23-01-2022
Ti trovi qui: Home » Archivio per il tag: ingalleria (pagina 70)

Archivio per il tag: ingalleria

GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

madre_teresa_bL’origine e il significato della giornata internazionale della donna. Senza trascurare il triste fenomeno che vede le donne vittime di violenza e di abusi. L’Ufficio diocesano per la Pastorale della salute ha individuato un modo differente dal solito per celebrare la ricorrenza dell’8 marzo. “Un momento di riflessione oltre che di preghiera – dice il direttore dell’Ufficio diocesano, don Giorgio Occhipinti – è quello che abbiamo in programma per mercoledì 8 marzo perché vogliamo fare in modo che non sia sprecata l’occasione di confrontarci su problematiche che meritano la massima attenzione da parte di tutti, nessuno escluso”. L’appuntamento è, dunque, mercoledì a partire dalle 10 nella cappella dell’ospedale Civile di Ragusa. Per l’occasione, dopo una riflessione comune, si terrà la benedizione delle donne presenti in particolare di quelle che fanno volontariato a fianco dei malati, e dei loro familiari, che combattono per la vita. A seguire anche la visita nei reparti e l’offerta di un ramoscello di mimosa, in segno di solidarietà, alle donne che, attraverso il loro servizio medico e infermieristico, sono al servizio di donne malate, anche anziane, che ci insegnano, nonostante la loro età e le loro sofferenze, i veri valori della vita. Mimose, naturalmente, anche per le ammalate”. Infine, don Occhipinti ha scelto una preghiera di Madre Teresa di Calcutta per caratterizzare ancora meglio questa giornata. La preghiera, intitolata “Dedicato alle donne”, dice:  Tieni sempre presente che la pelle fa le rughe, i capelli diventano bianchi, i giorni si trasformano in anni.

LEGAMBIENTE VIGILA SU PUNTA BRACCETTO

camping-luminosoNei giorni scorsi Legambiente ha ricevuto una segnalazione dello svolgimento di lavori di ristrutturazione edilizia con demolizione e ricostruzione di un fabbricato a Punta Braccetto in via Delia. Il fabbricato è stato demolito e sono già stati realizzati lavori di sbancamento e fosse imhoff. Tali opere si stanno svolgendo all’interno del paesaggio locale 6m “Paesaggio costiero del SIC Randello, Punta Braccetto, Branco Piccolo-Passo Marinaro, Canalotti.” con livello di Tutela 3 del Piano Paesaggistico ad una distanza di circa 50 mt dalla costa. L’assocxiazione ambientalistica spiega: “In questa  area è esclusa ogni tipo di edificazione, e sono consentite ristrutturazioni edilizie esclusivamente su edifici che non necessitino dell’apertura di nuove piste, strade e piazzali, che prevedano opere volte alla riqualificazione e riconfigurazione di eventuali detrattori paesaggistici e i cui progetti rientrino, comunque, nella sagoma, perimetri ed altezze rispetto alla precedente conformazione edilizia, escludendo aspetti esteriori, forme e tipologie costruttive incompatibili con la tutela dei valori paesaggistico-precettivi. Considerato che Legambiente nel recente passato si è imbattuta in progetti di demolizione e ricostruzione in area di tutela paesaggistica corretti nelle carte presentate , ma sostanzialmente illegali, abbiamo chiesto agli organi competenti di controllare e verificare se i lavori in questione si stanno svolgendo nel pieno rispetto delle normative urbanistiche e dei vincoli paesaggistici vigenti”.

STAGIONE MELODICA

carmen_salamone_antonio_cardoneUn programma molto accattivante, dedicato alle più celebri arie tratte dalle antiche Operette e canzoni napoletane d’autore. E’ il nuovo appuntamento con la 22esima Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” che sabato prossimo, 11 marzo, alle ore 20.30, ospiterà il soprano Carmen Salamone e il pianista Antonio Cardone. La rassegna, diretta dalla pianista Diana Laura Nocchiero e patrocinata dall’Assessorato agli Spettacoli del Comune di Ragusa, accoglierà il pubblico del Teatro Don Bosco di Ragusa nella calda atmosfera dell’operetta e della canzone napoletana per regalare ai suoi fedeli spettatori ancora un nuovo appuntamento con la musica di eccellenza. L’ingresso in sala, come sempre, è previsto per le ore 20.00, mentre il concerto inizierà alle 20.30. Prezzo del biglietto di ingresso è di 10 euro, ridotto per studenti 5 euro. Prevendita biglietti presso Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e presso il botteghino del teatro dalle 19 del giorno del concerto. Per info è possibile visitare il sito internet www.melodicaweb.it / 333 4326158 / [email protected]

 

 

RAGUSA: LA FESTA DI SAN GIUSEPPE QUEST’ANNO SI TERRA’ DAL 10 AL 20 MARZO

 

giuseppe“Il patriarca San Giuseppe è simbolo ed esempio nella vita di ciascuno di noi. Come lui, anche noi siamo inseriti in progetti di amore che sul momento non conosciamo né comprendiamo. Come lui dobbiamo saper distinguere tra i sogni che sono suggerimenti di Dio e quelli che sono i nostri calcoli”. E’ su queste frasi impregnate di semplicità e umiltà che il parroco del Santissimo Salvatore di Ragusa, padre Giovanni Mandarà, intende incentrare i festeggiamenti in onore di San Giuseppe, patrono della Chiesa universale, che quest’anno si terranno da venerdì 10 sino a lunedì 20 marzo con la festa esterna in programma domenica 19. “Come San Giuseppe, uomo giusto – chiarisce padre Mandarà – dobbiamo saper dare il nostro contributo, frutto del nostro impegno. Allora saremo felici di vivere nell’anonimato della santa famiglia di Nazareth, con le cose più Sante, Gesù e la Vergine Maria”. Il novenario è in programma dal 10 al 18 marzo. Ogni giorno (le sante messe sono in programma alle 10 e alle 18, quest’ultima con omelia e canti, mentre la recita del Rosario e la coroncina è fissata alle 17,15) si alterneranno varie comunità parrocchiali. I canti, durante la novena, saranno eseguiti dai vari cori parrocchiali. Le offerte in denaro da parte dei fedeli, per la festa in onore di San Giuseppe, saranno esclusivamente ricevute in Chiesa. Non passerà alcuna commissione. Dalle offerte sarà devoluta una somma destinata in beneficenza. I fedeli potranno illuminare e addobbare i loro balconi lungo le vie dove si snoderà la processione che sarà accompagnata dal corpo bandistico “San Giorgio – Città di Ragusa” e durante la quale sarà recitato il Santo Rosario, intercalato da canti.

 

IL PICCOLO TEATRO POPOLARE DI RAGUSA TORNA IN SCENA CON UN CLASSICO DELLA RISATA: “L’EREDITA’ DELLO ZIO CANONICO”

Una fase delle proveDopo i successi ottenuti nella scorsa stagione, la compagnia tra le più storiche della provincia, attiva sin dal 1974, sale di nuovo sul palco per riproporre un classico di Antonino Russo Giusto. Con la regia di Giovanni Dimartino, il Piccolo Teatro Popolare porterà in scena la commedia in tre atti dal titolo “L’eredità dello zio canonico”. Gli appuntamenti sono in programma al teatro Leader di via Asia (angolo via Ettore Fieramosca, di fronte supermercato Eurospar, zona Bruscé) sabato 18 e sabato 25 marzo alle 21 mentre domenica 19 e domenica 26 marzo la rappresentazione prenderà il via alle 18,30. “L’eredità dello zio canonico – spiega Antonino Marù che interpreta Antonio Favazza – è una tipica commedia delle gag, delle situazioni grottesche e paradossali ora patetiche ora comiche in cui si rappresenta un’epoca attraverso le vicende di una famiglia, quella del personaggio che interpreto, della loro vita quotidiana, in cui sono evidenziati le viltà, le miserie dell’animo umano in cui prevalgono l’avarizia, il possesso della roba, il servilismo, l’avidità, la rivalità soprattutto tra parenti”. La vicenda della commedia è nota: il nipote del canonico, morto lo zio, si aspetta l’eredità, anche perché ha dedicato la sua vita a quella del congiunto, ma per un banale ritardo nella consegna di un plico si scatena tutta una serie di equivoci ed incomprensioni che rappresentano il contenuto pregnante della rappresentazione. Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il 392.6738733.

