28-05-2017
Ti trovi qui: Home » Viabilità (pagina 2)

Archivio della categoria: Viabilità

CONTROLLI DELLA VELOCITA’ DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI RAGUSA

vigili-urbani-multa3_Public_Notizie_270_470_3

Il Comando della Polizia Municipale rende note le strade in cui, da lunedì 12 a domenica 18 gennaio, potranno essere effettuati i controlli della velocità pericolosa, con Autovelox e Telelaser, al fine di tutelare la Sicurezza Stradale e ridurre gli incidenti. Lunedì 12 gennaio: Viale Delle Americhe, Via Falcone. Martedì 13 gennaio: Via Fieramosca, Via A. Grandi, Via Avv. Cartia. Mercoledì 14 gennaio: Viale Delle Americhe, Via Montale. Giovedì 15 gennaio: Via A. Grandi, Via G. Cartia, Via Fieramosca. Venerdì 16 gennaio: Via Falcone, Viale Delle Americhe. Sabato 17 gennaio: Via A. Grandi, Via Fieramosca, Via Avv. Cartia. Domenica 18 gennaio: Via Falcone, Via Montale, Viale Delle Americhe.

CHIUSA AL TRAFFICO VIA MONELLI  

iannucci

Da lunedì sera, a causa dell’improvvisa caduta sul manto stradale di alcuni massi dal costone roccioso sovrastante, è stata chiusa al traffico veicolare, a scopo precauzionale, Via Monelli arteria cittadina che collega il Centro Storico di Ragusa Superiore al Cimitero Centrale. La strada, era stata riaperta nel febbraio dello scorso anno al transito dei veicoli, dopo alcuni mesi di chiusura causati da un analogo episodio registrato in un altro punto. “Un provvedimento necessario – dichiara il Vicesindaco Massimo Iannucci – per garantire la massima sicurezza e la piena l’incolumità degli utenti della strada. In ogni caso, attraverso una serie di interventi rapidi ed articolati che abbiamo peraltro già programmato, contiamo di restituire al più presto alla pubblica fruizione un’arteria strategica per i collegamenti tra le diverse aree del Centro Storico Superiore”.

 

Interventi del Presidio Territoriale di Protezione Civile del Comune di Ragusa

neve a ragusa 3E’ stato operativo per tutta la nottata il Presidio Territoriale di Protezione Civile attivato dal Sindaco Federico Piccitto in previsione delle avverse condizioni meteo che hanno creato, a causa del brusco calo della temperatura e dell’abbondante nevicata non pochi problemi, soprattutto alla circolazione veicolare. Circa trenta uomini, tra volontari della Protezione Civile Comunale e dipendenti del Comune del Servizio Protezione Civile, coordinati dal dirigente architetto Marcello Dimartino, hanno lavorato tutta la notte per fronteggiare diverse emergenze. Circa settanta sono stati gli interventi ad automobilisti in difficoltà sia sulla strada Ragusa-Marina di Ragusa, che su Via Risorgimento e Via Archimede. “Nell’attività che abbiamo svolto per tutta la notte – dichiara il dirigente comunale Marcello Dimartino –  preziosa è stata anche la collaborazione della Polizia Municipale,  dell’Associazione Volontari dei Vigili del Fuoco e del Gruppo volontari di Protezione Civile di Monterosso Almo, questi ultimi intervenuti con un mezzo spalaneve, che si è aggiunto a quello operativo in dotazione della Protezione civile del Comune di Ragusa, per eliminare gli accumuli di neve nelle  principali arterie della città. Riteniamo che l’emergenza meteo non sia ancora conclusa – aggiunge l’architetto Marcello Dimartino; la temperatura atmosferica infatti si manterrà ancora, per le prossime ore, sotto i zero gradi centigradi e favorirà nella nottata la formazione di ghiaccio nelle strade. Per questo motivo invitiamo i cittadini e gli automobilisti a prestare  la massima attenzione sia nelle ore notturne che nella mattina di venerdì 2 gennaio. In prossimità delle rotatorie e nei punti critici della città, in cui è più probabile la formazione di ghiaccio, interverremo con i mezzi spargi sale”.

Ragusa, parcheggio della stazione ancora chiuso

Il parcheggio di piazza del PopoloIl consigliere comunale del Movimento civico ibleo, Gianluca Morando, scrive: “In piazza del Popolo, accanto alla stazione ferroviaria – afferma Morando – insiste un parcheggio sotterraneo multipiano che stiamo aspettando possa aprire per essere messo a disposizione della città. A questo proposito, vorrei sottolineare come l’11 aprile scorso, durante una seduta di commissione, l’allora assessore ai Lavori pubblici Stefania Campo (oggi la delega è passata a Salvatore Corallo) dichiarò, come recita il verbale di quella stessa seduta, che il sito sarebbe stato aperto nel giro di poche settimane perché mancavano solo alcuni adempimenti da espletare. Da allora sono trascorsi sette mesi e non è ancora accaduto nulla. Ci rivolgiamo al nuovo assessore ai Lavori pubblici per sapere se è intenzione dell’Amministrazione comunale risolvere la questione in tempi rapidi, considerando, tra l’altro, che si approssima il periodo natalizio e quindi, tradizionalmente, il traffico è destinato ad aumentare. Inoltre, sappiamo già che c’è un accordo per affidare in convenzione il parcheggio alla ditta SiSosta, che gestisce gli altri due, quello di corso Italia e l’altro di via Natalelli, per cui anche questo aspetto si può considerare praticamente risolto. Ecco perché non si comprendono le ragioni per cui, ancora fino ad oggi, il parcheggio non è stato aperto”.

LE INDICAZIONI STRADALI NON RISPETTATE IN CENTRO A RAGUSA

gianluca morando“Ci sono alcune strade di Ragusa in cui il mancato rispetto delle indicazioni stradali, come la svolta obbligatoria, finisce con il creare degli ingorghi che rischiano di rendere problematica la circolazione viaria”. Lo rileva il consigliere comunale del Movimento civico ibleo, Gianluca Morando, dopo avere raccolto le lamentele di numerosi residenti di via Licitra, arteria che si interseca con via Paestum. “Essendo che numerose auto transitano da qui – aggiunge Morando – vuoi per la presenza del centro commerciale, vuoi per la presenza degli uffici sanitari dell’Asp, si forma una lunga fila perché invece di svoltare a destra, come segnalato dalla segnaletica, molti scelgono di girare a sinistra creando intralci non da poco. Lo stesso accade anche in via Piemonte, all’intersezione con via Archimede, dove è presente la rotatoria di via del Plebiscito, e in via Empedocle, andando verso via Archimede, quasi di fronte allo stadio Biazzo. Ecco perché, oltre a sensibilizzare i cittadini al volante, sarebbe opportuno l’intervento, di quando in quando, della polizia municipale per invitare gli automobilisti a seguire in maniera corretta la segnalazione, forse rendendola più evidente. Nel caso in cui il problema dovesse continuare, allora sarebbe opportuno sanzionare i trasgressori. Ci rivolgiamo all’assessore alla viabilità e al comandante della polizia municipale perché possano porre attenzione alla questione”.

OCCHIO ALLA MULTA

strisce blu

Dal 17 novembre chi non esporrà il ticket nelle strisce blu incorrerà in una multa per divieto di sosta. Non più una “multina” da pochi euro, ma un verbale da 38 euro. Nel caso in cui, invece, l’auto rimanga in sosta oltre l’ora per la quale è stato pagato il ticket si andrà al recupero delle somme calcolate fino alle dodici del giorno successivo a quello dell’accertamento. I costi, in questo caso, saranno più o meno simili a quelli delle “multine”. I minuti di cortesia? Rimarranno, ma saranno dieci. E’ sempre necessario indicare l’ora di arrivo in modo da “stoppare” l’accertatore che non farà alcune segnalazione. Ovviamente, come detto, entro l’arco dei primi dieci minuti.

Ragusa, consegna pass

comune-di-ragusa-2Il Comando della Polizia Municipale rende noto da lunedì 27 ottobre prossimo inizierà la consegna dei Pass dei Residenti/Autorizzati. Il servizio sarà effettuato presso la sede della Polizia Municipale di Via Spadola oltre che negli orari di apertura ordinaria anche nei pomeriggi di Lunedì 27, Mercoledì 29, e Venerdì 31 ottobre , dalle ore 15,30 alle ore 17,30 , secondo il seguente calendario: Lunedì 27 dalla lettera A alla lettera G; Mercoledì 29 dalla lettera H alla lettera P; Venerdì 31 dalla lettera Q alla lettera Z.

Ragusa – Catania, il 24 si firma la convenzione

Venera  PaduaLa firma alla convenzione per il progetto di raddoppio della strada statale Ragusa-Catania sarà apposta il 24 ottobre. La certezza della data è arrivata alla senatrice del Pd, Venera Padua, direttamente dal ministero delle Infrastrutture e Trasporti e dal ministro Maurizio Lupi. Rassicurazioni in tale direzione sono arrivate alla senatrice anche dal direttore dell’ispettorato vigilanza concessioni autostradali di Anas, Mauro Coletta. “In un primo momento – dice la senatrice – ci era stato detto che l’atteso passaggio sarebbe stato formalizzato entro il mese di settembre. Dopo avere verificato che i tempi non erano stati rispettati, mi sono subito attivata per comprendere che cosa fosse accaduto. E mi hanno spiegato che ci sono stati ritardi burocratici assolutamente fisiologici trattandosi di un’opera così complessa. Tutto, però, sarà risolto il 24 ottobre quando, finalmente, sarà apposta la firma sulla convenzione. Ora abbiamo una data certa su quella che sarà un’altra tappa fondamentale per la Ragusa-Catania. Ricordo, altresì, che la firma sarà propedeutica a tutta un’altra serie di passaggi che occorrerà concretizzare prima di arrivare all’avvio dei lavori vero e proprio. Infatti, subito dopo la stessa firma, come ho già avuto modo di ricordare in un’altra occasione, sarà predisposto un decreto che andrà alla firma del ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, e del ministro dell’Economia, Giancarlo Padoan. Quindi, da quel momento in poi aspetteremo i tempi tecnici della registrazione del decreto considerando, tra l’altro, che lo stesso ha il supporto finanziario necessario. Non dimentichiamo che i fondi per questa grande opera infrastrutturale sono già stati accantonati da tempo. Dopodiché si procederà con il progetto cantierabile, che dovrebbe essere predisposto in tempi rapidissimi visto che gli elaborati preparatori sono stati allestiti da tempo. A seguire ci sarà l’avvio dei lavori vero e proprio essendo il regime quello del project financing: il general contractor, come è noto, è stato già individuato. Ecco perché si può sperare con ragionevole certezza che i lavori della Ragusa-Catania prenderanno il via entro il 2015”.

RAGUSA, PERICOLO ALL’USCITA DALLA “CHRISTIAN ANDERSEN”

download (3)Pericolo all’entrata e all’uscita dalla scuola per l’infanzia Andersen che sorge in via Eugenio Montale, alla periferia di Ragusa, in pratica sullo stradale per Chiaramonte Gulfi. “Da anni, proprio per questo motivo – dice il consigliere comunale di Movimento Civico Ibleo, Gianluca Morando, che ieri pomeriggio ha fatto diventare la questione oggetto di una comunicazione in aula – il pericolo corso dai genitori che, con le auto, entrano nel cortile antistante per prendere i propri figli, è stato sempre molto pesante. Adesso, però, è diventato insostenibile”. Il consigliere Morando spiega meglio quali sono le difficoltà. “Uno dei due cancelli d’ingresso al cortile pertinente all’istituto in questione – continua – non permette manovre, è troppo stretto. Consente il passaggio dell’auto soltanto in un senso. Per cui, tutte le vetture in entrata, a causa della ristrettezza degli spazi, escono a marcia indietro immettendosi sulla carreggiata del tratto iniziale della provinciale che conduce a Chiaramonte. Dove le auto e i mezzi pesanti, purtroppo, sfrecciano a velocità molto spesso sostenute. I genitori, con a bordo i bambini, rischiano, giorno dopo giorno, di rimanere vittima di qualche serio incidente. Quindi perché non allargare il cancello in questione? Bisogna fare in modo che, creando una sorta di senso unico, le auto entrino da uno dei due cancelli per uscire dall’altro. A marcia in avanti. In questo modo sarebbe scongiurata ogni ipotesi di sinistro stradale”.

POLIZIA MUNICIPALE DI RAGUSA, CONTROLLI DELLA VELOCITA’ DAL 15 AL 21 SETTEMBRE

imagesIl Comando della Polizia Municipale rende note le strade in cui potranno essere effettuati, da lunedì 15 a domenica 21 settembre prossimi, i controlli della velocità pericolosa, con Autovelox e Telelaser, al fine di tutelare la Sicurezza Stradale . Le strade sono:  Viale Delle Americhe, Via Falcone; Via Avv. Cartia, Via A. Melilli, Via Rumor, Via A. Moro, Via Ferrari, Via N. Colajanni, Via A. Grandi, Via Paestum, Via Montale.

Modica, il ponte “Guerrieri” riaprirà entro il 23 settembre

Sopralluogo Viadotto Guerrieri 2Il Ponte “Guerrieri” sarà aperto al traffico veicolare tra lunedì 22 e martedì 23 settembre. E’ quanto scaturito al termine di una riunione svoltasi a Palazzo San Domenico presenti il sindaco, Ignazio Abbate, il suo vice Giorgio Linguanti, il vertice Anas, l’ing. Domenico Renda, rup dei lavori del viadotto, l’ing. Giovanni Fiordaliso e il geom. Giuseppe Pistritto, capo area dell’ Anas, e i rappresentanti dell’impresa, il Gruppo Pierro di Salerno. La data fissata per l’apertura del viadotto comporterà uno slittamento dell’apertura delle scuole. Per lunedì 8 settembre alle ore 11,00 il Prefetto di Ragusa, Vardè, convocherà, su richiesta del sindaco Abbate, una riunione dei vertici scolastici della città. Saranno convocati i dirigenti scolastici delle scuole medie inferiori e superiori per decidere di posticipare l’apertura degli istituti scolastici.

Siracusa – Gela, per ora niente pedaggio  

autostrada-siracusa-gela11“Nessun pagamento di pedaggio sulla Siracusa – Gela finché sul tratto autostradale in esercizio non si registreranno le adeguate condizioni di sicurezza”. Lo comunica il deputato regionale Giambattista Cotraro che ha aperto un’interlocuzione con i vertici del Cas, Consorzio per le autostrade siciliane, “ricevendo una rassicurazione dal vice presidente Antonino Gazzara: nessun pedaggio verrà richiesto ai cittadini nell’immediato: vale a dire fino a quando svincoli e manto autostradale non saranno in perfette condizioni”.

ATTIVITA’ POLIZIA MUNICIPALE DI RAGUSA

iannucciGli agenti di Polizia Municipale nei giorni 7, 8 e 9 agosto hanno svolto sul territorio comunale interventi di controllo e viabilità. Sono stati  istituiti 27 posti di controllo, rilevate 20 violazioni su 189 auto controllate, è stato sequestrato un veicolo privo della copertura assicurativa e denunciato un conducente per guida senza patente. Sono state riscontrate complessivamente nel fine settimana 260 violazioni al Codice della Strada, di cui 240 per sosta irregolare. Sono stati inoltre rilevati due incidenti, entrambi senza feriti. Controlli sono stati effettuati sulle attività commerciali e sono stati elevati 7 verbali per occupazione di suolo pubblico, 6 per violazione sulle norme sul commercio itinerante e 3 relativi ai rifiuti.  L’assessore alla Polizia Municipale del Comune di Ragusa, Massimo Iannucci, ringraziando tutto il corpo di Polizia Municipale per il lavoro svolto, invita i cittadini a rispettare le regole della comune convivenza civile.

TELE LASER A MARINA DI RAGUSA

vigili-urbani-multa3_Public_Notizie_270_470_3Il Comando di Polizia Municipale di Ragusa informa che domani, 8 agosto, si procederà, dalle ore 18, al posizionamento del tele laser in via Porto Venere e via Ammiraglio Rizzo, a Marina di Ragusa, mentre il prossimo 10 agosto il tele laser sarà posizionato in via Cervia e nuovamente in via Portovenere, sempre a partire dalle ore 18.

Ragusa -Marina pubblica illuminazione solo sino a mezzanotte

images“Fari spenti nella notte. A causa della spending review. Ma questa scelta è incomprensibile se adottata sulla Sp 25, meglio conosciuta come Ragusa Mare”. E’ quanto denuncia il consigliere comunale del Movimento civico ibleo, Gianluca Morando, facendo riferimento alle segnalazioni provenienti da numerosi automobilisti che evidenziano come la pubblica illuminazione, sull’arteria stradale in questione, molto transitata durante il periodo estivo, duri sino a mezzanotte per poi lasciare spazio ad un’oscurità pesantissima. Morando si rivolge all’ex Provincia regionale, oggi Libero consorzio dei Comuni, che si occupa di gestire il servizio. “Se la spending review ha un senso – aggiunge Morando – in stradine secondarie, dove durante il periodo notturno non si registra la presenza di numerose automobili, questa disposizione è del tutto fuori luogo lungo la Ragusa mare dove, sino alle 2 di notte,e anche oltre, ci sono veicoli in circolazione, che fanno la spola dalla città sino alle zone di mare e viceversa. Invito, – dice Gianluca Morando – il commissario straordinario e i dirigenti tecnici dell’ente a rivedere questa scelta e a garantire la pubblica illuminazione durante tutto il periodo notturno. La sicurezza prima di tutto”.

Viadotto Guerrieri: sopralluogo del sindaco Abbate

Sopralluogo Viadotto Guerrieri 2Il sindaco di Modica Ignazio Abbate ha effettuato, venerdì pomeriggio, un sopralluogo sul viadotto Guerrieri. Il primo cittadino ha voluto verificare lo stato di avanzamento dei lavori. Secondo quanto riferito dal Responsabile Tecnico dei lavori Diana Capretto, in questo momento si sta procedendo alla demolizione del vecchio cordolo e della soletta con l’asportazione delle vecchie barriere, per partire con la ricostruzione. Terminata la demolizione della prima campata (il viadotto si compone di 11 campate), si passa a demolire la seconda e ricostruire la prima. A fine luglio, è stato riferito, termineranno i lavori in un lato, poi si procederà con l’altro. Nel frattempo una squadra di operai lavora contemporaneamente sotto l’impalcato per il ripristino delle opere in cemento armato. In totale sono 12 gli operai, dipendenti dell’impresa appaltatrice, impegnati nei lavori sul viadotto Guerrieri. “Durante il sopralluogo ho potuto constatare di persona lo stato di avanzamento dei lavori necessari per il ripristino delle condizioni di sicurezza sul viadotto Guerrieri. Saranno sostituite le vecchie barriere di protezione e le parti ammalorate. Per anni, sottolinea il primo cittadino, non è stata effettuata alcuna manutenzione. Fra circa dieci giorni faremo un altro sopralluogo e informeremo i cittadini sulla fase dei lavori”. I disagi per la viabilità sono, però, numerosi.

