22-07-2018
Ti trovi qui: Home » Sanità (pagina 13)

Archivio della categoria: Sanità

Incontro fra il sindaco di Vittoria e il commissario straordinario dell’Asp Ragusa

sanitaIncontro, lunedì mattina a palazzo Iacono fra il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, e il commissario straordinario dell’Asp di Ragusa, Angelo Aliquò, accompagnato dal direttore dell’Unità operativa di Ortopedia e traumatologia dell’ospedale Guzzardi di Vittoria, Tullio Claudio Russo. “E’ stato un incontro cordiale – ha dichiarato Nicosia -, nel corso del quale abbiamo avuto l’opportunità di rilevare alcune criticità del nosocomio vittoriese, quale la necessità di un’ambulanza medicalizzata, l’ambulatorio per i migranti e altri temi che sia l’amministrazione comunale che il civico consesso hanno sempre posto”.

ASP 7 RAGUSA RITIRATI I BANDI PER LE PULIZIE E LA CUCINA

Il Commissario dell’Asp di Ragusa ritira il bando dell’appalto delle pulizie e cucine. Venerdì in un incontro che Angelo Tabbì, responsabile provinciale del dipartimento Sanità della Fp Cgil, ha avuto con il commissario dell’Asp di Ragusa, Dott. Angelo Aliquò, sul tema precari ed esternalizzazioni, si è avuta la conferma dell’intenzione dell’Asp di accogliere e condividere le richieste del sindacato. E’ stato deciso, infatti, che verrà ritirato il bando dell’appalto delle pulizie e cucine. Non saranno più esternalizzati i servizi di cucina e pertanto i lavoratori che vi operano non potranno essere sottoposti prima in esubero e poi in mobilità anticamera del licenziamento, così come sarebbe avvenuto se la delibera fosse rimasta operante. “Il nuovo bando per l’appalto delle pulizie, mi è stato garantito, afferma Tabbì, sarà sottoposto al vaglio delle organizzazioni sindacali prima della sua pubblicazione. Per quanto attiene i precari a tempo determinato l’Asp sta verificando la spesa da sostenere per il loro passaggio nella Sas, e nei prossimi giorni – conclude Tabbì – vi saranno delle chiamate per alcune unità di ausiliari che si vanno ad aggiungere agli altri 11 unità operaie attualmente in servizio.” 

angelo tabbì

NATALE DI SOLIDARIETA’ AL PATERNO’ AREZZO

Prosegue il Natale di solidarietà 2012 promosso dall’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute con la collaborazione dell’Asp 7 e, in particolare, degli ospedali di Ragusa. Venerdì 28, a partire dalle 15,30 il direttore dell’Ufficio, don Giorgio Occhipinti, si recherà nei reparti di Pediatria-Maternità e Oncologia del Maria Paternò Arezzo. Assieme a lui un gruppo di giovanissimi dell’Acr della parrocchia Cattedrale San Giovanni Battista. “Cercheremo di animare il pomeriggio degli ammalati – dice don Occhipinti – e soprattutto di portare conforto a chi soffre”. Sabato e domenica un altro momento molto atteso, stavolta nella cappella dell’ospedale Civile. “Il 29 dicembre alle 17 e il 30 alle 10 oltre alla santa messa – aggiunge don Occhipinti – ci sarà la benedizione delle famiglie perché saranno i giorni dedicati alla Santa Famiglia”. Il direttore don Giorgio Occhipinti

I CLOWN DOTTORI DI “CI RIDIAMO SU” ALL’OSPEDALE AREZZO

Sabato i clown dottori dell’associazione iblea “Ci Ridiamo Su” hanno effettuato una gioiosa, poetica e colorata incursione natalizia “vagolando” per i reparti all’ospedale Maria Paternò Arezzo di Ragusa Ibla praticando iniezioni di buone emozioni. L’intervento dei Clown Dottori vuole rispondere alla sempre crescente domanda di umanizzazione dei nostri ospedali perché capace di creare momenti di de-stress del personale, dei familiari e delle persone ricoverate, spesso appartenenti di diverse culture, appartenenze geografiche, sensibilità. I Volontari “Ci Ridiamo Su” prestano servizio ogni settimana presso l’ospedale ibleo. La persona è al centro dei loro interventi rivolgendosi alla parte sana e creativa di chi (sia adulto che bambino) è costretto a trascorrere un periodo di degenza in ospedale. Si tratta di volontari particolari formati in maniera specifica e costante da docenti della Scuola Europea di Alta Formazione per Clown Dottori e Gelotologi “Norman Cousins”. Ci Ridiamo Su opera negli ospedali con bambini, anziani, diversabili, nelle scuole, nelle missioni umanitarie e in tutte le situazioni di disagio socio-sanitario. Per info 329\4219904ci ridiamo su

NOVITA’ PER I PRECARI DELL’ASP 7 DI RAGUSA

aliquo“Il commissario dell’ASP di Ragusa Angelo Aliquò condivide le richieste di revocare la delibera che formalizza l’appalto per la esternalizzazione dei servizi di pulizia e di cucina e traccerà il percorso per un ritorno dei precari al lavoro”. Questo è quanto dichiarato da Angelo Tabbì, responsabile del dipartimento Sanità della Fp Cgil di Ragusa al termine di un incontro avuto venerdì con il Commissario Angelo Aliquò. Angelo Tabbì e il commissariosi sono dati appuntamento per la prossima settimana per verificare la possibilità di transito del personale (ausiliari, operai e cuochi) alla Servizi Ausiliari Sicilia. “Risulta evidente che la revoca della delibera, consentirà – dichiara Angelo Tabbì – che i posti vacanti saranno utilizzati per stabilizzare i contrattisti e Puc”.

 

DEFIBRILLATORI A RAGUSA

“Un lavoro speciale e particolare per la città. E’ da sottolineare l’azione svolta dal consigliere Giovanni Di Mauro sui defibrillatori”. A dichiararlo è il segretario cittadino del Pd Ragusa, Peppe Calabrese. “Di Mauro – ha detto ancora Calabrese – ha operato con grande attenzione in un campo, che tra l’altro, per motivi professionali, conosce a menadito. Senza dimenticare, però, che la idea e i tentativi di garantire l’attuazione di un progetto del genere su un argomento così delicato è partita dal sottoscritto. E non lo dico certo per vantare primogeniture su una questione così delicata quanto per mettere in luce che il percorso fatto è il frutto di un’azione sinergica”. Calabrese commenta così la presentazione dell’acquisizione di tredici defibrillatori da parte del Comune di Ragusa che saranno dislocati nelle varie aree di aggregazione della città. “E’ più che ovvio – afferma ancora Calabrese – che siamo ancora all’inizio di un percorso virtuoso che dovrà vederci tutti protagonisti – ha dichiarato Calabrese -. L’obiettivo è senz’altro centrato. Dobbiamo continuare, adesso, a fare in modo che possano esserci altri defibrillatori in questi posti in cui si registra la presenza di un numero consistente di persone. E’ una scommessa per garantire una migliore qualità di vita alla nostra città. E in questo senso il Pd vuole fare sino in fondo la propria parte”.


GIORNATE INFETTIVOLOGICHE

l 15 dicembre presso la Sala Convegni dell’Hotel Torre del Sud a Modica, con inizio alle ore 8,00, si terrà il terzo incontro delle Giornate Infettivologiche. Un convegno su “Management Clinico-Terapeutico della sepsi e delle infezioni batteriche e fungine: approccio multidisciplinare” vedrà l’intervento di alcuni specialisti. Quattro le sessioni previste per il convegno: la sepsi; il trattamento delle infezioni difficili; infezioni ospedaliere e resistenze antimicrobiche; le infezioni micotiche: diagnosi differenziale e strategie terapeutiche. Le conclusioni sono affidate al responsabile scientifico del convegno, Antonio Davì.

A RAGUSA 13 DEFIBRILLATORI

Grazie all’intervento di alcune aziende sono stati acquistati tredici defibrillatori che saranno messi a disposizione di strutture pubbliche e private. Ciò si è reso possibile a seguito di un’iniziativa portata avanti dalla Commissione Consiliare Cultura ed attività sociali, presieduta dal Consigliere Giovanni Di Mauro, che ha voluto affrontare con particolare attenzione la questione. L’organismo consiliare per questo progetto si è avvalso della collaborazione gratuita di tre medici ragusani e precisamente dei dottori Noto, Pino e Rinzivillo

Forum Associazioni Infermieristiche Nascerà in provincia di Ragusa

Le associazioni infermieristiche hanno deciso. Costituiranno un forum in provincia di Ragusa che avrà la caratteristica di comitato consultivo per fornire indicazioni al Collegio Ipasvi su tematiche specifiche riguardanti il pianeta infermieri e, più in generale, il mondo dell’assistenza infermieristica. E’ uno dei punti nodali emersi durante il congresso provinciale Ipasvi. A prendere la decisione i rappresentanti di Cives (Giuseppe Occhipinti), Aico (Giovanni Refano), Simeu Area Nursing (Salvatore Rinzivillo) e Simti (Nuccio Zisa).

VERTENZA LAVORATORI ASU IMPEGNATI NELLE RISERVE NATURALI

Nel corso di una riunione tenutasi venerdì mattina in Prefettura, a seguito di apposita richiesta formulata dall’organizzazione sindacale interessata, il prefetto Vardè ha svolto un’attività di mediazione tra i lavoratori impiegati dalla Provincia di Ragusa in attività socialmente utili nelle riserve naturali ed il Commissario straordinario della Provincia. Una mediazione finalizzata a ricercare una soluzione atta a favorire la prosecuzione del rapporto di collaborazione in atto. A seguito della convocazione della riunione, gli stessi lavoratori hanno immediatamente lasciato i locali della Provincia, nei quali si erano trattenuti in segno di protesta per alcune ore. “Il confronto costruttivo tra le parti, ha consentito – spiegano in Prefettura – di addivenire alla positiva risoluzione delle problematiche esistenti”.

NCONTRO AVO

Lunedì 26 novembre alle ore 18.00, settimo incontro del corso di formazione Avo. L’iniziativa si tiene presso la sala riunioni dell’Amministrazione aziendale al primo piano della sede dell’Azienda sanitaria provinciale, in via Di Vittorio, 51 a Ragusa. Le volontarie ospedaliere dell’Associazione iblea, Maria Stella Pennisi e Valeria Tumino interverranno sul tema “Deontologia ed esperienze di servizio”.

LO SPORTELLO ONCOLOGICO DELLA LILT COMPIE 1 ANNO

Grazie alla sinergia tra la Sezione Lilt di Ragusa e la Cisl, da 1 anno si è attivato lo sportello oncologico che, con il fattivo apporto di competenza ed umanità delle volontarie della Lilt, offre ai cittadini informazioni e sostegno psicologico per meglio affrontare la patologia tumorale. Lo sportello oncologico, che ha trovato ospitalità nei locali della Cisl Ragusa di Piazza Ancione, è attivo ogni martedì dalle 10 alle 12,30 e mette a disposizione anche psicologi per affrontare, con il giusto approccio, le problematiche sanitarie. Inoltre, grazie al patronato Inas ed ai volontari dell’Ail, si può trovare aiuto per risolvere l’iter amministrativo. Lo sportello si avvale della collaborazione del Dipartimento Oncologico dell’Azienda Sanitaria Provinciale.

CHECK-UP GRATUITO DERMOTRICOLOGICO

Presso il punto vendita di Naturasì a Ragusa in via dell’Olivo 106 giovedì 29 novembre a partire dalle ore 9 sarà tenuto un check-up gratuito dermotricologico ad indirizzo fitoterapico. Per prenotare un appuntamento bisogna contattare il numero 0932.642272.

RIPRENDIAMOCI IL CUORE

Il presidente della V commissione consiliare del Comune di Ragusa, Giovanni Di Mauro, interviene nuovamente per portare avanti il progetto “Riprendiamoci il cuore” “che ha lo scopo – ha ricordato Di Mauro – di allocare un adeguato numero di defibrillatori semiautomatici in zone strategiche della città di Ragusa, nei centri commerciali, nei campi di gioco e di dotare il corpo dei vigili urbani e del 113 di tali ausili”. “Naturalmente in ogni postazione sarà formato un numero adeguato di persone all’uso del defibrillatore – spiega Di Mauro -. Ad oggi, per la città di Ragusa, grazie alla sensibilità di alcune aziende, siamo nelle condizioni di comprare 12 defibrillatori che presto saranno allocati laddove è previsto nel progetto realizzato dai dottori Pino, Noto e Rinzivillo e da me coordinato”. Di Mauro lancia un appello “al senso civico di altri soggetti (aziende, associazioni, club o privati), sensibili a tale problematica, di contribuire ognuno con l’acquisto di un defibrillatore il cui costo si aggira intorno ai 1400 euro affinché – ha detto ancora Di Mauro – si possa completare l’intero progetto così da rendere Ragusa più sicura con la speranza che le morti cardiologiche improvvise nella nostra città siano sempre più sporadiche”.

PRIMO CONGRESSO PROVINCIALE DEL COLLEGIO IPASVI

I temi della professione infermieristica sono al centro del primo congresso provinciale del Collegio Ipasvi di Ragusa, che raccoglie in provincia oltre 1.800 tra infermieri, infermieri pediatrici e assistenti sanitari. Due le giornate del congresso, il 23 e il 24 novembre. Ad ospitare l’evento sarà a Ragusa Ibla l’auditorium San Vincenzo Ferreri, accanto ai Giardini iblei. “L’infermiere tra presente e prospettive future – dice il presidente del Collegio Ipasvi Ragusa, Gaetano Monsù – è il titolo che abbiamo voluto dare al nostro congresso nel corso del quale affronteremo, anche con il supporto di relatori di caratura nazionale, i vari aspetti della professione”. Sono stati invitati a partecipare anche i vertici delle associazioni infermieristiche presenti in provincia: Aico (Associazione infermieri di camera operatoria); Cives (Coordinamento infermieri volontari per le emergenze sanitarie); Nursing-Simeu (Società italiana di medicina emergenza e urgenza). “Ma ci occuperemo anche di formazione universitaria – ha detto ancora Monsù – senza trascurare i profili professionali anche alla luce della previsione di una riforma degli stessi”. Occhi puntati, inoltre, sul terzo settore e sugli infermieri che operano in realtà particolari. Spazio anche all’assemblea ordinaria.

Defibrillatori: per una città a misura d’uomo

Rifondazione comunista di Vittoria scrive: “Apprendiamo dalla stampa che la società che gestisce in Sicilia il servizio del 118, collocherà in trecento luoghi pubblici della Regione altrettanti defibrillatori. Il diritto alla salute e, soprattutto, alla vita è un bene primario assoluto, anche in tempi di tagli e di profonda crisi economica, morale e culturale. Anche a Vittoria se ne parla da tanto, troppo tempo. Ma oltre le iniziative sporadiche di enti pubblici o privati, chi governa questa città non ha fatto nulla di concreto. È necessario porre fine alle parole di circostanza e alla giusta indignazione per fatti tragici. Superato il momento la politica ufficiale ritorna alla gestione della res pubblica quotidiana, incurante dei problemi. Sarebbe più interessante – scrive Rifondazione Comunista di Vittoria – costruire una città a misura d’uomo e una nuova classe dirigente libera dal gattopardismo che ha condannato al declino la città. Per questo chiediamo all’amministrazione comunale – scrive Rifondazione Comunista di Vittoria – di compiere un atto concreto: farsi promotrice di un progetto di formazione e di sistemazione di defibrillatori da posizionare nei luoghi pubblici e nei punti strategici in collaborazione con l’Asp, le organizzazioni di volontariato e i tanti cittadini che hanno a cuore questo problema”.

INCONTRO AVO

Lunedì 19 novembre alle ore 18.00 la psicologa Asp Ragusa, Giuseppina Di Gesaro interverrà sul tema “Nella relazione: la reciprocità”. L’incontro dell’Avo Ragusa si tiene nella sala riunioni sede Asp via Di Vittorio, a Ragusa, al primo piano.

