28-01-2023
Ti trovi qui: Home » attualità (pagina 52)

Archivio della categoria: attualità

A Philadelphia gli artisti ragusani sono di casa

ph1Un tributo all’Italia, agli italiani e all’inconfondibile “Italian Style” con musica, cinema, premiazioni, guest star e soprattutto tanta emozione. Si è sviluppata così la serata svoltasi al Kimmel Center di Philadelphia con l’esibizione degli artisti siciliani Francesco Cafiso, Rachele Amenta e Lorenzo Licitra. Accompagnati dal maestro Peppe Arezzo e dalla sua band formata da Peppe Tringali, Carlo Cattano, Alberto Fidone e Nico Arezzo, gli artisti si sono esibiti grazie ad un’iniziativa ideata e coordinata dall’Associazione Ragusani nel Mondo e dalla locale Associazione Regionale Siciliana nell’ambito delle celebrazioni dell’Anniversario della Repubblica Italiana. In apertura di serata, è stato il Console generale d’Italia a Philadelphia Andrea Canepari a dare il benvenuto al numeroso pubblico presente in sala. Al suo intervento, sono seguiti i messaggi di saluto di Giuseppe Rollo, leader della comunità italiana di Philadelphia e chairman dell’Associazione Regionale Siciliana presieduta da Sara Zagami e del direttore dell’Associazione Ragusani nel Mondo Sebastiano D’Angelo. Lunghi applausi per l’esibizione di Francesco Cafiso e per la band diretta dal Maestro Peppe Arezzo che ha presentato negli States la sua recente incisione, “Il Pianificio”. La serata “Italian Style” al Kimmel Center di Philadelphia era iniziata con un tributo al Cinema Italiano e alla comunità italiana di Philadelphia con la proiezione di corti presentati dal prof. Leonardo Guercio. Tra i trailer presentati anche “The Last Ship”, cortometraggio firmato dai ragusani Daniele Ragusa, Davide Iacono e Carlo Distefano che rappresenta l’Italia al Brooklyn Festival di New York.

RAGUSA IN MOVIMENTO PER IL NO AL REFERENDUM DI OTTOBRE

no-alla-riforma-300x211“Ragusa in Movimento” e l’associazione culturale “Area Iblea Peppe Marino” si schierano a sostegno della campagna per il “No” alle modifiche della Costituzione Italiana volute dal governo Renzi e veicolate quali foriere di buoni propositi e soluzioni ai problemi del Paese, ma in realtà non tali. Il movimento politico e l’associazione culturale nei prossimi giorni pianificheranno l’installazione di tutta una serie di gazebo informativi in vari punti della città di Ragusa. L’obiettivo che ci si prefigge è quello di fornire spiegazioni ai cittadini e illustrare le motivazioni sul perché recarsi a votare “No” in occasione del referendum confermativo sulla riforma costituzionale in programma a ottobre. “Questa è una controriforma – dice Mario Chiavola, presidente dell’associazione Ragusa in Movimento – varata dalla classe politica, per rafforzarsi come casta. E’ una controriforma che, invece di sopprimere il Senato (come va dicendo Renzi mentendo sapendo di mentire), ci regala un neo-Senato composto da membri non scelti dai cittadini ma nominati all’interno della classe politica degli amministratori regionali e locali, a cui si garantisce l’immunità parlamentare (novità assoluta). E, ancora, è una controriforma che accentra tutto il potere nelle mani di una sola persona”.

Memorial Giannunzio Mandarà, quest’anno anche il quadrangolare Under 20

Memorial Giannunzio (1)E’ davvero tutto pronto per l’undicesima edizione del Memorial Giannunzio Mandarà, il torneo di pallacanestro organizzato dall’A.D. Polisportiva Vigor Santa Croce e dalla famiglia del compianto Giannunzio, con il sostegno del comune di Santa Croce Camerina e il patrocinio del comitato regionale della Fip. L’evento diventa ancora più grande e quest’anno, oltre a coinvolgere i bambini provenienti da ogni angolo di Sicilia, vedrà la partecipazione di quattro formazioni Under 20 che si sfideranno martedì 14 giugno al palazzetto Santa Rosalia: si tratta dei padroni di casa della  Vigor, del Basket Rosolini, dell’Amatori Messina e dello Sport Club Gravina. La manifestazione partirà lunedì 13 giugno alle 17, con il saluto ai partecipanti da parte delle istituzioni comunali e federali, oltre che degli organizzatori. Poi subito il via alla competizione: i primi a scendere in campo saranno gli Under 14. Dopo il pomeriggio dedicato al quadrangolare Under 20, si rispetterà una giornata di riposo prima del trasferimento in piazza Vittorio Emanuele II, dove dal 16 al 18 giugno saranno protagonisti i più piccoli: Aquilotti, Scoiattoli e Pulcini. Una settimana di sport e di allegria con la speranza che il ricordo di Giannunzio possa rimanere vivo nei cuori.

