20-10-2020
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 2)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

Teatro a Ragusa in aiuto della Tanzania

Domenica 3 febbraio, alle ore 18, al Teatro Don Bosco la Compagnia di Piccolo Teatro Popolare porterà in scena la commedia brillante in tre atti di Nino Criscione “La scatola di Marlene”. La compagnia teatrale di Ragusa offrirà lo spettacolo per il Progetto Tanzania, voluto dall’ambasciata d’Italia in Tanzania, che dal 2015  ha aiutato il popolo africano nella costruzione di scuole, cliniche, pozzi. L’obiettivo principale per l’anno 2019 sarà la costruzione, entro il mese di luglio, dell’aula laboratorio di Biologia e Chimica della Scuola Secondaria di Makifu.

Giornata della Memoria, a Vittoria La signora dello zoo di Varsavia

Sarà un contributo alla Giornata della Memoria la proiezione di lunedì 28 gennaio della rassegna “Orizzonti”, promossa dall’ufficio Cultura della Diocesi di Ragusa. Alla multisala Golden di Vittoria, con inizio alle 20, sarà proposto il film “La signora della zoo di Varsavia” della regista Nikola Jean Caro. La proiezione sarà preceduta da un’introduzione e seguita da dibattito. Ad accompagnare la proiezione, sarà l’esposizione di un premiato progetto relativo ad un parco della memoria in Ucraina, a cura di un gruppo di architetti della provincia iblea.

Cinema Lumiere Ragusa

Dal 25 al 29 gennaio in visione “Se la strada potesse parlare” di Barry Jenkins alle ore 18:30 e 21:30 (Lunedì chiuso). Vincitore del Golden Globe per la miglior attrice non protagonista, “Se la strada potesse parlare” è il nuovo film del regista premio Oscar di “Moonlight” Barry Jenkins. Mercoledì 30 al Lumière sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:30 Degas – Passione e perfezione, il docufilm diretto da David Bickerstaff che inaugura la stagione 2019 della Grande Arte al Cinema e trasporta in un mondo abitato da ballerine sinuose, interni di caffè, corse di cavalli, ritratti di famiglia, eleganti nudi femminili.

Cinema Lumiere Ragusa

Oggi, giovedì 17 gennaio, per la rassegna “Appuntamento al buio” sarà proiettato alle 18:30 e alle 21:30 il film Girl di Lukas Dhont. Da Venerdì 18 gennaio a mercoledì 23 il film Cold War di Pawel Pawlikowski. Orari: 18:00 – 20:00  – 21:30. Lunedì chiuso. Mercoledì ridotto € 4,00.  Cold War ha ottenuto il premio per la miglior regia a Cannes 2018, 5 Oscar europei e film favorito nella corsa agli Oscar come miglior film straniero.

LA CASA DI BERNARDA ALBA DI GARCÌA LORCA AL TEATRO COMUNALE DI RAGUSA

Il dramma, con un cast tutto al femminile, verrà riproposto sabato 19 gennaio, alle ore 21.00, e domenica 20, alle ore 18.00, al teatro Marcello Perracchio dalla compagnia Godot. La regia è di Vittorio Bonaccorso, che cura anche la scena, i testi, i costumi e il riadattamento è di Federica Bisegna che, sul palco, interpreta il ruolo della madre tiranna che, dopo la morte del marito, obbliga le cinque figlie a un lutto rigoroso, impedendo loro di uscire di casa e d’intrattenere rapporti con il sesso maschile. Sul palco anche le giovani attrici Sara Cascone, Monica Chessari, Rossella Colucci, Benedetta D’Amato, Giulia Guastella, Federica Guglielmino, Gaia Guglielmino, Annarita Lo Bianco, Alessandra Lelii, Graziana Leggio, Benedetta Mendola, Micaela Sgarlata e la piccola Marisol Tirri. Le musiche originali sono del maestro Pietro Cavalieri, mentre le voci delle ballate sono di Alessandra Lombardo e Giuseppe Arezzi.

