21-06-2018

Mercato degli Agricoltori a Marina di Ragusa

mercato_contadinoLa Giunta Municipale ha deciso il periodo di operatività del Mercato degli agricoltori che si svolge a Marina di Ragusa: dal 20 giugno al  15 settembre dalle ore 16 alle ore 21, nelle giornate dei giovedì pomeriggio sulla terrazza del Porto turistico, ed i venerdì pomeriggio presso il piazzale Padre Pio.

RAGUSA, IN VIA TRENTO E NELLA PIAZZETTA MONS. AREZZI E’ DA ANNI CHE I CITTADINI NON VEDONO UN TOSAERBE

 I marciapiedi di via Trento“Potrebbe anche essere comprensibile, sebbene non giustificabile, un minimo di disattenzione nelle zone periferiche. Ma abbandonare completamente a loro stessi i marciapiedi e le aree attrezzate a verde del centro storico superiore è uno stillicidio che quest’Amministrazione comunale continua a consumare a discapito non solo dei residenti della zona ma anche dei numerosi visitatori che, ormai, affollano la nostra città”. A dirlo è il consigliere comunale del Pd di Ragusa, Mario Chiavola, dopo avere verificato la condizione di degrado in cui versano alcune delle zone in questione. “Mi hanno chiamato alcuni cittadini – chiarisce Chiavola – per controllare sul campo il tenore delle loro denunce. Mi sono recato in zona e ho potuto constatare, ad esempio, come sui marciapiedi di via Trento da anni non si veda un tosaerbe e gli stessi risultino coperti da una patina vegetale. Inoltre, in condizioni non certo migliori versa la piazzetta mons. Arezzi dove la presenza di sterpaglie nei quadrati a terra in cui sorgono gli alberi la dice lunga sulla disattenzione nutrita dall’Amministrazione comunale nei confronti di questa zona della città. Mi auguro che, adesso, ci si possa dare da fare e che sia avviata una intensa azione di scerbatura. Purtroppo, continuiamo a prendere atto di come la disattenzione nei confronti del decoro sia consistente e persistente. E’ fin troppo evidente il rammarico dei cittadini che abitano sul posto e che esprimono il loro disappunto per come è gestita la manutenzione delle aree a verde”.

Preziosissimo sangue, è iniziata la festa in via Ettore Fieramosca a Ragusa

Don Guarneri e don Russelli nel campo del calcio balilla umanoHa preso il via la festa del Preziosissimo sangue di Nostro Signore Gesù Cristo. La parrocchia di via Ettore Fieramosca si è subito animata di numerose persone, anche per le attività del programma ricreativo messe a punto dal parroco, don Giuseppe Russelli, in collaborazione con il comitato dei festeggiamenti, senza dimenticare il supporto del vicario parrocchiale, don Salvatore Guarneri, e del collaboratore, don Nello Dell’Agli. Oltre agli appuntamenti del programma liturgico, l’idea di fare disputare nei campi sportivi annessi alla parrocchia la seconda edizione del torneo misto di calcio balilla umano si è rivelata vincente. Infatti, ben 22 le squadre che si sono iscritte alla kermesse, con partite della durata di dieci minuti che, a cominciare dalle 8, si giocano sino a mezzanotte, per un totale di ben circa centocinquanta partecipanti. “Una iniziativa – sottolinea don Russelli – che si è rivelata molto gettonata e che, per quanto ci riguarda, punta a favorire l’aggregazione e lo stare assieme perché oltre a essere un torneo misto è risultato partecipato da numerose squadre costituite tra i vari gruppi presenti in parrocchia. Insomma, un altro modo per stare assieme in maniera divertente e sana”. Gli spareggi sino alle gare per la finale sono in programma questo mercoledì. Intanto, per quanto concerne gli appuntamenti del calendario liturgico, da sottolineare che giovedì 8 giugno, dopo le lodi mattutine delle 8,45, si terrà, alle 9, la santa messa. Alle 18,30, poi, la recita del Rosario e, quindi, alle 19 la celebrazione eucaristica che sarà presieduta dal vicario don Salvatore Guarneri. Alle 19,45, quindi, la coroncina al Preziosissimo sangue. Sempre giovedì, alle 20,30, grande attesa per il concerto del coro e dell’orchestra “Cantus novo” diretto dal maestro Giovanni Giaquinta.

 

ASP RAGUSA: FIRMATO IL PRIMO CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO DEL DIRIGENTE MEDICO ANESTESISTA

IMG_0484Il direttore generale, dr. Maurizio Aricò ha firmato il primo contratto di assunzione a tempo indeterminato. Si tratta della dr.ssa Francesca Corsaro, già assunta di ruolo presso l’azienda ospedaliera “Sant’Antonio Abate” di Gallarate, in comando presso l’Azienda ragusana dal 2012. «Ho scelto di vivere in questa splendida provincia che ho avuto modo di apprezzare in questi anni. Sono tante le motivazioni che mi hanno portato a fare questa scelta, prima tra tutte il senso di comunità che vivo, assieme alla mia famiglia, in questa realtà. Sono madre di due bambini piccoli: 8 e 1 anno e desidero farli crescere in un contesto accogliente come questa meravigliosa terra» commenta la Dr.ssa Corsaro. «Sono contento di avere contribuito a rinsaldare le risorse umane e professionali dell’Azienda” – ha sottolineato il direttore generale Maurizio Aricò. «A questa prima assunzione seguiranno altre 5 nei prossimi giorni».

AMIANTO: LA STRAGE SILENZIOSA

 

liberidallamiantoE’ questa forse l’immagine che meglio fotografa l’impatto ambientale sulla salute prodotta dalla presenza in tutti i nostri luoghi dell’amianto e del suo manufatto più famoso, l’Eternit. 6786 morti al giorno in Europa per mesotelioma pleurico, il più aggressivo dei tumori, di cui 1.200 in Italia . 15.000  casi di mesotelioma maligno diagnosticati in Italia tra il 1993 e il 2008, 32 milioni di tonnellate di prodotti in amianto ancora presenti in Italia, 75.000 ettari di territorio da bonificare, 230.000 siti censiti con delle coperture in eternit di quasi 12 milioni di mq. Eppure a 25 anni dalla legge che ha proibito produzione e vendita dell’eternit in Italia la situazione rimane molto preoccupante. Il 25% delle regioni non ha ancora approvato il piano regionale amianto, poco meno della metà ha ancora in corso il censimento dei siti contaminati , solo 11 regioni dispongono di impianti di trattamento e smaltimento e,  rappresentano rare eccezioni le campagne di informazione e formazione dei cittadini attraverso sportelli dedicati.   Di tutto ciò , del piano regionale e comunale amianto, dello sportello informativo di Legambiente sull’Eternit e della situazione in provincia di Ragusa si discuterà venerdì 9 giugno alle ore 17.30 al Centro Polifunzionale per Immigrati di via Colaianni a Ragusa in un incontro pubblico su “ Liberi dall’amianto “ : la prevenzione dei rischi e la gestione della sicurezza organizzato dal circolo Legambiente  Il Carrubo  di Ragusa. Parteciperanno Tommaso Castronovo di Legambiete Sicilia, Marcello Dimartino dirigente Protezione Civile del Comune di Ragusa , Lucia Antoci Direttrice ARPA Ragusa, Paolo Ravalli dello S.Pre.S.A.L. di Ragusa, Pippo Gurrieri dell’Associazione Esposti Amianto e Antonio Patella della Protezione Civile Regione Siciliana e coordinatore dell’ ufficio Amianto.

SGOMINATA BANDA ITALO ALBANESE DEDITA AL TRAFFICO DI DROGA

drogaLa Polizia ha tratto in arresto gli ultimi sodali di una organizzazione criminale ancora presenti in Italia, ovvero Hoxhaj Fation,  Hoxha Mandi, Zhuka Erson, Kalemaj Roland, tutti albanesi. Gli altri erano già in carcere ed alcuni latitanti nel paese natio, ovvero in Albania. L’indagine della Squadra Mobile ha avuto inizio nel 2012, quando parte dei membri dell’organizzazione criminale italo-albanese stava prendendo sempre più piede nel territorio di Modica tentando di sconfinare nel resto della provincia iblea. Considerata la caratura criminale, la Squadra Mobile continuava le indagini del Commissariato modicano per risalire ai fornitori degli albanesi presenti su quel territorio. La recente operazione “Blade” della Polizia di Stato (17 gli arrestati) ha permesso di sgominare l’organizzazione criminale presente nel territorio di Modica, mentre “Balkan” aveva come fine quello di risalire fino a fornitori presenti in Albania e così è stato. La Squadra Mobile di Ragusa, piano piano, è riuscita nel corso di due anni d’indagini a individuare i canali di approvvigionamento albanesi effettuando decine di arresti e sequestri di ingente quantità, creando così danni enormi all’organizzazione transnazionale sia in termini di risorse umane che sotto l’aspetto economico.Le indagini sono state coordinate dalla Procura Distrettuale di Catania. La Squadra Mobile ha impiegato per l’itera indagine decine di uomini che hanno ricostruito l’organizzazione ed i ruoli che avevano i sodali. Oltre 50.000 conversazioni captate dagli investigatori, sia telefoniche che ambientali, elementi fondamentali per permettere di sostenere in giudizio le responsabilità di ogni singolo indagato. Alcuni arresti erano già stati effettuati a Lentini, a Scicli, a Ragusa con sequestri per 900 chili di marijuana, oltre a numerose armi da guerra. È stato possibile appurare che la droga in enormi quantità giungeva spesso a Catania dove veniva poi suddivisa in parti più piccole, destinando centinaia di chilogrammi alla provincia di Ragusa. In altre occasioni il corriere tentava di arrivare direttamente nel territorio ibleo senza altri passaggi così da guadagnare di più. Gli agenti della Squadra Mobile di Ragusa hanno filmato decine di incontri dei vertici dell’organizzazione, i viaggi dei corrieri internazionali ed i singoli scambi di droga nelle piazze di spaccio. In totale sono 61 i soggetti che saranno processati per aver fatto parte dell’organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti. 28 albanesi, 15 ragusani (Ragusa, Scicli, Modica, Vittoria e Comiso), 10 di Catania e 8 di altre province.

OPERAZIONE ANTIDROGA, ARRESTATO UN NIGERIANO AL PORTO DI POZZALLO. SEQUESTRATI 6 KG DI MARIJUANA E 200.000 EURO

marijuanaa (1)Continua senza sosta l’impegno delle Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa che, nell’ambito dei servizi finalizzati alla prevenzione e al contrasto ai traffici illeciti, hanno arrestato un soggetto di nazionalità nigeriana con 6 kg di marijuana e sequestrato oltre 200.000 euro di valuta non dichiarata diretta a Malta. I militari delle Fiamme Gialle e i funzionari doganali hanno fermato alla partenza per Malta  un nigeriano, classe ‘93, il quale da subito ha manifestato evidenti segni di nervosismo. La successiva attività di perquisizione condotta sulla persona e sui bagagli ha permesso di rinvenire sei chili di marijuana, avvolta in cellophan, con lo scopo di impedire al fiuto dei cani antidroga di individuare la sostanza stupefacente occultata nei bagagli. L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e, su disposizione della locale Autorità Giudiziaria, è stato associato alla Casa Circondariale di Ragusa.

 

Il tema della violenza in un convegno promosso dalla Fiom Cgil a Ragusa Ibla

Locandina Gli Uomini non piangono“Gli uomini non piangono – le gabbie dell’indennità di genere -”. Questo è il tema di un convegno che si terrà venerdì 9 giugno p.v. alle ore 17.00 all’Auditorium Santa Teresa in via delle Suore, 2 a Ragusa Ibla. I lavori saranno introdotti da Francesco Maltese, segretario generale della Fiom Cgil di Ragusa e moderati da Valeria Firrincieli, delegata Politiche di genere della Cgil di Ragusa. Interverranno Peppe Scifo, segretario generale della Cgil di Ragusa e  Michela Spera, segretaria nazionale Fiom Cgil. I lavori continueranno con gli interventi di Francesco Seminara, Mario Polizzi e Pippo Consoli dell’associazione “Noi uomini a Palermo contro la violenza sulle donne” e quello di Serena Maiorana autrice del libro: ”Quello che resta. Storia di Stefania Noce”. Daranno il loro contributo, Rosy Scollo, dirigente FIOM Cgil Sicilia e Mimma Argurio, segretaria Cgil Sicilia. Su questo tema da sabato 3 giugno si è tenuta a Palazzo Cosentini una mostra multimediale. Il convegno di venerdì 9 giugno consentirà alle assistenti sociali di aver riconosciuto, da parte dell’ordine professionale, tre punti di crediti formativi.

CHIUSURA IPERCOOP RAGUSA, L’ACCUSA DI SINISTRA ITALIANA

IPERCOOP_Ragusa-218x150Sinistra italiana parla di gioco ambiguo. Questa la nota: “Le notizie degli ultimi giorni che provengono dalla Coop sono particolarmente allarmanti perché mettono a rischio numerosi posti di lavoro che vanno ben oltre gli stessi dipendenti del supermercato di Ragusa. Infatti è ben noto che le attività dei centri commerciali si sviluppano attraverso l’attrazione combinata tra le diverse tipologie di negozi con un effetto traino che solitamente esercita l’area del supermercato. Appare evidente che la chiusura, o la drastica riduzione, dell’offerta commerciale della Coop di Ragusa  provocherebbe un inevitabile e drammatico effetto domino sugli altri esercizi attigui con pesanti conseguenze per l’occupazione in tutta l’area. La Coop però sta giocando pesante e le minacce lanciate a lavoratori e sindacati  non appaiono giustificate. Infatti da un primo esame del bilancio del gruppo che possiede il 100% di Coop Sicilia emergono alcuni dati che è opportuno divulgare.  Coop Sicilia ha chiuso l’esercizio 2016 certamente con un risultato negativo , ma va detto che ha ottenuto un miglioramento di oltre quattro milioni rispetto all’esercizio precedente e nonostante una contrazione delle vendite del 3%.  Nonostante la riduzione delle vendite, provocata dalla chiusura di alcuni punti vendita e la debolezza dei consumi nell’isola, il margine commerciale è migliorato di un milione e 309 mila euro. Con buona pace di chi non perde occasione per addossare tutti i mali del Paese all’eccessivo peso dei salari, nel gruppo Coop il costo del lavoro (comprensivo di tutti gli oneri accessori) incide soltanto per il 15% sul valore delle vendite. Per altro va ricordato che in Sicilia sono stati sottoscritti anche accordi sulla flessibilità oraria”. Il circolo di Ragusa di Sinistra Italiana si dichiara  fianco dei lavoratori e lancia l’appello affinché in tutto il polo commerciale si sviluppino le opportune forme di pressione e solidarietà per evitare “quel nefasto effetto domino che coinvolgerebbe tutto il sito dell’area commerciale e che il territorio ibleo non merita”.

 

VENERDI’ A RAGUSA LA FESTA DEL CAMBIO CINTURA PROMOSSA DALLA SCUOLA BASAKI

Cambio cintura 2016 4Finalmente è arrivato il momento più atteso. Quello per cui si è lavorato una intera stagione, destinato ad accrescere il peso specifico dell’attività svolta. E’ la festa del cambio cintura che, promossa dalla scuola Basaki di Ragusa, si terrà venerdì 9 giugno al centro commerciale Le Masserie di via Achille Grandi a partire dalle 17. Duecento mini atleti, e non solo, di judo, che hanno seguito i corsi invernali della prestigiosa scuola iblea, si ritroveranno tutti assieme, guidati dal maestro Salvo Baglieri e dagli altri istruttori, per celebrare la conclusione della stagione e per compiere un ulteriore passo avanti nel “cursus honorum” predisposto dallo staff tecnico nel tentativo di raggiungere livelli sempre più elevati. Un percorso davvero speciale che, durante la stagione, è stato caratterizzato anche dalla presenza della campionessa olimpionica Ylenia Scapin che non mancherà neppure stavolta all’evento.