 

 

Commissario Montalbano, in onda ieri i ciak sul set di Tele Nova

 

monta tele novaDecisamente una delle puntate più avvincenti quella trasmessa lunedì sera da Rai Uno “Come voleva la prassi”. Il commissario indaga sul delitto efferato di una giovane donna. Decisiva, per la soluzione del caso, l’iniziativa di un operatore Tv, collaboratore di Rete Libera, l’emittente locale diretta da Nicolò Zito (il ragusano Roberto Nobile). Il set, come in passato, è stato creato negli studi televisivi dell’emittente ragusana Tele Nova. Nel cast di Come voleva la prassi si sono visti altri attori ragusani, tra cui Angelo Russo, Marcello Perracchio e Massimo Spata.

PETROLIO, L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RAGUSA ESPRIME ASSOLUTO DISSENSO  AL PROGETTO DI SVILUPPO  DEL CAMPO VEGA B  

 

ragusa-vega-petrolio-siciliaEsprimere  assoluto dissenso e contrarietà al rilascio da parte degli organi competenti della Valutazione di Impatto Ambientale con esito positivo del progetto di sviluppo del Campo Vega B Canale di Sicilia  per la perforazione di 8 pozzi addizionali da parte di Edison Group a tutela del  proprio territorio nonché per i rischi ed i danni  che l’effettuazione di tale attività potrebbe determinare all’ecosistema del sito e del territorio di Ragusa. Ciò è quanto previsto nel dispositivo della delibera approvata dalla Giunta Municipale perchè la richiesta di ulteriori perforazioni . “è fortemente impattante per l’ambiente oggetto di intervento e non sono assolutamente da escludere inevitabili e devastanti danni alla flora,  fauna, al suolo e sottosuolo nonché agli abitanti del territorio del comune di Ragusa alle risorse ed agli ecosistemi del sito oggetto dell’intervento”. La Giunta Municipale inoltre ha deciso di trasmettere copia del provvedimento, dichiarato immediatamente esecutivo, al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, al Ministero per i Beni e le Attività Culturali, al Ministero dello Sviluppo Economico,   al Presidente della Regione Siciliana e a tutte le istituzioni e organismi tecnici, politici, amministrativi interessati.

LA DEA MADRE NEL MEDITERRANEO

invitoIl Prof. Sebastiano Tusa, Soprintendente del Mare, terrà una Lectio Magistralis lunedì 6 marzo al Museo Civico Archeologico di Modica in occasione dell’Inaugurazione della Mostra “Donne e Dee”. Il Professore Tusa, noto studioso e archeologo della Preistoria del Mediterraneo, parlerà del culto della Dea Madre nelle civiltà paleolitiche e neolitiche che si affacciano sul Mediterraneo, contestualizzando così le Veneri di Modica, oggetto dell’esposizione.

Basket femminile serie A, Ragusa78 – Schio 52

vanlooLa prima di coach Gianni Recupido da capo allenatore è stata una perentoria vittoria sulle campionesse d’Italia. Grinta, voglia di vincere, intensità agonistica e determinazione da parte di Gorini e compagne che volevano dimostrare di essere un parente assai lontano rispetto alla squadra che il sabato precedente aveva perso malamente con Lucca nella semifinale della Final Four. Ragusa sale così a quota 24 in classifica. “Sicuramente quando si vince così – commenta il neo tecnico della Passalacqua Ragusa – non si sa dove finiscono i meriti di una squadra e i demeriti dell’altra, probabilmente loro erano un po’ appagate della vittoria della coppa Italia, ma quello che interessava a noi era avere un buon atteggiamento, e questo c’è stato, così come c’è stato il contributo di tutte”.

