21-06-2018
Ti trovi qui: Home » Cultura e Spettacolo (pagina 21)

Archivio della categoria: Cultura e Spettacolo

Targa per i settantatre anni di carriera all’attore ibleo Marcello Perracchio

perracchio cartierIl sovrintende della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica, Tonino Cannata, il direttore artistico, Carlo Cartier hanno consegnato, al termine dello spettacolo “Il Canto del Cigno”, una targa a memoria della sua straordinaria attività artistica a Marcello Perracchio. Si è vissuto un momento di grande commozione sull’onda di un amarcord che ha portato la memoria a ricordare lo scrittore Ciccio Belgiorno, amico di infanzia di Marcello Perracchio, immaturamente scomparso, a cui la commedia tratta da “Il canto del Cigno” di Anton Cechov è stata dedicata.

Cinema Lumière Ragusa, anteprima nazionale del film “Seconda primavera”

francesco calogeroLunedì 1 febbraio alle ore 21 si terrà l’anteprima nazionale del film di Francesco Calogero alla presenza del regista e dell’attore protagonista Claudio Botosso. Il film uscirà in tutta Italia giovedì 4 Febbraio e, oltre a quella di Botosso, vanta le interpretazioni di Nino Frassica e Tiziana Lodato. Nel suo settimo lungometraggio, Calogero narra le vicende  dell’architetto Andrea il quale, cercando acquirenti per la sua villa al mare, conosce l’anestesista Rosanna, moglie di Riccardo, aspirante scrittore. Durante una movimentata notte di Capodanno, Andrea presenta Riccardo alla studentessa Hikma, che lo aveva colpito per la somiglianza con la moglie Sofia, morta quattro anni prima nella villa. Mesi dopo, nel sapere che Hikma aspetta un figlio da Riccardo, affrontando gravi difficoltà, Andrea propone loro di abitare con lui nella villa al mare.

“VOCI NEL SILENZIO”

20160129_121208Lunedì 1° febbraio, alle 20,30 presso il teatro della Scuola Regionale dello Sport di Via Magna Grecia, con ingresso libero, si terrà lo spettacolo lirico-teatrale “Voci nel silenzio”. L’evento culturale, organizzato dall’associazione “Nuova Vita” con il patrocinio dell’Assessorato ai servizi sociali del Comune, si propone di attenzionare il tragico fenomeno del femminicidio stimolando emozioni legate anche ai tristi episodi di violenza che si verificano all’interno delle famiglie anche a carico dei bambini.

Presentazione di Archeologia degli Iblei di Massimo Frasca alla Libreria Paolino di Ragusa

96df7853-8788-477a-acfe-ce9d26de64dbVenerdì 29 alle ore 17,00, presso la libreria Paolino di Ragusa (Corso Vittorio Veneto 144), si terrà l’incontro con Massimo Frasca, Professore di Archeologia della Magna Grecia, autore del volume Archeologia degli Iblei. Introduce Enzo Piazzese, Consigliere Nazionale di Archeoclub d’Italia e presidente della sede di Ragusa. Dialoga con l’autore Giovanni Di Stefano, Direttore del Museo di Camarina e Professore di Archeologia all’ Università della Calabria. In questa opera, attraverso la documentazione archeologica, Massimo Frasca esamina i processi di trasformazione che si colgono nella società indigena tra la prima e la seconda età del Ferro (VIII-VI secolo a.C.) nell’area geograficamente e culturalmente ben delineata dell’altipiano ibleo che, grazie anche alle indagini effettuate tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento da Paolo Orsi, costituisce uno dei territori meglio indagati della Sicilia. L’arrivo dei Greci, che a partire 733 a.C., data di fondazione di Siracusa, si insediano lungo le coste orientali e meridionali della Sicilia, innesca profondi mutamenti nell’assetto sociale, politico, economico e territoriale delle comunità indigene della prima età del Ferro (facies di Pantalica Sud), che vivevano in piccoli villaggi sparsi su alture naturalmente difese, come Monte Alveria, Avola Antica, Pantalica e Monte Finocchito. La rassegna particolareggiata dei dati archeologici restituiti soprattutto dalle necropoli e in parte anche dagli abitati di Monte Finocchito, Modica-Via Polara, Ragusa, Monte Casasia e Castiglione, consente all’autore di delineare il processo innescato dalla presenza greca sulla costa (fondazioni di Siracusa, Eloro, Maestro e Camarina) e nell’interno (colonie siracusane di Acre e Casmene), che determina, tra la fine dell’VIII e il VII secolo a.C., l’abbandono dei piccoli villaggi sparsi nel territorio e la formazione di centri emergenti, ubicati sulle alture dominanti il corso dei grandi fiumi, Marcellino, Tellaro, Irminio, Dirillo e Ippari, che costituiscono le principali vie di comunicazione tra la costa e l’entroterra. Attualmente Frasca è professore di Archeologia della Magna Grecia e Sicilia presso l’Università di Catania, ed ha conseguito l’abilitazione a professore ordinario di Archeologia Classica.

