11-12-2018
Ti trovi qui: Home » Società (pagina 10)

Archivio della categoria: Società

“TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE E AMBIENTALE IBLEO”, UN PROGETTO PROMOSSO DA INTERSPAR

1070112_222534297894134_778367420_nConoscere il mondo zootecnico e caseario della provincia di Ragusa, quel settore di qualità ed eccellenza che ha fatto la fortuna dell’economia iblea tramandando di padre in figlio, nelle masserie dislocate tra i muretti a secco delle campagne iblee, l’amore per la terra. Sono questi gli obiettivi del progetto denominato “Tutela del patrimonio culturale ed alimentare ibleo” promosso dall’Interspar Le Dune di Ragusa in partnership con l’Unione Nazionale Consumatori e l’Istituto Zooprofilattico di Ragusa. Si mira a valorizzare il patrimonio culturale del nostro territorio, le tradizioni casearie dell’area iblea ed il consumo dei prodotti freschi. Ad essere coinvolti in modo diretto sono gli alunni delle classi quarte e quinte elementari della provincia di Ragusa che grazie al progetto hanno la possibilità di conoscere da vicino le realtà produttive del settore zootecnico avvicinandosi dunque agli allevamenti bovini da cui si produce il buon latte che sta alla base della quotidiana produzione di latticini e formaggi freschi. Il progetto consentirà loro di avvicinarsi il più possibile alle aziende agricole ma anche di comprendere le varie fasi produttive, dalla mungitura del latte alla sua trasformazione in formaggio. Questo  venerdì  le classi 4C e 4D dell’istituto Paolo Vetri di Ragusa si recheranno presso un’azienda agrituristica di Ragusa per assistere alle varie fasi in modo da conoscere le modalità di allevamento dei bovini, il momento della mungitura, la trasformazione del latte. Un esperto zoo-antropologo fornirà tutte le spiegazioni in un vero e proprio percorso didattico e di conoscenza territoriale e poi potranno assistere alle fasi idi lavorazione direttamente al caseificio presente all’interno dell’Interspar Le Dune.  Il percorso didattico coinvolgerà il prossimo 27 marzo anche le classi quarta e quinta dell’istituto SS. Redentore di Ragusa.

RAGUSA, MERCATINO DEI FIORI E DELLE PIANTE

anemone_2Altro appuntamento mensile con il Mercatino dei Fiori e delle Piante, organizzato dall’Associazione “Genius”, in collaborazione con i commercianti di via Roma e l’Ascom, realizzato grazie al sostegno de Comune di Ragusa. Il prossimo sabato, 21 marzo, dalle 10 alle 14, via Roma ospiterà diversi vivaisti che saranno lieti di mostrare e proporre ai visitatori le loro produzioni (piante a fioritura primaverile, grasse, aromatiche, ornamentali, bulbi a fioritura estiva, etc.). Inoltre, dalle ore 11 alle 12.30, sono previste delle dimostrazioni sulla potatura e verranno trattati i temi del rinvaso e dei bulbi a fioritura estiva.

XI EDIZIONE SETTIMANA CONTRO IL RAZZISMO

IMG_0764Sarà esposta fino al 22 marzo a Palazzo dell’Aquila la bandiera ufficiale della XI edizione della Settimana contro il Razzismo. Il Comune di Ragusa ha, infatti, aderito all’iniziativa dell’ Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali, che ha anche invitato il sindaco ed il presidente del consiglio comunale ad indossare la maglietta dell’iniziativa e a postare una foto utilizzando l’hastag dedicato, come contributo alla campagna social “Accendi la mente, spegni i pregiudizi”.

IL SINDACO PICCITTO SOCIO ONORARIO DELL’ASSOCIAZIONE NAZIONALE POLIZIA DI STATO

IMG-20150317-WA0001In visita martedì a Palazzo dell’Aquila una delegazione dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato per consegnare al sindaco Federico Piccitto un attestato di Socio Onorario “per titoli di particolare merito nei confronti del sodalizio”. Il primo cittadino ha ringraziato il presidente Salvatore Musumeci per il gradito riconoscimento, dando atto del ruolo importante che l’Associazione Nazionale Polizia di Stato svolge nell’ambito istituzionale e sociale e del senso di appartenenza e di impegno civile che la contraddistingue.

RAGUSA, STRISCE BLU DAVANTI ALL’OSPEDALE CIVILE. LAPORTA: “UNA SITUAZIONE INTOLLERABILE”

Il consigliere comunale Angelo Laporta (1)“E’ oggettivamente insopportabile la realizzazione di nuove strisce blu proprio di fronte all’ospedale Civile. Non solo chi è in visita a un proprio congiunto è già preoccupato per i propri fatti personali ma deve anche prendersi la briga di pagare l’obolo per il parcheggio. E’ opportuno che la questione approdi in seno al Consiglio comunale. Sarò io a farmene portavoce per ottenere, dall’Amministrazione comunale, la possibilità di rivedere questo provvedimento, ferma restando la necessità di garantire alla Tmp di Portici, la ditta che gestisce il servizio sul territorio comunale, l’aumento di 120 posti del parco posteggi, da ricercare però altrove, senza penalizzare chi ha bisogno”. E’ di questo avviso il consigliere comunale Angelo Laporta che interviene sulla questione anche dopo avere preso atto delle rimostranze della Cgil e della petizione avviata, in proposito, dall’organizzazione sindacale. “Sono certo che l’assessore al ramo, Massimo Iannucci, essendo persona sensibile e assolutamente competente – aggiunge Laporta – saprà trovare la giusta soluzione per venire incontro alle esigenze di tutti”.

 

PASQUA AIL

BannerUova460x100Con i suoi 20 mila volontari la Pasqua AIL “Diamo vita alla ricerca” ritorna in oltre 4000 piazze di tutta Italia, dal 20 al 22 marzo. Ancora una volta le piazze di tutta la provincia vedranno presente la sezione AIL di Ragusa, che continua il suo costante impegno su due fronti: a supporto della ricerca in ambito nazionale e, in particolare, delle necessità dei pazienti oncoematologici iblei. Le uova Ail saranno a: Ragusa in Piazza Libertà e al Centro Commerciale “Le masserie” e a Marina in piazza Duca degli Abruzzi

PROGETTI SERVIZIO CIVILE

neetConfcooperative Federsolidarietà, attraverso il socio Consorzio La Città Solidale, da ieri ha avviato 12 giovani volontari al Servizio Civile Nazionale, tramite i due progetti “Vittoria superabile 2014” e “Ragusa, storia da riscrivere”, rispettivamente riguardanti la disabilità ed il disagio giovanile. Questi due progetti, che fanno parte dei bandi per il servizio civile nazionale per l’attuazione del Programma di Garanzia Giovani, sono finanzianti dall’Unione Europea, in partnership con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ed il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. I due progetti di servizio civile interesseranno i territori comunali di Ragusa, Vittoria e Modica. Questi bandi sono rivolti ai cosiddetti giovani neet ossia ragazzi che non lavorano né studiano né sono inseriti in un percorso formativo. Questi ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, per i prossimi 12 mesi (per 30 ore settimanali) affiancheranno gli operatori delle cooperative sociali partecipanti ai due progetti, l’Aiffas e la Nuova Orizzonti per “Vittoria superabile 2014”, mentre le cooperative  Jumangi, Educere ed Arca si occuperanno di disagio minorile e perciò del progetto “Ragusa, storia da riscrivere”. I progetti inseriti nel programma “Garanzia Giovani” daranno ai volontari la possibilità di sperimentarsi in realtà particolari, come quella della disabilità e del disagio giovanile.

