26-11-2022
Ti trovi qui: Home » attualità » Digiacomo sul nuovo ospedale di Ragusa: “Non permetteremo che si speculi sui cittadini. Il Giovanni Paolo II sarà inaugurato solo con i pazienti al suo interno”

03/03/2017 -

attualità/

Digiacomo sul nuovo ospedale di Ragusa: “Non permetteremo che si speculi sui cittadini. Il Giovanni Paolo II sarà inaugurato solo con i pazienti al suo interno”

downloadIl presidente della Commissione Sanità all’Ars, Giuseppe Digiacomo, accompagnerà questo sabato il sottosegretario alla Salute del Governo Gentiloni, Davide Faraone,  che farà tappa a Ragusa. Faraone, in particolare, visiterà sia il vecchio ospedale civile del capoluogo che il nuovo plesso di Contrada Cisternazzi, ancora oggi un cantiere aperto, la cui inaugurazione è prevista per il prossimo 30 giugno. “I lavori al Giovanni Paolo II sono giunti ad un importante giro di boa e di questo siamo soddisfatti – ha dichiarato l’on. Digiacomo-, ma è bene precisare che non consentiremo a nessuno di speculare sulla pelle dei cittadini. Non sarà dato modo a chi vuole approfittare della campagna elettorale per le regionali di farsi pubblicità con un fantomatico quanto inutile taglio del nastro da effettuare con i lavori ancora in corso. Se inaugurazione deve esserci, ci sarà quando il presidio sarà realmente e totalmente operativo: con i pazienti all’interno”. Che dire? Un pugno di amici quelli del Pd! La visita di Faraone sarà comunque l’occasione giusta per rivedere il cubano Nello Dipasquale rientrato dopo oltre un mese di vacanza alle Antille. Il deputato ragusano si è comunque immediatamente orientato nonostante si fosse perso i travagli della scissione, il nuovo partito di Crocetta, la figuraccia nazionale del governo isolano sul caso dei due fratelli disabili… Ha capito tutto al volo: da una parte quelli di sinistra, dall’altra… quelli più simili a lui.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica