14-08-2022
Ti trovi qui: Home » Istruzione (pagina 17)

Archivio della categoria: Istruzione

ULTIMA GIORNATA DI A TUTTO VOLUME

Si chiude domenica 27 la manifestazione culturale A tutto Volume che da giovedì ha portato nel centro storico di Ragusa una serie di presentazione di libri e di eventi collaterali. Domenica è prevista alle 10 una colazione con gli autori presso Gelati Divini a Ibla. Alle 11,30 a Santa Teresa, Ginevra Bompiani presenta “La stazione termale”, conduce Giuseppina Torregrossa. In contemporanea alle 11,30 a L’isola nell’isola, Bruno Gambacorta presenta “Eat Parade”, conduce Carlo Ottaviano. Alle 18, al teatro Donnafugata, Ben Pastor presenta “Lumen”, conduce Giuseppe Traina. Sempre alle 18, al Circolo di Conversazione, Gianni Riotta presenta “Le cose che ho imparato”, conduce Giuseppe Pitrolo. Alle 19,30 a Santa Teresa, Concita De Gregorio presenta “Così è la vita”, conduce Giuseppe Traina. In contemporanea, alle 19,30 al Girodivite Winebar, Dario Salvatori presenta “Pop story”, conduce Vincent Migliorisi. Alle 21 a San Vincenzo Ferreri, Stefano Rodotà chiuderà la manifestazione con la presentazione dell’ “Elogio del moralismo”; conduce Roberto Ippolito. Alle 22,30 è previsto il brindisi finale di “A Tutto Volume” che si terrà a San Vincenzo Ferreri.

STUDENTI RAGUSANI ALLA SCOPERTA DEL MARE

Gli alunni del circolo didattico “Paolo Vetri” di Ragusa hanno concluso il progetto Pon C-1-FSE-2011-2826 “Con il mare… per il mare”, finanziato con il Fondo Sociale Europeo. Le attività didattiche hanno permesso ai ragazzini di approfondire i diversi aspetti e le tante curiosità relative al mare e ai suoi abitanti. Guidati dall’insegnante Lucia Occhipinti e dall’esperto esterno Davide Campo, i giovanissimi studenti ragusani hanno vissuto un’esperienza indimenticabile, visitando il lago salmastro del Biviere di Gela a bordo di un battello elettrico, e l’acquario di Giarre, dove sono ospitate innumerevoli specie marine tipiche del Mediterraneo e dei mari tropicali.

“ELEMENTARE CHEF”, CONCORSO DI CUCINA PER GLI STUDENTI

Piccoli cuochi crescono. Fase finale venerdì mattina per la seconda edizione di “Elementare Chef”, il concorso lanciato da Iper Le Dune di Ragusa, del gruppo Ergon che coinvolge le quarte classi delle scuole primarie di Ragusa e provincia. Venerdì il momento finale con la presentazione di ben 15 ricette (selezionate su 50) che hanno visto impegnati i piccoli studenti-cuochi nell’ideare o riscoprire alcuni piatti che, da regolamento, dovevano avere almeno un ingrediente del territorio e dunque produzioni a km 0. I piccoli cuochi hanno avuto il compito di scrivere ed illustrare con disegni una ricetta di cucina originale o una rivisitazione con il coordinamento dello chef Carmelo Chiaramonte. “Involtini gustosi”, passati al forno e con Ragusano Dop, è la ricetta proposta dalla 4A dell’istituto comprensivo “Verga” di Comiso che si è cimentata anche nei “Biscotti fantasia Minnichini”, con miele, mandorle tostate e cioccolato modicano. La giuria ha “duramente” lavorato assaggiando le 15 pietanze proposte e presentate da Concetta Lo Magno, responsabile dell’area marketing di Ergon e dall’attore ragusano Mario Tribastone che hanno condotto l’intera giornata di festa, gusto e musica. A classificarsi al primo posto è stata la 4B dell’istituto comprensivo “Verga” di Comiso con la ricetta “Pizza di Sicilia”, ovvero una pizza a forma di Sicilia con il simbolo della trinacria fatto di ricotta. Per la classe un buono di ben 2000 euro e in più, per tutti gli studenti della classe e per i loro genitori, tre mesi di palestra gratuita presso la Basaki. Secondo posto per la 4 dell’istituto SS. Redentore di Ragusa con la ricetta tradizione “A ‘mpagnuccata”, con la vittoria di un buono di 1000 euro per la classe e 2 mesi di palestra per studenti e genitori. Terzo posto per la 4B dell’istituto comprensivo “Madre Teresa di Calcutta” di Monterosso Almo con la ricetta “Tronchetto della felicità” che si realizza con biscotti secchi, cacao, mandorle e pistacchi tritati, ricotta, gocce di cioccolato. Per questa classe, 500 euro di buono e un mese di palestra per studenti e genitori. Tutte le classi finaliste, il prossimo 30 maggio, andranno a visitare una fattoria didattica per scoprire antichi sapori e vecchi mestieri. Con le migliori ricette, inoltre, è nato un ricettario a misura di bambino: colorato, allegro, con un’accattivante impostazione grafica che è stato distribuito ai giovanissimi studenti.

SANTA CROCE, L’ALBERO DELLA MEMORIA

L’albero della memoria, a Santa Croce, per ricordare le vittime della mafia. Con una cerimonia semplice ma densa di significati i ragazzi dell’associazione Libera…Mente hanno ricordato la figura di Giovanni Falcone nel ventesimo anniversario della strage di Capaci. “Attraverso questo piccolo gesto – spiega il presidente Alessandro Saggio – abbiamo rinnovato quello che, ormai, è diventato un rito per noi di Libera…Mente. Addobbare l’albero dedicato al giudice Falcone con le massime che lo hanno reso uno dei maggiori simboli dell’antimafia – ha detto ancora Saggio -, ci aiuta a tenere accesa quella fiammella che lui stesso ha voluto accendere nei suoi anni di attività. A vent’anni dalla sua scomparsa, il suo ricordo, come quello della moglie e degli uomini della scorta, sono ancora vivi e rappresentano quella Sicilia che ha ancora voglia di lottare. Noi vogliamo essere con loro”, ha detto Saggio. Al termine del rituale, i ragazzi si sono spostati nella sede di via de Cristoforis per vedere insieme un film che ripercorre i momenti salienti della vita del giudice Giovanni Falcone.

Come trovare lavoro in tempi di crisi Le Acli provinciali indicano la strada soprattutto ai più giovani

Autoimpiego e prestito d’onore, voucher Loa e modalità di accesso al credito. Sono gli strumenti per creare lavoro. In una fase storica in cui lavoro non ce n’è. Sono stati i temi pregnanti del seminario promosso, nella sede provinciale, dalla presidenza delle Acli in collaborazione con l’Enaip. L’iniziativa fa parte di un percorso di azioni di promozione di politiche attive del lavoro. E’ stato il presidente provinciale delle Acli, Rosario Cavallo, introducendo l’appuntamento, a sottolineare l’obiettivo dell’iniziativa: rivolgersi soprattutto ai giovani, formando ed informando sul delicato tema dell’autoimpiego in relazione alle differenti possibilità di accesso al credito, a livello regionale, nazionale e comunitario. Non è un caso che il seminario si rivolga agli studenti del V anno dell’istituto magistrale statale “Giambattista Vico” e dell’Ipsia “G. Ferraris”, entrambi di Ragusa. E’ stata la responsabile Formazione e cultura delle Acli, Simona Licitra, a soffermarsi nel suo intervento sulle specificità dell’attuale situazione di crisi che investe in maniera pesante anche la provincia iblea. “In una fase di scoramento e perdita di certezze – ha detto – diventa quanto mai importante, per una associazione come la nostra, lanciare un segnale di fiducia”.

Percorsi di Legalità, incontro con Luciano Mirone, giornalista di Repubblica

Giovedì 24 maggio 2012, alle ore 10, nell’ambito dei Percorsi di Legalità 2012, nell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri di Vittoria avrà luogo un incontro con , giornalista di Repubblica, sul tema: “Giornalisti e giornalismi contro la mafia”. Sempre giovedì, alle ore 21, al Teatro Comunale di Vittoria, sempre il giornalista Luciano Mirone interpreterà un suo monologo dal titolo “Uno scandalo italiano: la storia di Cosimo Cristina, il giornalista suicidato da Cosa Nostra”. L’ingresso è gratuito.

Le nuove sfide dell’abitare Meeting di aggiornamento dell’Ordine degli architetti

All’appuntamento di aggiornamento hanno partecipato Salvatore Belfiore, l’architetto Laura Calvagna e Filippo Colonna che, ciascuno per le proprie competenze, hanno illustrato le peculiarità di tendenze e stili moderne che si aggiornano sulla base dei confronti tra tecnici oltre che, venendo incontro alle richieste di mercato. “Il nostro Ordine – afferma
– cerca di fornire una risposta puntuale alle necessità dei propri iscritti anche con questi appuntamenti che puntano ad accrescere le competenze di professionisti che si danno da fare per garantire la resa migliore nel contesto della propria attività”.

LA CITTA’ DI RAGUSA DIMENTICA LA STRAGE, MA I GIOVANI NO

Se la Città di Ragusa “dimentica” la strage di Punta Raisi di 20 anni fa, per fortuna i Ragusani, soprattutto i ragazzi, fanno memoria di quel tragico evento. Nessuna cerimonia promossa, nel capoluogo, dalle Istituzioni né un comunicato né tantomeno un evento che mettesse insieme la cittadinanza per ricordare l’uccisione del giudice Giovanni Falcone, della moglie, Francesca Morvillo, e degli agenti della scorta. Per fortuna, però, tanta gente non l’ha dimenticato. E i ragazzi che 20 anni fa non c’erano o che erano piccolissimi, hanno dato una “lezione” ai più grandi. Ragazzi ed educatori si sono fermati, martedì sera, per commemorare i vent’anni dalla strage. E’ accaduto nel cortile dell’Oratorio salesiano. “All’oratorio spiegano gli animatori – il giocare e lo stare insieme non sono fini a se stessi: ogni cosa ha un senso, ogni attività una direzione e un obiettivo. Cosi è stato per il progetto torneo delle piazzette: una sfida educativa nell’andare a raccogliere giovani all’interno dei loro consueti luoghi di ritrovo (bar, piazzette, sale giochi) per fare loro riscoprire un modo diverso di stare insieme”. La memoria dei tragici fatti di 20 anni fa è stato uno di questi momenti “formativi”. “Nell’esempio dei giudici antimafia – proseguono ancora gli animatori – si è voluto, in questo mese di torneo, stimolare i ragazzi a pensieri positivi, come la legalità, il rispetto concreto di persone e ambienti e anche alla consapevolezza che ci sono modi costruttivi di stare insieme come l’Oratorio”. Anche il Minimondiale ha ricordato quanto avvenuto il 23 maggio del 1992.

GLI SCRITTORI CONQUISTANO RAGUSA

Si terrà dal 24 al 27 maggio la terza edizione di “A tutto volume”. La manifestazione prende il via con un testimone di grande attualità: giovedì 24 maggio alla chiesa della Badia di Ragusa, Gian Antonio Stella racconta, con un’impressionante sequenza di fotografie inedite, lo scempio del patrimonio italiano e la volgarità che lo accompagna. Tema dell’incontro “L’assalto alle bellezze d’Italia”, sottotitolo del suo libro “Vandali” pubblicato da Rizzoli, di cui vengono ulteriormente sviluppate e moltiplicate le denunce. Il giornalista e scrittore dialoga con Roberto Ippolito, direttore scientifico del festival, che per il terzo anno consecutivo porta a Ragusa le voci più importanti e diverse della cultura italiana. Stella è il primo dei protagonisti di spicco accolti a Ragusa. Infatti la rassegna prosegue con altri grandi nomi. Appuntamento successivo quello con Chiara Gamberale e, sempre per la narrativa, si alterneranno nei giorni seguenti Giuseppina Torregrossa, Ginevra Bompiani e Ben Pastor. Ma anche saggisti del calibro di Concita De Gregorio, Gianni Riotta e Stefano Rodotà. Nell’alternarsi di caratteristiche personali e contenuti, nella squadra dei romanzieri c’è Fabio Geda. E spiccano due favoriti del Premio Strega: Emanuele Trevi e Davide Enia. Nella triste coincidenza dell’uccisione del magistrato Giovanni Falcone, Giuseppe Ayala dialogherà con Andrea Vianello. I piaceri della gola verranno raccontati da Rocco Moliterni e Bruno Gambacorta che converserà con Carlo Ottaviano. E poi, altri protagonisti nei rispettivi campi: Michele Mirabella, Ferdinando Scianna, Marco Cobianchi, Elio Veltri, Francesco Paola, Riccardo Staglianò, Valerio Rossi Albertini, Mauro Covacich e Dario Salvatori. Insomma, “A tutto volume”, ideato e realizzato da Alessandro Di Salvo per conto della Fondazione degli Archi, ha nel pluralismo il suo tratto distintivo. Pluralismo che pesca tra le firme più rilevanti dei libri della stagione in corso. Il programma definito da Roberto Ippolito, scrittore e giornalista economico, offre la più ampia varietà di spunti di riflessione. “Extra volume”, invece, svilupperà nuovamente anche le iniziative spontanee: un modo per valorizzare i contributi originali del territorio ibleo.

I PIZZINI DELLA LEGALITA’

Martedì 29 maggio, alle 10, nell’Auditorium dell’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Enrico Fermi” di Vittoria, si terrà l’incontro conclusivo del progetto “Io voglio direà i giovani protagonisti di sé e del territorio”, finanziato nell’ambito dell’Apq Giovani. “I pizzini della legalità” sono “quadri” di testimonianze ad opera di chi sul grande schermo e per esperienza professionale ha rappresentato le storie di protagonisti dell’antimafia come Felicia Impastato, mamma di Peppino, e di Giovanni Falcone. Lucia Sardo ha interpretato nel film “I cento passi” Felicia Impastato, mentre, Pasquale Scimeca e Francesco La Licata (giornalista della Stampa) sono il regista e lo sceneggiatore di “Convitto Falcone”, il film girato proprio in questi giorni a Palermo nel Convitto che frequentò il magistrato ucciso dalla mafia 20 anni fa. www.ragusa.com

Libertà è utopia?

Ultimo appuntamento del ciclo di incontri “Venerdì insieme” giorno 18 alle 18 presso la sala Avis di Ragusa. Quest’ultimo incontro avrà per titolo “Libero mercato e libero uomo?” e vedrà l’intervento del senatore Raniero La Valle. Il ciclo di incontri è organizzato da Meic, Fuci, Uciim, Azione Cattolica, Pax Christi, Oasi famiglia Don Bosco, Consorzio “La città solidale” e il quindicinale Insieme.

La Scuola pubblica nel sistema valutativo Invalsi

Il test Invalsi è una prova scritta che ha lo scopo di valutare i livelli di apprendimento degli studenti della scuola italiana. Il mondo scolastico si divide sulle prove invalsi: alcuni docenti sostengono le prove, altri le criticano aspramente etichettandole come inutili e pretenziose, ma ciò che si nota è una forte voglia d’informazione sull’argomento. I docenti vogliono sapere quali sono le loro responsabilità e i loro eventuali margini di protesta, gli studenti vogliono sapere se e come queste prove influenzeranno il loro futuro. Per rispondere ad una richiesta del mondo scolastico, il direttivo della Consulta alle Politiche Giovanili e dell’Istruzione Secondaria Superiore o Universitaria di Vittoria organizza una conferenza, in cui interverranno rappresentanti del mondo della politica, dei docenti, e dei sindacati degli insegnanti e degli studenti. L’incontro “La Scuola Pubblica nel sistema valutativo Invalsi” si svolgerà a Vittoria, lunedì 14 maggio, alle 18, nei locali della Sala Mandarà. All’incontro sono invitati i dirigenti scolastici, i docenti, gli studenti, il mondo dell’informazione e tutti coloro che hanno voglia di informarsi ed esprimere la loro opinione sull’argomento.

ENGLISH FOR THE FUTURE

“F. Stagno D’Alcontres” ha lanciato in vista dei mesi estivi un’attività formativa rivolta a studenti, giovani e lavoratori che desiderino perfezionare la loro conoscenza della lingua straniera. “English for the Future” è un Corso intensivo di Lingua Inglese che si terrà presso i locali della Scuola e che verrà tenuto dalla Prof.ssa Marihellen Toffle, docente di madrelingua del Corso di Laurea in Scienze del Servizio Sociale. Un percorso guidato di 75 ore articolato in incontri di lezione frontale alternati a gite, avvenimenti teatrali, arte, momenti culturali, giochi in spiaggia, il tutto in lingua inglese. L’attività si svolgerà dal 9 al 27 luglio, con la possibilità di dedicare alcuni giorni di vacanza ad esperienze di apprendimento. La “Summer School” fornisce competenze certificate spendibili lungo la carriera universitaria e nel mondo del lavoro e utili ad arricchire la cultura personale. Il percorso comporterà il conseguimento di 3 crediti formativi universitari per gli studenti. Inoltre, alla fine del corso, verrà rilasciato un attestato di frequenza, di cui si potrà riconoscere l’alto valore formativo, che certifica le competenze acquisite da inserire nel proprio curriculum vitae e spendibili nel mondo del lavoro. La “Summer School” per i giovani, gli universitari ed i lavoratori potrà migliorare le conoscenze linguistiche nei campi del servizio sociale, del turismo e del business internazionale e fornirà nuove competenze a chi ha deciso di apprendere la lingua inglese, passepartout per la comunicazione nel mondo occidentale. Iscrizioni entro il 30 di maggio. Info e contatti: Dott.sa Lucia J. Randrianoela, C.so F. Crispi 20 a Modica, tel. 0932947851, fax 0932942066, e-mail segreteria

Consorzio Universitario Ragusa

Il presidente Di Raimondo ha inviato una lettera ai parlamentari iblei per sollecitare l’incontro con il Ministro Profumo per discutere della nascita dell’università a rete con Catania e Siracusa.

NOTTE EUROPEA DEI MUSEI

Ci saranno anche la famosa archeologa Paola Pelagatti e il famoso pittore Piero Guccione, fondatore del Gruppo di Scicli, tra i protagonisti della “Notte europea dei musei” in programma sabato 19 maggio al parco di Camarina. La Pelagatti, componente della Accademia dei Lincei, nel corso dell’evento ricorderà lo studioso e soprintendente Luigi Bernabò Brea. A lui sarà dedicata una stele commemorativa in ricordo del voto del Consiglio Superiore dei Beni Culturali del Ministero del 1975 per la salvaguardia dell’edificio del Museo di Camarina. E’ uno degli appuntamenti in programma alla “Notte europea dei musei” al parco archeologico di Camarina che in verità prenderà vita già a partire dalle 16,30 con alcuni laboratori. Durante il pomeriggio ci sarà una rappresentazione della tragedia “Elettra” di Sofocle a cura del Laboratorio Dionysios del Liceo Classico Umberto I° di Ragusa, per la regia di Gianni Battaglia e a seguire l’apertura di una mostra archeologica. Ma un’altra chicca sarà rappresentata dalla mostra fotografica, curata dal Centro Studi Feliciano Rossitto, e dedicata al maestro Piero Guccione che sarà presente all’appuntamento.

INSIEME PER L’EUROPA

Si svolgerà a Bruxelles, il prossimo 12 maggio, “Insieme per l’Europa”, la manifestazione che vedrà raccogliersi, in contemporanea a Bruxelles e in più di 130 città dell’Europa, persone di tutte le generazioni di oltre 300 movimenti e comunità cristiane (anglicani, ortodossi, cattolici, evangelici e delle chiese libere). “Insieme per l’Europa” è l’espressione di un cammino che raccoglie molteplici attività di comunità e movimenti cristiani volti a favorire riconciliazione, pace, fratellanza nel continente europeo. E’ il terzo appuntamento, dopo i primi due che si sono svolti nel 2004 e nel 2007 a Stoccarda. Pace, economia e finanza, dialogo interculturale e accoglienza, responsabilità sociale e cittadinanza partecipativa, ambiente, problematiche della famiglia, attenzione alle nuove generazioni saranno alcuni dei temi affrontati e declinati in esperienze e proposte. La manifestazione del 12 maggio sarà ospitata allo Square Meeting Centre di Bruxelles. In programma il messaggio (video) di Herman Van Rompuy, presidente del Consiglio europeo, il contributo di Romano Prodi, e gli interventi Maria Voce (Focolari), Andrea Riccardi (Sant’Egidio), Thomas Römer (YMCA di Monaco), tra gli altri. A conclusione della convention, durante un collegamento via satellite e internet con gli eventi locali nel resto d’Europa, sarà enunciato un manifesto finale, diretto alle istituzioni e ai cittadini dell’Europa. Vittoria sarà una delle città d’Europa collegate in diretta via internet. L’appuntamento è per le ore 16, nell’auditorium dell’Istituto Fermi di via Como. La manifestazione di Vittoria, promossa dalla Consulta diocesana delle Aggregazioni laicali e da alcune chiese cristiane, ha scelto come titolo “Per dire si all’accoglienza… che ama concretamente”.

GIOVANI PROGETTISTI A RAGUSA

La nuova sede dell’Ordine degli architetti di Ragusa e della Fondazione Arch, che sorgerà in via Ettore Maiorana a Ragusa, sarà progettata dagli studenti della facoltà di Architettura dell’Università di Firenze e della facoltà di Ingegneria e Architettura di Catania. Una joint-venture accademica. Martedì mattina, dieci studenti di Firenze e quindici di Catania hanno effettuato un sopralluogo nei pressi dell’area di tremila metri quadrati messa a disposizione dal Comune di Ragusa. Il presidente dell’Ordine, Giuseppe Cucuzzella, e il presidente della Fondazione Arch, Gaetano Manganello, hanno fatto da guida mentre il dirigente del settore Urbanistica del Comune, architetto Ennio Torrieri, ha fornito indicazioni agli studenti sui parametri urbanistici dell’area. Le due delegazioni erano accompagnate dal preside della facoltà fiorentina di Architettura, Saverio Mecca, e dal docente di Progettazione, Floriano Lo Russo, mentre per la facoltà etnea c’era il docente Corrado Fianchino. “L’iniziativa – spiega il presidente dell’ordine degli Architetti di Ragusa, Cucuzzella – assume ancora più significato se si riflette sul fatto che è stato chiesto agli studenti di progettare utilizzando come materiale la pietra calcarea degli Iblei. Quindi, l’ottica è quella di valorizzare al massimo i materiali locali oltre che puntare sull’efficienza energetica – ha detto ancora Cucuzzella -, facendo altresì attenzione alle prestazioni ambientali”. Venerdì 11 maggio, a partire dalle 16, a palazzo Garofalo, gli studenti illustreranno alcuni degli schizzi realizzati, soffermandosi sui principi ispiratori dei loro interventi. Quindi, dopo avere fatto ritorno nelle proprie sedi universitarie, lavoreranno ai progetti definitivi, mentre ritorneranno a Ragusa a luglio quando presenteranno gli elaborati già completi. “Abbiamo dato vita – continua il presidente Manganello – ad un’attività inedita e stimolante che, ne siamo certi, ci regalerà grandissime soddisfazioni”.