 

LA SALUTE VIEN PASSEGGIANDO

download (1)Riprendono gli appuntamenti rivolti agli over 65 anni, appuntamento che si terrà presso la parrocchia San Giuseppe Artigiano, questo martedì 6 alle ore 17,30. L’evento fa parte del progetto  di promozione alla salute, messo in atto dal Dr. Vincenzo Trapani, responsabile progettuale e direttore della UOS Educazione alla Salute dell’ASP di Ragusa, in sinergia con le Associazioni di volontariato e del privato sociale che fanno parte della Rete, presieduta dal Dott. Flavio Brafa, “I Petali del Cuore”, con la quale l’Azienda Sanitaria di Ragusa ha sottoscritto un protocollo di intesa.. Anche questa iniziativa rientra nella linea Progettuale del Piano Sanitario Nazionale, recepito dall’Asp di Ragusa ed è la prima di una serie di attività che coinvolgeranno persone over 65 anni  residenti nella Provincia di Ragusa. La passeggiata, gratuita,  vuole essere corredo delle tante attività legate alla motivazione personale, alla cura di sé e alla prevenzione al fine di preservare e migliorare lo stato di salute. L’associazione “City Social” di Sebastiano Pollina,  gruppo “City Walk Tour” e l’associazione “Ci Siamo” rappresentata da Maria Grazia Gulino muoveranno i partecipanti dalla Chiesa Sacra Famiglia, in via Archimede 16, tra le vie di Ragusa e del Centro Storico fino alla Chiesa di Santa Lucia dove tutti potranno ascoltare la storia di Ragusa Ibla dalle Audio Guide City Walk Tour. Una passeggiata all’insegna del viver sano, durante la si potranno scattare  fotografie, fare  chiacchierare e  ascoltare letture tratte dal libro di Mimì Arezzo e interagire tutti insieme. Il ritorno è previsto entro 2 ore dalla partenza. E’ consigliabile  portare con  uno zainetto per avere a disposizione una bottiglia d’acqua e qualche cosa da magiare per chi ne sentisse la necessità. L’orario di partenza è alle ore 17.00, orario ottimo per via della temperatura e per tornare prima di cena al punto di partenza. Il percorso è semplice e poco ripido, ci saranno pochissime scale e si svilupperà per circa 3 km.

 Basket – Dal 12 al 17 giugno la dodicesima edizione del Memorial Giannunzio Mandarà

_DSC0100Dal 12 al 17 giugno Santa Croce Camerina ospiterà la dodicesima edizione del “Memorial Giannunzio Mandarà”, il torneo di basket giovanile organizzato dall’Associazione Dilettantistica Polisportiva Vigor e dalla famiglia del compianto Giannunzio, con il patrocinio del Comune di Santa Croce Camerina. L’evento, che negli anni è diventato di fama nazionale, sarà spalmato su cinque giorni: i primi due – lunedì 12 e martedì 13 – vedranno la partecipazione delle formazioni Under 18 (fra cui la Viola Reggio Calabria) e Under 14 (con la Pgs Sales Catania), che si sfideranno in due quadrangolari presso la palestra comunale Santa Rosalia. Dopo la giornata di riposo in programma mercoledì 14, la truppa si sposterà in piazza Vittorio Emanuele II, dove i più piccoli (suddivisi nelle categorie Esordienti, Aquilotti, Scoiattoli e Pulcini) animeranno la “tre giorni” conclusiva e delizieranno il pubblico presente. Il Memorial sarà patrocinato anche da Fip Sicilia.

NINNI GEBBIA ALLA PASSALACQUA

hqdefaultIl nuovo assistant coach della Passalacqua Ragusa è Ninni Gebbia, allenatore di lungo corso che certamente contribuirà a dare valore aggiunto non solo alla prima squadra ma anche al settore giovanile biancoverde. Lo staff tecnico della prima squadra è quindi completato: Gianni Recupido, Gebbia, Maurizio Ferrara e Paolo Modica.

ACHILLE OCCHETTO AL CENTRO STUDI FELICIANO ROSSITTO DI RAGUSA

maxresdefaultVenerdì 9 giugno 2017 alle ore 18 nella sala del Centro Studi Feliciano Rossitto in Via Ettore Majorana, 5  il professore Giuseppe Tumino (già docente di Filosofia e Storia al Liceo classico di Ragusa) presenterà il volume di Achille Occhetto “Pensieri di un ottuagenario. Alla ricerca della libertà nell’uomo” (Sellerio Editore, Palermo, 2016). Concluderà l’incontro l’autore. Un lungo viaggio tra politica e filosofia. Una riflessione sul tema della libertà e del determinismo attraverso la lezione dei filosofi letti da Achille Occhetto nel corso del tempo. L’Autore è stato, negli anni dell’indeterminatezza e dell’inaspettato, nel giro di boa concitato di fine secolo, l’ultimo segretario del Pci e il primo segretario del Pds. Questa passione, costante e immutabile per l’impegno politico e civile, rappresenta, nelle pagine di Pensieri di un ottuagenario, il vero motore della ricerca. Classe 1936, tra i suoi libri: Il sentimento e la ragione (1994); Governare il mondo. La nuova era della politica internazionale (1998); Secondo me. Brani di una sinistra difficile (2000); Potere e antipotere (2006); La gioiosa macchina da guerra. Veleni, sogni e speranze della sinistra (2013); L’Utopia del possibile (2016).

Conclusa la consultazione online tramite la piattaforma “Votofacile” per il progetto di riqualificazione di piazza Cappuccini

 

downloadIl 79,4% dei cittadini che hanno utilizzato la piattaforma “Votofacile”, consultazione online attivata dal Comune di Ragusa per conoscere l'orientamento dei suoi abitanti per il progetto di riqualificazione di piazza Cappuccini da eseguire così come programmato o modificato prevedendo la pedonalizzazione, ha preferito quest’ultima soluzione. Dei 141 votanti complessivi quindi solo il 20,06% ha scelto la soluzione originaria del progetto lasciando la strada che separa la piazza dalla Chiesa di San Francesco d’Assisi. Conclusa quindi anche la seconda consultazione online, dopo quella che ha riguardato la destinazione del City, rimane ancora aperta, fino all’11 giugno, sia quella sulle “Decorazioni del muretto della scalinata del City” che gli allievi dell’Accademia delle Belle Arti “Mediterranea” di Ragusa vorrebbero regalare alla città, sia quella sul “Piano Urbano di Mobilità Sostenibile” e le tematiche principali strettamente connesse, con particolare riferimento quelle legate al Piano di Riordino del servizio di Trasporto Pubblico Locale, per il quale si potrà votare fino al 30 giugno prossimo.

A Ragusa Ibla il gastronauta Davide Paolini

davide paolini

Mercoledì 7 giugno alle ore 18:30, presso la sede della Confraternita dei Cenacolari dell’Antica Contea, in Via Mugnai 1 a Ragusa Ibla, ci sarà un incontro con Davide Paolini, autore del volume “Il crepuscolo degli chef”. Introdurrà l’evento, organizzato dalla Confraternita dei Cenacolari e dalla Biblioteca colonnello Giuseppe Coria, lo scrittore Carmelo Arezzo.

Pozzallo, arrestato 17enne per spaccio

CARABINIERI

Sabato pomeriggio i Carabinieri hanno effettuato un controllo in un’abitazione in cui risiede un giovane di 17 anni e dove erano stati notati alcuni movimenti sospetti, in particolare uno strano via vai di giovani. I militari hanno trovato, nascosto nella camera da letto, uno zaino con all’interno un involucro contenente circa 230 grammi di marijuana ed alcune banconote di piccolo taglio per un totale di 100 euro, verosimilmente provento dell’attività di spaccio. Il giovane è stato tradotto presso il centro di prima accoglienza per minori di Catania come disposto dal Sostituto Procuratore di turno presso il Tribunale dei minorenni etneo.

Chiusura punti vendita Coop Sicilia

Salvatore TavolinoSulla difficile situazione che stanno attraverso i dipendenti dei punti vendita della Coop che rischiano il posto di lavoro, con la chiusura di diversi esercizi, mettendo in crisi l’economia di diecine di famiglie, il segretario generale della Filcams Cgil di Ragusa, Salvatore Tavolino esprime la sua opinione: “Da tempo, come organizzazioni sindacali, chiedevamo un tavolo che ponesse al centro un piano di rilancio industriale, invece Coop Sicilia si è limitata ad applicare piani di flessibilità senza senso e che hanno messo ancora di più  in difficoltà l’organizzazione del lavoro, già troppo ridimensionato. Mai abbiamo nascosto le criticità che attraversavano i punti vendita, ma abbiamo chiesto un’inversione di tendenza anche rispetto ai piani commerciali ma la risposta è stata quella di presentare un esubero di 273 lavoratori. Dietro quella parola esuberi ci sono lavoratori, mamme, famiglie, che hanno costruito progetti, sogni che oggi sono spezzati. Non può Coop Sicilia uscirsene come se niente fosse, lasciando centinaia di lavoratori senza occupazione. Nei prossimi giorni saremo impegnati ad avviare trattative su diversi fronti. Auspichiamo che Coop voglia davvero porsi l’obiettivo di rilanciare il comparto e di ravvedersi circa la chiusura di alcuni punti vendita”.

Una delegazione di Ragusa presente alla protesta a Palermo per il rinnovo del contratto di lavoro dei metalmeccanici

landini
Una folta delegazione di lavoratori e dirigenti sindacali, con in testa il segretario generale della Cgil di Ragusa, Peppe Scifo,  il segretario generale della Fiom di Ragusa, Francesco Maltese, del segretario della cdl di Pozzallo, Nicola Colombo ha partecipato, domenica mattina, allo sciopero generale unitario, con Fim Cisl e UilM, che si è tenuto a Palermo. Dopo il concentramento Piazza Croci, il corteo dei lavoratori ha raggiunto Piazza Giuseppe Verdi dove sono intervenuti Ferdinando Uliano, segretario nazionale della Fim Cgil e Silvio Vicari, coordinatore regionale UILM Sicilia. Ha concluso il comizio Maurizio Landini, segretario generale nazionale della Fiom Cgil.Alla base della protesta il rinnovo dei contratti collettivi e l’aumento della retribuzione.

CALABRESE (PD): PIENA SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI DELL’IPERCOOP DI RAGUSA CHE RISCHIANO IL POSTO

Peppe Calabrese foto

“Da dirigente nazionale e regionale del Partito Democratico, esprimo piena solidarietà nei confronti dei lavoratori, assieme alle rispettive famiglie, che rischiano il posto di lavoro dopo la ventilata decisione comunicata dai vertici di Ipercoop in merito agli esuberi riguardanti il punto vendita di Ragusa”. E’ quanto afferma Peppe Calabrese il quale sostiene che, adesso più che mai, occorre “una forte sinergia sul territorio tra sindacato unitario e politica tutta senza distinzione di appartenenza con l’obiettivo comune di trovare una soluzione che accontenti tutti e non crei danno all’azienda. Non possiamo permetterci il lusso – continua Calabrese – di perdere ulteriori posti di lavoro in una città già martoriata e penalizzata in termini occupazionali. Ipercoop a Ragusa rappresenta un importante pezzo della nostra economia sia per le maestranze, sia perché catalizzatore di un marchio che porta a Ragusa migliaia di persone anche da fuori provincia. E dopo 10 anni non è pensabile tirare i remi in barca e mollare gli ormeggi. Come Partito Democratico, a tutti i livelli, ci siamo già attivati per cercare di affrontare e risolvere il problema. La deputazione locale si è messa in moto e tutti insieme cercheremo di coinvolgere chi di competenza, per scongiurare un epilogo drammatico”.

Scroll To Top
Descargar musica