24-10-2021
Ti trovi qui: Home » Economia e Finanza » Cessione del quinto: perché conviene

25/09/2021 -

Economia e Finanza/

Cessione del quinto: perché conviene

Con il passare degli anni la cessione del quinto è diventato uno dei prestiti non finalizzati maggiormente richiesti in Italia. Il motivo è piuttosto semplice ed intuitivo, si tratta, infatti, di una forma di prestito particolarmente semplice da gestire e da ottenere, in qualunque fascia d’età. In pratica, si tratta di una forma di accesso al credito facile veloce e super sicura.

Quali sono i vantaggi della cessione del quinto
I vantaggi che derivano dall’utilizzo della cessione del quinto sono davvero notevoli. Come sopra anticipato, si tratta di uno strumento sicuro e semplice da gestire. Più precisamente, tale forma di prestito ha il privilegio di essere totalmente esente da rischi visto che la somma ottenuta in prestito verrà completamente restituita mediante le trattenute dirette sulla propria busta paga o sulla pensione del richiedente. Questo offre, come è semplice intuire, all’ente la possibilità di concedere con maggiore semplicità i prestiti visto che i rischi di non riottenere le somme sono praticamente nulli. Insomma, se hai bisogno di denaro per svolgere una determinata operazione, valuta il quinto dello stipendio come prestito
ed ottieni la somma di cui hai bisogno (nei limiti prestabiliti ovviamente).

Tempistiche e requisiti per l’erogazione del prestito
La sicurezza non è l’unico pregio della cessione del quinto, questo, infatti, è un prestito anche particolarmente rapido. Una volta verificato la sussistenza dei requisiti imposti per poter ottenere il finanziamento, la banca, o l’intermediario, provvederà a concedere la somma di denaro richiesta in tempi decisamente ristretti. Per quanto concerne i requisiti necessari per poter ottenere la cessione, è necessario innanzitutto avere un contratto di lavoro stabile. Più precisamente, potranno richiedere tale finanziamento tutti coloro che lavorano nel settore pubblico o privato con un contratto di lavoro a tempo indeterminato (oltre ai pensionati ovviamente). Tuttavia, con il passare degli anni, la cessione del quinto viene concessa anche a coloro che non possiedono il contratto a tempo indeterminato, a condizione però che la durata del prestito sia commisurata alla durata del contratto di lavoro. Ad esempio, se si viene assunti con un contratto di lavoro a tempo determinato con durata di 5 anni, la durata del finanziamento non potrà mai eccedere i 5 anni.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica