25-06-2019
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 136)

Archivio della categoria: Sport

Basket Domenico Savio

Cinque vittorie in cinque gare. Non si arresta la corsa dell’Informatica – Domenico Savio nel campionato di basket di serie D maschile. Il quintetto allenato da Antonio Brugaletta ha piegato una tenace Basket Giarre. Alla fine i ragusani hanno portato a casa il risultato battendo gli etnei per 65 – 77. Un più dodici punti che arriva al termine di una gara combattuta, giocata con grande intensità da entrambe le formazioni.

Calcio, Eccellenza MESSINA – RAGUSA 0-0

Lo scontro al vertice del campionato di Eccellenza finisce a reti inviolate, sebbene sul campo gli azzurri allenati da mister Pino Rigoli avrebbero meritato la vittoria. Il portiere Pandolfo è rimasto inoperoso per quasi tutta la partita, mentre l’estremo difensore peloritano si è dovuto superare in più di un’occasione per respingere gli attacchi dei ragusani. Sul taccuino da annotare anche un palo colto da Parente a metà del secondo tempo e un gol annullato a Bonaffini per fuorigioco. Tra i migliori in campo, Nicola Arena. Domenica prossima il Ragusa del presidente Rimmaudo ospiterà in casa il Misterbianco; un altro esame da superare per raggiungere l’obiettivo della stagione: la serie D.


Calcio, Promozione SANTA CROCE – VIRTUS ISPICA 1-2

Niente da fare per la squadra del presidente Agnello: il Santa Croce rimedia la terza sconfitta di fila in casa. Bene la Virtus Ispica che, dopo essere passata in vantaggio con La Vaccara e dopo aver raddoppiato con Ucciardo, ha pensato a gestire l’incontro. La fiammata del Santa Croce porta la firma di Sferrazza, ma i padroni di casa non sono riusciti ad agguantare il pareggio.


Calcio, Prima Categoria CANICATTINI – NEW TEAM 1-1

Trasferta fruttuosa per i ragazzi del presidente Giovanni Vitale, che a Canicattini hanno rimediato un buon pareggio nei minuti di recupero. I padroni di casa erano passati in vantaggio all’84’ con Cultrera e quando pensavano di aver chiuso l’incontro hanno subito il pareggio dei ragusani con Rovetto al 92′.


Calcio, Prima Categoria MARINA DI RG – HELLENIKA 3-0

Una doppietta di Agosta e una rete di Gurrieri sono serviti al Marina di Ragusa per superare l’Hellenika. Il team dell’allenatore-giocatore Gianni Gurrieri ha avuto gioco facile con gli ospiti, approfittando dell’ottima giornata di Devis Agosta che già dopo due giri di lancette aveva sbloccato il risultato.

Calcio, Prima Categoria ACATE – FLORIDIA 0-0

Risultati ad occhiali per il team di Peppe Emmolo che ancora una volta perde l’occasione di mettere in cassaforte tre punti fra le mua amiche. Contro il Floridia, ultimo in classifica, i ragazzi di Emmolo erano andati in rete con Bongiorno e Carnemolla, ma entrambe le realizzazioni sono state annullate dal direttore di gara.

Calcio, Eccellenza VITTORIA – ATL.CATANIA 1-1

Un pareggio che lascia insoddisfatti i padroni di casa biancorossi, quello maturato a Vittoria fra la squadra ipparina e l’Atletico Catania. A passare in vantaggio erano stati i padroni di casa con Santonocito, ma gli ospiti hanno raggiunto il pareggio allo scadere con Mirabella. Dopo la partita arriva l’annuncio delle dimissioni del presidente Barravecchia e del suo vice Di Paola. Lunedì le redini della società di calcio vittoriese sono state consegnate nelle mani del sindaco di Vittoria e della sua amministrazione comunale. Si attende, adesso, un chiarimento sul futuro della società.


Nuovo successo per la Passalacqua Spedizioni

A Battipaglia contro la Carpedil Ipervigile Salerno, le cestiste iblee hanno conquistato una sofferta vittoria (48-53). Nel quintetto base di coach Savini c’erano Valeria Carnemolla, Mara Buzzanca, Lia Valerio, Silvia Sarni e Clarisse Machanguana. Domenica prossima alle 18, si gioca al Palaminardi contro la Termocarispe La Spezia, anche loro in vetta alla classifica.


Calcio, Eccellenza REAL AVOLA – COMISO 2-1

Sconfitta esterna per il Comiso di Borgese che ha dovuto cedere al Real Avola. Sul terreno acquitrinoso dei siracusani il Comiso non si è mai dato per vinto, neppure quando è stato sotto di due reti, mostrando così il proprio carattere e realizzando il gol a tempo praticamente scaduto con l’ottimo Boemia.

Soverato – Nova Virtus 71 – 73

La Nova Virtus rompe il ghiaccio, centrando in trasferta e su un campo ostico per tutti, la prima vittoria dell’annata. A conferma che i ragazzini iblei (tutti classe ’94, Canzonieri classe ’95 ed il 20.enne Matteo Di Stefano) possono confrontarsi alla pari con tutte le rivali (a parte la corazzata Trapani) e confidare ancora nella salvezza, visti gli ampi margini di crescita. Domenica al PalaPadua sarà di scena la vice capolista Acireale. Nova Virtus: Cassì 18, Distefano M. 11, Iurato 16, Pellegrino, Girgenti, Emmolo 3, Giarrusso 11, Salafia 3, Cascone ne, Canzonieri 9. All. Recupido.

Al mezzofondista Giuseppe Gerratana il premio Padua, atleta dell’anno

Sarà il modicano a ricevere il Premio Padua, atleta dell’anno 2011. Giuseppe Gerratana, classe 1992, in forza all’Asd Barocco Running di Modica, quest’anno si è laureato campione italiano Juniores di corsa su strada ai campionati nazionali di Lucca, classificandosi 20mo assoluto. In precedenza, ha partecipato ai mondiali di corsa campestre che si sono svolti il 30 marzo a Punta Umbra in Spagna, classificandosi al 77mo posto (primo italiano). Il 19 giugno ha vinto la medaglia d’argento ai campionati italiani sui 3000 siepi in gara su pista. Ma molti altri sono i risultati che fanno parte del suo palmares. Un talento assoluto dell’atletica, destinato a fare parlare ancora di sé. Gerratana, infatti, è tra i migliori talenti del mezzofondo italiano del 1992 ed è guardato con grande attenzione dalla Federazione. La commissione del premio Padua, oltre alla scelta di Gerratana, ha deciso di segnalare tre atleti per i lusinghieri traguardi raggiunti nel corso dell’anno. Si tratta di Salvatore Occhipinti per la pallatamburello, Giancarlo Fiore per la Federazione paralimpica e Simone Ferlanti per la ginnastica. La cerimonia di consegna del premio Padua si svolgerà sabato 17 dicembre 2011 alle ore 18 presso la sala convegni del Palazzo della Provincia di Ragusa

L’Orsa torna a vincere

Arriva il giovane Cafiso e l’Orsa riprende a vincere. La squadra oratoriana, alla vigilia della gara contro il Troina, ha tesserato l’attaccante classe ’92 attualmente non impegnato in alcuna squadra. Una scelta che si è rivelata azzeccata, dal momento che i ragusani hanno vinto per 2 – 0, conquistando tre punti preziosi per il morale e per la classifica. L’Orsa adesso pensa al prossimo match, sabato in casa, contro il Nicosia.

Pallavolo maschile. Tremestieri – Progeo Ragusa: 3 – 2

Una Progeo dai due volti torna dalla trasferta di Tremestieri con un punto in tasca, utilissimo per la classifica e per il morale. 3-2 il punteggio rimediato in terra etnea. I ragazzi del pres. Rigoletto sono apparsi compatti e vogliosi di migliorarsi già dalla prossima gara che vedrà la Progeo impegnata nuovamente in trasferta a Leonforte, campo notoriamente favorevole ai ragusani.

Due vittorie per le squadre giovanili del Padua Rugby Ragusa

Domenica al Santa Maria Goretti di Catania è stata una bella giornata di rugby anche per le due squadre giovanili del Padua Rugby Ragusa. Sia l’Under 16 del duo Gurrieri-Modica che i novellini dell’Under 20 del professore Novello hanno centrato la vittoria contro i pari età dei Briganti di Librino, a conferma della ritrovata verve e della voglia di giocare e vincere. I primi a scendere in campo, sotto una battente pioggia, sono stati i ragazzi della Sedici, che hanno dato vita a un match combattuto ma influenzato dalle condizioni meteorologiche. Alla fine hanno avuto la meglio i biancoazzurri con il punteggio di 27 a 12, frutto di 5 mete realizzate e delle due subite. A seguire è stata la volta dei novellini, che hanno liquidato l’Under 20 catanese con un perentorio 39 a 0, risultato che non ammette repliche.

Giornata universale dell’infanzia Domenica marcialonga Unicef a Ragusa

Partirà alle 10.00 da piazza Libertà e attraverserà il Ponte Vecchio, piazza S. Giovanni, corso Italia e via Roma, la marcialonga organizzata dal comitato provinciale Unicef, domenica 20 novembre, a Ragusa. L’iniziativa alla quale partecipano gli studenti della città, genitori e docenti si realizza per la Giornata universale dell’infanzia. Al termine, giochi e Gimkana del sorriso.

La Passalacqua Spedizioni Ragusa torna al successo

Vittoria delle cestiste iblee contro un Napoli Bk Woman che non si è mai arreso e che ha dimostrato anche a Ragusa di essere in grado di mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Le biancoverdi siciliane, con qualche elemento non al meglio della condizione e, forse, ancora convalescenti dopo la sconfitta di Chieti, hanno giocato a sprazzi non riuscendo mai a chiudere la partita. Merito anche del Napoli di coach Massimo Romano che ha giocato una gara gagliarda e che oggi recrimina per il disastroso 15/30 ai liberi e per le 19 palle perse (due delle quali nei decisivi ultimi 100 secondi). Coach Marco Savini, recuperate tutte le effettive, ha schierato un quintetto vincente con Carnemolla, Buzzanca, Valerio, Sarni e Machanguana. Sabato, alle 19.30, la Passalacqua Spedizioni sarà di scena a Battipaglia sul campo della Carpedil.

 

STRACITTADINA RUGBY C’E’ SOLO L’AZZURRO

Il derby cittadino di rugby lo ha vinto il Padua, squadra che ha mostrato superiorità in mischia, predominio nelle touches, velocità nelle azioni, concentrazione e compattezza in tutti i ruoli. Sono queste le chiavi che hanno permesso alla squadra azzurra di portare a casa, dominando, la vittoria. Dall’altra parte un Audax Clan poco incisivo, che ha subito senza riuscire, a parte qualche fiammata, a contrastare lo tsunami paduino. I ragazzi di Peppe Gurrieri sono partiti forte fin dai primi minuti facendo capire chi era il più forte.

Calcio Eccellenza, RAGUSA – VITTORIA 3-2

Il Ragusa Calcio centra la decima vittoria consecutiva nel torneo di Eccellenza e rimane in testa insieme al Città di Messina che ha vinto 2-0 sul campo del Due Torri. Le due squadre sono appaiate a quota 30 punti con un + 10 in media inglese in vista della sfida di domenica al Celeste di Messina. Per battere un mai domo Città di Vittoria gli azzurri hanno dovuto segnare tre reti visto che le prime due, quelle di Arena e Milazzo (due ragusani doc) sono state rese vane dalla doppietta di Calabrese, autentico uomo d’area che non ha perdonato gli errori della retroguardia azzurra. A decidere il match è stato così Alessandro Bonaffini, centrocampista col vizietto del goal (cinque reti in dieci gare) che ha corretto in rete un cross teso dalla sinistra dell’ottimo Alessio Milazzo. “Una vittoria meritata – afferma il tecnico azzurro Pino Rigoli – contro una squadra molto forte che ha giocato al calcio rendendo la partita molto bella ed intensa. Noi abbiamo preparato bene la gara ed abbiamo vinto con pieno merito soffrendo quando c’era da stringere i denti. Per noi è stata una gara come le altre nove anche se sappiamo che per la gente è una cosa speciale vincere il derby. Adesso voltiamo pagine e ci concentriamo sulla trasferta di Messina. Sarà una gara importante ma non decisiva visto che siamo ancora all’undicesima gara ed il campionato è lungo trenta domeniche. Anche domenica non abbiamo subito espulsioni e quindi giocheremo a Messina con tutti i titolari”. Sull’altro fronte Ezio Raciti, tecnico del Vittoria al primo stop stagionale dopo avere rilevato i biancorossi in corsa, parla di gara decisa dagli episodi. “Sul 2-2 afferma Raciti – non abbiamo sfruttato al meglio alcune ripartenze che potevano cambiare il volto alla gara. Il Ragusa è stato bravo a capitalizzare le azioni da goal vincendo la gara. Noi usciamo a testa alta”. Per il presidente vittoriese Salvatore Barravecchia il Ragusa è una squadra quotata che può vincere il campionato senza problemi. “Noi siamo partiti male – afferma Barravecchia – però siamo riusciti a risalire la china per due volte ma siamo uscito battuti. Ringrazio la dirigenza del Ragusa per l’ospitalità ricevuta che speriamo di ricambiare al ritorno”. Entusiasta il presidente azzurro Pippo Rimnaudo. “Abbiamo vinto con merito contro una squadra molto forte – ha detto Rimmaudo – non era facile ma siamo riusciti a centrare la decima vittoria avvicinandoci ad un record di tredici successivi di fila che dura da oltre quaranta anni”. Infine, il direttore sportivo azzurro Cesare Sorbo. “Vittoria importante contro una squadra molto forte che ha giocato al calcio e non ha fatto le barricate come le Leonzio. Potevamo chiudere la gara col rigore di Saraniti ma anche i grandi del calcio hanno fallito dagli undici metri. Anche domenica Saraniti è stato determinante – ha detto ancora Sorbo – così come tutti gli altri giocatori scesi in campo”. Ad assistere alla gara mille e cinquecento spettatori. “Finalmente il pubblico si è avvicinato alla squadra che sta facendo benissimo”.

 

Nova Virtus Ragusa 41 Basket Trapani 101

Trapani resta imbattuta e forse, imbattibile. Non c’è stata partita per la Nova Virtus. La squadra avversaria è riuscita a conseguire il traguardo dei 100 punti ed il premio al riguardo pattuito. Coach Priulla ha messo sul parquet uno starting-five di eccellenza.Trapani adesso vola verso il proscenio che compete alla società granata, Ragusa pone solo le fondamenta. Per i ragazzi di Gianni Recupido, la prossima sarà più fattibile. Si viaggia, nell’anticipo di sabato, alla volta di Soverato.

Rac Under 14, battuto il Padua

Il Rugby Audax Clan batte il Padua, 34 a 10 il risultato finale nel derby valido come quarta giornata del campionato Under 14. Si è giocato al campo di atletica leggera di contrada Petrulli, sotto una pioggia persistente che di sicuro ha influito sulle trame di gioco delle due squadre. Cosi come nella prima partita disputata e vinta contro i cugini del Padua ( 48 a 0), il Rac ha mostrato una superiorità tecnica e tattica.

 

Scroll To Top
Descargar musica