25-09-2022

Nascondeva droga nei vasi in terrazza, giovane arrestato a Ragusa

I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza un ventiseienne incensurato di origini albanesi per detenzione di sostanze stupefacenti. Durante un controllo effettuato nei pressi dei parcheggi del centro commerciale le “Masserie” veniva notata un’autovettura che cercava di dileguarsi alla vista della pattuglia dei Carabinieri. Effettuato un primo controllo degli occupanti, venivano identificati un ventiseienne ed un ventunenne. Quest’ultimo in particolare, si mostrava particolarmente agitato, di fatto, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di  4 grammi di cocaina già suddivisi in dosi. I militari decidevano dunque di estendere la perquisizione ai rispettivi domicili. Nello specifico nell’abitazione del ventunenne, anch’ egli incensurato e di origini albanese, venivano rinvenuti ulteriori 2 grammi di cocaina celati all’interno di un materasso ben tagliato sul bordo laterale, e, per tale motivo il giovane veniva deferito in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. A casa del connazionale, invece, nascosto tra i vasi di alcune piante tenute in terrazza, veniva rinvenuto un barattolo in vetro contenente un involucro in cellophane di 17 grammi di cocaina. Il ventiseienne così, veniva tratto in arresto e sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

Incendio abitazione a Vittoria, muore carbonizzata la signora Maria Rosa Meli

Alle 1.50 di lunedì la sala operativa del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco ha disposto l’avvio della squadra operativa del distaccamento di Vittoria, in via Garibaldi in prossimità di via Como, per un incendio abitazione. I pompieri hanno utilizzato gli autoprotettori, essendo l’abitazione invasa da fumo ed entrati all’interno hanno rilevato la presenza di un corpo carbonizzato ed avviato le operazioni di spegnimento. A causa del calore è crollato parte del soffitto in canne e gesso del locale dove si è sviluppato l’incendio. Sul posto personale della Polizia di Stato con l’ausilio del personale della Polizia scientifica sta eseguendo i rilievi di competenza. L’immobile era abitato dalla signora Maria Rosa Meli nata a Vittoria il 24.10.1944

Droga nel reggiseno, arrestata a Pozzallo coppia di spacciatori

I Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti una coppia di conviventi di Pozzallo. Nel corso delle attività svolte quotidianamente per il contrasto al fenomeno dello spaccio degli stupefacenti, i militari dell’Arma avevano notato un frequente afflusso di soggetti dediti all’assunzione di droga all’interno dell’abitazione dei giovani. La perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire all’interno del reggiseno della donna un pezzo di hashish di circa 35 grammi, ed altre scagliette sono state rinvenute addosso all’uomo, inoltre, un bilancino ed un coltello utilizzato per il taglio della droga. L’operazione si è conclusa con l’arresto di P.S., di 26 anni, pozzallese già colpito da precedenti, e di S.M., di 26 anni, incensurata. I due giovani sono stati posti a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa per i successivi provvedimenti, al momento si trovano agli arresti domiciliari.

IL MONUMENTO AI CADUTI DI PIAZZA DEL POPOLO A RAGUSA RIDOTTO AI MINIMI TERMINI 

“Il dovere della memoria è un obbligo – afferma il consigliere comunale di Ragusa Prossima, Gianni Iurato, – che deve riguardare tutta la collettività, a maggior ragione le istituzioni. E’ il giusto omaggio da rendere ai caduti di tutte le guerre che hanno sacrificato le loro vite per garantire democrazia e libertà. Ecco perché è inguardabile lo stato in cui si trova il monumento ai Caduti di piazza del Popolo, luogo simbolo della nostra città”. “Sollecito il sindaco e l’amministrazione comunale nella sua interezza – prosegue Iurato – affinché si possa intervenire in maniera adeguata. Non è un bel biglietto da visita arrivare in questa zona nevralgica del capoluogo e trovare l’area completamente cinturata da fettucce rosse. Basta poco per rendersi conto del senso di un abbandono che dura ormai da tempo”. Il monumento ai caduti fu inaugurato con una cerimonia nel 1968. Venne realizzato dallo scultore acatese Giovanni Cilio. Tra l’altro, non essendo ancora trascorsi 70 anni, la manutenzione dell’opera non rientra nelle competenze della Soprintendenza ma deve essere l’ente locale di riferimento, in questo caso il Comune di Ragusa, ad occuparsene. Il monumento di piazza del Popolo è dedicato ai caduti di tutte le guerre a differenza degli altri che, invece, sono specificamente dedicati ai caduti della Prima guerra mondiale.

Blitz al mercatino del venerdì di Pozzallo, sequestrata merce ed elevate sanzioni amministrative

Giro di vite della Polizia Locale, in collaborazione con i Carabinieri della  Stazione di Pozzallo, contro l’abusivismo commerciale, al lungomare Raganzino. Nel corso dei controlli è stata sequestrata merce di materia variegata e relativa attrezzatura e sono stati elevati verbali amministrativi per un totale di 3.500 euro. L’attività  ispettiva della Polizia Locale, fanno sapere dal Comando di via Torino, non sarà un evento isolato ma rientra nella programmazione di ulteriori controlli volti a debellare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, assicurare il rispetto della legalità, una migliore vivibilità e maggiore sicurezza.

Avvenimenti sportivi per la festa di Maria Santissima Immacolata a Ragusa

Giovedì 6 dicembre a partire dalle ore 20 è stata programmata la nona edizione del trofeo (valida come quinta prova del Gran Prix delle parrocchie) di gara podistica in notturna per le vie del quartiere barocco di Ibla, memorial Giovanni Donzella, a cura del Csi di Ragusa. La partenza sarà data da piazza Chiaramonte, proprio di fronte alla chiesa di San Francesco all’Immacolata. La podistica vedrà prima fronteggiarsi gli esordienti maschili e femminili lungo un tracciato di seicento metri, subito dopo prenderà il via la seconda batteria, riservata a Ragazzi e Cadetti maschili e femminili per 1,6 km mentre la terza batteria sarà riservata agli Assoluti/Amatori e alle Donne oltre che ai camminatori per un percorso di cinque km. L’arrivo è fissato ai Giardini iblei. Sabato 8 dicembre alle 9:30 nel centro di accoglienza di piazza Chiaramonte si terrà la quarta edizione del trofeo Maria Santissima Immacolata di ping pong e calcio balilla.

L’eurodeputato ispicese Leontini sostiene le scelte di Bruxelles per i trasporti nell’Unione: ricadute positive anche per la Sicilia

Sette miliardi in più, alla voce Trasporti, nel programma Connecting Europe Facilty (CEF): con una votazione a Bruxelles, la Commissione Tran del Parlamento Europeo, di cui è membro l’onorevole Innocenzo Leontini (Forza Italia), ha chiesto un incremento della previsione di spesa nel prossimo quadro finanziario 2021-2027. Il nuovo programma CEF mira a sviluppare e modernizzare le reti transeuropee e ad agevolare la cooperazione transfrontaliera nel settore delle energie rinnovabili, delle telecomunicazioni e, appunto, dei trasporti. Fra gli obiettivi, a lungo termine, del programma europeo, rientra il completamento della rete centrale TEN-T (la rete trans-europea dei trasporti) entro il 2030, che, secondo le stime, innalzerà dell’1,6% il Pil dell’Unione. Quattro dei nove corridoi TEN-T interessano l’Italia: uno, quello Scandinavo-Mediterraneo, parte dal valico del Brennero e punta dritto su Palermo. Il CEF dovrà inoltre sostenere l’introduzione di sistemi europei di gestione del traffico, in particolare per il trasporto aereo e le ferrovie, e contribuisce alla transizione dell’UE verso una mobilità intelligente, sostenibile, inclusiva, sicura e protetta. “L’Unione – esordisce Leontini – ha bisogno di infrastrutture moderne ed efficienti che provvedano all’interconnessione e all’integrazione di tutte le regioni europee. La commissione Trasporti, di cui faccio parte, ha reperito delle risorse aggiuntive da destinare al CEF, che è lo strumento per collegare l’Europa in modo rapido e agevole. Il voto di ieri rappresenta uno snodo cruciale e di profondo interesse anche per il nostro Paese – conclude l’europarlamentare – dato che il maxi investimento avrà delle ricadute considerevoli per l’Italia e per la Sicilia”.

Iniziative parlamentari di Nino Minardo per stabilire norme sul dissesto idrogeologico

Riceviamo e pubblichiamo: “Dopo i tragici eventi  dello scorso 4 Novembre con la morte di 12 persone,   la maggior parte di loro annegate perché  il Milicia, un fiumiciattolo, ha straripato, necessitano regole e norme chiare e definite.  Un evento che sommato ad altri simili non è  accettabile che avvenga in un Paese moderno e civile qual è l’Italia. E non è accettabile che accada per inerzia e irresponsabilità. In Sicilia la situazione  è molto critica. Non c’è  un piano di investimenti per la pulizia dei corsi d’acqua degli alvei dei fiumi, dei costoni rocciosi di tutte le aree potenzialmente a rischio. Eppure abbiamo un esercito di forestali che dovrebbe essere impiegato, tra le altre cose, per  la pulizia degli argini e per  riforestare i territori dei bacini. A tal proposito in queste settimane  ho avviato diverse iniziative parlamentari per stabilire delle norme che “guariscano” questo malessere diffuso in tutti i territori. Regole  per   lasciare libere da costruzioni le aree a rischio: invece l’edificazione nei territori dei bacini e’ aumentata dappertutto e tutti i piani regolatori comunali hanno ampliato la superficie edificabile. Purtroppo spesso nei Comuni alluvionati c’e’ stata una duplice gara: realizzare grandi arginature e mettere a punto nuovi strumenti urbanistici per poter costruire ancora di piu’! Le cause dei disastri verificatisi in questi anni sono molte ed interagenti.  E’ chiaro che, di fronte a tutto questo, si tratta di operare per ricreare le condizioni minime per risanare il nostro territorio, agendo in tutti i campi (agricoltura, urbanistica, controlli) invertendone la tendenza. Al fine di non aumentare la quota di territorio impermeabilizzato, occorre, in tutto il bacino, calmierare la nuova edificazione, subordinandola ad una corrispondente decostruzione, ed incentivando invece il riutilizzo delle superfici gia’ coperte. Occorre rimuovere, finanziandone integralmente il costo, ogni insediamento improprio che deturpi lo stato naturale e che mette a rischio l’incolumità dei cittadini  sia se si tratta di abitazioni, sia se si tratta di impianti o di infrastrutture. Norme chiare  e precise che intervengano anche nei confronti dei trasgressori con  sanzioni amministrative che variano, a seconda della gravita’, da diecimila a centomila euro”. Firmato on. Nino Minardo

Chiuso il Teatro Comunale di Vittoria per infiltrazioni di acqua piovana nel tetto

A seguito di un sopralluogo effettuato venerdì mattina dai tecnici della Direzione Territorio e Patrimonio del Comune e dai Vigili del fuoco, il Teatro Vittoria Colonna è stato chiuso in via precauzionale a causa delle  infiltrazioni di acqua piovana nel tetto. “I recenti gravi eventi atmosferici, contrassegnati da piogge abbondanti e persistenti – ha dichiarato il Prefetto Filippo Dispenza – hanno causato infiltrazioni d’acqua piovana nel tetto del teatro. Prima di avviare la stagione di prosa, in programma a partire da domenica prossima, abbiamo dato disposizioni alla Direzione Territorio e Patrimonio di effettuare un sopralluogo congiunto con i Vigili del fuoco, allo scopo di accertare che la struttura fosse in sicurezza. Nel corso del sopralluogo, effettuato questa mattina, i Vigili del Fuoco hanno evidenziato che il tetto è imbarcato e che si sono verificate copiose infiltrazioni di acqua. Alla luce delle risultanze acquisite, abbiamo deciso, in via precauzionale e per tutelare l’incolumità degli spettatori e degli addetti ai lavori, di chiudere il Vittoria Colonna e di sospendere temporaneamente, con effetto immediato, ogni attività al suo interno. Abbiamo deciso, grazie alla collaborazione offerta dall’ingegnere Giuseppe Gambina, che ringrazio per la disponibilità, di spostare lo spettacolo d’esordio alla Golden Hall”. La pièce  “Andrè e Dorine”, messo in scena dalla compagnia basca Kulunka Teatro, sarà quindi rappresentata domenica 25 Novembre, alle ore 21.30, sul palco della Golden Hall. Per gli altri spettacoli in cartellone, bisognerà attendere l’esito delle verifiche in programma.

Posto occupato a Scicli contro la violenza sulle donne

L’amministrazione comunale di Scicli, su proposta della Case delle Donne, ha collocato nel cortile dell’ufficio servizi sociali una sedia per segnare il posto occupato di una donna che non c’è più perché vittima di violenza. Proprio in quel luogo, qualche anno fa, fu consumata una violenza contro una donna e qui hanno sede oggi i servizi sociali del Comune. Domenica 25 novembre le donne non pagheranno nei siti culturali del Comune di Scicli e in quelli della cooperativa Triskele, la chiesa di Santa Maria La Nova e la chiesa Maria Santissima della Consolazione.

OFFERTE LAVORO

L’URP-INFORMAGIOVANI della Provincia Regionale di Ragusa mette a disposizione degli interessati bandi di concorso con relative istanze di partecipazione. Concorso a 65 posti con riserva di legge per disabili, volontari FFAA ed interni all’Agenas di Roma, requisiti: diverse lauree, scadenza 13.12.2018, fonte: www.agenas.it. Concorso a 7 posti di cui 4 riservati agli interni presso l’Asp di Vibo Valentia, requisiti: laurea triennale di Fisioterapista, scadenza 13.12.2018, fonte: www.aspvv.it. Concorso a 3 posti  presso l’Asst Fatebenefratelli-Sacco di Milano, requisiti: laurea triennale di Infermiere professionale – diploma di Perito Informatico, scadenza 10.12.2018, fonte: www.asst-fbf-sacco.it. Concorso a 2 posti di cui 1 riservato ai volontari delle FFAA presso l’Asp di Pavia, requisiti: licenza media con qualifica di Operatore socio sanitario, scadenza  10.12.2018, fonte: www.asppavia.it. Concorso a 2 posti presso il Comune di Porto San Giorgio (FM), requisiti: licenza media, scadenza  13.12.2018, fonte: www.comune.portosangiorgio.fm.it. Concorso a 2 posti presso il Comune di Lanciano (CH), requisiti: laurea in Scienze del  Servizio sociale, scadenza 13.12.2018, fonte: www.lanciano.eu. E’ possibile, inoltre, ritirare i bandi di tutti gli altri concorsi, già annunciati e non ancora scaduti. Per ulteriori informazioni rivolgersi all’URP-INFORMAGIOVANI presso il Palazzo della Provincia a Ragusa, numero verde 800 012899 – 0932/675280.

 

MUORE A POZZALLO CADENDO DA UN CAPANNONE

Antonio Scifo, operaio edile di 52 anni, è precipitato giovedì pomeriggio, intorno alle ore 15, dal tetto di un capannone della Zona Industriale mentre stava lavorando. L’uomo, dopo un volo di circa 10 metri,  ha sbattuto la testa ed è morto sul colpo.

Usb Ragusa denuncia la mancata pubblicazione dell’elenco dei docenti beneficiari del Bonus Merito

La segreteria confederale Provinciale USB di Ragusa (Unione sindacale di Base) – Settore Scuola in una nota stigmatizza “il comportamento omissivo e per nulla trasparente di molti Dirigenti Scolastici che continuano a negare la  pubblicazione (perfino nelle aree riservate ai soli docenti) dei dati relativi alla distribuzione del Bonus per Merito previsto dalla legge n. 107/2015 per l’anno scolastico 2017-2018”. “Con la scusante del rispetto della privacy – continua l’Usb scuola – alcuni Dirigenti scolastici infatti si stanno rifiutando nelle varie scuole della Provincia di Ragusa di mettere a conoscenza dei Docenti  i destinatari e gli importi  degli incarichi che sono stati oggetto di valutazione positiva e, quindi, di retribuzione; nonostante esistono delle norme che prevedono l’obbligo di comunicazione e diffusione dei dati relativi al “premio” da parte dei Dirigenti Scolastici“.

AVVIO PRESTAZIONI AMBULATORIALI E SPECIALISTICHE AL NUOVO OSPEDALE DI RAGUSA

L’Azienda Sanitaria di Ragusa informa che da lunedì 26 novembre 2018 saranno avviate, nel nuovo presidio ospedaliero “Giovanni Paolo II”, le prestazioni ambulatoriali e specialistiche di Chirurgia Generale, Ortopedia, Urologia e Medicina Generale (ambulatorio di diabetologia). I pazienti originariamente prenotati nel vecchio presidio ospedaliero “Civile”, pertanto, dovranno recarsi presso il nuovo ospedale per effettuare la prestazione, nella data di appuntamento prevista dalla prenotazione al Centro Unico di Prenotazione. Inoltre, si comunicano gli orari di apertura degli sportelli ticket: OSPEDALE GIOVANNI II: dal lunedì al sabato mattina dalle ore 7:30 alle 13.00. Dal lunedì al venerdì dalle ore 15.00 alle 17:45. Momentaneamente “NO POS” (Dispositivo elettronico di pagamento). OSPEDALE MARIA PATERNO’ AREZZO: dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 13:30. POLIAMBULATORIO di via A. Licitra n. 11: dal lunedì al sabato dalle ore 8:30 alle 13:30.  Martedì e giovedì dalle ore 15 alle 18. NO POS.

La Chiesa Avventista organizza a Ragusa la Giornata della Salute Screening della glicemia

Una Giornata interamente dedicata alla salute quella organizzata dalla Chiesa Avventista del Settimo Giorno di Ragusa per sabato 24 novembre 2018 dalle ore 10:30 in poi fino alle 17:30 nella propria sede in via Sacro Cuore n. 105. Sul sociale, la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno si dichiara «comunità di servizio, con programmi di solidarietà e azione per ridurre la sofferenza, fornire assistenza e soluzioni agli emarginati, offrire indicazioni per un stile di vita sano, educare alla difesa e al rispetto dei diritti e delle libertà individuali». Per questo ha sviluppato numerosi servizi per il sociale tramite l’agenzia umanitaria Adra Italia, l’Associazione Vita e Salute. A condividere l’impegno rivolto alla prevenzione con i corretti stili di vita si sono adoperate altre Associazioni di Volontariato: Aic – Associazione Italiana Celiachia e l’Aiad – Associazione Italiana Assistenza ai Diabetici di Ragusa. Presente anche l’Ufficio della Pastorale della Salute della diocesi di Ragusa. Il programma è ricco di appuntamenti spalmanti nell’arco dell’intera giornata ed è previsto anche lo screening della celiachia e della glicemia. «La nostra è una Chiesa che vive l’impegno concreto nella prevenzione delle malattie e per uno stile di vita sano –  ha spiegato Giorgio Bella, Responsabile Dipartimento della Salute della Chiesa Avventista di Ragusa – perché desideriamo diventare, sempre di più, una comunità che accoglie ed è al servizio di chi è stato più sfortunato e si trova in una condizione di fragilità». La costellazione avventista è sorta negli Stati Uniti e presente in Italia dal 1864, la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno è una comunità evangelica attiva sul territorio nazionale, sia nella predicazione della Bibbia, sua «unica regola di fede», sia in varie iniziative sociali. Non ultime, la campagna contro l’usura, per l’educazione alla legalità, per promuovere percorsi di formazione e prevenzione del sovra indebitamento e per offrire un aiuto economico a coloro che si trovano in condizioni di precarietà. Sono più di 2000 le famiglie aiutate e oltre 17 i milioni di euro erogati in piccoli prestiti da Adventum. La Chiesa si sostiene autofinanziandosi attraverso le decime e le offerte volontarie dei suoi fedeli e nel 1986 ha stipulato con il Governo italiano un’Intesa poi diventata legge: la legge n. 516 del 1988, con la quale lo Stato regola i propri rapporti con la Chiesa Avventista del Settimo Giorno. In Italia, sono oggi 140 le chiese cristiane avventiste, con 9517 membri, 13mila simpatizzanti e 66 pastori. Chiese alle quali si affianca una casa editrice indipendente, ADV, un Istituto di Cultura Biblica a Firenze – dove ha sede la Facoltà di Teologia riconosciuta dallo Stato italiano-, una Casa di Riposo,  un’ Associazione per la Salute, un Centro Giovanile  e  un centro polivalente a Piazza Armerina, una settantina di centri per l’assistenza ai poveri e per attività sociali.

