26-09-2017
Ti trovi qui: Home » Cronaca » VITTORIA. FERMATO UN 21ENNE RUMENO PER L’UCCISIONE DI UN TUNISINO .

21/04/2017 -

Cronaca/

VITTORIA. FERMATO UN 21ENNE RUMENO PER L’UCCISIONE DI UN TUNISINO .

ALI Iulian cl. 96 MODIFICATO (389x510)Svolta nell’omicidio del 47enne incensurato di origine tunisina Farhat Abdessalem, rinvenuto cadavere con evidenti segni di violenza in Contrada Pozzo Bollente a Vittoria nei pressi della ex-discarica comprensoriale il 14 aprile scorso dai Carabinieri . I militari dell’Arma hanno eseguito il fermo di Ali Iulian, bracciante agricolo di 21 anni, con precedenti penali sia in Italia che in patria. La tragica vicenda ha avuto inizio nella mattinata del Venerdì Santo quando, per motivi e modalità di esecuzione ancora al vaglio degli inquirenti, il rumeno avrebbe colpito alla testa e in varie parti del corpo con un mezzo contundente e da taglio il maghrebino, con il quale intratteneva un rapporto di lavoro: Farhat dal 2003 viveva a Comiso con la propria famiglia, composta da moglie e quattro figli minori, e da circa un anno era affittuario in Contrada Pozzo Ribaudo di Vittoria di un appezzamento di terreno coltivato ad ortaggi sotto serra. Il rumeno, dopo l’omicidio, avrebbe trasportato il corpo con l’autovettura della vittima fino al luogo del rinvenimento, abbandonando il veicolo a Scoglitti, in un canneto. Le indagini sono tuttora in corso per approfondire movente, luogo esatto del crimine e arma del delitto.

 

 

 

 

 

Share on FacebookShare on LinkedInTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someone

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica