24-06-2019
Ti trovi qui: Home » Lavoro (pagina 5)

Archivio della categoria: Lavoro

PRECARI SICILIANI L’on. Nino Minardo: “E’ la priorità da affrontare”

foto On. N. MinardoLa stabilizzazione dei precari siciliani è un’emergenza sociale. Lo sostiene l’on. Nino Minardo che sottolinea che “l’assenza di proroga ai contratti a tempo determinato implica, in primo luogo, l’impossibilità degli stessi di trovare, nella maggior parte dei casi ed in ragione dell’età anagrafica, altri adeguati impieghi”. “E’ improcrastinabile una legge di stabilizzazione dei precari all’interno di un quadro normativo nazionale per superare il dramma precariato, problema cronico – scrive l’on. Minardo – per cui occorre assumere immediate misure per il riconoscimento della parità di trattamento. Occorre agevolare il processo di stabilizzazione finalizzato anche a riconoscere e valorizzare le competenze professionale sviluppate dai dipendenti che prestano servizio negli enti locali da oltre 20 anni”.

Architetti, forum sulla riforma della professione

architetti foto di gruppoLa riforma della professione di architetto ha raggiunto la sua fase conclamata con il dpr 137 del 2012. Questo l’oggetto del forum promosso dall’Ordine degli architetti della provincia di Ragusa e tenutosi domenica nella sala conferenza della Cna di Ragusa. I lavori, introdotti dal presidente provinciale Giuseppe Cucuzzella, hanno visto la presenza del vicepresidente nazionale dell’Ordine, Rino La Mendola, e del componente del Consiglio nazionale, Raffaello Frasca, che ha relazionato sulla materia. “Si tratta di una riforma – ha detto Cucuzzella – che introduce una serie di elementi condivisibili, mentre altri lo sono meno perché rischiano di appesantire i già gravosi costi di gestione delle attività professionali. Tutto ciò in un momento in cui i professionisti soffrono una crisi senza precedenti, almeno dal dopoguerra, e sono sottoposti ad un sistema fiscale – ha detto ancora lo architetto Cucuzzella – che non ha eguali in Europa. Abbiamo pensato a questo forum per avere l’opportunità di un confronto con tutti gli iscritti e di approfondimento su tematiche di sicuro impatto per la categoria”. Tra gli elementi ritenuti positivi, l’obbligo del contratto che costituisce un elemento di garanzia per ambo le parti, sia per il committente, quanto per il professionista. “In seno al contratto – ha spiegato La Mendola – vanno inseriti alcuni dati, primo tra tutti i compensi che vengono calcolati dal professionista con il metodo che lo stesso riterrà più opportuno purché ne sia consapevole la committenza. Inoltre, dovranno pure essere indicati, a far data dal 15 agosto, gli estremi di una polizza di responsabilità civile. Anche questo è un elemento di garanzia nel caso in cui si verificassero errori durante la prestazione professionale resa. Altre novità riguardano la pubblicità. E’ stato superato – ha detto ancora La Mendola – il vecchio e stantio divieto di promozione del proprio studio professionale. La pubblicità non deve, naturalmente, essere ingannevole e, soprattutto, deve essere rispettosa della concorrenza, altrimenti si rischiano sanzioni da parte della competente Autorità e procedure disciplinari da parte dell’Ordine”. Novità importanti anche per quanto concerne la formazione. “Che nasce – ha aggiunto La Mendola – come principio nobile, in quanto è opportuno che l’architetto sia sempre aggiornato. E’ altrettanto vero, però, che i costi sul fronte formazione possono diventare notevoli in un momento in cui il professionista ha visto abbattere il proprio fatturato di circa il 30% su scala nazionale, mentre nel Sud, in Sicilia in particolare, queste cifre sfiorano, e in alcuni casi, superano il 50%. Dobbiamo essere bravi noi, Consiglio nazionale e Ordini provinciali, a fare sì che tutto possa essere reso più facile. Ecco perché stiamo immaginando di attivare una piattaforma informatica grazie a cui, attraverso l’acquisizione di specifici pacchetti, possano essere tenuti corsi on line a costi notevolmente ridotti”, ha concluso La Mendola.

Seminario Unione servizi comunità Cna sulla nuova figura del “meccatronico”

La riunione sul meccatronicoIn seguito all’emanazione della legge 224 del 2012 nasce il meccatronico, la nuova figura che unisce meccanico ed elettrauto, ma una vacatio normativa rischia di impedire ai neo-imprenditori, per lo più i giovani, di dare avvio a nuove attività imprenditoriali. Problemi, in particolare, per coloro che, nel corso degli anni, hanno prestato la propria opera presso aziende del settore, acquisendo di fatto il requisito tecnico, e che invece si vedevano negato il requisito stesso da parte delle Camere di commercio, e costretto peraltro a frequentare un corso di formazione. Sono questi alcuni degli aspetti esaminati nel corso del seminario promosso dall’Unione Cna Servizi alla comunità alla presenza del presidente regionale Cna Sicilia, Giuseppe Cascone, del presidente provinciale dell’Unione, Vincenzo Canzonieri, del responsabile provinciale Giorgio Stracquadanio, e del direttore dell’Ecipa, Vittorio Schininà. Il dirigente della Camcom di Ragusa, Giovanni Passalacqua ha chiarito che potrebbe essere sufficiente una dichiarazione sostitutiva di notorietà resa dal titolare/legale rappresentante, in cui si certifica l’operato su sistemi complessi quali impianti di iniezione elettronica, impianti Abs, impianti Esp, o attraverso l’esibizione di fatture dalle quali si evince che sono stati effettuati interventi su tali sistemi.