Incontro sulla Primavera araba Dalla rivoluzione alle sfide democratiche

Venerdì 11 maggio nell’auditorium Santa Teresa di Ragusa Ibla, alle 10, incontro sulla . Introduce il professore Nunzio Zago, preside della facoltà di Lingua e Letterature Straniere. Interviene il professore Souadou Lagdaf dell’Università di Catania, i docenti Nino Digiovanni, Delia Valenza, Abdelkarim Hannachi, Ghazi Gherairi dell’Università di Tunisi.

20 anni di educazione e sensibilizzazione alla solidarietà per gli alunni dell’IPC di Vittoria

Molti di loro saranno già mamme e papà di splendidi bimbi, altri saranno magari ancora single o mogli o mariti, ma molti ex alunni dell’IPC di Vittoria sicuramente ricorderanno gli anni dal 1992, nei quali hanno cominciato ad effettuare piccole raccolte di somme da destinare a qualcosa di utile ed importante. Una raccolta spalmata, durante gli anni scolastici, in due – tre mesi nei quali gli alunni portavano ciascuno, prima 100, 200, 500 lire di tanto in tanto, poi, ovviamente 10, 20, 50 centesimi di euro di tanto in tanto. Alla fine su circa 300 alunni si è riusciti a metter su una bella sommetta, pari a circa 400-500 euro di oggi, per ogni anno scolastico e con essa sono stati cresciuti “a distanza” due giovani, che certamente oggi iniziano ad essere adulti anche loro, proprio come molti degli alunni che hanno partecipato con entusiasmo a tali raccolte. E la tradizione continua, molti alunni ancora oggi, sotto stimolo ed impulso del prof. Antonino Vacante, partecipano alla raccolta di queste somme. “Da circa 20 anni l’IPC di Vittoria porta avanti l’adozione a distanza con l’Avsi onlus (La Fondazione Avsi è un’organizzazione non governativa, Onlus, nata nel 1972 e impegnata con oltre 100 progetti di cooperazione allo sviluppo in 38 Paesi del mondo) – spiegano gli alunni rappresentanti d’istituto, Alessia Asonte e Ilie Bungardean -. Nei primi dieci anni abbiamo versato annualmente il nostro contributo di solidarietà per il sostegno di Marie Claire Kubwimana, orfana di entrambi i genitori, morti durante la guerra in Rwanda e successivamente, quando Marie Claire è uscita dal ciclo scolastico e non ha avuto più bisogno del nostro sostegno – hanno affermato ancora i due alunni Asonte e Bungardean -, abbiamo continuato con l’adozione del piccolo Maurice, anche lui orfano di entrambi i genitori, morti di Aids. Il nostro piccolo aiuto serve a soddisfare le necessità di base per condurre una vita sana e dignitosa in un paese difficile”. Ma non è finita qui. Come spiega Antonella Nei, altra alunna molto coinvolta nell’iniziativa: “oltre all’adozione a distanza, da 6 anni condividiamo con Parent Project Onlus la lotta per sconfiggere la distrofia muscolare di Duchenne e Becker, malattia che purtroppo oggi colpisce solo in Italia circa 5.000 persone, per la maggior parte ragazzi come noi”. Chiaramente non può che esprimere parole di soddisfazione il prof. Antonino Vacante, da sempre promotore principale dell’iniziativa. “In un momento di crisi e di sconforto come quello che stiamo attualmente vivendo – ha detto il professore Vacante -, è bello vedere che c’è ancora spazio in tanti giovani per l’altruismo, la amicizia e la solidarietà. Sono molto contento per la partecipazione attiva degli alunni a queste iniziative e mi complimento dal profondo del cuore con tutti gli alunni dell’IPC”.

Giornata Orientamento Universitario

I Giovani Democratici di Vittoria invitano gli studenti delle scuole superiori alla giornata di orientamento universitario “Quale scelta per il futuro?” che si terrà venerdì 11 maggio 2012 dalle ore 17:30 nella sede Officina

Scroll To Top
Descargar musica