La Polizia ha individuato e rintracciato l’autore delle minacce al Sindaco di Vittoria

polizia-vittoria-1Stamane è stato condotto al Commissariato di Polizia di Vittoria dove ha ammesso di essere l’autore dei messaggi di testo inviati al Sindaco di Vittoria, avv. Giovanni Moscato, attraverso il servizio di messaggistica istantanea Messenger di Facebook; si tratta di B.F., 32 anni, pluripregiudicato, già destinatario nel 2011 di misura cautelare in carcere per il reato di estorsione e già sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza (misura di prevenzione per le persone pericolose e sospette prevista dal codice Antimafia che ha terminato di espiare pochi mesi fa). L’uomo, noto alla Polizia di Vittoria, nelle interlocuzioni col Sindaco ha utilizzato un profilo con nome di fantasia ed informazioni personali non rispondenti alla verità. Presso gli Uffici di Polizia ha prima ammesso di essere il “titolare” dell’ account dal quale erano stati inviati i messaggi dal contenuto diffamatorio ed intimidatorio all’indirizzo del Sindaco Moscato e del giornalista Paolo Borrometi e poi di essere stato egli stesso ad inviarli. Gli investigatori hanno così interrotto la stesura del verbale ed hanno proceduto a formalizzare la sua denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa.

Tenta di uccidere i poliziotti della Squadra Mobile di Ragusa con una macchina da poco rubata

BARONE Rosario logoLa Polizia ha tratto in arresto Rosario Barone, nato a Comiso nel 1985, pluripregiudicato, di fatto domiciliato a Ragusa, per i reati di tentato omicidio, furto in abitazione, resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali. Venerdì mattina alle ore 5, gli agenti della Squadra Mobile stavano effettuando un servizio per arginare il fenomeno dei furti di auto presso i garage di pertinenza di alcuni palazzi. Il fenomeno aveva subito una battuta d’arresto quando qualche mese fa la Squadra Mobile aveva tratto in arresto alcuni soggetti per furto d’auto, abili nell’utilizzare alcuni congegni elettronici idonei ad aprire i cancelli automatici e saracinesche elettroniche. Durante il controllo effettuato da personale in borghese, è stato notato un uomo incappucciato introdursi verso la scivola di un garage condominiale. Dopo qualche minuto di osservazione, si udiva il rumore di un motore, quindi l’auto di servizio veniva posta ad ostruzione parziale della scivola. Gli agenti della Squadra Mobile intimavano l’alt ma l’uomo alla guida, riconosciuto dagli operatori di Polizia, accelerava e puntava dritto verso i due agenti. I poliziotti poco prima dell’impatto si gettavano a terra lateralmente evitando così l’impatto ma rimanendo lievemente feriti. Il fuggitivo tentava altresì di investire anche il terzo poliziotto che poco distante aveva trovato riparo dietro l’auto di servizio. Malgrado un colpo sparato in aria da parte di un agente, il Barone si allontanava dalla zona per poi abbandonare la macchina a pochi isolati. Dopo poco meno di due ore, gli uomini della Squadra Mobile individuavano il fuggitivo nei pressi di una casa della compagna. Barone, alla vista degli agenti, tentava nuovamente la fuga a piedi colpendo una donna poliziotto che riportava alcune lesioni ma, veniva bloccato da un collega e dalla stessa poliziotta che nonostante le lesioni riusciva ad ammanettarlo. Adesso Barone si trova chiuso in carcere a Ragusa.

Arrestato a Punta Braccetto un italiano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti

 

coordinatoNel pomeriggio di venerdì i carabinieri hanno effettuato un servizio coordinato per il contrasto dei reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Le pattuglie della Compagnia, sia in uniforme che in abiti civili, si sono concentrate sulla fascia costiera, zona presa di mira dai malviventi che approfittano della scarsa presenza di popolazione durante il periodo invernale. Posti di controllo e controlli a tappeto, per un totale di 34 veicoli e 55 persone controllati. Nel corso del servizio i militari del Norm di Ragusa hanno anche arrestato a Punta Braccetto un ragusano 52 enne, insospettabile ed incensurato, in possesso di 25 grammi di hashish già suddiviso in dosi. In casa l’uomo aveva anche un bilancino di precisione e su disposizione dell’a.g. è stato sottoposto ai domiciliari.

SPACCIO DI DROGA A SCOGLITTI: ARRESTANO UN TUNISINO

SIOUD MoncefNel corso della nottata i Carabinieri hanno arrestato Sioud Moncef di 37 anni. L’uomo, fermato a bordo del proprio autocarro mentre transitava sulla S.P. 31, è stato sorpreso con 38 grammi circa di hashish. Il magrebino è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione.

TORNA LA CASA DELLE FARFALLE

1272560236_farfalla3Il fascino e l’eleganza di una location unica per eventi indimenticabili. La “Casa delle Farfalle” ospiterà le “Notti delle Farfalle”, cinque serate all’insegna della sofisticata e magica atmosfera che questo straordinario ambiente riesce a creare, l’unica “Casa delle Farfalle” in Italia ad essere allestita in un contesto urbano, peraltro di raro splendore come è l’ex Convento del Carmine a Modica. Eventi eccezionali in cui la bellezza delle centinaia di farfalle tropicali e la particolarità della vegetazione presente, faranno da scrigno prezioso all’eccellenza enogastronomica locale e a raffinati concerti di musica jazz, classica e blues che accompagneranno le serate. Sarà possibile degustare i migliori prodotti del settore degli alimenti, dei vini e dei liquori ammirando le tantissime e variegate specie di farfalle e di insetti che la struttura ospita. Cinque date, a partire da venerdì 17 marzo, dedicate quindi alle realtà locali celebrate in un contesto tra i più unici al mondo, come è la Casa delle Farfalle in questa nuova terza edizione che si inaugurerà questo sabato 4 marzo alle 10,30. Gli eventi serali, che si terranno il 17 e 31 marzo, il 21 aprile, il 12 maggio e il 2 giugno, si svolgeranno all’interno dell’elegante giardino di inverno dallo scenario pittoresco, con una cascata d’acqua, piccoli stagni e ponticelli, cuore pulsante dell’intera struttura che quest’anno ha un’estensione di ben 300 mq. Spazi triplicati rispetto alle scorse edizioni per permettere al pubblico una maggiore e migliore fruizione dell’ambiente, ma soprattutto per ospitare ancora più specie di farfalle e piante, alcune davvero rare e pregiate. Orari di apertura della casa: lunedì: 9:00 – 13:00; dal martedì al venerdì: 9:00 – 13:00 / 15:00 – 19:00; sabato, domenica e festivi: 9.00 -20.00.

LE PRODUZIONI ALIMENTARI, ANIMALI E VEGETALI NEGLI IBLEI

iblei 086Martedì 7 marzo, alle ore 17, l’Associazione Culturale “G.B. Hodierna”, l’“Associazione Pedagogica Italiana ed il Centro Servizi Culturali promuovono un  incontro sul tema: “Le produzioni alimentari, animali e vegetali di una volta negli Iblei e le corrispondenti attuali, nostre e di altri siti” La conversazione sull’interessante tematica sarà tenuta da Raffaele Antoci presso la sede del Centro Servizi Culturali di via Diaz a Ragusa.