 

“Shuttle” in arrivo a Ragusa

piccitto okFavorire una mobilità interna più agevole per turisti, visitatori occasionali e cittadini, anche nelle ore notturne, collegando in maniera adeguata il centro storico di Ragusa, Ibla e Marina di Ragusa: è l’obiettivo della delibera, approvata dalla Giunta Piccitto, che prevede l’istituzione di un servizio navetta denominato “Shuttle”. E’ previsto un servizio di navetta urbana, per un costo di 1 euro a persona, che collegherà il centro storico della città  al quartiere barocco di Ibla, negli orari compresi tra le 18 e l’una di notte, dal mese di aprile a ottobre. Un analogo bus navetta collegherà i punti principali di Marina di Ragusa, dalle 10 di mattina all’una di notte, per i mesi di luglio ed agosto, sempre al costo di un euro. E’ previsto anche un collegamento tra Ragusa e la frazione rivierasca, per un importo complessivo di 5 euro a persona: il servizio sarà attivo da aprile ad ottobre, dalle 9 alle 20 in partenza da Ragusa e dalle 10 alle 23,30 in partenza da Marina di Ragusa. Ci sarà anche un collegamento tra Ibla, Ragusa Superiore ed il Castello di Donnafugata, con orari compresi tra le 9 e le 19, al costo complessivo di 5 euro a persona. Infine, nella delibera citata, è indicata anche l’attivazione del cosiddetto discobus, che consentirà il trasporto degli utenti, con il pagamento di una tariffa fissa, negli orari notturni da Ibla e dal centro storico Superiore, durante l’apertura delle discoteche attive nel territorio urbano. “Una mobilità agevole ed ottimale di cittadini, turisti e visitatori occasionali della nostra città – spiegano il sindaco Federico Piccitto e l’assessore comunale ai trasporti pubblici ed alla mobilità sostenibile Massimo Iannucci – rappresentano un aspetto essenziale per offrire l’immagine migliore del nostro territorio. E, del resto garantire la piena fruibilità del patrimonio artistico e naturale che abbiamo a disposizione è la chiave per potenziare il flusso turistico e, di conseguenza favorire lo sviluppo economico, della nostra città”.

Autostrada Sr-Gela, nessuna notizia sul prolungamento oltre Modica

La preoccupazione delle Cna territoriali di Ragusa, Vittoria eautostrada-siracusa-gela11 Comiso: “Non possiamo più continuare a macerarci nell’isolamento”. L’annuncio dell’avvio dei lavori riguardante l’autostrada Rosolini-Modica, la momentanea sospensione delle procedure, ma soprattutto il fatto che non si conosce nulla circa il prosieguo dell’opera (tratto Modica, Ragusa, Comiso, Vittoria e Acate) allarma la Cna: “Abbiamo scritto una lettera al prefetto chiedendogli di poterlo incontrare per manifestare tutte le nostre preoccupazioni. Per quanto tempo ancora dobbiamo condannare le nostre attività alla marginalità? Ripartiremo davvero solo se sapremo valorizzare questo modello d’impresa mettendola, però, allo stesso livello di altri territori. Non chiediamo interventi speciali, vogliamo solo che si colmi un divario che dura da troppo tempo”.

Scerbatura delle strade provinciali

Mario_ChiavolaLa scerbatura delle strade provinciali che ricadono sul territorio di San Giacomo sarà regolarmente effettuata, così come accaduto negli anni scorsi, durante il mese di giugno. Lo assicura il consigliere comunale del movimento Il Megafono, Mario Chiavola, che ha ottenuto rassicurazioni a tal proposito dai vertici preposti del Libero consorzio comunale, già Provincia regionale di Ragusa.

 

TELELASER A RAGUSA

polizia-municipaleIl Comando della Polizia Municipale di Ragusa rende noto che questo martedì 13 dalle ore 9 in poi in Via Eugenio Montale (strada per Chiaramonte Gulfi) una pattuglia procederà al posizionamento del telelaser per la rilevazione istantanea della velocità dei veicoli in transito.

Scroll To Top
Descargar musica