28-01-2023
Ti trovi qui: Home » attualità » SERVIZI SOCIALI RAGUSA, PROTESTA DEI SINDACATI PER I TAGLI DECISI DALLA GIUNTA PICCITTO

11/04/2017 -

attualità/

SERVIZI SOCIALI RAGUSA, PROTESTA DEI SINDACATI PER I TAGLI DECISI DALLA GIUNTA PICCITTO

imageCgil,. Cisl e Uil a seguito della conferenza stampa tenuta dal Sindaco del comune di Ragusa Piccitto e dell’Assessore ai Servizi Sociali Leggio, in riferimento alla prossima scadenza dei servizi gestiti attraverso i cosiddetti fondi Pac, non possono che esprimere forte preoccupazione per il rischio di un possibile smantellamento di importantissimi servizi ( assistenza domiciliari agli anziani, asili nido, servizio di assistenza educativa domiciliare), nonché per il conseguente negativo rischio sul piano occupazionale. I sindacati chiedono all’Amministrazione Comunale di Ragusa di provvedere con risorse del bilancio comunale di riattivare subito i servizi in attesa che si realizzi la nuova programmazione nazionale 2014/2020. “Non si possono lasciare senza alcun servizio le fasce deboli del territorio, quali appunto anziani, bambini, disabili e non ci possiamo permettere, in questa fase delicata dell’economia ragusana, un ulteriore incremento del tasso di disoccupazione. Il Comune di Ragusa da sempre si è distinto per la qualità di assistenza e aiuto alle famiglie e alle persone bisognose, e, pur riconoscendo le difficoltà in capo agli Enti Locali per i tagli avvenuti, appare strano che questa Amministrazione abbia scelto di disperdere tale patrimonio. I sindacati chiedono anche un tavolo di concertazione al fine di individuare strumenti e percorsi utili alla riorganizzazione del welfare locale.

 

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica