12-12-2018
Ti trovi qui: Home » Sport (pagina 3)

Archivio della categoria: Sport

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA CHIUDE IL CAMPIONATO VINCENDO AI RIGORI LA SFIDA CON IL CUS PALERMO  

 

Una fase della partita con il Cus Palermo

L’Andrea Licitra Pallamano Ragusa ha chiuso il campionato di Serie A2, quello che ha laureato il sette ibleo al primo posto con la contestuale promozione nella massima serie, con una vittoria. I ragusani, infatti, hanno battuto il Cus Palermo ai rigori, dopo che il tempo regolamentare si era concluso con il punteggio di 24 pari. I padroni di casa, alla fine, si sono imposti con il risultato di 28 a 27. Da segnalare, inoltre, che Federico D’Alberti ha realizzato in questo match ben 11 reti, vincendo a pieno merito il titolo di capocannoniere del torneo, mentre l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa è riuscita ad aggiudicarsi un altro riconoscimento di prestigio, quello dell’imbattibilità tra le mura amiche durante tutto il campionato.

Il torneo di calcio di Seconda categoria ha chiuso i battenti

IMG-20170507-WA0025

Il Ferla è  stato promosso in Prima categoria mentre i play off promozione saranno giocati da Vizzini, Santa Lucia Siracusa, Sortino e Atletico Santa Croce. Un gradino sotto, ovvero al sesto posto, troviamo la matricola San Giorgio Ragusa che ha chiuso la stagione con una sconfitta sul campo del Santa Lucia. Il 3-0 finale vale solo per le statistiche visto che i ragazzi di  Filippo Raciti erano ormai fuori dai giochi per il salto di categoria. “Ringrazio mister Raciti per la bella stagione appena conclusa, la sua competenza tecnica – afferma il ds Danilo Filippone – , il suo grande spirito di sacrificio e voglia di fare sono stati importanti per il cammino della squadra che è arrivata ad un passo dai play off. Ringrazio tutti i giocatori della rosa della San Giorgio, protagonisti in campo di una stagione andata ben oltre le più rosee aspettative”. A Siracusa sono scesi in campo Antonelli, Veneziano, Carnemolla, Mallia, Brullo, Carnazza, Licitra, Burrafato, Martorana Alessio, Colaceci, Raciti.

LUCI E OMBRE PER LA SCHERMA RAGUSA A RICCIONE

Terranova, Mormina N, Mormina M

Il 2 maggio si è conclusa, al PlayHall di Riccione, la settimana schermistica valevole per il 54° Gran Premio Giovanissimi “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport”  che ha coinvolto 3134 atleti delle sei armi provenienti da tutte le Accademie d’Italia. Come di consueto  presente anche l’Accademia Scherma Ragusa che ha portato sulle pedane del Play Hall cinque fiorettisti: Nicolò Mormina (cat. Giovanissimi), Saro Tirella (Ragazzi), Manuel Mormina, Marco Presti e Mattia Lo Magno (Allievi). Tra questi il miglior risultato è giunto da Manuel Mormina piazzatosi, nella sua categoria, al 42 posto su 120 partecipanti. La giovane lama ragusana ha dato il meglio nella fase a gironi vincendo 4 assalti su 6 e nella prima diretta cedendo il passo, però, nell’assalto che lo avrebbe portato nei 32, la zona d’elite della classifica. “Le prove nazionali, a qualsiasi livello si affrontino, sono sempre molto impegnative – ha detto il Maestro Molina –  a maggior ragione se si tratta della gara più importante della stagione agonistica. Ci siamo preparati bene per questa prova, i ragazzi  si sono allenati con grande passione e sacrificio ma purtroppo non sono arrivati i risultati sperati. Io e il mio Staff Tecnico vogliamo comunque complimentarci con i nostri ragazzi per l’impegno e la tenacia che ci mettono e questo ci da la carica per continuare a lavorare come abbiamo sempre fatto, con umiltà e spirito di sacrificio, migliorando gli eventuali aspetti negativi che di volta in volta emergono e affinando sempre più la tecnica schermistica. Infine un grazie va ai genitori e agli sponsor che con innumerevoli sforzi consentono ai nostri atleti di poter vivere queste esperienze sportive in un ambiente sano, all’insegna del fair-play e del puro agonismo”. Si conclude così la stagione agonistica 2016-17 per gli Under 14 ragusani che, dopo un breve ma meritato riposo schermistico, cominceranno già da ora a prepararsi per il nuovo anno agonistico con l’obiettivo di affinare sempre più la loro tecnica schermistica e la consapevolezza di una loro crescita graduale e completa.

