20-10-2020
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 20)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

CONCERTO DEI PUPI DI SURFARO SABATO AL CAFFE’ LETTERARIO “LE FATE” DI RAGUSA

pupi di surfaroSabato 16 aprile alle ore 21.00 i Pupi di Surfaro presentano a Ragusa “Il nuovo spettacolo”. Il concerto è l’ultimo appuntamento della rassegna musicale “Cafèine mon amour – l’ora della ri-creazione al gusto musicale del caffè” diretta da Carlo Muratori e promossa dal caffè letterario “Le Fate” diretto da Alina Catrinoiu. Quello di sabato sera sarà uno spettacolo che mischia la musica tradizionale siciliana con la musica moderna. Quella di Ragusa a “Le Fate” è la data zero di un tour che vedrà impegnati i Pupi di Surfaro con tappe in Liguria, Piemonte, Lazio e Toscana. Nati nel 2006, i Pupi di Surfaro, fatti di “zucchero”, come i dolci “pupi di zucchero” che si regalavano per “la festa dei morti, e di “surfaro”, cioè lo zolfo amaro delle miniere nel centro della Sicilia che fino al secondo dopoguerra hanno rappresentato per pochi l’occasione di arricchirsi e per molti la sopravvivenza, fondono insieme teatro a canzone popolare, musica tradizionale a liriche di protesta.  Al concerto del 16 aprile i Pupi di Surfaro si presenteranno con una formazione a quattro composta da Salvatore Nocera, alla voce, tamburi, scacciapensieri; Francesco Puglisi alla fisarmonica; Roberto Tirrito al basso elettrico e cori e Pietro Amico alla batteria e cori.

Nemiche per la pelle al Cinema Lumière di Ragusa

nemicheAl Lumière dal 14 al 20 aprile sarà proiettato il film Nemiche per la pelle diretto da Luca Lucini con Claudia Gerini e Margherita Buy che racconta la storia di Lucia e Fabiola  due donne opposte per temperamento e stile di vita che si ritrovano a condividere la più incredibile delle eredità: il figlio del loro ex-marito. Il film sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:00. Giovedì 14 unico spettacolo ore 21:00 e ultimo giorno di #cinemadays con ingresso a soli € 3,00. Lunedì 18 chiusura settimanale.

TRA APPLAUSI E SOLD OUT SI E’ CONCLUSA LA STAGIONE 2016 DEL TEATRO DONNAFUGATA

_DSC8161Un’irresistibile e spumeggiante Rossana Bonafede sul palco del Teatro Donnafugata ha chiuso tra gli applausi la stagione teatrale 2016. “L’amore è ..Salvo?”, è il titolo dello spettacolo che con un gioco di parole, ha portato l’attrice catanese ad affrontare, con differenti sensibilità e registri interpretativi, il tema della sopraffazione femminile. Una riflessione al femminile ma anche al maschile visto che lui.. ”Salvo”, alla fine si “salva” sempre e nonostante tutto. La stagione non poteva che concludersi con un altro sold out e nell’entusiasmo generale. Applausi a scena aperta sia per Rossana Bonafede che per le sorelle Vicky e Costanza Diquattro, direttrici artistiche della stagione Teatro Donnafugata a cui ha lavorato come consulente artistico l’attore e regista Carlo Ferreri. Le direttrici artistiche Vicky e Costanza Diquattro hanno mostrato grande soddisfazione per il successo di questa stagione teatrale che ha alternato proposte raffinate ad altre “più popolari” coniugando e mettendo d’accordo i gusti del pubblico ragusano. Il discorso di creare una stagione legata ad un filo conduttore, quest’anno dedicato alle donne, ha avuto grande successo. Sold out per tutte le manifestazioni.  L’organizzazione nel ringraziare il pubblico che ha omaggiato questa stagione, ha già dato appuntamento al Teatro Donnafugata per l’anno prossimo con le nuove proposte teatrali e musicali sempre di grande successo e di rilievo nel panorama artistico nazionale.

FLAVIO INSINNA, UN GRANDE SPETTACOLO

DSC_6511E’  stato un viaggio emozionante, divertente, malinconico, nostalgico, intenso, quello che Flavio Insinna ha regalato sabato al pubblico del Teatro Tenda di Ragusa con “La macchina della Felicità”. Momenti di allegria, di semplici risate si sono alternati a riflessioni intime, ricordi d’infanzia, spunti di analisi della realtà attuale. Sullo sfondo la musica coinvolgente della “Piccola Orchestra”, diretta dal Maestro Nigro, da anni spalla di Insinna. Un viaggio tra canzoni, citazioni, messaggi di solidarietà, storie di vita ed estratti del libro scritto da Insinna due anni fa, dal quale nasce l’idea dello spettacolo. Un omaggio particolare alla Sicilia e allo spirito solidale che ogni giorno dimostra accogliendo i più poveri e disperati del mondo. Commoventi i momenti dedicati al tema dell’immigrazione: “Non è un’invasione, perché verrebbero con le armi e invece sono armati solo di bambini”, e quelli dedicati alla storia del nostro Paese: il diritto al voto concesso alle donne, la strage di Bologna, i giudici Falcone e Borsellino e tanti altri. Un Innsinna straordinario nelle vesti di attore, esilarante, divertente, coinvolgente, ma anche profondo e commovente. L’evento è stato organizzato dalla Consortile Ergon, leader regionale nel settore della grande distribuzione con le insegne Despar, Eurospar, Interspar, che ha devoluto in beneficenza i proventi ricavati dalla vendita dei biglietti. “Volevamo fare qualcosa di utile per il nostro territorio – ha spiegato Concetta Lo Magno, direttrice dell’area marketing – qualcosa che regalasse un po’ di felicità e on solo sorrisi. E quale spettacolo migliore se non La macchina della Felicità?”. Tre le associazioni di Ragusa che  hanno ricevuto un assegno di 4.000 euro ciascuna: l’Anfass, rappresentata sul palco dal dott. Brugaletta, che destinerà il ricavato alla ristrutturazione della casa famiglia, la Lilt, rappresentata dal dott. Amato, che acquisterà un ecografo portatile e il Centro Risvegli Ibleo, rappresentato dal presidente Tumino, che destinerà la donazione al progetto di telemedicina. Un grazie particolare è andato allo stesso attore che oltre alla sua presenza ha voluto fare una personale donazione. Infine, una piccola curiosità: spettatori di eccezione in platea: il maestro Alberto Sironi, regista de “Il commissario Montalbano”, e l’attore Luca Zingaretti, protagonista della famosa fiction. Regalare piccoli di momenti di felicità era la missione: Flavio Insinna a Ragusa ci è riuscito perfettamente.

CONCERTO STRAORDINARIO DI MELODICA

Locandina Melodica 15aprProsegue con grande successo la 21° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica”, organizzata dall’omonima  Melodica con la direzione artistica della pianista  Laura Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “La magia del ritmo  ” si terrà venerdì 15  Aprile alle ore 20:30  presso il Teatro Don Bosco di Ragusa ( Salesiani) e vedrá protagonista il famoso Duo formato dal percussionista Dincer Ozer e dalla pianista Ruya Taner. Biglietto 10 euro, ridotto per studenti  5 euro. La prevendita dei biglietti è presso la Libreria Ubik e  Magic Music.

ULTIMI POSTI DISPONIBILI PER “LA MACCHINA DELLA FELICITÀ”. FLAVIO INSINNA SABATO SERA ALLE 21 AL TEATRO TENDA DI RAGUSA

flavio insinna okSabato sera 9 aprile, alle 21 Flavio Insinna e la “Piccola orchestra” guideranno il pubblico ragusano in un viaggio di un paio d’ore alla ricerca dell’isola che non c’è. Per poi scoprire alla fine che l’isola c’è e si chiama realtà. Uno show in cui il mattatore del preserale di Raiuno regalerà emozioni e tante risate, tra musiche e ricordi. L’evento è organizzato dalla Consortile Ergon, leader regionale nel settore della grande distribuzione con le insegne Despar, Eurospar, Interspar, che devolverà in beneficenza i proventi ricavati. Tre le associazioni ragusane che riceveranno un contributo: l’Anfass che destinerà il ricavato alla ristrutturazione della casa famiglia, la Lilt che acquisterà un ecografo portatile e il Centro Risvegli Ibleo che destinerà la donazione al progetto di telemedicina. Divertimento e svago che regaleranno un sorriso e una speranza alle centinaia di assistiti e alle loro famiglie che ogni giorno, con le loro testimonianze, dimostrano quanto vicina sia la felicità, perché, come dice lo stesso Insinna, “se abbiamo la voglia e il coraggio di impegnarci, l’impossibile può diventare possibile”. Intanto è scattata da giorni la corsa all’acquisto del biglietto. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo è possibile contattare il numero 3385231905. I biglietti possono essere acquistati presso i punti vendita box office.

