25-04-2018

Eventi sportivi a Ragusa Ibla

Giorno 6 la No al Doping di Ibla organizza il “II memorial Giovanni Donzella”, corsa podistica in notturna con partenza alle ore 20 da piazza Chiaramonte. Giorno 7 dalle 18,30 mini torneo tre contro tre di hockey per le categorie giovanili. L’8 dicembre di scena la mountainbike con il II trofeo Cava Misericordia, cronoscalata di 3.200 metri; partenza ore 8,30 da piazza Chiaramonte.

Calcio, Prima Categoria. Acate – Rin.Melillese 1-2

Sconfitta interna per l’undici allenato da Peppe Emmolo. L’Acate era andato sotto ad inizio gara a causa di un goal della Rinascita Melillese siglato da Catinello. Poi Andrea Lantino aveva acciuffato il pari al 39′. Quando tutto faceva presagire un possibile successo dell’Acate, però, Di Blasi della Rinascita Melillese gelava tutti portando in vantaggio i suoi.

Calcio, Prima Categoria. Canicattini – Real Ragusa 3-0

Sconfitta esterna per il Real Ragusa allenato da Guarino. L’undici ragusano ha rimediato tre reti al passivo dal Canicattini che aveva sbloccato il risultato nel primo tempo con Angelica. Poi nella ripresa doppietta di Randazzo per il Canicattini. I ragusani avevano iniziato benissimo con Zid vicino al goal, ma una volta subito il goal dei padroni di casa hanno dovuto sbilanciarsi.

Calcio Promozione. Santa Croce – Enzo Grasso 2-3

Niente da fare per il Santa Croce che fra le mura amiche ha dovuto cedere alla Enzo Grasso. Gli innesti nella rosa santacrocese (Brugaletta e Consalvo su tutti) hanno di sicuro migliorato le prestazioni del team allenato da Buoncompagni, ma bisogna che l’undici rinnovato finisca il rodaggio. Dopo il vantaggio di due reti fatto maturare dagli ospiti, il Santa Croce grazie ad un rigore, procurato e trasformato da Giuseppe Brugaletta, e ad un colpo di testa di Buoncompagni aveva agganciato il pareggio, ma a nove minuti dal fischio finale la Enzo Grasso ha trovato la via del goal con Saraceno.

Calcio, Prima Categoria. Pachino – New Team 3-0

Torna con tre reti al passivo dalla trasferta in terra siracusana la New Team del presidente Giovanni Vitale. Fra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo la squadra ragusana ha subito le tre reti anche perché stava spingendo sull’acceleratore per ristabilire le sorti della gara. Una gara da dimenticare per i ragusani, che dovranno pensare al prossimo impegno.

Basket femminilie A2. La Passalacqua in testa alla classifica

Nella decima giornata del campionato di serie A2 femminile, la Passalacqua Spedizioni Ragusa segna l’ennesima vittoria e conquista la testa della classifica del girone meridionale. Le cestiste iblee (78) superano la Consum.it Siena (58) e approfittando della sconfitta del Cus Chieti a Battipaglia si isolano in vetta alla classifica. Prossima sfida sabato a Viterbo, contro la Defensor.

Basket serie D. Settima vittoria per la Savio

L’Informatica-Savio archivia la pratica Polisportiva Aretusa, nel turno casalingo al “Palapadua”, e incassa la settima vittoria consecutiva nel campionato di serie D di basket. Una vittoria che conferma la leadership, a punteggio pieno, contro una squadra, quella siracusana, formata da volenterosi e promettenti giovani che non ha sfigurato di fronte ai più quotati avversari ragusani. A dimostrazione di ciò, i ragazzi di coach Brugaletta hanno dovuto aspettare l’ultimo quarto per chiudere definitivamente la contesa, in quanto i siracusani, anche se costretti per tutto l’incontro ad inseguire, sono rimasti continuamente attaccati alla partita. Al suono finale della sirena il tabellone segnava il risultato di 79 a 67 per la Savio che ora è attesa da due impegni molto insidiosi: sabato prossimo a Priolo e poi in casa bigmatch contro l’Azzurra 2000 Gela.

Pietro Pignatelli in “Millesoli” per il progetto Missione Madagascar

Torna anche quest’anno l’appuntamento con la solidarietà per il Madagascar. Domenica, a partire dalle 18.30, a Villa Criscione, il mercatino di Natale con artigianato del Madagascar ed a seguire lo spettacolo. L’associazione “Progetto missione Madagascar”, fondata nell’agosto 2003, ha di già realizzato diversi progetti: dall’ambulatorio medico, al reparto maternità, intitolato a Geppo Dimartino, alla realizzazione di numerosi pozzi, all’incremento di scuole, anche superiori, case per anziani, microcredito, adozioni a distanza. “Non per ultimo – spiegano i promotori dell’iniziativa – il progetto Fondo nutrizione, importantissimo, che dà la possibilità a tantissimi neonati in condizioni estreme, di essere nutriti, curati e seguiti da un’equipe medica. Tutto ciò è possibile sia per un elevato numero di volontari che si muovono da varie parti d’Italia, sia, anche e soprattutto, per i fondi che riusciamo a raccogliere grazie al vostro aiuto ed all’aiuto di tanti benefattori”. In scena andrà “Millesoli”, uno spettacolo di “affabulazione” calato nella magica atmosfera del mondo indiano. Qua, sulla riva di un fiume dipinta come sui teli degli antichi cantastorie, c’è un pescatore che ricorda le sue tante vite: di quando era albero, tigre o farfalla. Un racconto si dipana sotto forma di favole.

Programma Amva. Boccata d’ossigeno per il settore commerciale

“Anche Confcommercio Ragusa si sta adoperando per promuovere il programma Amva che garantirà una boccata d’ossigeno ai nostri associati”. Lo afferma il presidente provinciale Sergio Magro il quale sostiene che “il programma intende promuovere l’applicazione del contratto di apprendistato per incrementare i livelli occupazionali dei giovani nel mercato del lavoro italiano”. “La nostra organizzazione di categoria, a livello nazionale – aggiunge il presidente Magro – sta procedendo alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa per instaurare rapporti di collaborazione per l’individuazione dei temi strategici di comune interesse nell’ambito del programma Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale e per definire iniziative ed attività finalizzate al miglioramento dell’occupazione”.

Basket maschile San Filippo – Nova Virtus 72 – 66

La Nova Virtus paga duramente dazio, per l’unica amnesia patita a metà della seconda frazione della partita contro il San Filippo del Mela (break di 13 a 2 per i padroni di casa) ed esce sconfitta. Nel primo tempo ha regnato sovrano l’equilibrio, con il rientrante Mammana in grande spolvero. Nel secondo quarto erano stati i ragusani a mettere la testa avanti con un +3 al 15′, ma anziché spingere sull’acceleratore i virtussini cadono in un letargo momentaneo che, però, risulterà fatale a fine gara. E’ proprio dopo il vantaggio ragusano che i padroni di casa segnano il break di 13-2 che ha pesato a fine gara. La Nova Virtus giocherà al PalaPadua giovedì alle 18 contro Reggio Calabria. Tabellino della Nova Virtus: Girgenti ne, Distefano M. 4, Iurato 8, Pellegrino ne, Emmolo 8, Giarrusso 2, Salafia 2, Canzonieri 11, Cassì 16. All. Recupido.

XII NATALE DEL MILITARE

Si terrà a Pozzallo sabato 17 con inizio alle 10 presso la piazza del Municipio, il XII Natale del militare e Natale del Carabiniere. Sarà celebrata anche una Santa Messa.

STATALE 514, INCIDENTE STRADALE

Per fortuna senza gravi conseguenze l’incidente stradale autonomo verificatosi domenica notte, all’1,40 circa, sulla statale 514 al kilometro 0+150 in territorio di Ragusa. Una Seat Ibiza, per cause che devono essere accertate dalla Polizia stradale di Ragusa che è intervenuta sul luogo del sinistro, si è capottata sulla carreggiata. I tre ragazzi ragusani a bordo della vettura, V.A. di 21 anni che era alla guida, C.A. di 19 anni e T.S. di 20 sono usciti illesi dal veicolo. Il traffico sull’arteria stradale ha subito un rallentamento.


Calcio Eccellenza ORLANDINA – RAGUSA 2-2

Il Ragusa perde la testa della classifica del girone a causa del pareggio in trasferta contro l’Orlandina. Dopo un primo tempo dominato dai biancoazzurri con gol al 10′ di Saraniti, su assist di Arena, che si ripete al 18′. Sembrava fatta per i ragusani, ma nel secondo tempo l’Orlandina ha cambiato l’assetto tattico e ha messo in difficoltà gli ospiti, raggiungendo il pareggio.


