26-09-2021
Ti trovi qui: Home » Turismo » Vacanza a Lampedusa, le spiagge più belle

10/03/2021 -

Turismo/

Vacanza a Lampedusa, le spiagge più belle

Lampedusa è un’Isola appartenente all’arcipelago delle Pelagie, in Sicilia. La posizione dell’Isola, al centro del Mediterraneo e lontana dalla terraferma, la rende davvero affascinante, con un mare incantevole ed un’atmosfera suggestiva. Lampedusa, inoltre, è caratterizzata da un clima mediterraneo che transita verso il clima desertico, con estati calde e molto asciutte: proprio per questo, è meta molto ambita per trascorrere le vacanze nei mesi più caldi. Per arrivare a Lampedusa, si può utilizzare l’aereo. Solitamente i voli di linea partono da Palermo e durano circa un’ora. In alternativa, si può optare per la soluzione traghetto da porto Empedocle a Lampedusa, la traversata dura circa nove ore.

Le zone di Lampedusa

L’isola ha una forma stretta ed allungata, con una costa orientata a nord ed una, parallela, a sud, quest’ultima da prediligere per le vacanze per le sue calette sabbiose e basse scogliere di origine vulcanica. La parte nord è, al contrario, inospitale e priva di attività, caratterizzata da un’altissima falesia (ripida scarpata). Proprio per questo, l’unico centro abitato sorge nei pressi di un porto di pescatori, da cui poco distanti si presentano i borghi residenziali con le ville più belle ed esclusive. Ad est, invece, gli insediamenti turistici lasciano lo spazio all’aeroporto e alle istallazioni militari; tuttavia, è possibile raggiungere la costa che ospita molte grotte di origine vulcanica da ammirare sia via terra che via mare. Difficili da raggiungere le calette sabbiose presenti all’estremità ovest, ma sicuramente bellissime.

La spiaggia dei conigli

Uno dei posti più belli di Lampedusa è sicuramente la Spiaggia dei Conigli, con sabbia bianca fine ed acqua limpida dal vivido colore azzurro, immersa nella natura rigogliosa. La flora e la fauna che popolano la zona rendono questa spiaggia una vera e propria perla imperdibile, che ricorda i panorami delle Maldive e dei Caraibi. Per preservare la zona, l’accesso è regolamentato, pertanto, è possibile visitarla dalle 8.30 alle 19.30. durante la giornata, è possibile fare diverse attività, come le immersioni oppure le passeggiate tra le scogliere rocciose, fino alla grotta della Tabbaccara. Oppure, un giro in barca per tuffarsi negli angoli più segreti di Lampedusa. Se, ad oggi, i conigli nella zona non sono più presenti, è possibile comunque ammirare i delfini che spesso nuotano senza timore accanto la prua delle barche e gli esemplari di tartaruga Caretta Caretta, che spesso nidificano proprio su questa spiaggia. Sulla terraferma, invece, camminando verso il Paese, è d’obbligo visitare il Museo Archeologico, l’Archivio storico ed il monumento di Mimmo Paladino, dedicato ai migranti che hanno perso la vita durante la traversata in mare.

Altre spiagge di Lampedusa

Altre spiagge dell’Isola si trovano al centro cittadino, ad esempio Cala Greca. Anche qui è possibile ammirare i delfini, che spesso si avvicinano alla costa, specialmente nel tardo pomeriggio quando la zona è meno affollata. Per raggiungerla, è necessario passare dal santuario di Porto Salvo. Cala Croce e Cala Guitgia, invece, sono perfette per le famiglie e facilmente, anche se spesso molto affollate. Pe chi ama lo snorkeling, accanto alla pista di atterraggio dell’aeroporto, c’è Cala Francese. Cala Creta è invece una baia rocciosa dal fondale trasparente, zona dove poter ammirare diversi tipi di pesci che abitano il Mediterraneo.

Commenti chiusi.

Scroll To Top
Descargar musica