21-01-2019
Ti trovi qui: Home » Economia e Finanza (pagina 40)

Archivio della categoria: Economia e Finanza

La Cna attiva il centro d’accesso telematico per le imprese

Un centro d’accesso telematico. L’unico con queste caratteristiche, finanziato dalla Regione, in provincia di Ragusa. E’ attivo nella sede Cna di via Psaumida, nel capoluogo ibleo, dove, già da lunedì scorso, imprenditori e loro dipendenti stanno partecipando ad una sessione di addestramento condotta da istruttori regionali. I cinque moduli formativi da quattro ore vedono impegnate, complessivamente, un centinaio di persone. Il centro di accesso Capsda, una specie di palestra di educazione telematica, resterà sempre a disposizione degli associati i quali avranno l’opportunità di usufruire di strumenti di supporto e di collegamenti telematici veloci. Il centro è dotato di un’area attrezzata nella quale sono collegate in rete, e connesse a internet mediante collegamento a banda larga, dieci postazioni di lavoro ed un armadio rack nel quale è alloggiato, oltre agli apparati di rete e sicurezza, un server funzionale alla gestione ordinaria del centro stesso. Il centro, inoltre, è dotato di periferiche di rete. La finalità che si intende perseguire è lo sviluppo di una cultura dell’informazione, rivolta in questo caso alle imprese, che consenta di innalzare il grado complessivo di alfabetizzazione informatica degli operatori imprenditoriali della provincia di Ragusa, contribuendo ad appianare le differenze tra chi possiede le competenze necessarie per il proficuo utilizzo delle tecnologie e chi, invece, ne è sprovvisto. Non a caso gli istruttori stanno illustrando l’utilizzo di tecniche specifiche dei vari sistemi operativi per innalzare il grado di competenza di ciascun operatore che ha aderito ai corsi. Punti periferici d’accesso sono altresì presenti nelle sedi Cna di Modica, Vittoria, Comiso, Scicli, Ispica e Pozzallo.

Condono edilizio, anche l’Ance Ragusa dice no

 

“L’Associazione nazionale dei Costruttori edili è sempre stata contraria a qualsiasi forma di condono perché, in realtà, cambia il mercato e crea condizioni di premialità per chi non ha rispettato le regole”. Ad affermarlo, in uno con il presidente nazionale dell’Ance, Paolo Buzzetti, è il presidente di Ance Ragusa, Giuseppe Grassia, che dice no all’ipotesi di un condono edilizio da inserire nel decreto sullo sviluppo da parte del governo. “Su questo tema – chiarisce Grassia – siamo compatti da Aosta a Lampedusa: la nostra posizione è netta e coerente con il nostro modo di pensare e coniugare sviluppo e legalità: sempre contrari a qualsiasi idea di condoni su abusi edilizi, ed ancor più contrari a qualsiasi forma di sanatoria specialmente per gli interventi sulle nostre coste. A livello nazionale stiamo pensando ad una proposta per un piano città, in netta contrapposizione all’ipotesi del condono edilizio. C’è tantissimo da fare, per esempio, dal punto di vista del risparmio energetico oppure sul versante della manutenzione dei fabbricati che sono stati realizzati, nel 65% dei casi, prima del 1970 e c’è anche la necessità di modificare le periferie per renderle più moderne e vivibili laddove è necessario. Non solo abbattere e ricostruire – conclude Grassia – ma anche realizzare interventi mirati verso famiglie e anziani”.

Unione Comuni e Province Petrolifere Siciliane, rinnovato il Consiglio di Amministrazione

Questo il nuovo CdA dell’Unione Comuni e Province Petrolifere Siciliane per il triennio 2011-2014: presidente prof. Giorgio Sortino, vice presidente dr. Remo Ternullo; on. dr. Giuseppe Sorbello presidente dell’Assemblea dei Delegati; dr. avv. Angelo Fasulo, responsabile raffinazione Poli Petroliferi Siciliani; Nello Dipasquale vice presidente assemblea dei delegati, arch. prof. Santi La Rosa. Il prossimo consiglio di amministrazione avrà il compito di ratificare la nomina presidenziale dell’on. Pippo Gianni a responsabile dei rapporti con il Parlamento nazionale e col Ministro del Tesoro e dell’Interno e del dr. Giuseppe Liberto a responsabile delle Politiche Fiscali dell’Ups. Previsto l’inserimento negli organismi dell’Ups e dell’Osservatorio Nazionale Ecomafia di altri sindaci.

Condono edilizio, anche l’Ance Ragusa dice no

“L’Associazione nazionale dei Costruttori edili è sempre stata contraria a qualsiasi forma di condono perché, in realtà, cambia il mercato e crea condizioni di premialità per chi non ha rispettato le regole”. Ad affermarlo, in uno con il presidente nazionale dell’Ance, Paolo Buzzetti, è il presidente di Ance Ragusa, Giuseppe Grassia, che dice no all’ipotesi di un condono edilizio da inserire nel decreto sullo sviluppo da parte del governo. “Su questo tema – chiarisce Grassia – siamo compatti da Aosta a Lampedusa: la nostra posizione è netta e coerente con il nostro modo di pensare e coniugare sviluppo e legalità: sempre contrari a qualsiasi idea di condoni su abusi edilizi, ed ancor più contrari a qualsiasi forma di sanatoria specialmente per gli interventi sulle nostre coste. A livello nazionale stiamo pensando ad una proposta per un piano città, in netta contrapposizione all’ipotesi del condono edilizio. C’è tantissimo da fare, per esempio, dal punto di vista del risparmio energetico oppure sul versante della manutenzione dei fabbricati che sono stati realizzati, nel 65% dei casi, prima del 1970 e c’è anche la necessità di modificare le periferie per renderle più moderne e vivibili laddove è necessario. Non solo abbattere e ricostruire – conclude Grassia – ma anche realizzare interventi mirati verso famiglie e anziani”.

Giovanni Scucces è il nuovo vicepresidente dell’Asi

Il modicano Giovanni Scucces è il nuovo vicepresidente del Consorzio Asi di Ragusa. E’stato eletto lunedì pomeriggio nel corso della riunione del comitato direttivo, che ha così completato il numero degli organismi direttivi, provvedendo, nel contempo, a designare anche il proprio rappresentante nel cda della Sosvi nella persona del consigliere Salvatore Mandarà.

Federvivai attiva anche a Ragusa

Si è costituita, con atto registrato dinanzi al notaio, l’associazione iblea Federvivai che opererà sotto l’egida di Confcommercio Ragusa. Presidente, dopo l’assemblea costitutiva tenutasi nella sede Ascom di Ragusa, è stato nominato Enzo Maugeri, vice presidenti saranno Guglielmo Cintoli e Francesco Tolaro. Consiglieri, invece, sono stati nominati i vivaisti: Emanuele Schembari (tesoriere), Rosario Tumino (segretario), Giovanni D’Agosta, Salvatore Iemmolo, Angelo Sanzone. E’ il presidente di Confcommercio Ragusa, Angelo Chessari, in rappresentanza dell’intero sistema Confcommercio ibleo, a salutare con entusiasmo la nascita di questa nuova associazione. “A cui forniremo – ha detto Chessari – tutto il sostegno necessario”.

Scroll To Top
Descargar musica