NOTTE NAZIONALE DEL LICEO CLASSICO

A Ragusa, e in contemporanea in oltre 430 licei classici d’Italia, si celebra l’Open Day. Venerdì 11 gennaio, dalle sei del pomeriggio a mezzanotte, in occasione della quinta edizione della “Notte Nazionale del Liceo Classico”, gli studenti dell’Umberto I aprono le porte del prestigioso liceo ibleo, la realtà più antica del panorama scolastico del territorio, per coinvolgere la città in una serata ricca di eventi e attività culturali e creative di vario genere. Ad aprire la serata, nell’Aula Magna della scuola, alle 18 in punto, in contemporanea a tutti i licei che aderiscono all’iniziativa nazionale, la lettura del brano inedito, composto per l’occasione, “Ti porterò a Pompei” di Francesco Rainero, giovane cantautore fiorentino. Seguiranno i saluti istituzionali della preside e la lettura di uno dei tre testi di scrittura creativa selezionati dal Coordinamento nazionale della “Notte nazionale del liceo classico”, il brano di Vera Lazzaro del Convitto Nazionale “D. Cotugno” de L’Aquila. A seguire la premiazione delle eccellenze interne e dei ragazzi delle terze medie che hanno partecipato al concorso letterario “Una Notte al Liceo”. Si prosegue con una rappresentazione teatrale dedicata al filosofo greco Socrate e alle 21 una piacevole degustazione offerta dagli sponsor dell’iniziativa. Nelle varie aule, poi, si svolgeranno, tenuti dagli allievi, i laboratori interattivi di teatro, di musica a cura delle band del Liceo, di arte, scienze, filosofia, legalità, orientamento consapevole, lingue, fotografia e scrittura creativa. Il momento conclusivo, sempre come in tutte le scuole, alle 24, con il “Fragmentum Grenfellianum”, brano letterario di autore ignoto comunemente noto con il nome di “Lamento dell’esclusa”, interpretato in lingua greca e recitato in traduzione italiana.

IL 12 GENNAIO PER MELODICA A RAGUSA I MAESTRI FISARMONICISTI NATALINO SCAFFIDI E ROCCO CANNIZZARO

Sabato prossimo alle ore 20:30 presso il Teatro Don Bosco concerto dal titolo “FisArmonicando”. Come sempre la prevendita biglietti presso Libreria Ubik Terramatta e al botteghino del Teatro lo stesso giorno del concerto. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

A RAGUSA IL RACCONTAFIABE DI LUIGI CAPUANA

Ritorna la quattordicesima edizione della stagione teatrale “Palchi Diversi” organizzata dalla Compagnia G.o.D.o.T. con la direzione artistica di Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso ed ospitata come consuetudine al Teatro Ideal. Va in scena venerdì 4 e sabato 5 alle ore 20:00 e domenica 6 gennaio alle ore 18:00 la favola “Il Raccontafiabe” di Luigi Capuana, uno spettacolo liberamente adattato da Federica Bisegna, e con Vittorio Bonaccorso che ne firma la regia. All’interno del testo de “Il Raccontafiabe” si cela anche un aspetto autobiografico in cui il racconta-fiabe è lo stesso autore descritto come un “povero diavolo” che, in cerca di nuove storie, si ritrova a chiedere lumi al mago Tre-Pi. Anche il mago altro non è che l’intellettuale siciliano Giuseppe Pitrè, famoso proprio per il lavoro di ricerca storica di fiabe e racconti tramandati nei secoli. Tra una personificazione e l’altra si sviluppa la storia di questo sfortunato racconta-fiabe, tra fate e boschi incantati, in uno spettacolo adatto e dedicato ai più piccoli. Sul palco il protagonista è il giovane attore Giuseppe Arezzi affiancato da Annarita Lo Bianco, Lorenzo Pluchino e Micaela Sgarlata sempre della Compagnia G.o.D.o.T.. L’appuntamento con la stagione 2018/19 di “Palchi Diversi” tornerà sabato 19 e domenica 20 gennaio con la rappresentazione dell’opera di Federico Garcia Lorca “La casa di Bernalda Alba”.

Cinema Lumiere Ragusa

Al cinema Lumière di Ragusa dal 3 gennaio alle ora 18:00, 20:00 e 22:00 (lunedì 7 chiuso) proiezione del film  Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità (titolo originale At Eternity’s Gate), regia di  Julian Schnabel, con Willem Dafoe, Rupert Friend e Oscar Isaac. Il genio “maledetto” di Vincent Van Gogh raccontato attraverso gli occhi di un artista contemporaneo, con la collaborazione di Jean-Claude Carriere per la sceneggiatura. Ad interpretare l’irrequieto pittore olandese Willem Dafoe, premiato alla Mostra d’arte Cinematografica di Venezia con la Coppa Volpi per il Miglior attore.

MOSTRA DI FLAMINIA CARBONARO A MODICA

“Donne e Lune” è il tema della mostra ospitata nei locali del Centro Studi sulla Contea di Modica nei bassi di Palazzo De Leva. Flaminia Carbonaro espone quindici opere realizzate in materiali come bronzo, argilla e ceramica aventi come filo conduttore la presenza della donna nella società contemporanea. La donna della Carbonaro, così come appare in opere come Lampedusa, Babele, La città dorme, è madre ad un tempo protettiva ed accogliente. In Lampedusa, per esempio, è forte il legame con la propria identità ed il lungo braccio che accoglie  una umanità dolente è significativo. In “Città che dorme” la donna è distesa, pronta a portare su di sè il peso di città, monumenti e templi simbolo di universalità e pace. La mostra è visitabile dalle 17 alle 19 di ogni giorno.

Lumiere Cineteatro Ragusa

Da giovedì 27 dicembre a mercoledi 2 gennaio (lunedì chiuso) “I moschettieri del re” di Giovanni Veronesi. Orari: 18:00 – 20:00 – 22:00. D’Artagnan (Pierfrancesco Favino), Porthos (Valerio Mastandrea), Athos (Rocco Papaleo) e Aramis (Sergio Rubini), sono un allevatore di bestiame con un improbabile accento francese, un castellano lussurioso, un frate indebitato e un locandiere ubriacone, che per amor patrio saranno di nuovo moschettieri. Cinici, disillusi e sempre abilissimi con spade e moschetti, saranno richiamati all’avventura dalla Regina Anna (Margherita Buy) per salvare la Francia dalle trame ordite a corte dal perfido Cardinale Mazzarino (Alessandro Haber), con la sua cospiratrice Milady (Giulia Bevilacqua).

CANTO DI NATALE CON LA COMPAGNIA G.O.D.O.T. DI RAGUSA

In occasione del natale 2018 la Compagnia G.o.D.o.T. ripropone per il quinto anno consecutivo il recital di uno dei più geniali e intensi racconti della letteratura mondiale: il capolavoro di Charles Dikens “Canto di Natale”. Sul palco, insieme ai giovani attori della scuola della Compagnia G.o.D.o.T., ci saranno Federica Bisegna e Vittorio Bonaccorso (che sarà un intenso Scrooge) a dare vita al racconto fantastico e unico. Il testo di Dickens, oltre ad essere un racconto, è anche una critica feroce alla società, un dramma attraverso il quale l’autore vuole moralizzare la borghesia inglese dell’epoca che, presa dalle ricchezze della rivoluzione industriale, si allontana dalle problematiche della gente comune. Un tema dunque sempre attuale con una sintassi semplice e senza molte figure retoriche. Un’opera che riesce a coniugare la feroce critica alla borghesia con una delle più famose e commoventi storie sul natale. Il recital verrà svolto nel Teatro Ideal di piazza Libertà a Ragusa domenica 23 dicembre alle ore 18:00. Per informazioni è possibile consultare il sito internet www.compagniagodot.it o chiamare al numero telefonico 338.4920769. Successivamente, domenica 30 dicembre, tornerà in scena la giovane attrice Giulia Guastella con lo spettacolo “Idonea, ma non ammessa” che tanto successo ha ottenuto a Ragusa e Milano.  

Quadri in mostra a Modica

Presso la Società Operaia di mutuo soccorso, fino al 23 dicembre esporranno Bruno Turlà e Gabriele Fasciana. Turlà propone “Impressionisti e non”, una collezione privata di copie d’autore di Maestri dell’Impressionismo come gli Iris di Van Gogh, Le Ninfee di Monet, L’Assenzio di Degan, le Nature Morte di Cezanne e ancora Lautrec, Manet. In mostra anche una riproduzione della famosa “Ragazza con l’orecchino di perla” di Vermeer (antecedente all’Impressionismo).  Fasciana espone “Colore emozionale”, una carrellata di quadri personali, alcuni dei quali dipinti appositamente per l’evento, dove personaggi, paesaggi, figure e ambienti sono il pretesto per creare una danza di luci e colori. Elemento centrale della mostra, e minimo comune denominatore delle collezione, è il colore, tanto caro agli “Impressionisti” e elemento preponderante nelle creazioni di Fasciana.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

Da giovedì 20 dicembre verrà proiettato alle ore 18:00, 20:10 e 22:20 il film Capri revolution di Mario Martone con Marianna Fontana e Reinout Scholten van Aschat.