Il vittoriese Panagia vince la coppa Italia U21 di Karate

Il campione ibleo dopo aver conquistato la medaglia di bronzo ai recenti campionati mondiali di Madrid conclude la stagione sbaragliando gli avversari e conquistando a Ostia la medaglia d’oro in coppa Italia U21 di Kata una nuova competizione per atleti giovani tra i 17 e i 21 anni. Giuseppe Panagia ha dominato uno per volta gli avversari: al primo incontro il laziale Antonio Masuzzo, nel secondo il veneto Enrico Pizziolo, nel terzo il laziale Andrea Sperati, nel quarto incontro il campano Carmine Villano, in semifinale l’atleta laziale delle fiamme oro Mirko Barreca e in finale, con un netto 3 a 0, ha battuto il lombardo Giulio Sembinelli. “Sono felice – ha commentato Panagia – è stato un anno fantastico, impegnativo, ho faticato tanto, ma sono stato ripagato da ottimi risultati sia da singolo sia con la squadra nazionale senior. Ho vinto il titolo di campione Europeo, con la squadra ho vinto il bronzo agli Europei e il bronzo ai mondiali e conquistato tanti altri podi. Adesso mi riposo una settimana da atleta e mi dedico allo studio, frequento il secondo anno di Università presso la Cattolica di Roma – corso di Economia e management per la sanità e voglio essere in regola con gli esami, poi inizierò la preparazione per difendere il titolo di campione Europeo a febbraio a Copenaghen in Danimarca”.

NUOTO, EREA RAGUSA IN EVIDENZA AD ACIREALE

Torna con la saccoccia piena la Polisportiva Club Erea dalla spedizione di Acireale dove ha partecipato alla quarta edizione del trofeo Altair Club, memorial Andrea Pantellaro. Francesco Caruso, nella  categoria Juniores, ha conquistato un argento nei 200 metri misti e nel dorso, mentre Gabriele Gulino ha centrato un argento nei 100 metri dorso e una medaglia d’oro nei 200 metri dorso. L’allenatore Massimo Canonico per la Polisportiva Erea ha portato con se i seguenti atleti: Ilaria Accetta, Chiara Nobile, Marina Carnemolla, Nicoletta Criscione, Zoe Ruta, Bruna Alfano, Chiara Giampiccolo e Vittoria Spoto, che sono andati tutti a punteggio.  Soddisfatto il presidente della Polisportiva Erea, Alessandro Tuttolomondo: “I ragazzi sono stati fantastici anche perché si allenano con impegno tutta la settimana. I risultati si cominciano a vedere. La stagione è appena all’inizio. Adesso ci sono le gare di Caltanissetta. Ma abbiamo parecchie aspettative dalle gara che facciamo in casa e cioè la Coppa Panettone del 15 e 16 dicembre che è in programma alla piscina comunale di Ragusa”.

SORRENTINO TORNA AD INDOSSARE LA MAGLIA DELLA VIRTUS RAGUSA

Dopo una piccola parentesi di stop Alessandro Sorrentino ritorna a vestire i colori bianco azzurri della Virtus Ragusa. Ieri il primo allenamento al Pala Padua con i compagni di squadra che lo hanno accolto con grande affetto in attesa di vederlo nuovamente in campo. “Siamo contenti del ritorno di Alessandro nel roster virtussino – commenta il presidente della società Alessandro Vicari – e anche la squadra glielo ha dimostrato dopo l’allenamento di ieri sera con una piccola festicciola in suo onore. Sorrentino è una colonna di questa società e riaverlo tra le nostre file ci rende orgogliosi. Lo abbiamo sempre apprezzato per le sue doti cestistiche ma anche per quelle umane, un giocatore poliedrico che darà, ancora una volta, valore aggiunto alla squadra”. “Sono ritornato in famiglia – le prime parole di Sorrentino dopo l’allenamento – e l’aver rimesso addosso questa maglia mi regala sempre nuove emozioni. I compagni hanno accolto il mio ritorno con entusiasmo e questo per me sarà uno stimolo per fare sempre bene al servizio della squadra. La mia decisione di calcare nuovamente il parquet dei palazzetti di basket è stata meditata lungamente con la mia famiglia che mi supporta in questa nuova avventura. Mi inserisco in un momento magico per la Virtus Ragusa e spero di poter dare concretamente il mio apporto per raggiungere obiettivi che questa squadra merita”.

Cinema Lumiere Ragusa

Giovedì 22 novembre, per la rassegna “Appuntamento al buio”, sarà proiettato il film La casa dei libri di Isabel Coixet. Orari: 18:30 e 21:30. Da venerdì 23 a domenica 25 si prosegue con Tutti lo sanno di Ashgar Farhadi con Javier Bardem e Penelope Cruz. Orari: 18:30 e 21:30. Lunedì 26 novembre alle ore 20, per la rassegna Diocesi Ragusa, “Tanna”, un film di Martin Butler con ingresso gratuito. Martedì 27 e mercoledì 28 novembre sarà la volta di “Le ninfee di Monet”, produzione nexo digital. Orari: 18:30 e 21:30. Info: 3492249680.

Scroll To Top
Descargar musica