SABATO E DOMENICA IN SCENA AL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA “L’AMORE E’… SALVO?”

rossana bonafede okManca davvero poco all’atteso spettacolo “L’Amore è… salvo?” che andrà in scena sabato 9 aprile alle 21 e domenica 10 aprile alle 18,30 all’interno della rassegna del Teatro Donnafugata di Ragusa Ibla. Uno spettacolo con protagonista l’attrice Rossana Bonafede su un testo di Lorena Salerno. Propone quattro monologhi in cui i personaggi maschili portano lo stesso nome che indica metaforicamente anche la possibilità di salvezza. Lo spettacolo è giunto all’ottava replica e ha trovato grande successo sia di critica che di pubblico. La Bonafede ha particolari doti interpretative che rendono immediatamente accattivante il testo al pubblico che assiste allo spettacolo tutto dedicato alla condizioni femminile della donna, spesso succube dell’uomo. Anche per questo doppio appuntamento di sabato e domenica, come di consueto, ci sarà l’aperitivo nei foyer del teatro a cura di MAD Magazzini Donnafugata. La stagione teatrale 2015-206 del Teatro Donnafugata è diretta dalle sorelle Vicky e Costanza Diquattro, con la consulenza dell’attore e regista Carlo Ferreri e il coordinamento di Clorinda Arezzo. Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri 334.2208186 – 338.4805550 – 339.9443802, o acquistare i biglietti in prevendita presso il Prima Classe di Ragusa.

Niccolò Ammaniti racconta il suo ultimo romanzo, “Anna”, al Teatro Garibaldi di Modica

AmmanitiVenerdì 8 aprile alle ore 11.30 al Teatro Garibaldi di Modica (C.so Umberto I, 207) Niccolò Ammaniti presenterà il suo ultimo romanzo, “Anna”, edito da Einaudi; modera l’evento Paola Trimarchi. L’ingresso è libero. L’incontro, organizzato dalla Libreria Mondadori di Modica è dedicato agli studenti ma è aperto anche a tutti i lettori che desiderino incontrare uno dei più importanti scrittori della letteratura italiana contemporanea. Niccolò Ammaniti è nato a Roma. Ha pubblicato per Mondadori Nel nome del figlio (1995), Fango(1996), Ti prendo e ti porto via (1999) e Come Dio Comanda (Premio Strega 2007). Presso Einaudi sono usciti un suo racconto nell’antologia Gioventú cannibale (1996), i romanzi Branchie (1997), Io non ho paura (2001, 2011 e 2014), Che la festa cominci (2009, 2011, 2015), Io e te (2010), la raccolta di raccontiIl momento è delicato (2012) e la raccolta di storie a fumetti Fa un po’ male (2004), sceneggiata da Daniele Brolli e disegnata da Davide Fabbri. Per Einaudi Stile Libero ha curato l’antologia Figuracce(2014). Dai suoi libri sono stati tratti film di successo e nel 2014 ha esordito in qualità di regista con il documentario “The Good Life” (Feltrinelli).

Concorso nazionale di poesia “Chiaramonte Gulfi città dei musei”

6615995_origE’ partito ufficialmente l’VIII”concorso di poesia “Chiaramonte Gulfi città dei musei”  organizzato dall’associazione culturale “L’arciVersi”, l’associazione culturale “Nivèra” e con il patrocinio del Comune di Chiaramonte Gulfi, già insignito l’anno scorso della medaglia di bronzo del Senato della Repubblica. Grandi novità presenti nel bando di quest’anno: è stata inserita una nuova sezione dedicata ai libri editi di poesia e sono state costituite due giurie. Il bando è così composto: per la poesia, sezione A (riservata ai concorrenti fino ai 18 anni), sezione B (dai 18 anni in poi), sezione C (poesia in dialetto, dedicata allo scrittore “Vincenzo Rabito” autore del best seller “Terra Matta” edito da Einaudi aperta a tutte le età), sezione D (libro edito di poesie). Anche quest’anno sono previsti sia premi in denaro che trofei e un’opera d’arte riservata al vincitore unico, realizzata dall’artista chiaramontano Giuseppe Bertucci. Anche la commissione giudicatrice è stata completamente rinnovata: per quanto riguarda le sezioni dedicate alla poesia, i giurati sono Gino Interi (docente di filosofia e storia), Giusi Zingale (docente di lettere e poeta), Francesca Cabibbo (giornalista), Giulia Sottile (condirettore “Lunarionuovo” e presidente C.I.A.I. – convergenze intellettuali e artistiche italiane) e Sergio Russo (editor e scrittore). Per quanto riguarda la giuria inerente al libro edito, i componenti sono Giovanni Catania (poeta), Giuseppe Cultrera (ricercatore e storico), Alessandro D’Amato (antropologo), Saro Distefano (giornalista e storico) e Donatella Ventura (Docente di lettere). Non è prevista alcuna tassa di partecipazione. Il bando scade il 31 maggio e la serata di premiazione è prevista per il 31 luglio ai giardini comunali di Chiaramonte Gulfi. Il direttore artistico del concorso è  il poeta Sergio D’Angelo. Per info e consultazioni: https://sites.google.com/site/poesiacittadeimusei/ .

FLAVIO INSINNA E LA SUA “MACCHINA DELLA FELICITÀ” AL TEATRO TENDA A RAGUSA SABATO 9 APRILE

Flavio Insinna (1)La campanella che annuncia l’inizio della ricreazione, pura felicità nel cuore. Alzi la mano chi non ricorda la sensazione entusiasmante che quel suono suscitava in ciascuno di noi. Sarà una ricreazione lunga un paio d’ore, un viaggio nella felicità, l’atteso spettacolo che vedrà Flavio Insinna protagonista sul palco del Teatro Tenda di Ragusa sabato prossimo 9 aprile alle ore 21. “La macchina della felicità” è il titolo dello show di uno dei conduttori ed attori più divertenti del panorama televisivo italiano. L’evento, i cui proventi andranno devoluti in beneficenza, è promosso dalla Consortile Ergon, leader regionale nel settore della grande distribuzione con le insegne Despar, Eurospar, Interspar. “La macchina della felicità” è anche il titolo del libro che Insinna ha scritto due anni fa e che racconta un intreccio sorprendente di situazioni e personaggi, ricchi d’umanità e travolti dalla passione. Un libro ed uno spettacolo che diventano un vero e proprio viaggio tra emozioni, risate e cambi di rotta durante il quale il mattatore del preserale di Rai1 sarà accompagnato dalla musica della “Piccola Orchestra”. Un messaggio di speranza, la stessa speranza che ogni giorno le associazioni benefiche coinvolte nell’iniziativa regalano ai loro assistiti e alle loro famiglie: i ragazzi disabili dell’Anffas che destinerà il ricavato alla ristrutturazione della casa famiglia, i pazienti seguiti dalla Lilt che acquisterà un ecografo portatile e i degenti in coma, assistiti dal Centro Risvegli Ibleo che riceverà un contributo per il progetto di telemedicina. Per ulteriori informazioni sullo spettacolo è possibile contattare il numero 3385231905.

GRAN TRIO CONCERTANTE SABATO SERA NELLA RASSEGNA RAGUSANA MELODICA

melodica gran trio concertanteBellissimo e con grandi applausi l’appuntamento svoltosi al Teatro Don Bosco di Ragusa nell’ambito della 21° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” diretta dalla pianista Laura Diana Nocchiero. Protagonisti tre grandi musicisti: Cihat Askin al violino, Debby Bald al violoncello  e Roberto Issoglio al pianoforte. Hanno eseguito musiche di Glinka, Mozart e Beethoven sfoggiando eccellenti capacità d’insieme grazie alla misuratezza del tocco pianistico e mirabile intonazione degli archi,  eleganza nel fraseggio e cura del suono. La Stagione Concertistica ha ancora in programma altri 5 appuntamenti. Il prossimo, dal titolo “La magia del ritmo”, si terrà venerdì 15 aprile (anziché sabato 16 aprile come inizialmente programmato) alle ore 20,30 sempre al Teatro Don Bosco e vedrà protagonisti il percussionista Dincer Ozer e la pianista Ruya Taner.

