23-08-2019
Ti trovi qui: Home » Associazioni di Categoria » AL VIA A RAGUSA IBLA IL SESTO CONGRESSO REGIONALE DELLA CONSULTA ARCHITETTI

27/10/2016 -

Associazioni di Categoria/

AL VIA A RAGUSA IBLA IL SESTO CONGRESSO REGIONALE DELLA CONSULTA ARCHITETTI

congressoarchitettiAl via questo venerdì 28  il sesto congresso regionale della consulta architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della Sicilia. Un momento molto significativo per la categoria che avrà modo di confrontarsi sui percorsi in fase di attuazione e quelli che riguarderanno gli anni a venire. Non a caso è stato dato il nome di #presentelavorofuturo all’iniziativa che punta a coinvolgere anche le istituzioni e le altre categorie professionali oltre ai comparti produttivi con cui gli architetti interagiscono nello svolgimento della propria attività. Il congresso si svolgerà nell’aula magna del Consorzio universitario di via dott. Solarino a Ragusa Ibla. A fare gli onori di casa naturalmente l’Ordine degli architetti della provincia di Ragusa. Questo il programma della prima delle due giornate previste. Domani, alle 9,30, ci saranno i saluti istituzionali con il presidente dell’Ordine di Ragusa, Giuseppe Cucuzzella, il sindaco Federico Piccitto, il prefetto Maria Carmela Librizzi, il commissario del Libero consorzio, Dario Cartabellotta, e il presidente del Consorzio universitario ibleo, Cesare Borrometi. Alle 10 l’apertura dei lavori con l’intervento del presidente della Consulta regionale, Giovanni Lazzari. Quindi, di come avviare un dialogo costruttivo con le istituzioni, individuare nuove politiche e strumenti più adatti per la professione, guidare le trasformazioni che interessano la figura dell’architetto si parlerà nel corso della tavola rotonda “Politiche professionali” che si terrà a partire dalle 10,30, promossa da Giuseppe Scannella, presidente dell’Ordine di Catania, con le presenze di Marco Giovanni Aimetti, consigliere nazionale dell’Ordine, Fabrizio Pistolesi, segretario dell’Ordine, Claudio Lucchesi di Ufo, Serena Pellegrino, deputato del parlamento nazionale, Paola Pierotti in rappresentanza di Coo-Fender Ppan, e Maria Lo Bello, assessore regionale alle Attività produttive. Nel primo pomeriggio, alle 15,30, la seconda sessione sul tema “Strategie e sinergie”. Interverranno il presidente Lazzari, Alberto Ditta presidente dell’Ordine di Trapani, Santo Cutrone presidente di Ance Sicilia, Giuseppe Maria Margiotta, presidente della Consulta ingegneri Sicilia, Benito Grande, presidente Consulta geometri Sicilia, Germano Boccadutri, presidente federazione agronomi Sicilia, Giuseppe Collura, presidente geologi Sicilia, Pietro Luigi Pettinato, coordinatore regionale Inarsind, Michele Cristaudo di Federarchitetti Sicilia, Franco Tarantino segretario Fillea Cgil Sicilia, Santino Barbera segretario Filca Cisl Sicilia, Francesco De Martino segretario Feneal Uil Sicilia, Gianfranco Zanna presidente Legambiente Sicilia. La seconda tavola rotonda si terrà alle 17 e avrà per tema “Professionalizzazione e internazionalizzazione”. Interverranno Stefano Alletto, presidente dell’Ordine di Caltanissetta, Giuseppe Laccoto, presidente della commissione Produttive all’Ars, Georg Pendl, componente Cae, Lilia Cannarella, vicepresidente nazionale dell’Ordine, Dario Tornabene, dirigente del dipartimento Attività produttive della Regione Sicilia, Livio Sacchi, consigliere nazionale dell’Ordine, e Giorgio Cappello, vicepresidente Sicindustria. In serata, alle 20, ci sarà l’evento “Med Mediterranean design & lifestyle” in programma all’auditorium San Vincenzo Ferreri. Sul ponte nuovo sarà possibile visitare la mostra “Changing architecture” mentre alle 22, all’antico convento dei cappuccini, dopo la cena, si terrà il concerto del “Giovanni Digiacomo jazz quartet”.

 

 

 

 

 

 

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica