30-11-2020
Ti trovi qui: Home » attualità » Smartphone, autonomia e segreti

07/08/2020 -

attualità/

Smartphone, autonomia e segreti

Nell’era di internet, dei selfie, dei social network e degli influencer, tutti noi, utilizzatori meno dei canali di comunicazione e community, siamo in possesso di uno Smartphone. L’evoluto telefono cellulare con migliaia di applicazione per ogni cosa: per giocare, per lavorare, per fare foto, video, guardare un film e chi piú ne ha più ne metta. Praticamente esiste un’applicazione per tutto e passiamo costantemente la maggior parte del nostro tempo puntando il dito sullo schermo del nostro smartphone. Lo utilizziamo talmente tanto che siamo costretti a ricaricarlo più volte al giorno e a portarci appresso una riserva di energia tramite dei dispositivi di accumulo chiamati Power Bank. Insomma, ci serve energia per riuscire ad utilizzare sempre di più il nostro dispositivo portatile. Ma come è possibile risparmiare energia o cercare con astuzia di riuscire ad avere più autonomia? Ecco qui di seguito elencati, alcuni suggerimenti per incrementare il tempo di durata della vostra batteria.

 

  • Fate attenzione alla temperatura: caldo e freddo non sono un buon amico per il vostro device. Quando lo si ricarica è sempre meglio toglierlo dalla cover cosi da evitare surriscaldamenti eccessivi e in eccesso oltre a quello normale nel tempo di accumulo di energia.

 

  • Mai troppo scarichi o troppo carichi. Le batterie  inserite nei dispositivi Android e IOS di nuova generazione preferiscono essere ricaricate quando raggiungono il 15% e preferiscono essere scollegate dalla rete elettrica al 90%.

 

  • Ricariche wireless e veloci solo se strettamente necessario: le batterie s ricaricano meglio se lentamente e nel metodo classico.

 

  • Regolazione della luminosità: Gli schermi di ultima generazione sono davvero pieni di colori e riescono ad interpretare perfettamente la realtà e le sfumature di quello che si vede, fotografa o filma, ma mantenere lo schermo al massimo della luminosità consuma moltissima batteria. Sarebbe meglio evitare di stare al di sopra del 50% di luminosità.

 

  • Restando in tema di colori e visualizzazione, cercare di tenere la “dark mode”. Il bianco consuma di più!

 

  • Attenzione alle App sempre connesse. Certo è molto carino avere le notifiche in diretta di Facebook, Twitter, Instagram e tik tok, ma queste applicazioni consumano e sono sempre in costante aggiornamento per potervi mantenere sulla cresta dell’onda. Sarebbe opportuno cercare di attivarle solo periodicamente.

 

Esistono alcune app che vi daranno aiuto nello scovare le app “impazzite” o che consumano quantità troppo elevate di energia e che quindi sarà possibile disattivare o attivare in base alle esigenze. Per il resto speriamo che questi smartphone diventino ricaricabili con il sole, il movimento e i “tap”.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica