07-03-2021
Ti trovi qui: Home » Lavori Pubblici (pagina 6)

Archivio della categoria: Lavori Pubblici

Cimitero Ragusa Ibla, progetto migliorativo

CIMITERO-RAGUSA-IBLA-938x500E’ stata approvata la perizia di variante al progetto per la realizzazione di loculi e cellette ossario per il Cimitero di Ragusa Ibla per un importo complessivo di 980.000 euro. “La perizia di variante approvata – dichiara l’Assessore ai servizi cimiteriali Antonio Zanotto – ci consentirà di rendere l’opera perfettamente fruibile prevedendo interventi che impediscano infiltrazioni di acqua nelle fondazioni. Tali lavori riguarderanno la costruzione di una canaletta di scolo a monte del lotto interessato al progetto per l’intera lunghezza ed una trincea drenante realizzata sotto la canaletta di scolo per deviare le acque. La perizia di variante riguarderà altresì la realizzazione di un cancello d’ingresso, la predisposizione di impianti elettrici per l’illuminazione votiva, la pavimentazione e la fornitura di scale in alluminio a palchetto”.

UN PROGETTO PER L’AMPLIAMENTO DELL’EDIFICIO SCOLASTICO “QUASIMODO” DI MARINA DI RAGUSA

La-scuola-di-Marina-di-Ragusa-300x225250.000 euro destinati all’ampliamento dell’edificio scolastico “Quasimodo” di Via Portovenere a Marina di Ragusa. A prevedere l’intervento una determina dirigenziale  pubblicata all’albo pretorio con cui si approva il progetto esecutivo dei lavori da eseguire e si dà altresì mandato all’ufficio gare di predisporre il bando di gara. “L’Amministrazione Comunale – dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Salvatore Corallo – in considerazione delle esigenze manifestate dalle famiglie dei residenti della frazione rivierasca, attraverso il dirigente scolastico dell’istituto, ha provveduto, in tempi record, ad una serie di interventi che consentano all’istituto scolastico di disporre di nuove aule a servizio degli studenti. Infatti, a pochi mesi dall’inaugurazione delle nuove strutture a disposizione della Scuola dell’Infanzia nella delegazione di Marina di Ragusa, abbiamo disposto che un gruppo di progettazione interna all’Ente, costituita dall’ing. Giuseppe Corallo e dal geom. Giovanni Guardiano, procedesse alla redazione di un progetto ad un elevazione, ubicato sul lato est per un’estensione complessiva di mq 125. Oltre all’ampliamento del corpo di fabbrica è stata programmata anche la sostituzione dei alcuni vecchi infissi in lamierino con infissi a taglio termico, il rifacimento dell’isolamento termico e dell’impermeabilizzazione del solaio di copertura attiguo a quello in cui è previsto l’ampliamento, la rimozione delle ringhiere il risanamento del frontalino lato est dell’edificio”.

RAGUSA, APPROVATO IL PROGETTO DI MANUTENZIONE DELLA RETE IDRICA E FOGNARIA

 

32df3c269eaa7599db095f875d2f31057d13eed7E’ stato approvato il progetto di manutenzione ordinaria della rete idrica e fognaria cittadina e del centro storico per l’importo complessivo di 100.000 euro. L’estensione e la vetustà di buona parte delle condotte richiedono una costante azione manutentiva per riparare perdite stradali, sostituire tratti di tubazioni particolarmente ammalorati, fronteggiare eventuali inquinamenti massivi delle acque in distribuzione.

RAGUSA VIALE COLAJANNI: SI RIFANNO MARCIAPIEDI E RINGHIERA

20150524_1249381-606x340Ampliamento del marciapiede e sistemazione delle ringhiere di Viale Napoleone Colajanni: a prevederlo un progetto, dell’importo di 365.000 euro, redatto da un gruppo di lavoro di tecnici del Comune. Con lo stesso provvedimento si è dato mandato all’ufficio gare di avviare il procedimento amministrativo utilizzando il sistema del cottimo fiduciario. Il progetto riguarda il miglioramento della transitabilità pedonale nel marciapiede che costeggia la linea ferroviaria, finora reso più complesso dai pali della pubblica illuminazione e dall’alberatura presente, nonché dal fatto che le radici superficiali degli alberi esistenti hanno provocato, nel tempo, il distacco delle mattonelle del marciapiede creando danni alla ringhiera che delimita la linea ferroviaria. L’allargamento del tratto del marciapiedi di circa 60 centimetri non comporterà assolutamente l’eliminazione degli stalli di sosta su questo lato della carreggiata la cui larghezza verrà ridotta entro i limiti previsti dal codice della strada”. “Mediante tale atto – dichiara l’Assessore ai lavori pubblici, Salvatore Corallo – si concretizza l’avvio dell’iter necessario alla realizzazione di un intervento atteso da tempo in una zona molto frequentata della città e per la quale l’Amministrazione Comunale, appena possibile, ha inteso intervenire in maniera decisa mediante un programma di lavori più ampio e puntuale”.

RAGUSA, BOTOLE, CHIUSINI E CADITOIE: AL VIA LE RIPARAZIONI

 

downloadSaranno livellati e messi in sicurezza botole, chiusini e caditoie delle strade  cittadine. E’ stato approvato il relativo progetto ed appostati 70.000 euro per la realizzazione dell’intervento. E’ prevista la messa in sicurezza di tutte le apparecchiature connesse a manufatti stradali come camerette di ispezione fognaria, di sezionamento, delle grate e delle caditoie per la raccolta delle acque bianche. I chiusini e le caditoie che presentano quote non raccordabili con quelle della pavimentazione saranno rimossi e ricollocati ad una quota idonea. “ La realizzazione di questi interventi – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Corallo – consentirà il miglioramento della percorribilità veicolare e pedonale, garantendo la salvaguardia della pubblica incolumità ed un maggiore decoro urbano”.

MARINA DI RAGUSA, E’ LA SVOLTA PER LA MANUTENZIONE

 

images (1)E’ stato approvato il progetto di 175.000 euro che consentirà di potere procedere all’appalto per il mantenimento e l’efficienza delle strutture in sottosuolo, viabilistiche e di arredo urbano di Marina di Ragusa.  “Con questo atto – dichiara l’Assessore ai lavori pubblici Salvatore Corallo – si concretizza finalmente un percorso fortemente voluto da questa amministrazione. La novità, infatti, è costituita dal fatto che per la prima volta, per Marina di Ragusa, è stato messo a disposizione un apposito capitolo speciale dedicato ai necessari interventi di manutenzione. Un sistema che, inoltre, consentirà, attraverso uno specifico gruppo di lavoro multisettoriale già formato dai tecnici interni all’Ente, di attuare gli interventi previsti in maniera rapida, efficace e completa, limitando eventuali ritardi di carattere burocratico e, di conseguenza, i disagi dei residenti e dei numerosi visitatori della frazione rivierasca”.

RAGUSA, SI COMPLETANO ALCUNI TRATTI DI VIALE EUROPA

02_Banner_LavoriPubbliciE’ stato approvato il progetto di completamento di alcuni tratti di Viale Europa ed il sistema di gara (cottimo fiduciario). Saranno effettuate alcune opere di completamento nei tratti in prossimità dell’istituto Liceo Scientifico Enrico Fermi e della costruenda chiesa San Pio X. “La grossa carenza di questa importante arteria cittadina – specifica l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Corallo – è rappresentata da alcuni tratti dove sono del tutto inesistenti i marciapiedi. L’imminente completamento della costruenda chiesa S. Pio X e la previsione in aumento dei flussi veicolare in quell’area, dove insistono anche edifici scolastici, ci impone in via prioritaria di realizzare il marciapiede di Viale Europa nel tratto compreso tra via Virgilio Failla e via Aldo Moro e la realizzazione del parcheggio pubblico adiacente alla chiesa con accesso da via Failla”. Il progetto prevede un impegno economico complessivo di 200.000 euro.

RAGUSA, NUOVA CONDOTTA IDRICA NELLE VIE BRUXELLES ED IRLANDA

 

acquedotti3E’ stato approvato il progetto riguardante i lavori di realizzazione di una nuova condotta idrica in Via Bruxelles e Via Irlanda per una spesa di di 150 mila euro. La gara sarà espletata con il citerio del massimo ribasso. “L’opera pubblica che è stata programmata dall’Amministrazione Comunale –dichiara l’Assessore Salvatore Corallo – verrà eseguita in una zona di espansione edilizia del quartiere ovest della città non ancora servita da acquedotto comunale e principalmente nelle nuove strade di collegamento dell’area”.

RAGUSA, PRONTO IL NUOVO PROGETTO PER IL TEATRO DELLA CONCORDIA

1401981892-teatro-concordia-i-dubbi-di-soniaE’  stato approvato il progetto definitivo dei lavori di restauro e recupero funzionale a teatro comunale dell’ex Cinema Marino di Via Ecce Homo, già “Teatro della Concordia” per la cui realizzazione dell’opera pubblica è stata prevista una spesa complessiva di € 5.180.000,00. L’intervento è inserito nel piano triennale delle opere pubbliche 2015/2017. Il progetto, a seguito di una rielaborazione da parte dell’Ufficio Tecnico dell’Ente del quadro tecnico ed economico dei lavori programmati, prevede la realizzazione di un nuovo spazio per la cultura con una platea da 240 posti ed una tribuna e palchetti da 121 posti, un foyer con relativa zona filtro con la sala, un palcoscenico dalle dimensioni di ml 10 x 10 x 10 di altezza e dei locali adibiti a servizio guardaroba, biglietteria, torre scenica, camerini, sala regia e servizi igienici. “Con l’atto in questione – afferma il Vicesindaco ed assessore ai centri storici Massimo Iannucci – si concretizza un passaggio importante verso la piena operatività di una nuova realtà dedicata alla cultura ed agli spettacoli nel Centro Storico di Ragusa Superiore. Uno spazio che si aggiunge a quelli già realizzati nel corso del mandato quali il Teatro Ideal o la sala Falcone-Borsellino, restituita alla pubblica fruizione a seguito di un articolato intervento di restauro, o di ormai prossima inaugurazione, dopo un’importante opera di ristrutturazione, come nel caso del Teatro Quasimodo. Un impegno preciso che dimostra come l’Amministrazione Comunale sia pienamente consapevole del fatto che la moltiplicazione delle occasioni culturali rappresenti un prezioso motore per lo sviluppo della nostra città”.

RAGUSA, MANUTENZIONE URGENTE DEL TETTO DI PALAZZO DI CITTA’

downloadE’ stato aggiudicato all’impresa La Terra Santo di Ragusa il cottimo fiduciario relativo ai lavori urgenti di manutenzione della copertura a tetto di Palazzo dell’Aquila, per l’importo di 104.929,80 euro al netto del ribasso del 23,1149% offerto sull’importo a base d’asta. L’intervento, che si è reso necessario per eliminare le continue infiltrazioni d’acqua, prevede la rimozione delle tegole, lo smantellamento della vecchia ondulina ormai rovinata, la posa in opera sulle travi di tavolame in abete, di materiale impermeabile, di ondulina sottocoppo e infine delle tegole rimosse. E’ stata anche prevista la realizzazione di un piccolo terrazzino per facilitare l’ispezione e la manutenzione del tetto.

PISTA CICLABILE A MARINA DI RAGUSA – Appostate le risorse economiche e nominati i tecnici comunali per la progettazione

 

foto progetto pista ciclabile marina di ragusa 2Con apposita determinazione dirigenziale sono stati appostati  250.000 euro per la realizzazione della pista ciclabile urbana dallo Scalo Trapanese a Punta di Mola sul lungomare Bisani e dell’arredo urbano. Nello stesso atto vengono anche nominati i tecnici, interni all’ente, che si occuperanno della progettazione e della direzione dei lavori.  “Un’iniziativa – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici, Salvatore Corallo – che rientra tra le priorità dell’amministrazione comunale e che, visti i risultati, rappresenta una vera e propria scommessa vinta. L’obiettivo è di avviare le procedure di gara entro la fine dell’anno e rendere definitiva la nuova pista ciclabile entro la prossima primavera. Un progetto di oltre 2 km complessivi, che si svilupperà lungo il tratto già sperimentato, con ottimo riscontro in termini di gradimento da parte dei cittadini e dei visitatori durante la stagione estiva ormai trascorsa. L’intervento prevede l’installazione, oltre che dei dispositivi di sicurezza e del cordolo centrale, di un tappeto in resina speciale nell’area di transito delle bici, mentre i pedoni, sul lato mare, avranno una corsia preferenziale”.

On. Nino Minardo: Rischio sospensione lavori lotti Rosolini-Modica

srgelaC’è seria preoccupazione sul rischio della sospensione dei lavori per i lotti autostradali Rosolini -Modica dell’autostrada Siracusa-Gela. Stamattina c’è stata un’interlocuzione tra l’on. Nino Minardo e l’assessore regionale alle infrastrutture Giovanni Pistorio nonché con il direttore del Ministero Mauro Coletta. Ad entrambi l’on.Minardo ha sollecitato una soluzione immediata che consenta all’impresa appaltatrice di proseguire nei lavori e scongiurare una sospensione che sarebbe deleteria sia per gli oltre 400 occupati che per le tante imprese, anche locali, impegnate nella realizzazione. “A questo vanno aggiunti, – scrive Nibno Minardo-  i trent’anni di vana attesa per la realizzazione di un’infrastruttura che finalmente si sta realizzando oltre all’altro serio e concreto rischio di perdere i finanziamenti europei. Domani ci sarà a Roma al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti un incontro tra Regione, CAS e lo stesso Ministero ed è quanto mi indispensabile e indifferibile trovare in quella sede una soluzione. Il nostro territorio è già abbastanza emarginato” – dichiara il parlamentare nazionale- “dal punto di vista infrastrutturale e non consentiremo che un’opera così importante per cui c’è già l’intera disponibilità finanziaria venga bloccata a causa di incomprensibili tecnicismi ed un continuo rimpallo di responsabilità. Ognuno compia il proprio dovere! Ognuno si assuma le proprie responsabilità e con uno scatto di orgoglio dica basta alle continue beffe subite in continuazione da questa parte della Sicilia orientale sempre più penalizzata!”.

PROGRAMMATO UN INTERVENTO DI MODIFICA DELLA ROTONDA DI PIAZZA LIBERTA’ A RAGUSA

 

piazza-libertà-ragusaSi dovrà modificare la rotonda di Piazza Libertà e prevedere la realizzazione di isole spartitraffico al fine di disciplinare meglio i flussi di traffico. E’ stata adottata una determina dirigenziale del  Settore V – Programmazione opere pubbliche – a mezzo della quale vengono nominati i tecnici interni del Comune di Ragusa che dovranno occuparsi della realizzazione di tale intervento e precisamente i geometri Salvatore Chessari, Marcello Licitra, Franco Paparazzo, Danilo Portelli.  Con lo stesso provvedimento dirigenziale viene prenotato, per la realizzazione dell’opera pubblica, un impegno di spesa complessivo di 110.000 euro.

FIRMATI I DECRETI DI FINANZIAMENTO PER IL RIFACIMENTO DELLE RETI ACQUEDOTTISTICHE DI VIALE DELLE AMERICHE E VIA PSAUMIDE A RAGUSA

 

getSomme di 900 mila euro e di un milione e mezzo in favore del Comune di Ragusa rispettivamente per la realizzazione dei progetti relativi al rifacimento delle reti acquedottistiche di Viale delle Americhe e vie limitrofe e di Via Psaumide e zone adiacenti. “Con quest’ultimo passaggio – afferma l’Assessore alle risorse idriche, Salvatore Corallo – che si aggiunge a quelli già concretizzati per i progetti analoghi relativi alle vie Forlanini, S. Anna e Corso Mazzini, si completano gli atti propedeutici all’avvio, in tempi rapidi, dell’iter di realizzazione dei 5 progetti per 6,3 milioni di euro complessivi, riguardanti il rifacimento della rete idrica in ampie zone della città. Purtroppo i ritardi della Regione nella pubblicazione dei decreti di finanziamento, hanno provocato la necessità di recuperare in maniera rapida ed efficace il tempo perduto, per giungere velocemente alla realizzazione di tali importanti interventi”.

RAGUSA, MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI CIMITERI COMUNALI

hqdefaultIl Comune di Ragusa ha deciso di indire un cottimo fiduciario per eseguire i lavori di manutenzione straordinaria nei cimiteri comunali per un importo 100 mila euro. “La necessità si procedere all’affidamento dei lavori di manutenzione straordinaria dei cimiteri comunali per un anno – dichiara l’Assessore al ramo, Antonio Zanotto – è dettata dalla necessità di risolvere una serie di problematiche che da diversi anni si presentano all’interno delle strutture cimiteriali. L’obiettivo, così come avvenuto per tutti gli altri interventi strutturali già realizzati o in corso d’opera nelle tre strutture cimiteriali, è quello di concretizzare, in tempi rapidi, un deciso miglioramento della situazione complessiva, mediante una serie di interventi mirati che garantiscano agli utenti una più agevole fruibilità delle strutture stesse”.

Ragusa, arriva la fognatura a Bruscè

rete-fognaria-4f451c7593dc0-620x400E’ stato stipulato il contratto per la realizzazione dei lavori di ampliamento della rete fognaria di contrada Bruscè con la ditta aggiudicataria, la Visa Costruzioni. Il progetto prevede la realizzazione di un collettore primario da oltre 1400 mt in via Fieramosca per il collegamento con l’impianto di sollevamento sito in contrada Cisternazzi e di tre tronchi secondari in via Norvegia, via Oslo e via Volontari del Sangue. L’opera dovrà essere ultimata entro sei mesi dall’avvio dei lavori in programma a gennaio per la piena disponibilità delle forniture speciali che dovranno essere installate. “L’intervento fa parte di una programmazione organica intrapresa dall’amministrazione comunale al fine di eliminare le problematiche igienico- sanitarie, con relativi disagi per i residenti, in una zona finora sprovvista di rete fognaria e di smaltimento dei reflui urbani – spiega l’assessore comunale ai lavori pubblici, Salvatore Corallo – Il Comune finora ha fatto fronte a tali disagi garantendo il servizio di espurgo dei pozzi, con relativi oneri economici notevoli su base annua. Si tratta di lavori che i residenti della zona attendevano da tempo. Questa amministrazione ha sbloccato con rapidità ed efficacia un iter complesso giungendo così, in tempi rapidi, all’avvio di un’opera essenziale per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini”.

RAGUSA, RESTAURO E ABBELLIMENTO AI GIARDINI IBLEI

downloadE’ stato stipulato il contratto di appalto per il completamento dei lavori di ripavimentazione, orlature e restauro degli elementi di arredo del Giardino Ibleo di Ragusa Ibla. Ad eseguire i lavori sarà la ditta aggiudicataria Isa Restauri Costruzioni con sede a Mistretta (Messina) che ha tempo un anno per consegnare l’opera. Il progetto prevede il recupero funzionale del sito attraverso una serie di interventi nelle aree principali del giardino pubblico. Tra gli interventi rientrano, in particolare, il restauro degli edifici, delle colonnine in pietra e degli elementi d’arredo, come le panche, nel viale d’ingresso principale, mediante la rimozione dei licheni e delle alterazioni che si sono formate nel tempo; per le panchine previsto anche uno specifico intervento di trattamento della pietra. In progetto, inoltre, il restauro filologico della vasca, la pavimentazione del Palco della Musica e della “Montagnola” e l’installazione di paline nei viali della villa comunale. Nello specifico, per la vasca è prevista l’eliminazione della siepe presente e la sostituzione della ringhiera di protezione, mentre per il Palco della Musica è programmata una nuova pavimentazione che richiamerà il simbolismo del pentagramma attraverso l’alternarsi di basole in pietra asfaltica e calcarea. La Montagnola, infine, verrà ripavimentata con ciottoli, secondo il motivo già presente nell’ingresso principale, con la rappresentazione dell’immagine urbana di Ibla “forma piscis”. “Un altro tassello essenziale – afferma il vicesindaco con delega ai Centri Storici, Massimo Iannucci – nel percorso di riqualificazione e rivitalizzazione di uno degli ingressi centrali del quartiere barocco. Una priorità per questa amministrazione, specie in prospettiva turistica. L’intervento in questione, peraltro, prevede un importante e complesso intervento di recupero della memoria di uno dei luoghi più affascinanti ed originali di Ibla, nel rispetto della storia e della tradizione, che si unisce in un unico filo conduttore con l’analogo intervento già realizzato nell’adiacente piazza Odierna”.

RAGUSA, PROGETTO ESECUTIVO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELL’AREA DELL’ELETTRODOTTO ITALIA-MALTA SUL LUNGOMARE DI MARINA

90e4574ba672d4d34fc6640b601fb5ae_XLLa Giunta Piccitto ha approvato, come proposta per il Consiglio Comunale, il progetto esecutivo dei lavori di riqualificazione naturalistica e paesaggistica dell’area di approdo, ubicata alla fine del Lungomare Andrea Doria, dell’elettrodotto Italia-Malta”. Il progetto, a firma dell’ing. Umberto Lisa e dell’architetto Valerio Di Martino, è stato redatto dalla società EnaMalta, società che ha realizzato l’opera. Per la realizzazione dei lavori è stata sottoscritta una convenzione nella quale si prevede che gli interventi in progetto saranno eseguiti e diretti dalla società Enamalta sotto la sorveglianza dell’Ufficio tecnico comunale. “Un’importante novità legata al progetto – sottolinea l’Assessore comunale ai lavori pubblici, Salvatore Corallo – consiste nel fatto che, rispetto all’area inizialmente interessata dai lavori di riqualificazione, si è aggiunta quella dell’ex-depuratore di Marina di Ragusa. Una zona quindi che, dopo l’intervento di demolizione e bonifica, sarà ora pienamente inglobata nel progetto di rivitalizzazione naturalistica, ambientale e paesaggistica che, oltre a migliorare in maniera decisa lo stato dei luoghi ed il decoro urbano, renderà pienamente fruibile una zona strategica della frazione rivierasca”.

RAGUSA, ARRIVA UN ALTRO FINANZIAMENTO PER LA RETE IDRICA

rete-idricaLa Giunta Municipale ha approvato i lavori di rifacimento della rete idrica di via S. Anna, per un importo complessivo di 1,5 milioni di euro. “L’amministrazione comunale – afferma l’assessore comunale alle risorse idriche, Salvatore Corallo – prosegue, come già avvenuto nelle scorse settimane per gli altri cinque progetti di sistemazione delle reti idriche cittadine l’iter propedeutico alla realizzazione di tali opere strategiche. Un iter, è bene ricordarlo, che purtroppo sconta il grave ritardo accumulato dalla Regione nella pubblicazione dei decreti di finanziamento, finalmente concretizzata le scorse settimane. Al fine di recuperare tale gap, e consentire l’avvio in tempi brevi dei lavori previsti, questa Amministrazione sta letteralmente bruciando le tappe, per giungere, rapidamente, alla realizzazione degli interventi già programmati, che contribuiranno a migliorare in maniera decisa la situazione idrica generale”.

RAGUSA, SIA FATTA LA LUCE!

foto_illuminazioneUna corsa contro il tempo per sostituire i pali della pubblica illuminazione pericolanti e, in alcuni casi, già crollati. Tredicimila i corpi illuminanti da visionare alcuni dei quali, un buon 40 per cento, da sostituire. Trecentomila euro l’impegno di spesa con le somme che sono state già appostate in bilancio. L’assessore ai lavori pubblici e alle manutenzioni, Salvatore Corallo, sta ultimando gli ultimi adempimenti con il cottimo fiduciario per l’avvio dei lavori.”E’ un progetto di manutenzione straordinaria – spiega l’assessore Corallo -con buona parte dei pali della pubblica illuminazione da sostituire. Da anni, in città, non veniva effettuato alcun tipo di manutenzione con troppi pali obsoleti e fatiscenti. Nelle scorse settimane alcuni pali sono crollati in strada. Fortunatamente non si sono registrati danni a cose o persone”. Due i progetti in itinere: Marina di Ragusa e Ragusa. “Nella frazione balneare ci sono alcune strade da attenzionare in modo particolare –aggiunge l’assessore ai lavori pubblici – stiamo parlando di via Ammiraglio Rizzo. Successivamente, con un secondo progetto, faremo un intervento mirato in città con un progetto di restyling di tutti gli impianti dal centro storico fino alle periferie”. In via Nievo, Pietro Nenni e Australia le situazioni più critiche. L’amministrazione comunale, inoltre, sta attenzionando gli impianti di illuminazione con apparecchi a led. L’intervento inserito, peraltro, all’interno del piano d’azione per l’energia sostenibile dell’ente, prevede la sostituzione delle lampade a vapori di mercurio, attualmente installate, con apparecchi Led di ultima generazione, caratterizzati da potenze ridotte di oltre il 60%, elevate efficienze luminose e ridotti oneri di manutenzione. Tale sostituzione consentirà un risparmio per le casse del Comune, secondo le stime, di circa 220 mila euro l’anno, e riguarderà, in termini numerici, la sostituzione complessiva di circa 1400 corpi illuminanti in 40 strade del capoluogo.

Scroll To Top
Descargar musica