LE LIRICHE DI IGNAZIO BUTTITA INTERPRETATE DA SPARACINO

download​L’identità di un popolo si riconosce nella propria lingua e soprattutto nella coscienza del dialetto. Armando Sparacino propone la  poetica di  Ignazio Buttata che è stato uno straordinario creatore ed interprete della lingua siciliana. Con questo spettacolo, si vuol dare risalto al più grande poeta popolare italiano e al contenuto delle sue liriche. Grazie ai suoi versi il poeta palermitano ha incantato la coscienza del mondo letterario e sociale. Ad oggi i suoi versi costituiscono l’asse portante della cultura popolare e dell’identità del popolo siciliano. Appuntamento domenica 31 gennaio alle ore 18 al Piccolo Palcoscenico di Modica,  ingresso 10 euro.

CINEMA LUMIERE

foto di scena

foto di scena

Al Lumiere dal 30 gennaio sarà proiettato il film  “L’abbiamo fatta grossa” di  Carlo Verdone con Antonio Albanese. Questa la trama. Antonio Albanese è Yuri Pelagatti, un attore di teatro che, traumatizzato dalla separazione, non riesce più a ricordare le battute in scena. Carlo Verdone è Arturo Merlino, un investigatore squattrinato che vive a casa della vecchia zia vedova. Yuri vuole le prove dell’infedeltà della ex moglie ed assume Arturo credendolo un super investigatore. Ma Arturo non ne fa una giusta… Il film sarà proiettato alle 18:00, alle 20:15 e alle 22:30. Mercoledì prezzo ridotto. Giovedì 4 febbraio parte il secondo ciclo di cinema d’essai “Appuntamento al buio” con la divertentissima commedia “Dio esiste e vive a Bruxelles”. Orari: 18:30 e 21:30. Lunedì 1 febbraio in anteprima esclusiva sarà proiettato al Lumiere il film “Seconda primavera” di Francesco Calogero con Claudio Botosso e Nino Frassica. Saranno presenti al Lumière il regista e l’attore protagonista Claudio Botosso. Inizio ore 21:00.

IL MIO DIO E’ NERO

libroA Vittoria presentazione del romanzo scritto da un’ insegnante della scuola primaria “Giovanni XXIII” Nicoletta Bona dal titolo “ Il mio Dio è nero”. Il libro parla di una giovane donna di nome Sara, una pittrice che sfida la vita stessa, difendendo la sua arte dalle contaminazioni e dalle meschinità di quanti la vogliono deturpare per la vana gloria. L’Autrice  presenterà il libro presso la Libreria64, via P.Umberto 87, chiostro convento chiesa Madonna delle Grazie Vittoria,  venerdi 29 gennaio  alle ore 17.30. La serata sarà allietata da intermezzi musicali e lettura di brani del libro.

STRAORDINARIA INTERPRETAZIONE DEL “TEATRO DEGLI ARCHI” DOMENICA SCORSA AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA

Il Teatro degli Archi con Maurizio NicastroQuando si entra in empatia con il pubblico, allora è davvero difficile sbagliare serata. A realizzare questa speciale alchimia sul palcoscenico ci sono riusciti i componenti della compagnia “Teatro degli archi” di Comiso ospitati dal Piccolo della Badia per il terzo appuntamento di “Ragusa ride”. Una serie di esilaranti trovate quelle proposte dagli attori che hanno animato la commedia dal titolo “Il Califfo”, scritta da Lucio Galfano, con la regia di Carmelo Sallemi, che hanno avuto il merito di proporre sul proscenio tutte le ansie e le tensioni, in chiave umoristica naturalmente, vissute dalla società contemporanea. “E’ stata una bella prova d’autore quella della compagnia casmenea – dice il direttore artistico del Piccolo della Badia, Maurizio Nicastro – e sono adesso molto curioso di vedere quale l’apprezzamento avuto da parte del nostro pubblico nel contesto delle preferenze concesse per la rassegna estiva del teatro comico a cui tutte le compagnie locali ambiscono a partecipare”. “Il Califfo” di cui si fa menzione nel titolo non è altro che il protagonista della commedia il quale, alla ricerca di un’occupazione che gli possa garantire il pane, oltre al prestigio e al rispetto, non trova di meglio se non calarsi nei panni di un gigolò di paese. La rassegna “Ragusa ride” osserva questo fine settimana un turno di pausa. Si riprenderà con il prossimo. Il 7 febbraio, infatti, alle 18,30, sarà di scena la compagnia “Piccolo teatro Città di Gela” con “Natale al Basilico”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.4183893.

Giornata della memoria, concerto a Modica

giornata_della_memoria“Concerto per non dimenticare”. Questo è il tema di un’iniziativa patrocinata dal Comune di Modica (assessorato alla Cultura) per  mercoledì 27 gennaio alle ore 20.00, al palazzo della Cultura, in occasione della giornata della memoria. Tra poesie riflessioni e riferimenti a dati di quella tragica fase storica, anche la musica del “Diarte liricum trio”. Sarà il cantautore Giuseppe Livia ad esibirsi in canti dedicati all’evento.

“BRANI D’IDENTITA” DI CORRADO MONACA

foto libro (1)Sarà un appuntamento incentrato sulla memoria storica quello dedicato alla presentazione del libro di Corrado Monaca, “Brani d’identità”, edito da Prova d’Autore, che sarà al centro del terzo sabato letterario del “Gruppo di Ispica” del Caffè Quasimodo, in programma sabato 30 gennaio , alle ore 17,30 nell’Aula Consiliare di Palazzo Bruno. Un libro che raccoglie atti e testimonianze storiche della collettività ispicese. La prefazione del volume è di Innocenzo Leontini. La serata si concluderà con l’intervento dell’Autore, Corrado Monaca, e sarà arricchita da intermezzi musicali del chitarrista Matteo Trovato.

LA CHITARRA SPAGNOLA DI ENRIQUE MUNOZ TROVA IL GRANDE CONSENSO DEL PUBBLICO DI MELODICA

melodica munoz (1)Straordinario recital chitarristico ieri sera all’auditorium della Scuola dello Sport di Ragusa nell’ambito della 21° stagione concertistica internazionale “Melodica” diretta dalla pianista Laura Diana Nocchiero. Il bravissimo chitarrista spagnolo Enrique Muñoz si è esibito suonando un programma dedicato in gran parte alla Spagna e al Sudamerica, affascinando il pubblico con la sua sensibilità e profondità interpretativa. Enrique Muñoz oltre all’ottima padronanza dello strumento, ha suonato con un grande senso estetico, notevole espressività e una straordinaria musicalità, oltre ad una qualità e definizione di un suono estremamente duttile. Calorosissimi gli applausi del numeroso pubblico, grato a questo grande artista per le fantastiche emozioni provate e a cui Muñoz ha risposto con un bellissimo bis. Prossimo appuntamento da non perdere “Jazz a Mezzanotte” in programma sabato 6 febbraio alle ore 20.30 sempre presso l’auditorium Scuola dello Sport, con la bravissima cantante Roberta Genoviva e il grande pianista Eddy Olivieri che ha collaborato con nomi come Chet Baker e Dizzy Gillespie.

CELEBRAZIONI SALVATORE FIUME

39383-Fiume_San_FrancescoSabato 23 gennaio alle ore 11 presso l’aula magna del Liceo Artistico “Salvatore Fiume” Viale della Resistenza 90 a  Comiso, in occasione delle Celebrazioni dei 100 anni dalla nascita del Maestro Comisano, si terrà una conferenza dal titolo: “La Vita e l’Arte Sacra nelle Opere di Fiume”. Saranno ospiti del Dirigente Scolastico Dott.ssa Caterina Giudice i relatori: Mons. Salvatore Burrafato, Antonello Lauretta Luigi Pero.

CINEMA LUMIERE

143723353-14a160b4-4822-4bd2-acd3-d67e7140d325Al Lumiere fino al 27 sarà proiettato ancora il film del momento “Quo vado” di  Checco Zalone, forte di uno straordinario successo di pubblico senza precedenti nella storia del cinema italiano.  “Quo vado?” racconta la storia di Checco che sognava da sempre un lavoro sicuro ed è riuscito a ottenere il massimo: un posto fisso nell’ufficio provinciale caccia e pesca. Un giorno però tutto cambia. Il governo vara la riforma della pubblica amministrazione che decreta il taglio delle province. Il film sarà proiettato alle 18:00, alle 20:00 e alle 22:00. Lunedi chiuso, giovedí 21 rassegna con il film “La bella gente” di Ivano De Matteo (Orari: 18:30 e 21:30).