FESTA DI SANTA BARBARA

Festeggiata anche a Ragusa la patrona dei Vigili del Fuoco, Santa Barbara. In occasione dei festeggiamenti è stata conferita ai Vigili del fuoco Pasquale Adamo, Paride Agosta, Giorgio Basile, Daniele Cosentini, Giovanni Criscione, Gianluca Firrincieli, Vittorio Firrito, Giuseppe Frasca, Vincenzo Grimaldi, Stefano Guastella, Gaspare Iacono, Fabrizio La Rosa, Giorgio Leggio, Marcello Macaluso, Roberto Nifosi, Emanuele Schininà e Claudio Turlà la Croce di Anzianità. Inoltre è stato conferito il Diploma di Lodevole Servizio al capo reparto esperto Giuseppe Smiraglia, all’ispettore antincendio Giuseppe Vitale, al ragioniere capo Carmelo Vaccaro. Attestato di Civica Benemerenza per l’emergenza del 2009 delle zone di Giampilieri, rilasciato dal sindaco di Messina al capo squadra Orazio Frasca e al v.p. Francesco Nasello. Consegnato anche il Diploma e il Distintivo dello sport al campione di tiro al volo, v.p. Enrico Moncada. Collateralmente alla festa di Santa Barbara, si è svolto il Vertical Run Up al grattacielo di Ragusa, scalata podistica vinta da Nino Nicosia della Uisp di Santa Croce col tempo di 2’19″28, tempo record per la manifestazione. I podisti hanno scalato 15 piani per un totale di 356 gradini e 150 metri in salita al 12% dall’uscita del comando dei Vigili del Fuoco all’ingresso del grattacielo in viale dei Platani.

LUTTO NEL MONDO DELL’ARTE, E’ SCOMPARSO ARAMIS GIULIANI

E’ venuto a mancare il celebre artista ragusano Aramis Giuliani. Ceramista e interprete di splendide composizioni di natura morta, negli ultimi anni aveva trasferito su tegole e dipinti la sua grande capacità di leggere e raccontare il territorio ibleo. Da tempo Aramis Giuliani collaborava con l’associazione Ragusani nel Mondo. A Roma alcune sue opere sono esposte al Museo nazionale delle Arti e delle Tradizioni Popolari, i cui responsabili lo avevano insignito del Diploma d’Onore e riconosciuto come artista pittorico, fedele riproduttore del paesaggio siciliano. A breve avrebbe esposto in una mostra a Buenos Aires. “Da un osservatorio privilegiato Aramis continuerà da oggi a regalarci i ricordi delle preziose testimonianze della sua arte pittorica”, scrive l’associazione Ragusani nel Mondo. Molte opere di Aramis Giuliani rimangono soltanto in parte completate perché la sua attività artistica era nel pieno e numerose erano le opere a lui commissionate da privati ed enti pubblici. Alla famiglia dell’artista vanno le sentite condoglianze della redazione e dello staff tecnico di Tele Nova.

KAMARINA, LEZIONE DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA

Grande appuntamento domenica per gli allievi del corso di formazione professionale per “esperti nella tutela e valorizzazione dei beni archeologici subacquei”, organizzato e gestito dall’ente Enapra di Ragusa. L’archeologo Giovanni Di Stefano, direttore del museo regionale di Kamarina, su invito del Direttore dell’ente, Giovanni Scucces, ha tenuto una lezione sul “relitto delle colonne” così chiamato per via delle due colonne in marmo giallo antico di Numidia lunghe circa 6,25 m. giacenti nel mare antistante la baia di Camarina. La lezione, supportata dalle immagini dei resti e del sito, è risultata appassionante e coinvolgente. I corsisti hanno chiesto di poter prendere visione del relitto. Il prof. Di Stefano, alla fine della lezione, ha fatto dono agli allievi del volume “Collezioni subacquee del museo regionale di Kamarina”

Rugby under 14 Vittoria del Rac nel derby

batte nettamente il Padua per 37 a 5 nell’anticipo giocato venerdì al Petrulli. Il Rac era chiamato a confermare quanto di buono fatto vedere in questo inizio di stagione, nella quale i neri iblei hanno fino ad oggi sempre vinto. Di fronte l’altra squadra iblea, il Padua Ragusa, che dopo le due sconfitte subite contro i cugini del Rac (34 a 10 e 48 a 0) era chiamata ad un pronto riscatto. Ne è venuto fuori un incontro sicuramente divertente, dagli alti contenuti tecnici, che ha mostrato quanto il movimento rugbystico sia ormai radicato a Ragusa. “Siamo soddisfatti – afferma il tecnico del Rac, Massimo Lucenti -. I ragazzi hanno dimostrato tutto il loro carattere, impegnandosi al massimo in allenamento e fornendo una prestazione davvero convincente. Avevamo molti assenti, ma in campo ciò non si è visto”.

TORTURAVA LA FIDANZATINA CON SCOSSE ELETTRICHE ARRESTATO RUMENO VIOLENTO

La torturava pure con le scosse elettriche, costretta in un letto a subire angherie di ogni tipo. Calci, pugni. La picchiava anche con corpi contundenti. Le ha fratturato una costola, fatto saltare un dente. Una storia agghiacciante quella venuta fuori a seguito delle indagini della Polizia di Comiso. E’ finito in manette un rumeno di 22 anni, George Catalin Bondare, dopo la denuncia dei genitori della sua fidanzata, anche lei rumena, di appena sedici anni. Vere e proprie torture che il giovane praticava da tempo. Inseriva dei cavetti nella presa della corrente e la torturava, facendola stare a letto. La ragazzina è arrivata all’ospedale di Comiso coi denti rotti e una costola spezzata. E poi le ecchimosi. Da lì è scattata la denuncia, poi l’arresto. Il motivo di tanta violenza? Pare che il ragazzo avesse un pensiero fisso, ossia che la ragazzina potesse tradirlo. E così le infliggeva sevizie di ogni tipo per punirla di qualcosa che, con tutta probabilità, non aveva, tra l’altro, mai fatto. I medici dell’ospedale hanno dato alla giovanissima rumena una prognosi di 25 giorni.

CORSI PER MARITTIMI

Stanno per iniziare i corsi gratuiti per la qualificazione permanente del personale marittimo, a valere sull’Avviso pubblico n.7 del 17 marzo 2010, che prevedono la realizzazione di attività formative a favore della gente di mare e dello sviluppo dei nuovi mestieri del mare e della pesca. A darne notizia è il parlamentare regionale del Partito Democratico, Roberto Ammatuna. Tutti coloro che hanno già presentato la domanda e sono stati inclusi nella graduatoria, debbono presentarsi presso l’ente di formazione prescelto per formalizzare l’adesione e permettere così che si predispongano i calendari per lo svolgimento dei corsi. L’on. Roberto Ammatuna si è prima battuto per la pubblicazione dell’avviso “Gente di mare” e poi ha seguito con costanza tutto l’iter che adesso è arrivato a conclusione. “Si tratta di corsi di formazione che danno realmente possibilità di sbocco lavorativo ai giovani che li frequentano – afferma l’on. Ammatuna – con l’ulteriore vantaggio di essere gratuiti e di non pesare quindi sul bilancio familiare. I molti giovani che si sono iscritti, in particolare quelli che provengono dalle realtà a vocazione marittima come Pozzallo, Donnalucata e Scoglitti, potranno iniziare così la loro carriera di gente di mare”.


FLI RAGUSA, ROCCARO E’ IL COORDINATORE

Salvo Roccaro è il coordinatore cittadino di Futuro e Libertà a Ragusa. E’ stato eletto domenica mattina per acclamazione a conclusione dei lavori del primo congresso comunale di Fli, tenutosi nella sede del coordinamento provinciale di viale Tenente Lena a Ragusa. Domenica prossima, 11 dicembre, si terrà il primo congresso provinciale di Futuro e Libertà. Tra i temi trattati domenica mattina emergono quelli che hanno a che vedere con le alleanze politiche di Fli in vista dei prossimi appuntamenti elettorali. Tra gli altri, sono stati ospiti del congresso cittadino di Fli Ragusa l’on. Sebastiano Gurrieri dell’Api, Salvatore Brinch dell’Udc, Giuseppe Calabrese del Pd e Venerando Cintolo dell’Idv. “Il nostro partito – ha detto il neo coordinatore cittadino di Fli, Salvo Roccaro – è pronto ad affrontare le prossime sfide mantenendo la stessa coerenza che, negli ultimi tempi, ha assunto un valore ancora più significativo alla luce dei fatti che si sono succeduti”. “Da sottolineare come il partito – ha continuato Pelligra – stia dimostrando la massima compattezza nelle sue varie realtà comunali con l’elezione dei vari coordinatori cittadini finora contrassegnata esclusivamente dal ricorso all’istituto dell’acclamazione. Segno della linea unitaria che sta animando la nostra azione sul territorio provinciale”.

Scroll To Top
Descargar musica