24-06-2019
Ti trovi qui: Home » attualità » Piatto doccia: come si sceglie?

28/12/2018 -

attualità/

Piatto doccia: come si sceglie?

Devi arredare il bagno però non sai quale piatto doccia acquistare? Dovresti porti alcune domande, come quale stile cerchi per il bagno che desideri? Di quale materiale e forma ti piacerebbe il piatto doccia? Lo preferisci classico (come quelli in porcellana) oppure adatto per un bagno moderno?  Come vedi le domande sono moltissime, ma adesso ti facciamo un po’ di chiarezza. Su ceramic store trovi un catalogo perfetto alle tue aspettative, puoi scoprire infatti numerosi piatti doccia. Ma adesso ecco alcune informazioni utili, con le quali la selezione del piatto doccia non sarà così problematica.

Piatto doccia: come sceglierlo?

Se ami un bagno che sia confortevole e ben arredato devi pensarla con attenzione. Ovvero, non puoi introdurre elementi senza criterio. Come neppure seguire uno stile che ha poco senso. Insomma, per muoverti bene in questo campo devi si, selezionare tutto quello che ti piace, ma appunto seguendo una logica.

Piatto doccia: il materiale di cui è composto?

La ceramica è il primo materiale a cui tutti pensano quando si parla di piatti doccia. Ma sicuramente sarai al corrente che attualmente il settore mette a disposizione scelte più vaste della sola ceramica! Con questo non vogliamo screditarla visto che ne esistono di tipologie veramente belle e costose, inoltre la puoi acquistare in vari colori e non solo bianco. Però va detto che l’evoluzione porta ad avere oggetti sempre migliori e dalle ottime prestazioni. Prendi per esempio il piatto doccia in resina o, ancora più innovativo, quello in polveri di marmo, minerali e resine. Sono tra i migliori dato che la superficie è antimacchia e antiscivolo. Quest’ultimi vengono fatti anche su misura.

Forma: come voglio il piatto doccia?

Il piatto doccia può essere ad angolo, quadrato, rettangolare, con angolo smussato… praticamente perfetto per tutti. Quindi se hai già un’idea su come ti piacerebbe non hai che da controllare il catalogo. Tuttavia, devi ricordare che ci sono delle misure da rispettare, quelle dove si allaccia lo scarico. Inoltre deve entrare nel box doccia. Ci sono materiali innovativi che vengono tagliati su misura, ma il lavoro ti costa di più, rispetto a una sostituzione di un piatto doccia delle stesse misure. Per esempio hai un piatto doccia in ceramica e lo cambi con uno in resina, però rispettando le misure! In questi casi spendi meno, spendi ovviamente per il montaggio e il costo del materiale.

Modelli: anche l’occhio vuole la sua parte!

Il piatto doccia che acquisti lo puoi far installare in tre modi diversi. Uno con un piccolo scalino, un altro con lo scalino e l’ultimo a filo pavimento. Ecco la differenza: si parla di piatto doccia a incasso e spunta solo un pochino, viene infatti inserito nel massetto; c’è quello in appoggio, comodo per la pendenza dello scarico, offre appunto lo scalino; infine, bellissimo da aggiungere, il piatto doccia a filo pavimento, praticamente scompare, in un bagno con stile minimal è la ciliegina sulla torta.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica