30-04-2017
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 5)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

Costaiblea Film festival al cinema Lumiére

costaibleaDal 15 al 19 dicembre torna al Lumière il festival del cinema della costa iblea giunto quest’anno alla ventesima edizione. Ospiti d’eccezione anche quest’anno per il festival diretto dal professor Vito Zagarrio. Si alterneranno infatti sul palco  i registi Roberto Faenza ed Emanuele Crialese e l’attore Lando Buzzanca e saranno proiettati alcuni dei lungometraggi più importanti dei due registi.  Non mancherà come ogni anno il “premio Rosebud opera prima” al film “La ragazza del mondo” di Marco Danieli.  Appuntamento al Lumière tutti i giorni dalle 16:00 in poi.  Ingresso gratuito.

“QUASIMODO NOBEL: INVENTORE DI POETICA”. IL 10 DICEMBRE IL POETA SARA’ DOPPIAMENTE CELEBRATO A CASA QUASIMODO

20nobel“Per la sua poesia lirica che con il fuoco della classicità esprime il sentimento tragico della vita della nostra epoca”: ecco le parole di chiusura  del discorso di presentazione dell’accademico di Svezia Andres Osterling, la notte del 10 dicembre del 1959, durante la cerimonia di premiazione del Nobel al Poeta Salvatore Quasimodo. L’incipit del presente scritto non è stato scelto a caso, come non è casuale il “doppiamente celebrato” che lo titola. Già, perché il 10 dicembre 2016, nella ricorrenza dei 57 anni dall’assegnazione del Nobel per la Letteratura a Quasimodo, Modica vivrà un appuntamento unico e mai realizzato prima a Casa Quasimodo: una giornata per celebrare il Poeta, unendo gli intenti di due associazioni modicane: l’Associazione “Proserpina” e il “Club Amici di Salvatore Quasimodo”.A Casa Quasimodo proiezioni di cortometraggi di video poesia, mostra di materiale documentale sul Poeta Premio Nobel e alle 18.30 l’inaugurazione di nuovi spazi culturali all’interno della casa di Via Posterla.

CINEMA LUMIERE

download-1Al Lumiere in programmazione da venerdì 9 a mercoledì 14 dicembre (orari: 18:30 – 20:20 e 22:15) “Genius” con un cast d’eccezione composta da Colin Firth , Jude Law e Nicole Kidman. Il film di Michael Grandage racconta la storia di Maxwell Perkins (Colin Firth), l’editore passato alla Storia per aver scoperto scrittori come Ernest Hemingway e F. S. Fitzgerald e che un giorno si imbatté in Tom Wolfe, un prodigioso talento, praticamente un genio. Come tutti i geni, Wolfe era talmente consumato dalla sua arte da arrivare ad isolarsi completamente dal mondo e a sviluppare una malattia che lo porterà alla morte a soli 38 anni. Da non perdere mercoledì 14/12 il quarto appuntamento con “Cinema2days” che vi consentirà di assistere alle proiezioni di Genius pagando l’ingresso a soli € 2,00. Al grande richiesta al Lumière fino a giorno 8 resta in programmazione (orari: 18:30 e 21:30) “Fai bei sogni” ultimo lavoro di Marco Bellocchio tratto dall’apprezzato romanzo di Massimo Gramellini.

STAGIONE CONCERTISTICA MELODICA

 

melodica-1-3Splendido concerto al Teatro Don Bosco di Ragusa nell’ambito della 22° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” on la direzione artistica della pianista Diana Laura Nocchiero. Protagonista il duo formato dalla flautista Laura Guatti e dal pianista Loris Orlando che hanno eseguito magistralmente un programma che spaziava dalle fantasie sull’Opera ad importanti composizioni originali per questa formazione. Lunghi gli applausi del numeroso pubblico presente ai quali il duo ha risposto suonando come bis una bellissima e dolcissima Romanza di Schumann. Quindi un altro concerto di alto livello della Stagione Melodica che è sempre attenta a diffondere la cultura musicale a Ragusa proponendo concerti con tutti i colori della musica e con artisti di grande spessore. Da non perdere il prossimo appuntamento “Rossini in Coro” sabato 17 dicembre con il Coro Polifonico Europeo De Cicco insieme al Coro del Conservatorio di Stato di Reggio Calabria: sul palco del Teatro Don Bosco ci saranno 50 coristi diretti dalla maestra Maria Carmela De Cicco, con la pianista Cunegonda De Cicco. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it oppure chiamare il numero telefonico 3334326158.

Mostra-evento al teatro Donnafugata di Ragusa Ibla

invito-3“Il matrimonio in Sicilia tra Ottocento e Novecento” finanziato dall’assessorato regionale ai Beni e alle identità siciliane della Regione siciliana e promosso dalla Soprintendenza ai Beni culturali e ambientali di Ragusa, realizzato dall’associazione culturale Donnafugata 2000. La manifestazione che prenderà il via giorno 8 dicembre con l’inaugurazione della mostra e proseguirà con un convegno di studi, un concerto di Carlo Muratori e un cineforum dedicato ad alcuni capolavori della Settima arte ispirati al matrimonio siciliano e alle sue sfaccettature sociali e culturali per un viaggio in un passato recente che custodisce e tramanda costumi e valori moderni. Il soprintendente ai Beni culturali di Ragusa, Calogero Rizzuto: “Cento anni di storia e di cultura collegati al matrimonio vengono presentati a Ragusa Ibla in una mostra di abiti da sposa ed accessori. Viene illustrato un momento unico e irripetibile nella storia di ogni famiglia, un evento di grande fascino che testimonia i modi di vita della tradizione e del mondo siciliano nel giorno delle nozze. Oggetti, immagini, opere d’arte, documenti archivistici e testimonianze di cultura materiale e immateriale prendono vita sotto gli occhi del visitatore curioso. Un convegno ed un catalogo consentono di approfondire il tema da diversi punti di vista e di conservare nel tempo la memoria dell’evento.  Attività ricreative serali e proiezioni filmiche permettono di comprendere meglio come sono cambiate la concezione e la percezione del matrimonio, evento centrale nella vita di un popolo, sentito un tempo come comunitario oggi sempre più a dimensione privata. E’ un’occasione importante che strizza l’occhio al mondo economico”. La mostra racconterà come il matrimonio è cambiato nel corso dell’ultimo secolo in una terra che ha fatto del suo “affinché tutto cambi bisogna che tutto rimanga com’è” il motto del pensiero siciliano. Un topos che accomuna la curiosità di ogni epoca e ogni classe sociale. Una tematica che permette di spaziare dalle opere d’arte, a documenti archivistici, a cultura materiale e immateriale. Saranno infatti le usanze, la moda, le consuetudini, la memoria storica dei più anziani a ricostruire una serie di differenti quadri che andranno a delineare un’evoluzione storica che va al di là della singola cerimonia, tratteggiando come e in cosa l’approccio, nel corso del secolo che va dall’Unità di Italia agli anni ’60 del 1900, sia cambiato. Giorno 29 dicembre 2016 avrà luogo al Teatro Donnafugata un convegno sul tema che vedrà gli interventi di relatori, studiosi e artisti che convoglieranno in una pubblicazione di atti che comprenda anche un catalogo della mostra.

 

STAGIONE CONCERTISTICA MELODICA

laura-guatti-loris-orlandoNuovo appuntamento con “Melodica”, la stagione concertistica Internazionale, diretta da Diana Laura Nocchiero, giunta alla 22esima edizione. Sabato 3 dicembre alle ore 20.30, al nuovo Teatro Don Bosco di Ragusa, concerto di flauto e pianoforte con due grandi artisti, Laura  Guatti e Loris Orlando. “Flautissimo” il nome dello spettacolo, che sarà caratterizzato dai suggestivi e affascinanti intrecci sonori del flauto con il pianoforte, tramite l’esecuzione di celebri trascrizioni dall’opera e di splendide composizioni originali. Continua così il grande successo della stagione, molto seguita dal pubblico di tutta la provincia grazie ad un calendario variegato e di prestigio, come testimoniano i precedenti appuntamenti che hanno ottenuto grande apprezzamento. Il concerto di sabato inizierà alle 20.30, ma l’ingresso in sala è previsto per le ore 20. Prezzo del biglietto è di 10 euro. Ridotto 5 euro per studenti. Prevendita biglietti presso Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e presso il botteghino del teatro dalle 19 del giorno del concerto. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it / 333 4326158 / [email protected]

 

 

CINEMA LUMIERE

locandinafaibeisogniAl Lumière in programmazione settimanale dal 2 al 6 dicembre (orari: 18:30 e 21:30) “Fai bei sogni” ultimo lavoro di Marco Bellocchio tratto dall’apprezzato romanzo di Massimo Gramellini. Il film racconta la la storia di una difficile ricerca della verità e allo stesso tempo la paura di scoprirla. La mattina del 31 dicembre 1969, Massimo, nove anni appena, trova suo padre nel corridoio sorretto da due uomini: sua madre è morta. Massimo cresce e diventa un giornalista. Dopo il rientro dalla Guerra in Bosnia dove era stato inviato dal suo giornale, incontra Elisa. La vicinanza di Elisa aiuterà Massimo ad affrontare la verità sulla sua infanzia ed il suo passato. In occasione della festività dell’08 dicembre la rassegna “Appuntamento al buio”sarà sospesa per poi riprendere dopo il periodo festivo il 12/01.L‘unico “Appuntamento al buio” del mese di dicembre si terrà questo giovedì 1 (orari: 18:30 e 21:30) con la proiezione del film “Spira Mirabilis” che vedrà anche la presenza eccezionale dei registi  Massimo D’Anolfi e Martina Parenti.

“ODI ALLE DODICI TERRE. IL VENTO, A CORDE, DAGLI IBLEI”, L’ULTIMA RACCOLTA POETICA DI DOMENICO PISANA

downloadSarà presentata il prossimo 1 dicembre, alle ore 17:30, presso l’Auditorium “P. Floridia”  l’ultima opera  poetica, bilingue (italiano-inglese), di Domenico Pisana, pubblicata dall’Editore Armando Siciliano, dal titolo “Odi alle dodici terre”e con un sottotitolo: “Il vento, a corde, dagli Iblei”, verso tratto da una poesia di Quasimodo. Alla presentazione interverranno Paolo Nifosì, critico e storico dell’arte, Lucia Trombadore, Presidente della Fidapa,  Carlo Cartier e il M° Giovanni Cultrera, rispettivamente Direttore artistico e Direttore musicale della Fondazione Teatro Garibaldi, nonché il sindaco di Modica Ignazio Abbate e l’assessore alla cultura Di Giacomo, i sindaci del comprensorio modicano, il Sovrintendente del Teatro Garibaldi, Tonino Cannata, e l’Editore Armando Siciliano di Messina. Il M° Sergio Carrubba arricchirà la serata con intermezzi musicali al pianoforte.

 

 

STAGIONE CONCERTISTICA “MELODICA”

melodica-2Grande successo ha riscosso lo scorso sabato il concerto del “Clara Piano Trio” presso il Teatro Don Bosco, nell’ambito della 22° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” con la direzione artistica  della  pianista Diana Laura Nocchiero. Il trio era formato da Valentina Caiolo al violino, Giuseppe Carabellese al violoncello e Francesco De Zan al pianoforte, eccellenti musicisti che hanno eseguito un affascinante programma dedicato ad Haydn, Liszt e Dvorak.  Tanti applausi da parte del pubblico a cui il “Clara Piano Trio” ha risposto con un bellissimo bis. Ennesimo concerto di grande spessore e successo per la Stagione Concertistica  Melodica. Il prossimo appuntamento è per sabato 3 dicembre, sempre al Teatro Don Bosco, con “Flautissimo”, protagonista il duo formato dalla flautista Laura Guatti e dal pianista Loris Orlando. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it / 333 4326158 / [email protected].

 

 

SABATO 26 E DOMENICA 27 NOVEMBRE APERTA AL PUBBLICO LA MOSTRA FRAMMENTI DI CARTA

carta-e-stdentiGiovedì 24 novembre gli alunni delle seconde e terze classi della scuola media Gesualdo Bufalino di Pedalino, accompagnati dagli insegnanti, hanno visitato la mostra di Giampiero Carta nel Foyer del teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Per i ragazzi è stato un momento emozionante aver incontrato il loro ex insegnante Giampiero  Carta e ammirato le opere presentate dallo stesso artista, ma anche l’occasione per visitare Ibla, il Circolo di Conversazione e il Teatro con l’esperta guida Clorinda Arezzo. Le sorelle Vicky e Costanza Di Quattro ospiteranno ancora nel Foyer del loro Teatro la mostra fino al 4 dicembre. Sabato 26 e domenica 27 novembre la mostra potrà essere ammirata in occasione degli spettacoli previsti: sabato 26 alle 21 con Michele Arezzo in “Nelson Mandela” e domenica 27 alle 18 con il concerto dell’Ensemble “Fisorchestra” per la stagione Ibla Classica International. La mostra Frammenti di Carta, composta da  23 opere incentrate sul tema della figura umana e da una video proiezione sulla volta a botte di una delle stanze del Foyer, potrà essere fruita gratuitamente anche da chi non assisterà agli spettacoli. Frammenti di Carta è sponsorizzata da Banca Agricola Popolare, ArredaQuadro e coop. RelAzioni (organizzatore della mostra).

L’ultimo libro di Massimo Boscarino

esseno
Dopo la prima opera “La mia e la tua guarigione” Dissensi Edizioni, uscito a maggio 2016, è uscito il secondo libro dello scrittore ragusano Massimo Boscarino: “La fine o l’inizio Esseno” Creativa Edizioni. Politica, economia, società e spiritualità, per far capire al lettore il declino sociale che è già avviato. L’autore teorizza una comunità libera dal dio denaro per  una nuova evoluzione sociale rispettosa del benessere dell’uomo e del pianeta. Un incontro a Lampedusa con un eremita Esseno dà inizio ad un percorso di salvezza. Il messaggio si materializza nel 2022 in un’Italia ormai alla deriva in occasione delle elezioni politiche…

Presentato a Palermo romanzo del ragusano Cosimo Angelica

r2Sabato 19 Novembre nella Sala Pio La Torre (ex Sala Rossa) di Palazzo dei Normanni a Palermo, è stata presentata, la seconda edizione del romanzo di “Maresca – La magia di una donna libera”, pubblicato dall’Associazione “Lo Scudo”. La conduzione dei lavori è stata affidata ad Alessandro Angelica e la relazione di presentazione del romanzo è stata svolta da Ettore Artioli, già Vice Presidente Nazionale di Confindustria con incarico per il mezzogiorno. L’autore, Cosimo Angelica, ha illustrato la sua opera. Durante il dibattito che ne è seguito sono stati proiettati dei video autoprodotti da ammiratrici dell’autore, tra cui l’attrice e fotomodella Mery Rubes e la cantante parigina Sylvia Soul. Il romanzo è ambientato nella Sicilia Orientale tra Ragusa, Catania e Messina e narra la storia amorosa tra una donna matura e un giovane universitario.

IL BARONELLO, IL LIBRO DI MIKO MAGISTRO

miko-magistro“Il baronello”: è questo il titolo del libro dell’attore pozzallese Miko Magistro, che sarà presentato nel quarto “sabato letterario” del Caffè Quasimodo di Modica, che si terrà al Palazzo della Cultura il prossimo 26 novembre, alle ore 17,30. Due gli ospiti del circolo modicano: il giornalista RAI, Gugliemo Trona, e Santino Mirabella, giudice del Tribunale di Catania, i quali si intratterranno  sul racconto di Magistro, da anni sulla scena del Teatro Stabile di Catania. La serata  sarà coordinata da Lucia Trombadore, componente del Caffè Quasimodo,  mentre il  Duo Paganitango, composto dal M° Lino Gatto, alla chitarra, e Daniele Ricca al violino, si esibirà in alcuni intermezzi musicali. Nel corso dell’incontro, che sarà concluso dall’autore, brani del racconto saranno letti da Daniele Cannata e Alessandra Pitino della Compagnia teatrale Hobby ‘Actors” di Modica.

 

 

 

VENERDI’ 25 NOVEMBRE UN RECITAL CONTRO LA VOLENZA SULLE DONNE AL TEATRO QUASIMODO DI RAGUSA

lurlo-dei-silenziAndrà in scena venerdì 25 novembre, al teatro Quasimodo di Ragusa, “L’Urlo dei silenzi”, un recital contro la violenza sulle donne. A proporlo l’associazione culturale PalcoUno in collaborazione con l’associazione Amèthystos e con il patrocinio del Comune di Ragusa. Il recital, ideato e diretto da Maurizio Nicastro, con la consulenza di Alessia Russo, esperta del settore, prende spunto da alcuni monologhi che riportano questo fenomeno vissuto, e raccontato dalle parole delle vittime, in ogni angolo del mondo. Sul palco si alterneranno numerosi artisti che, con la loro preziosa presenza, daranno un contributo alla campagna di sensibilizzazione. Fra gli artisti coinvolti gli attori Massimo Leggio, Germano Martorana, Giada Ruggeri, Simona Bracchitta, Irene Cascone, Rosa D’Angelo, Alida Di Raimondo, Irene La Rosa, Marta Marchese, il pittore Franco Cilia, i musicisti Roberta Maci (sax), Fiammetta Poidomani (chitarra e voce), Marisa Mattei (ukulele e voce). Le coreografie sono curate da Emanuela Curcio con alcune musiche originali create appositamente dal maestro Peppe Arezzo. Sono previsti due momenti di spettacolo sempre nella stessa giornata. Un matinée riservato in special modo alle scuole, a partire dalle 10,30, con biglietto di 4 euro, e un serale, con inizio alle 20,30, con biglietto di 8 euro per la platea e di 6 euro per la tribuna.

 

IL “CLARA PIANO TRIO” IN CONCERTO SABATO 26 AL TEATRO DON BOSCO DI RAGUSA

clara-piano-trioUna tra le formazioni italiane della musica da camera più importanti per il prossimo appuntamento con la stagione concertistica internazionale “Melodica”, in programma sabato prossimo, 26 novembre, al nuovo Teatro Don Bosco di Ragusa. Con il “Clara Piano Trio”, composto dalla violinista Valentina Caiolo, dal violoncellista Giuseppe Carabellese e dal pianista Francesco  De Zan,  prosegue la 22esima edizione della rassegna diretta dalla pianista Diana Laura Nocchiero. Il trio suonerà musiche di Haydn, Liszt e Dvorak, dedicando l’intera serata al classicismo viennese, al romanticismo ungherese e alle atmosfere slave. Sabato si esibiranno tre artisti di eccellente bravura e apprezzata formazione. Come sempre, il concerto di sabato inizierà puntualmente alle ore 20.30 (ingresso in sala dalle 20). Prezzo del biglietto è di 10 euro. Il biglietto ridotto, valido solo per gli studenti, è di 5 euro. Prevendita biglietti presso Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e presso il botteghino del teatro dalle 19 del giorno del concerto. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it

VENERDÌ PROSSIMO A RAGUSA IBLA IL CONCERTO DI FRANCESCO BACCINI

foto-francesco-bacciniVenerdì 25 novembre,  alle ore 21,30, presso la Sala Falcone Borsellino di Ragusa Ibla,  con ingresso libero, si terrà il concerto del cantante Francesco Baccini. L’evento musicale che vedrà la presenza a Ragusa del noto cantautore italiano della scuola genovese tra i più eclettici del panorama musicale nazionale, è patrocinato dal Comune di Ragusa – assessorato allo spettacolo.

 

GRANDE SUCCESSO PER IL DEBUTTO DELLO SPETTACOLO “COSI’ E’…SE VI PARE”, CON LA REGIA DI WALTER MANFRE’

compagnia-godotIl regista Walter Manfrè ha ideato un nuovo progetto teatrale, prodotto dalla Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa, e dedicato al teatro di Pirandello e all’opera “Così è… se vi pare”. Lunedì sera il debutto all’interno dei suggestivi saloni di Palazzo Arezzo di Trifiletti a Ragusa Ibla dove si va in replica fino a venerdì prossimo 18 novembre prima di spostarsi a Comiso e Modica in altri palazzi storici. Non in teatro perché il progetto di Manfrè, come già accaduto anche per altre rappresentazioni, porta il “teatro fuori dal teatro”, in luoghi insoliti, differenti dal classico palcoscenico con dinnanzi i posti a sedere. E così le figure del teatro pirandelliano si muovono all’interno di un’ambientazione che è ben lontana dai vecchi canoni ma che risulta avere un’efficacia straordinaria perché questo progetto di teatro fuori dal teatro alla fin fine porta tutti gli spettatori dentro il teatro, quello più vero e reale, dove la finzione è quasi del tutto non percepibile, quello dove il pubblico non è più spettatore, seduto al proprio posto a guardare la messa in scena, ma è esso stesso personaggio, attore, protagonista. La storia di “Cosi è … se vi pare” vede una girandola di personaggi tutti intenti, nel paese ricco di pettegolezzi e dubbi insinuati, a comprendere se sia morta, oppure tenuta prigioniera, la moglie del signor Ponza, interpretato da un avvolgente Vittorio Bonaccorso, figlia della signora Frola, interpretata da un’accattivante Federica Bisegna. Enigmatici e ambigui al tempo stesso, i due personaggi che entrano ed escono in scena più volte, portando ognuno la propria verità. Ottima interpretazione anche per Tiziana Bellassai, che è Amalia, la padrona di casa in cui tutto si svolge quasi come un interrogatorio, tra verità contrapposte a cui cercherà di venirne a capo il prefetto del paese, interpretato con un’intensa chiave teatrale da Orazio Alba. Bravissimo Antonio Conte, che nella rappresentazione scenica interpreta il personaggio Laudisi, colui che forse più di tutti gli altri personaggi ha capito fin da subito che la verità non è mai ad unico senso, soprattutto se viene raccontata in modo soggettivo da una persona piuttosto che da un’altra. Un lavoro corale, quello portato in scena, che ha visto accanto agli attori principali anche Giuseppe Arezzi, Vania Orecchio, Matteo Tomasello, Flavia Giarracca, Angelo Fiorile, Simonetta Cuzzocrea, Sebastiano Presti, Anna Rita Lo Bianco, Elisa Giglio, Liliana Stimolo, Manuel Manfrè, Gaia Guglielmino, Ludovica Occhipinti, Maria Gina Taranto, Francesco Piccitto, Matilde Masaracchio, Valentina Cannizzo, Sergio Spada, Valentina Floriddia. Necessaria la prenotazione in quanto i posti sono limitati per ciascuna messa in scena. I biglietti sono disponibili solo su prevendita presso “Beddamatri”, in via Coffa, 12 a Ragusa, presso la Compagnia G.o.D.o.T. in via Carducci, 273 sempre a Ragusa. Il costo del biglietto di ingresso è di 15.00 euro. Per info tel: 339.3234452 – 338.4920769