CENTINAIA DI GIOVANI ALLA REGATA VELICA DI MARINA DI RAGUSA

regata 14Centinaia di giovani atleti provenienti da tutta la Sicilia hanno partecipato, in rappresentanza di 18 circoli velici, alla Regata Velica Classe Optimist che si è svolta domenica 30 aprile e lunedì 1 maggio nello specchio d’acqua antistante il lungomare di Marina di Ragusa, a fianco del porto. L’organizzazione tecnica e logistica è affidata dalla Federazione Italiana Vela al Comitato Circoli Velici Iblei (presieduto da Giovanni Trombatore) e quindi al Circolo Velico Scirocco (presente il presidente Enrico Alberino), al Club Nautico Scoglitti, alla Compagnia del Porto Marsa A’Rillah e, per l’occasione, al Circolo Velico Kaucana e al Circolo Nautico Nic di Catania. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti anche il presidente del comitato regionale della Fiv Sicilia, il neoeletto Francesco Zappulla e Claudio Alessandrello, presidente del comitato di regata. Le due splendide giornate di sole che hanno accompagnato le gare, hanno permesso di creare uno spettacolo anche per quanti, in tantissimi viste le festività, hanno assistito a terra alle esaltanti prove nei tre giri di boa programmati. Per la prima prova zonale 2017 per la selezione nazionale del campionato under 16, nella categoria “juniores” primo posto per Andrea Valentino Marotta (Club Nautico Gela Ass), seguito da Claudio De Fontes (Circolo Nautico Nic Ass) e da Michele Trobia (Circolo Nauticio Nic Ass). Prima delle ragazze è stata Eleonora Barbera (Circolo Nauticio Nic Ass). Nella categoria “cadetti”, primo posto per Tommaso De Fontes (Circolo Nautico Nic Ass), seguito da Michele Adorni (Auto Y.C. Catania Ass) e Giuseppe Liardo (Club Nautico Gela Ass). In questa categoria la prima delle ragazze è stata Silvia Adorni (Auto Y.C. Catania Ass). Per la seconda prova del Trofeo del Comitato dei Circoli Iblei nella categoria “juniores” si sono classificati Claudio De Fontes (Circolo Nautico Nic Ass), Alfredo Salerno (Canott Rog Lauria Ass), Oliber Riccobono (Circolo Vela Sicilia). La prima delle ragazze è stata Eleonora Barbera (Circolo Nauticio Nic Ass). Per la categoria “cadetti” primo posto per Lorenzo Torre (Canott Rog Lauria Ass), seguito da Giuseppe Liando (Club Nautico Gela Ass) e Tommaso De Fontes (Circolo Nautico Nic Ass). La prima delle ragazze in questa categoria è stata Silvia Adorni (Auto Y.C. Catania Ass).

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA SCONFITTA SUL TERRENO DI GIOCO DE “IL GIOVINETTO MARSALA”

Josef FirritoSconfitta indolore per l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa domenica scorsa sul campo de “Il Giovinetto Marsala”. Nella penultima gara del campionato di Serie A2, dopo avere conquistato con due turni d’anticipo la promozione in A1, i ragusani hanno avuto la possibilità di fare spazio soprattutto alle seconde linee. Il match si è concluso con il risultato di 34-31 per i padroni di casa del Marsala. Nel primo tempo, invece, il tabellone aveva fatto registrare il punteggio di 15-15. Il tecnico Salvatore Russo ha dato piena fiducia ai giocatori che nel corso della stagione avevano avuto l’opportunità di giocare solo per pochi minuti perché ancora in giovane età o perché alle prese con seri infortuni impossibilitati a recuperare al meglio in campionato. Sono dunque scesi in campo, tra gli altri, il centrale Enrico Schembari, l’ala destra Michele Scarnato, l’ala sinistra Giuseppe Licitra, il terzino Josef Firrito e Paolo Criscione, quest’ultimo condizionato da un problema alla mano destra che non gli ha consentito di potere mettere al meglio a disposizione della squadra, nel corso dell’attuale stagione, la propria forza esplosiva. Il prossimo match è quello di sabato prossimo 6 maggio, tra le mura amiche, con il Palermo. Sarà ancora una volta l’occasione per festeggiare, assieme ai tifosi e ai simpatizzanti, la conquista dello storico traguardo della promozione in Serie A1. E sarà anche l’occasione per rendere onori a Cristopher Ficili che, dopo il pesante infortunio occorsogli nel match contro l’Aetna Mascalucia, finalmente da qualche giorno è uscito dall’ospedale dove era stato ricoverato subito dopo la gara contro la formazione etnea.

 

Enna 12 – Padua Ragusa Rugby 26

paride_vona_enna

Trasferta vittoriosa per il Padua che domenica prossima, per centrare l’obiettivo salvezza, può anche permettersi una sconfitta con l’Enna a condizione di non perdere con uno scarto maggiore di sette punti o segnando almeno quattro mete. Domenica prossima, quindi, al “della Costituzione” si giocherà la seconda parte di questa finale, e il Padua potrà contare su un margine abbastanza rassicurante, anche se non può cullarsi sugli allori.

L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA PROSEGUE IL TORNEO DOPO LA STORICA PROMOZIONE IN A1

Una fase della gara di sabato scorsoProsegue il campionato dell’Andrea Licitra Pallamano Ragusa che, sabato scorso, con due turni d’anticipo, ha centrato l’obiettivo della promozione in Serie A1. Domenica 30 aprile il sette allenato da Salvatore Russo sarà di scena a Petrosino per affrontare Il Giovinetto Marsala.  I ragusani si presenteranno in formazione rimaneggiata. Sono cinque le pedine della formazione titolare che rimarranno a casa. “Questo non significa che i ragazzi che scenderanno in campo non faranno del loro meglio – sottolinea Russo – per contrastare i nostri prossimi avversari. Ma era opportuno che si potesse concretizzare tale turn over. Abbiamo lavorato parecchio nel corso dell’attuale stagione e, concretizzato l’obiettivo della promozione in Serie A1, è opportuno fare riposare un po’ qualche elemento e pensare a quali potranno essere le soluzioni per il prossimo futuro”. Intanto, la società ragusana rinnova i migliori in bocca al lupo al proprio giocatore Cristhoper Ficili rimasto seriamente infortunato dopo il match di sabato scorso contro l’Aetna Mascalucia. Ancora ricoverato in ospedale, dovrà rimanerci di sicuro sino a domenica.

DUE GIORNI DI REGATE A MARINA DI RAGUSA, 125 I GIOVANI VELISTI

IMG-20160925-WA0002Al Porto Turistico di Marina di Ragusa fervono i preparativi per ospitare le regate veliche della Classe Optimist valevoli per la 1^ Selezione zonale per il Campionato Nazionale under 16, per la 2^ e 3^ prova del Trofeo del Comitato VII Zona FIV,  Coppa Primavela,  Coppa del Presidente e Giochi delle Isole. Le regate sono riservate a giovanissimi atleti da 9 anni in su provenienti da tutta la Sicilia. Si svolgeranno nello specchio d’acqua antistante il Lungomare di Marina di Ragusa  a partire dalle ore 12 di domenica 30 aprile e continueranno nella giornata di lunedì  1° maggio. L’organizzazione tecnica e logistica è affidata – da parte della Federazione Italiana Vela –  al Comitato Circoli Velici Iblei cui aderiscono,   il Circolo Velico Scirocco, Il Club Nautico Scoglitti, la Compagnia del Porto Marsa A’Rillah e, per l’occasione, il Circolo Velico Kaucana e  il Circolo Nautico Nic di Catania. A tre giorni dall’evento velico Ibleo il Comitato di Regata  già registra la presenza di ben 125 giovani atleti appartenenti a 18 Circoli Velici della Sicilia compreso quello dell’isola di Favignana, 18 Coach; 28 imbarcazioni di assistenza; 6 Giudici Ufficiali di regata. Inoltre saranno impegnate circa 30 persone per l’assistenza logistica a terra e l’assistenza di altre 12 persone della Protezione Civile messa a disposizione dal Comune di Ragusa.

DUE MEDAGLIE D’ORO E UNA D’ARGENTO AL PALACATANIA PER GLI ATLETI DELLA SCUOLA BASAKI DI RAGUSA

Da sinistra Aleo, Russo e Articolo con il maestro BaglieriUna medaglia d’oro e una di argento per la classe esordiescuola Basaki di Ragusa. Una grossa soddisfazione per il maestro Salvo Baglieri e per il gruppo dei suoi collaboratori. Le gare hanno preso il via sabato scorso con la prima tappa del Gran Prix Sicilia e Italia al “Palacatania”. Tra i Cadetti, Lorenzo Licitra, categoria 50 chilogrammi, ha dato vita a una bella gara. Ha tenuto duro, con una prestazione di altissimo livello. Ma siccome la concorrenza era agguerrita, con atleti partecipanti provenienti da tutta Italia, è stato purtroppo costretto a fermarsi al settimo posto con 2 combattimenti vinti e 2 persi. Domenica scorsa, sempre al Palacatania, è stata la volta dei più piccoli, con la classe Esordienti A. La Basaki era rappresentata da Savita Russo, 44 kg, Arianna Aleo, 52 kg, e Danilo Articolo, 45 kg.  E’ andata molto bene per Savita Russo che, dopo qualche attimo di esitazione per il cambio di categoria, ha vinto tutti i combattimenti conquistando il gradino più alto del podio. Stessa cosa per Danilo Articolo che ha conquistato l’oro. In evidenza anche Arianna Aleo che ha seguito la scia dei propri compagni di squadra. Le manca ancora, però, qualche allenamento (ed è quello che fa la differenza) e per questo è stata costretta a fermarsi al secondo posto.  Per ulteriori informazioni www.basaki.it

BASKET FEMMINILE SERIE A,  SCHIO VINCE ANCORA A RAGUSA ED ELIMINA LA PASSALACQUA

larkinsSchio vince gara 4 e centra la finale playoff, nella quale sarà opposta a Lucca nella serie al meglio delle 5 partite. Dopo avere pareggiato i conti al Palaromare, Ragusa ha ceduto infatti le due partite casalinghe alle campionesse d’Italia. Stagione finita, dunque, per la Passalacqua, che da qui a poco ricomincerà a programmare il prossimo futuro. Per i bilanci, come detto dallo stesso presidente Gianstefano Passalacqua al termine dell’incontro di ieri, ci sarà tempo. Intanto, coach Recupido fa una prima analisi generale: “Subito dopo la partita – dichiara – ho ringraziato le ragazze, soprattutto quelle che hanno giocato meno, come Nicholls, Bagnara e Brunetti, per la dedizione e la professionalità che hanno dimostrato lungo tutto il campionato. L’unico rammarico che mi porterò è quello che avremmo potuto crederci un po’ di più e invece non abbiamo avuto abbastanza fiducia nelle nostre possibilità e nelle nostre qualità”.

La Koizumi Scicli alla Dynamic Cup di Judo

Una parte della Koizumi ScicliA Catania si è svolta la prima tappa del “Grand Prix Sicilia Esordienti A e B” e la “Dynamic Cup – Gran Prix Italia” terza importante prova del circuito Nazionale Grand Prix Italia e valida per la conquista di punti per la ranking list Nazionale che ha visto la partecipazione di 377 atleti provenienti da tutta Italia. Gli atleti della Judo Club di Koizumi Scicli del M° Maurizio Pelligra hanno dato vita a combattimenti spettacolari portando la società sciclitana sul grandino più alto del podio come prima società juniores. Nella categoria cadetti si sono piazzati: Cicciarella Filippo (cat. 60 Kg.) secondo; Donzella Giovanni (cat. 66 Kg.) primo; Portelli Vincenzo (cat. 55 Kg.) settimo. Nella categoria Grand Prix Italia Junior si sono classificati: Allibrio Simone (cat. 66 Kg.) primo; Causarano Alessandro (cat. 66 Kg.) terzo; Carnemolla Andrea (cat. 66 Kg.) settimo; Mililli Daniele (cat. 73 Kg.) primo; Scivoletto Andrea (cat. 73 Kg.) quinto; Donzella Mariaclara (cat. 52 Kg.) prima. Nella categoria Grand Prix Sicilia Esordienti A/B si sono classificati: Agosta Matteo esordiente A (cat. 36 Kg.) terzo; Donzella Melania (cat. 40 Kg.) terza. Per gli esordienti B Pelligra Vincenzo (cat. 55 Kg.) primo; Verdirame Raffaele (cat. 73 Kg) primo; Fidone Francesco (cat. 73 Kg.) secondo; Carbone Mattia (cat. 73 Kg.) terzo. Grande soddisfazione quella del M° Maurizio Pelligra e degli istruttori Iacono Vincenzo, Cottone Amedeo e Parisi Vincenzo. Prossimo appuntamento a Martina Franca (TA) il 29 e 30 aprile per il “Trofeo Italia 2017”.

Andrea Licitra Pallamano Ragusa conquista con due turni di anticipo la serie A1

La squadra Andrea Licitra di Pallamano

Sabato 22 aprile 2017 si è scritta una nuova pagina di storia per lo sport ragusano: l’Andrea Licitra pallamano ha conquistato con due turni di anticipo la serie A1. Lo storico match si è disputato presso  la palestra Sebastiano Parisi di via Bellarmino a Ragusa, dove la squadra di casa ha  vinto contro la corazzata Aetna di Mascalucia con il punteggio di 25 a 21. A bordo campo a refertare lo storico incontro che proietta per la prima volta la squadra ragusana nella massima serie, ci sono stati i cronometristi dell’Asd “Hyblea” di Ragusa con tabelloni e cronometri da tavolo. Il pubblico delle grandi occasioni ha assistito ad un gara equilibrata fino alla fine (il primo tempo si era concluso con il punteggio di 12 a 12).

Semifinale scudetto basket femminile, Ragusa 61 Schio 75

passalacqua eireneFamila Huber Schio torna in vantaggio nella corsa su cinque partite per accedere alla finale play off e si porta sul due a uno battendo a Ragusa la Passalacqua Spedizioni. Gara quattro si gioca martedì 24 alle ore 20:30 sempre al Palaminardi di Ragusa. In caso di vittoria del Ragusa, la bella si svolgerebbe a Schio.

Passalacqua gara tre: forza ragazze!

passaesulta“Invito tutta la città ed i ragusani a far sentire tutto il loro calore ed affetto alla nostra squadra Passalacqua impegnata nel confronto con il Famila Schio domani sera, alle 20,30,  sul parquet del Palaminardi per la gara tre, semifinale dei playofff”. A lanciare l’appello ad essere presenti numerosi alla partita e tifare per le cestiste ragusane è il vice sindaco con delega allo sport Massimo Iannucci che aggiunge: “Le cestiste della Passalacqua stanno lottando con il cuore per tentare di regalare in questa stagione  sportiva alla città lo scudetto; per questo motivo sostentiamo con la nostra presenza le aquile biancoverdi sia per la partita che disputeranno   domani sera, sia  per quella di gara quattro in programma lunedì 24 aprile prossimo, che si giocherà anche al Palaminardi”.   