Fondi ex Insicem. Nuova governance della Soaco chiede utilizzo finanziamento per incentivazione rotte

download (1)I nuovi vertici di Soaco hanno partecipato alla riunione del collegio di controllo dei Fondi ex Insicem presieduto dal Commissario Straordinario Dario Cartabellotta. Il presidente Salvatore Bocchetti e l’amministratore delegato Giorgio Cappello hanno messo a verbale che la volontà della nuova governance della Soaco per quanto concerne l’utilizzo la somma di 1,6 milioni di euro è quella di puntare all’incentivazione delle rotte, stoppando così l’ultima comunicazione dell’uscente amministratore delegato Enzo Taverniti che aveva chiesto al collegio di controllo di rimodulare il finanziamento per destinarlo al potenziamento strutturale dell’aerostazione con la realizzazione di nuovi gate. L’ufficio stampa dell’ex provincia aggiunge: “I nuovi vertici di Soaco quindi sono tornati indietro rispetto alla passata governance convinti di poter accrescere i flussi turistici per la provincia di Ragusa con la realizzazione di nuove rotte e di avere nuove interlocuzioni con le compagnie aeree. Un cambio di marcia condiviso dal collegio di controllo a condizione che si realizzi prima della stagione estiva. Il management di Soaco si è impegnato ad elaborare una proposta di fattibilità per dare corso al finanziamento deliberato due anni fa”.

 

 

RAGUSA, BANDO PER IL CONFERIMENTO INCARICO DI DIRETTORE SERVIZIO IGIENE URBANA

Gestione automezzi servizi igiene urbanaSul sito istituzionale dell’Ente è stato pubblicato il bando di gara con il sistema della procedura aperta  relativo al conferimento dell’incarico di Direttore per l’esecuzione del contratto del servizio di igiene urbana, descritto all’art. 2 del Capitolato d’oneri per l’espletamento delle prestazioni indicate  all’art. 1 dello stesso capitolato. Requisiti richiesti per la partecipazione al bando di gara sono: diploma di laurea in architettura, ingegneria, geologia, scienze agricole e forestali o lauree equipollenti, sia del vecchio ordinamento che specialistica del nuovo ordinamento.  Richiesta l’iscrizione nel relativo Albo/Ordine professionale e/o Collegio professionale oltre ad avere comprovata esperienza  professionale per il servizio  per il quale viene conferito tale incarico. L’importo indicato a base di gara è di € 280.000,00 oltre IVA per una durata del contratto fissata in mesi 84. Il testo completo del bando di gara è consultabile sul sito del Comune nell’apposito link dedicato ai “Bandi di gara”.

A Ragusa la domenica sarà senza rugby

imagesTre erano le formazioni paduine impegnate domenica nei rispettivi campionati. L’Under18, per la quarta giornata di ritorno, avrebbe dovuto affrontare i pari età delle Aquile del Tirreno, mentre la formazione Senior se la sarebbe dovuta vedere sempre con la squadra mamertina per il ritorno della semifinale della seconda fase del campionato di serie C1. Infine, le ragazze biancazzurre avrebbero dovuto disputare l’ennesimo raggruppamento valevole per la Coppa Italia Seven. Invece nessuna delle tre formazioni scenderà in campo perché la società mamertina ha deciso di ritirare la squadra Under18 e di rinunciare alla trasferta della squadra Senior e il raggruppamento femminile è stato annullato dal Comitato per le difficoltà che le altre squadre hanno avuto nel noleggiare mezzi di trasporto idonei a raggiungere Ragusa. Se per la C1 non si saranno conseguenze particolari, tra due domeniche i ragazzi di coach Foti giocheranno comunque per evitare l’ultimo posto che vorrebbe dire retrocessione diretta in C2, e il Padua andrà a Palermo per disputare con i locali il primo posto. Il ritiro dell’Under18 delle Aquile renderà necessario un aggiustamento nella classifica del campionato di categoria. Le partite fin qui disputate dai giovani mamertini saranno annullate e a pagarne le conseguenze saranno le squadre che le avevano battute e alle quali saranno cancellati i punti conquistati in classifica. Domenica 12 il rugby comunque tornerà protagonista con uno dei big match del campionato Under18, quel Padua-Fiamma che potrebbe finalmente dire una parola chiarificatrice sulle reali ambizioni delle due formazioni. Per la squadra Senior del Padua invece l’appuntamento è fissato il 19 marzo, per la finale di andata della seconda fase del campionato di serie C1.