PUBBLICAZIONE ELENCHI LAVORATORI AGRICOLI SOLO ON-LINE

inpdap inpsDal 31 marzo 2013, per 15 giorni consecutivi, gli elenchi nominativi dei lavoratori agricoli utili per l’anno 2012, saranno pubblicati sul sito dell’Inps www.inps.it. L’accesso è libero e non occorre l’utilizzo di pin. Tale novità, introdotta dalla legge 111/2011, supera l’affissione agli Albi Pretori dei Comuni. La pubblicazione on-line avrà valore di notifica agli interessati a tutti gli effetti di legge. Entro i venti giorni successivi alla pubblicazione, gli elenchi saranno trasmessi ai competenti Centri per l’Impiego. Per tutto il periodo della pubblicazione, gli interessati potranno accedere agli elenchi direttamente dalla home page del sito attraverso il collegamento “Pubblicazione elenchi lavoratori agricoli” che si trova all’interno dello spazio “Informazioni in evidenza”.

START-UP AZIENDALI, INCONTRO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

giovani confindustria“E’ facile trovare investitori (se sai come farlo)”. E’ questo il titolo di un appuntamento che Giovani Industriali di Ragusa, SeedLab (programma di accelerazione per nuove imprese tecnologiche), Ragusa Digitale (movimento interessato al mondo digitale, del biotech, del green e dei settori innovativi) hanno organizzato martedì presso la Camera di Commercio di Ragusa, per discutere di acceleratori di startup aziendali e di laboratori di idee d’impresa da sperimentare anche in Provincia di Ragusa. Dopo il saluto del Segretario Generale della Camera, Carmelo Arezzo, il presidente dei Giovani Industriali di Confindustria Ragusa, Mario Molè, presente anche il VicePresidente nazionale del Movimento, Leonardo Licitra, ha presentato la piattaforma IBLALAB, che vuole aiutare i giovani a mettere in rete problemi, informazioni, progetti, strumenti utili ad avviare un laboratorio di innovazione nell’ambito del modello Ragusa oggi in grave crisi, e favorire l’incontro fra l’offerta di “business-idea” da parte dei giovani e la domanda di investimento da parte di imprenditori, business angels e fondi equity. Matteo Faggin, Principal SeedLab, ha illustrato i meccanismi di Start-Up e quelli di selezione dei progetti sostenibili da parte degli investitori professionisti, nonché di costruzione del business plan come strumento indispensabile di comunicazione fra imprenditore e potenziale investitore. Andrea Cannella, di Ragusa Digitale, ha parlato della sua esperienza e del prodotto originale da lui ideato e realizzato con una squadra di colleghi informatici e grafici, denominato EvaMe, che è un’applicazione disponibile in App Store, che svolge il ruolo di piattaforma per la ricerca permanente di eventi di interesse dell’utente. Poi, gli interventi di Renata Giunta, di Mondimpresa, che ha presentato enterprice europe network, rete istituzionale nata per supportare percorsi di internazionalizzazione produttiva, commerciale, tecnologica e culturale per imprenditori, specialmente giovani, e Anna Sangiorgi, del consorzio ARCA (per l’Applicazione della Ricerca e la Creazione di Aziende innovative), costituito dall’Università di Palermo, con l’Associazione Sintesi e la Easy Integrazione di Sistemi, che promuove la nascita e lo sviluppo di iniziative imprenditoriali di spin-off a partire dai risultati conseguiti dai centri di ricerca operanti in Sicilia e favorisce l’innovazione e il trasferimento tecnologico verso il sistema produttivo e la società siciliana. Rita Alù, Public Sector & Territorial Development Sicilia Unicredit SpA, ha mostrato dati territoriali relativi all’innovazione, con riferimento particolare alla Sicilia e alla Provincia di Ragusa, e le opportunità che l’istituto bancario offre sul territorio alle Start-Up che intendono realizzare nuove iniziative imprenditoriali particolarmente innovative, comprese quelle che sono state selezionate dal progetto “Talento delle idee”.

Regolamento Patentino frigorista SEMINARIO CNA RAGUSA

cna logoLe Unioni Cna Installazione e impianti e Servizi alla comunità, in collaborazione con l’Ecipa Ragusa, hanno promosso un seminario informativo sul decreto n. 43 del 27 gennaio 2012 (regolamento di attuazione 842 del 2006) sui gas fluorurati ad effetto serra con riferimento all’iscrizione del registro telematico, certificazione delle imprese e delle persone. L’appuntamento è in programma sabato 2 marzo alle 9,30 presso la sala conferenze “Pippo Tumino” nella sede Cna di via Psaumida 38. “Il Dpr 43 – afferma il presidente di Installazione e impianti, Maurizio Scalone – prevede che tutte le persone e le imprese all’interno delle quali esse operano, che eseguono interventi tecnici su impianti di refrigerazione, condizionamento d’aria, pompe di calore, sistemi di protezione antincendio, condizionamento d’aria dei veicoli a motore, nonché commutatori ad alta tensione ed altri apparecchi contenenti gas fluorurati ad effetto serra, entrino in possesso di speciali requisiti”. In particolare, gli impiantisti del “Patentino di frigorista” saranno l’addetto al recupero dei gas fluorurati ad effetto serra degli impianti di condizionamento d’aria, pompe di calore, refrigerazione, sistemi di protezione antincendio. Gli autoriparatori, invece, dovranno essere in possesso dell’abilitazione per il recupero del gas.

Scroll To Top
Descargar musica