UN NATALE DA GUSTARE ALLA LIBRERIA FLACCAVENTO DI RAGUSA

Tra gli appuntamenti con i libri per il Natale 2018, organizzati  dalla libreria Flaccavento, domenica 16 dicembre alle ore 17:30 è in programma “Un Natale da mangiare”, evento per bambini dai 4 anni in su, presentazione con merenda  del libro Gaudio Mastropasticcione di Valentina Battaglia, Baglieri editore. L’autrice ha scritto questo libro ispirandosi a un famosissimo panettiere vissuto tanti anni fa in un paesino del Polo Nord.  A chi non crede a Babbo Natale Valentina, Battaglia  consiglia di leggere il libro. “Mettete insieme un giovane panettiere distratto e pasticcione, una sorella saggia e affettuosa, un giudice di gara severo e un po’ nostalgico; aggiungete sogni bizzarri e ricordi squisiti; mescolate il tutto con gli ingredienti di un dolce soffice e profumato e la ricetta di Gaudio sarà servita da Babbo Natale in persona su un libro speciale per lettori di ogni età”. – dichiara, sorridendo la giovane scrittrice, sottolineando   che “Cibo e favole, uno stretto legame ricco di significati e funzioni”.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

Sabato 15 dicembre, domenica 16 e mercoledì 19 alle ore 18:30 proiezione di Styx, film di Wolfgang Fischer con Susanne Wolff e Gedion Oduor Wekesa, e alle ore 20:30 Bohemian Rhapsody, film sui Queen e Freddie Mercury. Lunedì 17 per la rassegna “Appuntamento al buio” evento speciale: alle ore 19:00 Corrispondenze e alle ore 21:00 Voci del silenzio, alla presenza dei registi.

Modica, poesia e musica in nome della solidarietà

“Poesia e musica in nome della solidarietà”: su questo tema sarà incentrato il VI  “sabato letterario” del Caffè Quasimodo di Modica, che si terrà il prossimo 15 dicembre nell’Auditorium del Palazzo  della Cultura alle ore 17,30, nel quadro della Stagione culturale 2018-2019 del circolo culturale modicano. La serata, che sarà coordinata dalla poetessa Antonella Monaca, sarà introdotta dal Maestro Lino Gatto, Direttore artistico del Caffè Quasimodo, dal Maestro Emanuele Calvo, Direttore della Corale Polifonica “Libere Armonie” Città di Rosolini, e dal prof. Piero Gennaro, i quali illustreranno il tema dell’evento, finalizzato ad un gesto di solidarietà attraverso la realizzazione di un CD –Rom, il cui ricavato sarà devoluto per un progetto  in Africa. Anche Domenico Pisana, Presidente del Caffè Quasimodo, offrirà una riflessione sul tema dell’incontro, quindi la serata si snoderà in una serie  di intermezzi musicali a cura della Corale polifonica “Libere Armonie Citta di Rosolini, del Duo “I Cuntastorie”, composta da Lino Gatto, alla chitarra, e Salvatore Raimondo, voce, con la collaborazione di Gianluca Abbate, alla fisarmonica, e di Ilde Poidomani, voce.  “Questo ultimo appuntamento dell’anno, afferma Domenico Pisana, vuole dare spazio ad un gesto di solidarietà attraverso il connubio di musica e poesia, grazie ad  un CD – Rom che sarà presentato nel corso della serata e il cui ricavato andrà in beneficenza. Ringrazio gli autori del CD che con questo gesto ci consentono di allargare gli orizzonti della cultura e di lanciare due messaggi in questo tempo di prossimità del Natale: il primo del drammaturgo greco Sofocle. il quale afferma che  ‘l’opera umana più bella è di essere utile  al prossimo’,  e il secondo del poeta Khalil Gibran, il quale dice che ‘ Se vuoi essere più vicino a Dio stai più vicino alle persone”.

ZIQ È SULLA SPIAGGIA IN SCENA AL TEATRO IDEAL DI RAGUSA

Sarà un debutto a segnare il prossimo appuntamento della rassegna teatrale “Palchi Diversi” organizzata dalla Compagnia G.o.D.o.T. di Ragusa. Dopo il successo ottenuto dalla rappresentazione dell’opera “Faud (che toccava le ali alle farfalle)”, una nuova opera scritta ancora una volta da Maria Ugolini, sarà protagonista a Ragusa con una prima assoluta: “Ziq è sulla spiaggia”. L’opera, che vedrà come protagonista il giovane attore Giuseppe Arezzi, racconta la storia del giovane siriano Aziq che prova a vendere ombrelli da pioggia sotto il sole cocente di un’estate italiana. In scena con lui ci saranno anche i suoi maestri, Vittorio Bonaccorso, che ne firma la regia, e Federica Bisegna che ha curato i costumi. La storia è particolarmente toccante. Aziq soffre di solitudine e passa le sue giornate incrociando diversi personaggi evocati con parole che formano vere e proprie immagini: l’uomo con la torre di cappelli o il venditore di cocco o ancora il gigante dei tappeti. È questo il mondo in cui il giovane cerca di districarsi tra l’opprimente sensazione di solitudine e la necessità di amicizia ricordando la sua vita felice in Siria. Un’opera profonda ed importante che esalta ancora una volta la proficua collaborazione tra la Compagnia G.o.D.o.T. e l’autrice Maria Ugolini e che proverà a far avvicinare il pubblico ai bisogni e alle esigenze dei giovani migranti. Tra l’altro, il testo teatrale diventerà un libro per la Ensemble Edizioni di Roma. La rappresentazione di “Ziq è sulla spiaggia” conterà sulle ballate del maestro Pietro Cavalieri che con le sue note esalta alcuni momenti importanti. La rappresentazione andrà in scena venerdì 14 e sabato 15 alle 21:00, mentre domenica 16 dicembre l’orario sarà quello delle ore 19:00. Il sogno della Compagnia G.o.D.o.T. è quello che portare in scena questo spettacolo anche a Lampedusa, Riace e Pozzallo, città che hanno compreso davvero il senso dell’accoglienza. Info su www.compagniagodot.it o tramite il numero telefonico 338.4920769.

A Ragusa una rassegna Teatrale e Cinematografica del Sordo

Quest’anno per la prima volta  nella storia siciliana si svolgerà una Rassegna Teatrale  e Cinematografica del Sordo Sicilia presso il Teatro Don Bosco di Ragusa il 15 e 16 dicembre 2018. L’iniziativa è stata ideata e  realizzata dal Consiglio Regionale ENS Sicilia e dall’Ente Nazionale Sordi Sezione Provinciale di Ragusa, in collaborazione con le  compagnie teatrali siciliane formate  esclusivamente da rinomati attori e artisti sordi, che si esibiranno per poi essere valutati da esperti di cultura sorda teatrale e cinematografica di fama internazionale.  In occasione di tale evento, centinaia di persone sorde e udenti provenienti da tutta Italia giungeranno nella nostra città per assistere a tale manifestazione. Grazie alla sensibilità mostrata dai comuni di Ragusa, Modica, Comiso e Scicli,  e dei social sponsor, l’Ente Nazionale Sordi di Ragusa ha strutturato  un Tour totalmente accessibile anche  ai sordi nelle date  del 13, 14 e 15 dicembre, rendendo  fruibile in Lingua dei Segni Italiana (LIS) tutte le informazioni inerenti  ai maggiori siti di interesse storico e culturale della nostra Provincia, cosicché tutti possano visitare, apprezzare ed ascoltare con gli “occhi” parte delle bellezze della nostra Sicilia orientale.

A Ragusa una mostra fotografica di Franca Schininà sul tema Palestina  

L’Università delle Tre Età – sede UniTre di Ragusa ed il Centro Servizi Culturali “Emanuele Schembari” organizzano una mostra fotografica di Franca Schininà che ha come tema la “Palestina” presso il Centro Polifunzionale Interculturale di Viale Colajanni, 69/A. La mostra resterà aperta fino al 5 gennaio 2019 e sarà visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18.

Scroll To Top
Descargar musica