L’ATTRICE ROSSANA BONAFEDE IL 9 E 10 APRILE IN SCENA AL TEATRO DONNAFUGATA DI RAGUSA IBLA

rossana bonafedeSabato 9 alle 21 e domenica 10 aprile alle 18:30, all’interno della rassegna del Teatro Donnafugata, andrà in scena “L’Amore è… Salvo?”. A precedere lo spettacolo, come di consueto, sarà un aperitivo nei foyer del teatro a cura di Mad Magazzini Donnafugata. La stagione teatrale 2015-206 del Teatro Donnafugata è diretta dalle sorelle Vicky e Costanza Diquattro, con la consulenza dell’attore e regista Carlo Ferreri e il coordinamento di Clorinda Arezzo. Per info e prenotazioni è possibile contattare i numeri 334.2208186 – 338.4805550 – 339.9443802.

RAGUSA, QUESTA DOMENICA CONCERTO AL PREZIOSISSIMO SANGUE

cantus novoIl coro e l’Orchestra “Cantus Novo” in occasione della Festa della Divina Misericordia terranno un concerto questa domenica alle ore 20,30 nella Parrocchia del Preziosissimo Sangue di Ragusa. Il repertorio della serata prevede brani della tradizione musicale e coreutica italiana ed europea di autori come Rutter, Webber, Gounod, Lorenc e Frisina. Arricchiranno il programma della serata alcuni brani del musical Christi Passio, scritto e musicato da Rino Farruggio, che propongono in modo avvolgente e coinvolgente, suggestivo e inquietante le ultime ore nelle quali si consuma la vicenda dell’estremo sacrificio del Figlio di Dio. A dirigere coro e orchestra sarà il Maestro Giovanni Giaquinta, musicista e compositore attualmente docente di Esecuzione ed Interpretazione Flauto presso il Liceo Musicale “G. Verga” di Modica, che ha trascritto l’intero repertorio per coro e orchestra. Cantus novo, nato nel 2013, oggi conta più di 55 elementi tra coristi e orchestrali, provenienti da tutta la provincia. Accompagnano il coro alcuni musicisti professionisti e i giovani studenti del Liceo Musicale “G. Verga” di Modica e dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania.

“I NOSTRI FIGLI: PERFETTI SCONOSCIUTI? DIPENDE DAL FATTO CHE NON PARLIAMO PIÙ, CHE NON COMUNICHIAMO PIÙ?”

 

2016-03-17-211442555816-locandina-incontro-dibattito-2.jpg.800x700_q85L’Osservatorio Regionale Interpartitico Pari Opportunità e l’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute hanno organizzato un incontro/dibattito, per mercoledì 6 aprile 2016, alle ore 17.00, presso la sala convegni Provincia Regionale di Ragusa, viale Del Fante Ragusa: una riflessione a proposito dell’omicidio di Luca Varani. Il giovane trucidato con modalità raccapriccianti che impongono a tutta la società alcuni interrogativi sui modelli culturali che abbiamo elaborato e trasmesso alle nuove generazioni. Droga, violenza e sesso, un mix, un unico linguaggio che racconta la vita di questi tempi, infatti i relatori parleranno dei tre “ingredienti” che si sono declinati in questa tragica vicenda. E’ previsto il rilascio di un attestato di partecipazione agli studenti che interverranno.

DYPTICHUM

Zosi Zografidou – Profilo FOTOGRAFIA-dyptichum-FAIParole e immagini, visioni e poesie si intrecciano per offrirci un viaggio fuori dal tempo, pieno di memorie ed emozioni, di paesaggi, di ricordi e di impressioni di un’Italia immortale e perenne, di ieri, di oggi, di domani. Le immagini accompagnate da parole di poeti di tutto il mondo invitano a sentirci partecipi delle bellezze che ci circondano. Le porte e le finestre raccontano storie, nascondono segreti e rivelano tesori di memoria. Diventano voci di un passato presente, ci fanno viaggiare e rivivere la loro storia antica di tempi lontani. La mostra si articola in due sezioni: ‘Viaggio in un’Italia senza tempo’ e ‘Porte e finestre d’Italia’, presentata nel corso di quattro anni in varie città del Mediterraneo. Le immagini di Zosi Zografidou e Pedro Luis Ladrón de Guevara nella loro nuova veste del Dyptichum iniziano il loro viaggio per il Mediterraneo da Atene (gennaio-febbraio 2015) dove vengono presentate dall’Istituto Italiano di Cultura in Grecia in collaborazione con la casa editrice Aracne di Roma che ha pubblicato i cataloghi della mostra. Nel mese di marzo 2015 la mostra arriva presso la Villa Parravicino Sossnovsky ad Erba, al lago di Como a celebrare la giornata della primavera del FAI quando la Natura è pronta a sbocciare in tutta la sua bellezza e perfezione. Il Fondo Ambiente Italiano spalanca le porte della dimora storica del sec. XVI per far conoscere e amare tesori d’arte e di natura. A Ragusa la mostra sarà allestita nei saloni del Centro Servizi Culturali (Via A. Diaz,56), con inaugurazione Sabato 9 aprile alle ore 18.00 e si protrarrà fino a giorno 15 aprile negli orari: Lun, merc e ven 9,00-13,00 Mar e giov 9,00-13,00 / 15,30-17,00. L’inaugurazione di sabato 9 sarà arricchita dalla visita della mostra guidata dagli autori e dall’incontro e dalle letture di alcuni poeti iblei.

Cinema Lumière

room-nuovo-trailer-per-lacclamato-film-di-lenny-abrahamsonAl cinema Lumiere da venerdì 2 a mercoledì 6 il film “Room”di Lenny Abrahamson che racconta la straordinaria storia di Jack, un bambino vivace di 5 anni che viene accudito dalla sua amorevole e devota Ma’ (Brie Larson, vincitrice dell’Oscar 2016 come migliore attrice protagonista). Come ogni buona madre, Ma’ fa di tutto affinché Jack sia felice ed al sicuro, ricoprendolo d’amore e calore e passando il tempo a giocare e raccontare storie. La loro vita però, è tutt’altro che normale – sono intrappolati- confinati in uno spazio senza finestre di 3 metri x 3, che Ma’ eufemisticamente chiama “Stanza”. All’interno di questo ambiente Ma’ crea un intero universo per Jack, e fa qualsiasi cosa per garantire al figlioletto una vita normale ed appagante anche in un luogo così infido. Il film sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:00. Lunedì chiuso. Martedì 5 è consigliabile informarsi sul regolare svolgimento degli spettacoli chiamando il 3293878810 o lo 0932682699). Giovedì 31/03 il consueto “Appuntamento al buio” con il film “Il figlio di Saul” premio Oscar 2016 come miglior film straniero. Orari: 18:30 e 21:30.

CONVEGNO UNIVERSITARIO, A RAGUSA, SU ANGELO MARIA RIPELLINO

hqdefaultOrganizzato dai professori Nunzio Zago, Alessandra Schininà e Giuseppe Traina (della  Struttura Didattica Speciale di Lingue e letterature straniere di Ragusa) tra il 6 e il 7 aprile 2016 si terrà a Ragusa Ibla, presso l’Auditorium di Santa Teresa di via Orfanotrofio,  il convegno di studi Angelo Maria Ripellino e altri ulissidi.Il convegno si articola in tre sessioni: mercoledì 6 aprile alle 16.30, giovedì 7 aprile alle 9.30 e alle 16.30. Partecipano ai lavori illustri comparatisti, italianisti, germanisti e slavisti: Piero Boitani, Rita Giuliani e Antonella Gargano dell’Università di Roma La Sapienza, Flora Di Legami dell’Università di Palermo, Beatrice Talamo dell’Università della Tuscia, Paola Gheri dell’Università di Salerno, Arturo Larcati dell’Università di Verona, Giuseppe Dolei, Alessandra Schininà, Giuseppe Traina, Nunzio Zago dell’Università di Catania, Edoardo Camassa (dottorando di ricerca, Università di Palermo e Catania).I relatori rifletteranno sulla figura di Ripellino, l’autore di “Praga magica” e di altri libri affascinanti, poeta e saggista sopraffino ma anche moderno ulisside intellettuale a cavallo tra Sicilia, Italia, Mitteleuropa e Russia, e su altre figure di scrittori che hanno creato “ponti” di fondamentale importanza tra queste e altre culture: Leo Perutz, Stefan Zweig, Ingeborg Bachmann, Tzvetan Todorov, Claudio Magris.

Niccolò Ammaniti presenta il suo ultimo romanzo, “Anna”, al Teatro Garibaldi di Modica

niccolo-ammanitiVenerdì 8 aprile alle ore 11.30 al Teatro Garibaldi di Modica (C.so Umberto I, 207) Niccolò Ammaniti presenterà il suo ultimo romanzo, “Anna”, edito da Einaudi; modera l’evento Paola Trimarchi. L’ingresso è libero. L’incontro, organizzato dalla Libreria Mondadori di Modica in collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Superiore “G. Verga”, è dedicato agli studenti ma è aperto anche a tutti i lettori che desiderino incontrare uno dei più importanti scrittori della letteratura italiana contemporanea. Niccolò Ammaniti è nato a Roma. Ha pubblicato per Mondadori Nel nome del figlio (1995), Fango (1996), Ti prendo e ti porto via (1999) e Come Dio Comanda (Premio Strega 2007). Presso Einaudi sono usciti un suo racconto nell’antologia Gioventú cannibale (1996), i romanzi Branchie (1997), Io non ho paura (2001, 2011 e 2014), Che la festa cominci (2009, 2011, 2015), Io e te (2010), la raccolta di racconti Il momento è delicato (2012) e la raccolta di storie a fumetti Fa un po’ male (2004), sceneggiata da Daniele Brolli e disegnata da Davide Fabbri. Per Einaudi Stile Libero ha curato l’antologia Figuracce (2014). Dai suoi libri sono stati tratti film di successo e nel 2014 ha esordito in qualità di regista con il documentario “The Good Life” (Feltrinelli). Il suo ultimo romanzo, Anna (Einaudi, 2015), è un romanzo struggente ambientato in un futuro possibile, in una Sicilia diventata un’immensa rovina fra campi arsi e boschi misteriosi, ruderi di centri commerciali e città abbandonate. Fra i grandi spazi di un’isola riconquistata dalla natura e selvagge comunità di sopravvissuti ad un virus misterioso si muove Anna, tredicenne cocciuta e coraggiosa che vaga alla ricerca del fratellino rapito.

RAGUSA, CONFERENZA DEL DIRETTORE DELLA SCUOLA DI ARCHEOLOGIA DI CATANIA

leontinoiAncora un ospite di primo piano, il Prof. Massimo Frasca, al corso di Archeologia sulle città greche di Sicilia organizzato dal Museo di Camarina e dall’ArcheoClub di Ragusa. Il Prof. Frasca, Direttore della Scuola di specializzazione in Archeologia dell’Università di Catania, terrà questo giovedì 31 alle ore 17,30 al Centro Servizi Culturali una lezione su “Le fondazioni Calcidesi: Catania e Leontinoi”.

STAGIONE MELODICA

Locandina Melodica 2aprProsegue con grande successo la 21° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica”, organizzata dall’omonima Associazione  con la direzione artistica della pianista  Laura Diana  Nocchiero. Il prossimo concerto “Gran Trio Concertante “si terrà Sabato 2 Aprile alle ore 20.30  presso il Teatro don Bosco ( Salesiani) e vedrá protagonista il favoloso Trio formato da Cihat Askin al violino, Debby Bald al violoncello e Roberto Issoglio al pianoforte.
Biglietto intero  10 euro, ridotto  5 euro. Prevendita presso  Libreria Ubik,  Ristorante Vegania e Magic Music.

Scroll To Top
Descargar musica