GLI AMICI DEL TEATRO DI CHIARAMONTE GULFI AL MASD DOMENICA 24

Le BugieIn scena a Ragusa al teatro Masd di Peppe Arezzo in via Demostene gli Amici del Teatro, con un loro cavallo di battaglia, “e bugie hanno le gambe corte”. La commedia ha una trama che scorre su ritmi briosi ed effervescenti, non lasciando un attimo di tregua allo spettatore, di cui ne cattura con crescente intensità l’attenzione  e la curiosità. La vicenda scenica , ambientata in una signorile villa rurale, passa da reale al surreale con una disarmante semplicità, in un continuo alternarsi di equivoci e malintesi. Tante bugie che coinvolgono mariti, amanti, amici più o meno carissimi e perfino il personale di servizio. E’ la trama della commedia divertentissima di Vittorio Barino e Fraccaroli che la compagnia “Amici del teatro” di Chiaramonte Gulfi ha portano in scena anche in ambito internazionale. Appuntamento con la risata d’autore domenica 24. Info e prenotazioni ai nn 0932 686644 –335 7857079.

La ballerina Aurora Licitra a Ragusa

Locandina con foto AuroraNella scuola dove, vent’anni fa, mosse i suoi primi passi di danza, la ballerina Aurora Licitra, stella della danza iblea che ha lavorato con nomi di primi piano, per citarne solo alcuni Carla Fracci e il più famoso ballerino italiano nel mondo, Roberto Bolle, torna il prossimo week end nel capoluogo per condurre uno stage aperto a tutti i danzatori o ai semplici amanti di questa disciplina artistica. Nei pomeriggi di venerdì 22 gennaio e sabato 23, nella sede dell’Asd “Mila Plavsic” di Ragusa, nel piazzale Don Luigi Sturzo 18, in occasione di questo stage Aurora offrirà la possibilità di conoscere meglio il suo stile di danza e di insegnamento frutto del talento e dell’infaticabile lavoro e sacrificio compiuto in decenni di attività. Dopo essersi diplomata alla scuola del Teatro “Alla Scala” di Milano la ballerina ragusana ha proseguito la sua formazione presso l’Accademia John Cranko Schule di Stoccarda, all’Accademia di danza Heinz Bosl Stiftung di Monaco di Baviera e nella Scuola per musica e teatro della Fondazione generale tedesca. Moltissime le sue esperienze professionali in compagnie importanti come la Eleonora Duse Astra Roma Ballet, con la Casanova Produzione Pierre Cardin, in pianta stabile dal 2008 al 2010 al teatro all’Opera di Roma, e ancora, al teatro Massimo di Palermo, al Teatro alla Scala milanese, al teatro Lipsia di Germania, le apparizioni in trasmissioni di tv nazionali ed estere, le tournee (soprattutto con La Scala) e infine le collaborazioni oltre che con Bolle e la Fracci, con Roberth Northe, Cinthia Harvey, Giuseppe Picone e molti altri illustri professionisti. “Questo doppio incontro con Aurora Licitra – spiega Vladan Iovanovic della Mila Plavsic – è per noi motivo di orgoglio: si tratta di una straordinaria ballerina che ha conosciuto e amato la danza proprio nella nostra scuola, e la sua prima maestra è stata mia madre Mila”. Per info e prenotazioni chiamare il 328.6577544.

Monterosso, culturando nel borgo

LOCANDINA EVENTO (3) (1)L’amministrazione comunale di Monterosso Almo all’interno del programma “Culturando nel borgo” ha voluto dedicare uno spazio alla proiezione di due cortometraggi: “Cibo, amore, identità”, e “Fantastiche presenze” realizzati da Gaetano Scollo, Turi Occhipinti, Andrea Criscione e Lorenzo La Rosa. I due cortometraggi saranno proiettati sabato 23 Gennaio alle ore 20.30 presso l’Auditorium Comunale di Monterosso Almo. Interverrà Il Prof.Gaetano G.Cosentini.

CENTRO STUDI SULLA CONTEA DI MODICA

ladakhTre appuntamenti sono proposti dal Centro Studi sulla Contea di Modica in collaborazione con Mario Benenati. Grazie a fotografie e a testimonianze di viaggio dirette il relatore presenta, negli incontri in calendario, il Ladakh, regione settentrionale del’India, Cuba, la Romania e il Marocco. Si tratta di  quattro terre di mezzo di quattro continenti, quattro viaggi intensi e intriganti, alla scoperta di popoli straordinari e di atmosfere incantate. Il primo appuntamento è in programma sabato alle 17.30 presso la sede del Centro Studi a Palazzo de Leva. Sarà presentato il Ladakh, regione himalayana tra l’India e la Cina, di radicata fede buddista. E’ abitato da un popolo isolato, osteggiato dai cinesi per il sostegno al Tibet e dagli indiani che ne temono l’indipendenza. Gli altri appuntamenti sono così scanditi: sabato 13 febbraio, 17.30, Cuba, sabato 5 Marzo, 17.30, Romania e Marocco.