CON IL DIABETE, OCCHI APERTI

“Con il diabete, occhi aperti”, questo il titolo che Diabete Italia ha scelto, quest’anno, per la nuova edizione italiana della Giornata Mondiale del Diabete. Una serie di iniziative, in tutta Italia, si terranno il 10 e l’11 novembre. Anche a Ragusa, grazie all’Aiad onlus e ai medici volontari, il dott. Raffaele Bennardo e il dott. Giorgio Lo Magno, agli operatori sanitari, ai volontari del Servizio Civile, ai ragazzi della Croce Rossa, ai pazienti e ai genitori di bambini diabetici, i cittadini potranno ricevere materiale informativo per la cura e la prevenzione della malattia, recandosi domenica 11 novembre dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 presso il Centro Commerciale “Le Masserie”. Tutti coloro che si recheranno presso lo stand allestito dall’Aiad potranno effettuare gratuitamente un test glicemico e, se vorranno, sottoporsi ad un questionario informativo che meglio potrà valutare un’eventuale predisposizione al diabete. Partner dell’iniziativa, oltra alla Croce Rossa, anche la Conad che ha concesso gratuitamente mele e bottigliette d’acqua da offrire a tutti i partecipanti come simboli dello stile di vita corretto. Per la stessa ragione, essendo l’attività fisica una delle componenti fondamentali della prevenzione, anche il centro sportivo Basaki si è mostrato sensibile e presto organizzerà con l’Aiad un’iniziativa sull’importanza dell’attività fisica. Sarà presente il presidente regionale dell’Osdi, Giovanni Dimauro.


AMIANTO, L’IDEA DI UNA PRODUZIONE TEATRALE PER SENSIBILIZZARE SULLE PROBLEMATICHE

Come diffondere, in maniera capillare, e senza il rischio di stancare, il lavoro che sul territorio regionale sta portando avanti l’associazione Esposti all’Amianto Sicilia? E’ l’interrogativo a cui hanno cercato di rispondere i soci dell’Eas che, in collaborazione con altre associazioni di carattere nazionale, si sono resi protagonisti di iniziative anche di carattere seminaristico, documentaristico e culturale sulla problematica. Perché i riflettori dell’attenzione, però, non si spengano, anche dopo la realizzazione e la produzione, nel 2012, del cortometraggio “Lamiantu”, l’Eas ha deciso di produrre un’opera teatrale unica nel suo genere. Infatti, per la prima volta in Italia, la vicenda si trasforma in un’opera teatrale dal titolo “Eternity”, con la collaborazione de “La Compagnia Prese Fuoco”. Scritta e diretta da Claudia Puglisi, l’opera teatrale vedrà, ancora una volta, la partecipazione di Marcello Perracchio e Silvia Scuderi. “Il coraggio di scommettersi dei soci dell’Eas – afferma Turi Occhipinti, portavoce dell’associazione – rilancia la nostra provincia alla ribalta nazionale. La diffusione della notizia di questa importante produzione e il pregio dell’opera e degli artisti ha già richiamato l’attenzione dei media e del circuito teatrale nazionale”. La prima è in programma mercoledì 19 dicembre al Teatro Garibaldi di Modica.


A Ragusa un Centro per diagnosi e trattamento minori affetti da autismo

In occasione della prima giornata del percorso formativo dedicato ai disturbi relativi all’autismo, l’Asp di Ragusa ha presentato il progetto che prevede la realizzazione di una struttura specifica che sorgerà in piazza Igea. Il centro avrà una estensione di circa 520 metri quadrati, e nasce all’interno del complesso G. B. Hodierna. La due giorni sull’autismo si conclude l’8 novembre. L’iniziativa è stata promossa dall’Asp in collaborazione con l’associazione Oasi. Il 28 e il 29 novembre si terrà un nuovo incontro formativo sempre sul tema dei disturbi autistici. L’Azienda sanitaria provinciale nei mesi scorsi ha stilato un protocollo d’intesa con i pediatri della provincia iblea, nella consapevolezza che la diagnosi precoce di questi disturbi dello sviluppo è di fondamentale importanza per i successivi interventi riabilitativi.

Scroll To Top
Descargar musica