RAGUSA, UNA VIA INTITOLATA ALLA GIOVANE LAILA BUSACCA

208701_1016917283766_8359310_nLa Giunta Municipale nella seduta di venerdì scorso, facendo propria una richiesta del Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono, ha approvato la delibera per intitolare una via cittadina a Laila Busacca, giovane ragusana prematuramente scomparsa nel gennaio dello scorso anno a soli 29 anni, i cui organi furono donati per volontà dei genitori. L’intitolazione potrà avvenire solo dopo l’autorizzazione da parte della Prefettura. Alla nostra concittadina prematuramente scomparsa verrà intitolata l’attuale via denominata 520, nella periferia Ovest della città. “L’esempio straordinario dei genitori di Laila – afferma il sindaco, Federico Piccitto – che in un momento così terribile come la morte di un figlio, sono riusciti a dare alla nostra comunità, va sottolineato e valorizzato come merita. L’intitolazione di una via cittadina alla nostra giovane e sfortunata concittadina, non è quindi solo un atto dovuto, ma un importante messaggio di sensibilizzazione a sostegno della donazione degli organi”. Il presidente del Consiglio Comunale, Giovanni Iacono, a questo proposito dichiara : “Ringrazio il Sindaco per la sensibilità dimostrata ancora una volta e nell’avere, prontamente, accolto la mia richiesta. Da un evento drammatico e tragico è nata una nuova vita per cinque persone. Sono certo che Laila, prima di salire in cielo abbia voluto dare un messaggio di amore, altruismo e generosità civica. L’intitolazione di una via è un piccolissimo riconoscimento ma ha un altissimo valore simbolico, etico e civico teso ad affermare che la donazione è un dovere morale e sociale e sono contento che Ragusa, anche in questo, da una sua testimonianza”.

Convegno sul cyberbullismo  

bulliso-maschilePromosso dalla Scuola di Servizio Sociale di Modica e da Ragusa Digitale si terrà, martedì, dalle 16,15 alle 20,30, alla sala Avis di Ragusa, un convegno sul fenomeno emergente del CyberBullismo. Titolo del convegno sarà “Cyberbullismo, mondo virtuale disagio reale, quali responsabilità? quali soluzioni?”.

LA CASA NON SI TOCCA

movimento_forconi_bandiera_NL’ultima asta giudiziaria per la vendita dell’immobile dei coniugi Barca di Ragusa, presso lo studio di un commercialista di Vittoria, è andata deserta ma il numero degli immobili posti in vendita dal Tribunale di Ragusa sono da capogiro. Nei prossimi 60 giorni sono previste 1089 aste giudiziarie di vendita di immobili o terreni. “È un dato drammatico – dice Marcello Guastella del movimento dei Forconi di Ragusa – che la dice lunga sull’implosione dell’economia iblea ma su cui nessuno interviene. Si aspetta ancora la definizione della legge sull’impignorabilità della prima casa”.

MATRIMONI NULLI

MATRIMONIOSono state 239 le cause di nullità matrimoniale introdotte nel 2014 al Tribunale ecclesiastico, che si sono aggiunte alle 798 pendenti. E’ questo il dato emerso nel corso della relazione di monsignor Vincenzo Murgano, vicario Giudiziale, alla cerimonia d’inaugurazione dell’anno giudiziario, a Palermo. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del cardinale di Palermo, Paolo Romeo, e dei vescovi siciliani. Monsignor Murgano ha anche spiegato che sempre nel 2014 si sono concluse con sentenza 256 cause. Per quanto riguarda la diocesi di Ragusa, sono state trattate 49 cause: 14 le sentenze. Di queste tredici sono state accolte e una respinta.

Digital Day – Focus sulla Fatturazione elettronica

fattura-elDal 31 marzo prossimo scatta l’obbligo di fatturazione elettronica per le imprese che forniscono beni e servizi alla pubblica amministrazione. Si tratta di un obbligo di legge che cambierà radicalmente i rapporti tra pubblica amministrazione e fornitori, consentendo un maggiore controllo della spesa pubblica. Per presentare agli operatori economici questa innovazione, i 110 Digital Champions italiani insieme alle Camere di Commercio incontrano il 9 marzo 2015 la comunità economica locale, in un evento informativo che si svolge contemporaneamente nella maggior parte delle strutture camerali italiane. A Ragusa l’appuntamento che vedrà coinvolti il Segretario Generale dell’ente camerale dott. Carmelo Arezzo ed il funzionario di riferimento di Infocamere dott. Salvo Giansiracusa, si svolgerà alle ore 16,00 nell’auditorium “Giambattista Cartia” in piazza Libertà. L’incontro sarà anche l’occasione per far meglio conoscere il servizio di fatturazione elettronica espressamente dedicato alle piccole e medie imprese iscritte alle Camere di commercio che abbiano rapporti di fornitura con le Pubbliche Amministrazioni. Si tratta di una applicazione estremamente semplice e totalmente gratuita, accessibile dal sito della Camera di commercio.

RAGUSA, IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO IACONO ESPRIME SOLIDARIETA’ ALLE FAMIGLIE CHE RISCHIANO DI PERDERE LA CASA

DSCF9771Il Presidente del Consiglio Comunale Giovanni Iacono ha espresso nel corso di un incontro la propria solidarietà e vicinanza alla famiglia Barca ed altri cittadini che rischiano di perdere le case che sono state messe all’asta giudiziaria. Al Comune infatti Iacono ha ricevuto, accompagnate dai rappresentanti del Movimento dei Forconi, Guastella e Manni, diverse famiglie che si trovano in queste condizioni. “Mi sono fatto carico della vicenda, fiducioso della soluzione del caso che approfondirò dal punto di vista giuridico, procedurale, contabile – ha dichiarato il presidente del massimo consesso – e rivolgo un appello accorato a tutti i cittadini affinchè non si presentino alle aste giudiziarie in quanto ritengo che a breve ci saranno modifiche normative che salvaguarderanno non solo gli interessi dei creditori ma anche il patrimonio della prima casa”.

CONDIVISIONE DI RACCONTI E CIBO

vlv filo di setaUn pomeriggio per incontrarsi, discutere, raccontarsi e intessere nuove amicizie attorno ad una tavola imbandita. Le beneficiarie e i loro figli, ospiti del progetto appartenente al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati “Vivere la vita” del Comune di Ragusa, gestito dalla Fondazione San Giovanni Battista, hanno incontrato le volontarie dell’associazione “Il filo di seta” e “Auser” di Vittoria. Realtà che, a diverso titolo, si occupano di salvaguardare la dignità delle donne e prevenire qualunque fenomeno di discriminazione e violenza. “Per le ospiti dei nostri progetti del Sistema nazionale di protezione per richiedenti asilo – afferma Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista – è molto importante vivere momenti di confronto con associazioni e persone del territorio. Rappresenta per tutti una concreta opportunità di integrazione e di crescita. Anche attraverso simili momenti di socialità si contribuisce a creare una comunità accogliente non solo a parole, ma nei fatti”. Il pomeriggio trascorso presso la sede del progetto “Vivere la vita”, nel cuore della città di Ragusa, ha previsto anche un momento di doni per i piccoli ospiti presenti nella struttura, ed uno scambio all’insegna della cucina interetnica, a base di Injera, ravioli di ricotta, biscotti e riso. “Operiamo come volontarie – affermano Rosa Perupato e Nella La Cava, presidentesse de “Il Filo di Seta” e di “Auser” – per offrire vicinanza e una consulenza completa alle donne che vivono nel nostro territorio. Ogni anno, nella settimana della donna, vogliamo incontrare persone di altre etnie per ascoltare le loro storie e provare a sostenerle nel difficile cammino di integrazione”.

La Gardenia di Aism per la Festa della Donna  

aismNei giorni 7 e 8 marzo, in occasione della Festa della Donna, la Gardenia di Aism torna in oltre 4.000 piazze. “DON(n)A la Gardenia di Aism” è la tradizionale manifestazione di solidarietà, promossa dall’Associazione Italiana Sclerosi Multipla e dalla sua Fondazione, che vedrà anche quest’anno 10.000 volontari impegnati ad offrire una pianta di Gardenia a fronte di un contributo minimo. “La Gardenia di AISM” ha permesso negli anni di raccogliere significativi fondi destinati al finanziamento dei progetti di ricerca e al potenziamento di servizi per le persone colpite da sclerosi multipla, in particolare per le donne a cui questa manifestazione è dedicata. I fondi raccolti con Gardenia di Aism 2015 saranno impiegati in progetti di ricerca finalizzati a trovare, in particolare, nuovi trattamenti per le forme gravi di sclerosi multipla ad oggi orfane di terapie. Una forma che colpisce almeno 25 mila persone in tutta Italia e un milione nel mondo. Saranno presenti delle postazioni nelle quali potrete trovare le gardenie. A Ragusa presso l’Eurospar in via Ettore Fieramosca, Conad Sallemi e piazza San Giovanni (sabato 7 marzo dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 16.30 alle 20, domenica 8 marzo dalle 10 alle 13); a Marina di Ragusa in piazza Duca degli Abruzzi (sabato 7 marzo dalle 16.30 alle 20, domenica 8 marzo dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.30); a Scicli in piazza Italia (sabato 7 dalle 17.30 alle 20, domenica 8 dalle 10.30 alle 13 e dalle 17 alle 20) e presso la Chiesa San Salvatore (sabato 7 dalle 18 alle 19.30, domenica 8 dalle 9 alle 13 e dalle 18 alle 20); a Vittoria presso Piazza del Popolo (sabato 7 e domenica 8 dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 20); a Giarratana presso la Biblioteca comunale (domenica 8 dalle 9 alle 13 e dalle 16.30 alle 20; a Santa Croce Camerina presso Conad Sallemi (sabato 7 dalle 10 alle 13 e dalle 16.30 alle 20, domenica 8 dalle 10 alle 13); a Modica presso piazza Matteotti (sabato 7 e domenica 8 dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20).

OTTO MARZO, INIZIATIVA DEL PD  

mimosaIn occasione dell’8 marzo, il circolo “Pippo Tumino” del Pd di Ragusa ha promosso per domenica un incontro, aperto ad iscritti e simpatizzanti, che si terrà nella sede di via Sant’Anna 193 a partire dalle 17,30. Tra dibattito, testimonianze straordinarie, poesie e musica ci si confronterà sul tema “Ragazze di oggi, donne di domani”. I lavori saranno introdotti da Gianni Lauretta, segretario del circolo. Il docente Giovanni Carfì si soffermerà sul tema “Il mondo giovanile chiama”, Tonino Solarino, psicologo e docente, parlerà de “Il rapporto tra famiglia e adolescente”. Interverranno poi Mariuccia Licitra, dirigente Servizi sociali, che si occuperà di affrontare il tema “Evoluzione della soggettività femminile”, mentre Francesca Schembari, assistente sociale primo consultorio familiare dell’Asp 7 di Ragusa, si intratterrà su “Adolescenza tra sogni, problemi e aspettative”. Prevista la presenza del psicologo Asp 7 Ragusa Carmelo Pignatelli. A chiudere i lavori la senatrice Pd Venerina Padua. Gli interventi saranno moderati da Eliana Cavalieri, componente della segreteria del circolo “Pippo Tumino”.

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAGUSA CONTRARIA ALLA CHIUSURA DELL’UFFICIO POSTALE DI SAN GIACOMO

posteitaliane-chiusura450Il futuro dell’ufficio postale di San Giacomo Bellocozzo, alla luce della chiusura, fissata dai vertici di Poste Italiane per il prossimo 13 aprile è stato oggetto dell’incontro del Sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, con il direttore della filiale iblea di Poste Italiane, Paolo Bevilacqua. “Abbiamo ribadito – afferma il primo cittadino – che non è possibile programmare in maniera così improvvisa, e soprattutto non concordata con il territorio, la chiusura di una vera e propria istituzione per i residenti della zona. Specie senza offrire una valida alternativa, anche alla luce dell’impossibilità, per alcuni cittadini di San Giacomo, di raggiungere in maniera agevole gli uffici postali vicini. Per questo abbiamo chiesto di posticipare, al momento, l’annunciata chiusura, al fine di individuare eventuali soluzioni alternative e soprattutto condivise dalla popolazione, che evitino possibili disagi e criticità. Il dottor Bevilacqua, nel ribadire la posizione di Poste Italiane, ha accolto la nostra richiesta e si è impegnato a fornire una risposta in tempi rapidi, annunciando altresì, al tempo stesso, la volontà, da parte della direzione iblea, di potenziare i servizi a domicilio forniti da Poste Italiane, anche attraverso una capillare campagna informativa che ne agevoli l’utilizzo da parte dei residenti della frazione”.

CROCIERISTICA AL PORTO DI POZZALLO, UN MISTERO

20130212_091447_42F6D69CQuesta la dichiarazione del segretario generale della Cgil, Giovanni Avola, sul porto di Pozzallo. “A tre mesi esatti dall’incontro avvenuto alla Capitaneria di porto di Pozzallo, sull’avvio della crocieristica nel porto Ibleo, è calato il silenzio, un silenzio tombale, assordante. Alle lettere di invito, inviate a metà Dicembre dal Sindaco Ammatuna alle compagnie Costa, MSC e Carnival, per verificare interessi verso il porto di Pozzallo, non c’è stato alcun riscontro. Secondo indiscrezioni, un recente incontro tenutosi a Palermo tra il sindaco Ammatuna e il responsabile Coste Crociere, Dott. Tagliavia, si sarebbe concluso con un nulla di fatto per scarso interesse da parte della compagnia. Mi risulta, comunque, – scrive il segretario della Cgil – che il Sindaco non si è perso d’animo e che il prossimo 14 Marzo a Genova incontrerà il responsabile nazionale Costa Crociere, Dott. Ferrarini. Mi domando, ed è la domanda che si stanno ponendo tutti gli operatori turistici del comprensorio, quali interessi e pressioni sulle compagnie si stanno esercitando per indurle a disertare Pozzallo? Com’è possibile che sia venuta meno tutta l’attrazione per Pozzallo manifestatosi nella primavera-estate 2014? C’è forse una commistione di affari tra chi gestisce il turismo da crociera in Sicilia e chi preferisce mantenere la struttura portuale Iblea solo al servizio del commercio? E che dire del disgustoso menefreghismo del governo regionale verso la gestione di un porto di sua appartenenza? Credo sia arrivato il momento di aprire una vera e propria vertenza con la Regione sulla gestione e sulle prospettive del nostro Porto. Si sa poco sui molteplici interessi che ruotono attorno al porto, ma si intuisce che gli stessi determinano altri disinteressi. Pozzallo è porto commerciale e turistico. Il turismo non può ridursi soltanto al traffico da e per Malta.”

SPORTELLO DONNA    

Comune_Ragusa1 (1)Istituire un ufficio denominato “Sportello Donna”, fulcro di una rete relazionale tra istituzioni pubbliche e private, agenzie ed associazioni di volontariato che operano nel territorio cittadino con particolare attenzione alle politiche di genere: questa la decisione assunta, come atto d’indirizzo, dalla Giunta Municipale.. La delibera adottata oltre a prevedere l’istituzione dello “Sportello Donna” da assegnare al Servizio 2° “Area di sostegno alle famiglie in difficoltà – solidarietà sociale” del Settore Servizi sociali, dispone che i dirigenti dei Settori Servizi Sociali e Gestione Infrastrutture individuino rispettivamente una unità, con competenze e professionalità idonee, da assegnare al costituendo ufficio ed un immobile comunale che possa ospitare lo “Sportello Donna”.

 

 

 

GIORNATA DELLA DONNA    

mimosaL’Assessorato alla cultura e beni culturali del comune d Ragusa in occasione della “Giornata della Donna” promuove due interessanti eventi. Si tratta dello spettacolo teatrale “Retrospettive” proposto dal gruppo artistico “Uno, nessuno e tutto il testo” che si terrà sabato 7 marzo, alle ore 20,30, presso l’auditorium della Scuola dello Sport di Via Magna Grecia ed una conferenza sul tema “8 marzo e le donne …per raccontare per raccontarsi”, che si terrà domenica 8 marzo, alle ore 17, presso il Centro Servizi Culturali di Via Diaz.

Scroll To Top
Descargar musica