Scicli, estorsione ad un esercizio commerciale: due persone arrestate in flagranza dai Carabinieri

 

downloadI carabinieri di Scicli, nel corso di un apposito servizio, hanno arrestato, in flagranza del reato di estorsione in concorso, una giovane coppia, lui G.K., 24 anni, tunisino, lei P.N., 20 anni, entrambi già noti alle forze di polizia. In particolare, la ragazza, qualche mese fa, aveva svolto alcune giornate lavorative in prova presso un’attività commerciale di Scicli, tuttavia, non era stata confermata ed aveva terminato il periodo di lavoro. Questa situazione, evidentemente, non è stata gradita dai due soggetti che si sono recati, in più occasioni, dal titolare dell’esercizio commerciale richiedendogli una consistente somma non dovuta, a loro dire pretesa come compenso di fine lavoro della ragazza, e minacciandolo che se non avesse pagato la cifra richiesta avrebbe avuto seri problemi. Naturalmente il titolare dell’attività non ha ceduto alle minacce ed alle richieste estorsive e si è rivolto ai Carabinieri. Dunque, i militari dell’Arma, informati che probabilmente nella serata di ieri i due coniugi si sarebbero ripresentati presso l’esercizio commerciale, hanno predisposto un apposito servizio e si sono appostati all’interno del negozio. Effettivamente, nel corso della serata, i due soggetti si sono nuovamente recati nell’attività commerciale minacciando il titolare e richiedendogli la somma di 300 euro, poco dopo consegnatagli. A questo punto, sono intervenuti i Carabinieri che hanno immediatamente bloccato i due giovani mentre stavano uscendo dal negozio. Sono stati  condotti in caserma e dichiarati in stato di arresto per il reato di estorsione in concorso. Al termine delle formalità di rito, su disposizione del sostituto procuratore di turno presso il Tribunale di Ragusa, l’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Ragusa mentre la donna sottoposta agli arresti domiciliari.

BAMBINI ERASMUS IN VISITA A RAGUSA

6150Erasmuslogo.svgIl sindaco Federico Piccitto, l’assessore alla pubblica istruzione Gianluca Leggio ed il presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali riceveranno lunedì 6 marzo prossimo, alle ore 9,30, nell’aula consiliare trentadue alunni ( 16 italiani, 8 spagnoli e 8 lituani)  che partecipano, nell’ambito dell’attività di partenariato  per lo scambio di buone pratiche  dell’educazione previste dall’ Erasmus. al progetto “Colorful Songs”. La richiesta di incontro con gli amministratori è stata richiesta dal dirigente reggente del Circolo didattico “Palazzello” prof. Francesco Muisarra e dalla referente dell’attività  progettuale insegnante Maria Priolo. La scuola ragusana ha infatti aderito al predetto progetto di partenariato condiviso con altri istituti europei in cui sono coinvolte le scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Il progetto “Color Song”, che  nasce come partenariato tra le scuole di Spagna( Gran canaria), Lituania, Grecia ( Creta) e Sicilia, permette ai bambini di sviluppare i “100 linguaggi” da loro posseduti secondo il “Reggio Emilia Approach” di Loris Malaguzzi. L’importante connessione tra l’arte, la letteratura e la musica contribuisce infatti alla sviluppo  dei bambini, promuove la loro crescita e fornisce gli strumenti che permettono di trasformare  il loro modo di comunicare in diversi modi grazie all”uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. Questa partnership permette alle scuole di aiutare gli studenti a riconoscere il valore della diversità dei popoli del mondo e di sviluppare una migliore comprensione di altri Paesi, culture e modi di vivere e pensare.

Scroll To Top
Descargar musica