 

TRINACRIAHALF: DOMENICA 250 ATLETI PROVENIENTI DA OGNI PARTE DEL MONDO. SI PARTE DALLA SPIAGGIA DI PUNTA SECCA

Alcuni Iron Man in azioneTutto pronto a Santa Croce Camerina per il “TrinacriaHalf”, la gara triathlon su distanza IronMan 70.3 in programma domenica 23 aprile. Sono circa 250 gli atleti provenienti da tutto il mondo (Italia, Usa, Norvegia, Inghilterra, Olanda, Malta, Svezia) che animeranno la difficile competizione. Bisognerà nuotare 1,9 km a mare, pedalare 90 km senza scia e completare il tutto con una mezza maratona di corsa di 21 km. Naturalmente senza mai fermarsi ma semplicemente passando da un’area di transizione in cui ci si “cambia d’abito” in appena un minuto. Tutto è  nato tre anni fa quando l’assessore Giansalvo Allù era alla ricerca di società sportive disponibili ad organizzare eventi in un comune che aveva bisogno di una forte spinta a livello turistico che non si fermasse al solo “Effetto Montalbano”. La gara partirà con la frazione di nuoto dalla spiaggia di Punta Secca, per poi avvicinarsi, naturalmente in bici, a Punta Braccetto, procedere verso il centro di Santa Croce e infine tornare a Punta Secca. La corsa invece, partendo dalla Piazza Faro, si snoderà ad est verso Casuzze con il suggestivo passaggio all’interno del Parco archeologico di Kaukana gestito dall’omonima associazione di volontari. Il gran finale, naturalmente, sarà proprio sotto quella che nella fiction è la casa del Commissario Montalbano.

SEMINIFINALE PLAY OFF SCUDETTO BASKET FEMMINILE – RAGUSA CORSARA A SCHIO: E’ 1-1

festeggiamenti (4)Il secondo confronto finisce 68-71 al termine di una partita tiratissima, del tutto differente dalla gara 1, nella quale la formazione di casa più volte ha tentato di scappare ma con una Ragusa che è stata costantemente in scia e che poi ha piazzato la zampata decisiva nel finale di gara. Adesso il Palaminardi si può infiammare, nella terza e nella quarta gara, che sono in programma sabato 22 e lunedì 24, sempre alle 20,30: un doppio confronto che richiama alla mente le grandi sfide tra le due formazioni degli ultimi anni. E’ chiaro che la formazione di coach Recupido, a questo punto, può e vuole giocarsi le proprie carte. “Ripetiamo il canovaccio degli ultimi anni delle sfide con Schio – dice l’assistant coach Maurizio Ferrara – ritorniamo a Ragusa con due gare da giocare al Palaminardi, ed è chiaro che la mentalità vincente deve essere quella di questa sera, aspettiamo una squadra che conosce bene queste situazioni ma per quanto ci riguarda vogliamo sfatare questo trend e cercare di chiudere in casa. Sappiamo che non sarà facile perché dovremo essere al 100%, ma le ragazze oggi hanno dimostrato di avere grande voglia di vincere, noi avevamo preparato bene la partita cercando di limare gli errori fatti in gara1 e dunque abbiamo grande entusiasmo speriamo anche di potere avere il sostegno del nostro pubblico che in questi casi è determinante”.

SABATO L’ANDREA LICITRA PALLAMANO RAGUSA IN CAMPO PER LA PROMOZIONE

Il gruppo dell'Andrea Licitra Pallamano RagusaAppuntamento con la storia sportiva di Ragusa. E’ fissato per sabato alle 19. Alla palestra Sebastiano Parisi di via Bellarmino, infatti, l’Andrea Licitra Pallamano Ragusa si gioca la possibilità di concretizzare un vero e proprio sogno, la promozione in Serie A1. Non è mai accaduto prima non solo in città ma anche nel resto della provincia. Sarebbe un evento di portata eccezionale. E per questo motivo il presidente Giuseppe Girasa chiama a raccolta i tifosi e gli sportivi in vista di un momento che si annuncia irripetibile. “Giocheremo – sottolinea – contro l’Aetna Mascalucia che, comunque, è un gruppo che nel corso della stagione ci ha dato parecchio filo da torcere. A ogni modo chiediamo ai ragusani di essere presenti a questa partita perché sarebbe fantastico condividere con quante più persone quello che si annuncia un appuntamento di grandissimo spessore. Dovessimo vincere, scriveremmo una piccola pagina di storia sportiva della nostra città. Ed ecco perché sarebbe bello condividere questa emozione assieme a tutti gli altri”. I ragusani dovrebbero essere al completo.

Schio 78 – Ragusa 59 nella prima semifinale play off scudetto basket femminile

gorini (7)Prima sconfitta dell’era Recupido e 1-0 per Schio. Alla Passalacqua Ragusa non riesce l’impresa di violare il Palaromare in gara 1 contro le padrone di casa che hanno messo in campo un primo quarto super, decisivo per la vittoria finale. Mercoledì 19 aprile alle 20:30, ancora al Palaromare, si replica in gara 2, quindi la serie si sposterà sabato a Ragusa per la gara n. 3. “E’ stata senza dubbio la peggiore partita della mia gestione – commenta coach Gianni Recupido – e ovviamente questo è stato merito del loro ottimo inizio e del nostro non inizio. Poi tutto si è complicato, anche se qualcosa durante la partita era sembrata sistemarsi, ma non abbiamo avuto fluidità in attacco e in certi frangenti ci hanno anche massacrato a rimbalzo”.

OLTRE DUECENTOCINQUANTA PARTECIPANTI PER VIVICITTA’

Vivicittà 2017 il gruppo dell'Asd No al dopingUna grande festa dello sport. Con oltre 250 partecipanti suddivisi nelle varie categorie, compresi i camminatori. Una festa che ha animato, domenica mattina, il centro storico superiore di Ragusa. Sono le caratteristiche salienti di “Vivicittà” che, con partenza da viale Tenente Lena, ha calamitato l’attenzione degli appassionati ma anche dei semplici curiosi. Un momento straordinario che, rispetto agli scorsi anni, ha fatto registrare numeri ancora più consistenti a testimonianza del fatto che si tratta di un evento di spessore. Hanno partecipato anche alcuni richiedenti asilo incarnando quello spirito dell’accoglienza sportiva che l’Uisp ha voluto mettere in rilievo. Suggestivo il circuito ricavato nel centro storico che, tra l’altro, ha contemplato il passaggio lungo i tre ponti, simbolo della città di Ragusa. Primo posto assoluto per Vincenzo Schembari dell’Asd Padua con il tempo di 41’47”. Al secondo posto Alberto Amenta della Libertas Scicli (c’è stato un arrivo in volata con il primo classificato), terzo Salvatore Greco della Running Modica. Per quanto riguarda le donne, prima Fernanda Mirone della Barocco Running con il tempo di 50’49”, seconda Margaret Maja Cotrin dell’Asd Padua, terza Sebastiana Bono.

Svanisce il sogno di B della Nova Virtus Ragusa

17796702_638242423041562_7746390314683087305_nIl Green Basket di Palermo tra le mura di casa sua, riesce a portare via la vittoria per 78 a 53, riscattando la sconfitta in Gara2 di giovedì scorso a Ragusa. “Grande merito a coach Verderosa e i suoi ragazzi- commenta a fine partita, l’allenatore virtussino Massimo Di Gregorio – hanno meritato questa partita”. “Doveroso applauso a tutta la squadra, ognuno di loro è migliorato, specie i più giovani, hanno sviluppato delle capacità che vanno oltre l’aspetto tecnico tattico – aggiunge Di Gregorio  – ci tengo molto a ringraziare anche Sergio Trovato, che è stato molto più di un assistente e Luisa Di Martino che non ci ha mai lasciati soli”. Anche il Presidente Alessandro Vicari manifesta l’orgoglio per una squadra che chiude un capitolo in cui prevalgono le soddisfazioni, come si evince dal quarto posto in Serie C Silver Sicilia, partita debole sulla carta e che pian piano è cresciuta, sviluppando una difesa tra le migliori del campionato, puntando sempre sull’unione e l’intesa di gruppo. Tabellini: Green Basket – Giancarli 8, Gentili 19, A. Lombardo 17, G. Lombardo 8, Williams 19; Trevisano, Forzano 5, Biondo, Tagliareni, Vitale 2, Mantia. All. Verderosa. Vice: Muratore. Basket Club Ragusa – A. Gebbia 12, Licitra 5, Canzonieri 8, Sorrentino 6, Mammana 13; Antoci 4, L. Gebbia 2, Ferrera 3, Idrissou, Ferlito, Spatuzza ne, Dinatale ne. All. Di Gregorio, Vice: Trovato.

Scroll To Top
Descargar musica