DOMENICA AL PICCOLO DELLA BADIA DI RAGUSA SARA’ DI SCENA LA COMPAGNIA “TEATRO DEGLI ARCHI” DI COMISO

Ragusa ride la compagnia Teatro degli archi con Maurizio Nicastro (1)Continua con nuove proposte la rassegna “Ragusa ride” ospitata al Piccolo teatro della Badia di corso Italia 103. Domenica 24 gennaio, con inizio sempre alle 18,30, tocca alla compagnia “Teatro degli Archi” presentarsi sul palcoscenico con una delle commedie di loro maggiore successo, un vero e proprio cavallo di battaglia per il gruppo di Comiso. L’associazione culturale “Palco Uno”, che promuove “Ragusa ride”, con la direzione artistica di Maurizio Nicastro, ha individuato il sodalizio per farlo partecipare alla selezione provinciale del terzo festival del teatro comico che si terrà durante la stagione estiva. La divertentissima commedia dialettale in due atti che si propone come uno degli appuntamenti più interessanti di questa fase della stagione ha per titolo “Il Califfo” di Lucio Galfano, per la regia di Carmelo Sallemi. Messa in scena già da qualche anno, è sempre stata replicata con grande successo di pubblico, affrontando, con ironia, il tema della perdita dei valori familiari. Il Califfo, siciliano doc, alla ricerca di un mestiere che lo renda ricco, potente e rispettabile, si inventa un particolare lavoro che incontrerà l’iniziale opposizione della sua famiglia che, alla lunga, invece, si adatterà a questa nuova situazione. “Grazie alla nostra rassegna – dice Maurizio Nicastro – stiamo fornendo la possibilità a chi viene a trovarci con costanza di conoscere da vicino le varie realtà teatrali operanti sul nostro territorio. Sono compagnie che possono vantare anni e anni di attività e che mettono in mostra la propria voglia di divertire gli spettatori con testi che, come in questo caso, presentano una trama articolata ma allo stesso tempo di facile presa da parte di chi assiste. Ecco perché sono certo che sarà, ancora una volta, un successo così come è stato in occasione dei precedenti due spettacoli che hanno dato il via alla nuova kermesse del 2016”. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero telefonico 333.4183893.

INCONTRO CON IL BIBLISTA PROFESSORE ROMANO PENNA

220px-Romano_PennaIl prof. Romano Penna, biblista di eccezionale valore, riconosciuto come uno dei maggiori specialisti del primo secolo cristiano, e in particolare della figura storica di Gesù di Nazareth e  delle Lettere di San Paolo, sarà nuovamente a Modica – come succede ormai da molti anni – nella prossima fine di settimana. Su invito delle parrocchie di San Paolo e di san Pietro il prof. Penna terrà due incontri nel contesto della preparazione alla festa della conversione di San Paolo di lunedì 25.  Gli incontri con Romano Penna si terranno nella chiesa del Carmine venerdì 22 gennaio e sabato 23 gennaio alle ore 19. Venerdì 22 il tema sarà: “I Salmi nella preghiera di Gesù”; Sabato 23 gennaio: “Paolo di Tarso: la figura e l’opera”. Domenica 24 gennaio, alle 19,30, presso la Domus Sancti Petri, il prof. Penna – su invito delle due parrocchie e del Cenacolo Bonhoeffer – presenterà il libro dell’avv. Licitra, “All’inizio non fu così. Per uno sguardo credente su politica e diritto” (Trapani, Il Pozzo di Giacobbe, 2015). Sarà presente l’Autore. La presentazione sarà un’occasione di dibattito sulle grandi questioni contemporanee del ruolo e della visione religiosa della politica, in un tempo segnato da conflitti estremi e da fondamentalismi esasperati.

STAGIONE MELODICA

Locandina Melodica 23genProsegue con grande successo la  21° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica”,  organizzata e sostenuta dall’omonima associazione con la direzione artistica della pianista Laura Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “Sei corde di passione” si terrà Sabato 23 presso l’Auditorium Scuola dello Sport e vedrá protagonista il celebre chitarrista Enrique Mugnoz che eseguirà un appassionante programma dedicato in gran parte alla musica spagnola. Biglietto intero 10 euro, ridotto 5 euro. Prevendita biglietti presso Libreria Ubik,  Ristorante Pizzeria Vegania, Magic Music .

Scroll To Top
Descargar musica