A MELODICA MUSICHE DAL MONDO

melodica-13Numerosissimo pubblico sabato sera al Teatro Don Bosco di Ragusa per ascoltare il “Trio d’autore” che ha saputo emozionare e coinvolgere gli spettatori di questa nuova tappa della 22esima stagione diretta dalla pianista Diana Laura Nocchiero. Il trio ha tenuto un concerto splendido sia per la scelta del repertorio che per la fusione interpretativa e sonora della stupenda  voce di Sabrina Gasparini  con il  violino  e la  fisarmonica dei bravissimi Gen Llukaci  e Claudio Ughetti. È stata una serata ricca di emozioni, con un’atmosfera magica  grazie anche alla sinergia tra i tre musicisti che hanno condotto il pubblico in un meraviglioso viaggio musicale senza confini passando con facilità  dal carattere balcanico a quello sudamericano. Prossimo appuntamento “Gran Trio in concerto” sempre al Teatro Don Bosco sabato 26 novembre con il celebre “Clara Piano Trio”(violino, violoncello e pianoforte).Per informazioni è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it, telefonare al numero 333 4326158 o scrivere a [email protected]

DOMENICA 13 NOVEMBRE SI PUO’ VISITARE LA MOSTRA FRAMMENTI DI CARTA

carta-il-13In occasione dello spettacolo di Ibla Classica International al Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla si potranno ammirare le opere di Giampiero Carta (23 opere incentrate sul tema della figura umana) e la video proiezione sulla volta a botte di una delle stanze del Foyer. L’ingresso alla mostra è gratuito, anche per chi non assisterà allo spettacolo. Frammenti di Carta è sponsorizzata da Banca Agricola Popolare, ArredaQuadro e coop. RelAzioni (organizzatore della mostra). Scrive Giuseppe Nifosì: “Carta è un pittore moderno, che se non disdegna gli strumenti tradizionali, ossia la matita e il pennello, preferisce fare ricorso a tecniche innovative. Il risultato è quello di una pittura non pittura, in cui la figurazione attinge al mondo della grafica al solo scopo di rendere ancora più radicalmente surreali immagini che non intendono riprodurre la realtà. Carta non è infatti pittore di paesaggi o di nature morte, non è un naturalista e meno che mai un realista. La sua arte percorre altri sentieri, indaga l’animo umano, apre il vaso di Pandora della sua e dunque della nostra interiorità, liberandone i demoni che a volte vi trovano rifugio. Non c’è edonismo né compiacimento nella pittura di questo artista sardo, che ha scelto la Sicilia come terra di elezione, amandola da sempre di un amore viscerale: c’è dolore, a volte sordo, a volte acuto, sempre e comunque disturbante. Un dolore che non consente di dormire nel sonno dei giusti, che non consente autoassoluzioni. In tal senso, possiamo dire con chiarezza che la pittura di Carta non è ruffiana, non blandisce, non corteggia, non rassicura. È una pittura che taglia le palpebre di chi non vuole vedere. Un grido solitario e onesto. Un grido di artista”.

Cinema Lumière Ragusa

la-ragazza-del-trenoDal 11 al 16 novembre al Lumiere (orari: 18:15 – 20:15 e 22:15) “La ragazza del treno” tratto dall’omonimo best seller di Paula Hawkins, quindici milioni di copie vendute nel mondoche racconta la storia è quella di Rachel Watson, una giovane donna che non ha superato il suo divorzio e si è attaccata troppo alla bottiglia, arrivando a perdere anche il lavoro. Ciò nonostante, prende ogni mattina il treno dei pendolari come se ancora dovesse recarsi in ufficio, guardando fuori dal finestrino e la sua attenzione si fissa su una coppia che, nella sua immaginazione, ritiene perfetta. Un mattino, però, Rachel vede la lei della coppia assieme a un altro uomo, e dopo pochi giorni la ragazza sembra essere svanita nel nulla. Rachel inizierà a indagare sulla sorte di questa sconosciuta, scoprendo una verità sconcertante. Il 17 continuano gli “appuntamenti al buio” con il cinema d’essai. Il quinto film in programmazione sarà “Lawrence anyways” del nuovo genio del cinema mondiale Xavier Dolan, presentato al festival di Cannes. Unico spettacolo ore 20:30. 

Scroll To Top
Descargar musica