RAGUSA, PICCITTO TAGLIA L’ACQUA AGLI ENTI PUBBLICI MOROSI

downloadLa Giunta cinquestelle ha deciso di sospendere l’erogazione dell’acqua per morosità agli uffici pubblici statali e regionali non strategici per l’ordine, la sicurezza e la salute pubblica. Il provvedimento stabilisce inoltre di assegnare un termine di giorni 20 dalla notifica della costituzione in mora per provvedere alla regolarizzazione dei pagamenti. “L’atto d’indirizzo approvato – dichiara l’assessore alle risorse economiche e patrimoniali Stefano Martorana –  è un provvedimento conseguenziale nella linea che avevamo già anticipato, ossia l’avvio di misure  più incisive  per la riscossione  dei crediti relativi ai ruoli  idrici nei confronti di alcuni enti pubblici regionali e statali presenti nel territorio, i quali evidenziano  situazioni di morosità pregresse di rilevante entità. L’auspicio è che gli enti morosi provvedano al pagamento delle spettanze dovute nei tempi previsti. L’Amministrazione Comunale sta predisponendo, nel frattempo, misure economiche di analoga entità per moderare gli effetti del nuovo sistema di tariffazione idrica sui cittadini”.

RAGUSA, SIT IN DEL PD DAVANTI AL COMUNE SUL PROBLEMA ACQUA

Il sit in del Pd e dei Gd“Abbiamo voluto rappresentare un disagio che rischia di diventare sempre più persistente. Una situazione grave che non deve passare sotto silenzio. E per questo motivo si è reso necessario sensibilizzare nella maniera adeguata l’Amministrazione comunale di palazzo dell’Aquila”. E’ il messaggio caratterizzante il sit-in di protesta promosso dai Giovani Democratici e dal Pd tenutosi dinanzi alla sede del Comune di Ragusa. Proprio in questi giorni, tra l’altro, è arrivato l’acconto del canone idrico. In alcuni casi le bollette sono state recapitate nelle abitazioni dei cittadini l’1 giugno quando, invece, la scadenza risultava essere il 31 maggio. In più si consideri il fatto che le tariffe sono aumentate oltre alla circostanza in base alla quale i cittadini delle zone in cui si registra l’emergenza idrica sono costretti a pagare le autobotti. “Con il sit-in di protesta “L’acqua che non c’è”, abbiamo proprio voluto porre l’accento su questa difficile situazione, auspicando che possa registrarsi il prima possibile una inversione di tendenza. La carenza d’acqua è una delle priorità da definire il prima possibile. Chiediamo all’Amministrazione comunale di attivarsi in tale direzione”.

TRIVELLAZIONI PETROLIFERE: BASTA ELEMOSINE! LA PRESA DI POSIZIONE DI NINO MINARDO

immagine trivelle“Al via la prossima settimana la petizione popolare a sostegno della proposta di legge a mia unica firma che reca norme al fine di attribuire più soldi ai comuni interessati alle estrazioni petrolifere. La proposta di legge assegnata in commissione attività produttive alla Camera ha lo scopo di armonizzare l’aliquota sia per le produzioni di idrocarburi ottenute in mare sia per quelle ottenute in terraferma. Il progetto legislativo è volto ad incidere sui compensi per i Comuni derivanti dalle aliquote in modo da favorire anche e soprattutto gli enti locali nel cui territorio è presente il giacimento, prevedendo comunque compensi per i comuni adiacenti. La normativa vigente, infatti, non prevede compensazioni per i Comuni nel cui territorio è situato il giacimento, ma solo per gli enti interessati. Si tratta quindi di favorire anche i Comuni nel cui territorio è situato il giacimento e non solo l’ente locale dove insistono le attività di estrazione, al quale spetta comunque una percentuale maggiore. Per fare un esempio legato al nostro territorio, Ragusa otterrebbe poco più di quanto ha percepito fino ad oggi, così come Pozzallo avrebbe una percentuale maggiore rispetto agli altri comuni interessati, essendo la città in cui insiste una struttura portuale. Per il resto, sostegno economico ai comuni del territorio ibleo e ai comuni aretusei di Rosolini, Pachino e Portopalo visto che la proposta di legge riconosce i comuni che insistono sul giacimento di terra e a quelli rivieraschi fino ad un raggio di 25 miglia dalle installazioni. E’ una rilevante opportunità per tutti gli enti locali che così potranno inserire nei loro ordinamenti, agevolazioni che consentano di alleviare le difficoltà dei bilanci e di conseguenza garantire più servizi ed efficienza ai cittadini. E’ un beneficio per tutti! Per questo inviterò i sindaci, tutti i rappresentanti istituzionali in generale, le associazioni, il mondo dell’imprenditoria e i cittadini a farsi parte attiva in questa iniziativa che deve avere come unica bandiera quella del nostro territorio e di un legittimo ritorno economico a fronte dello sfruttamento del nostro sottosuolo”. Per sostenere la petizione contattare il seguente indirizzo mail: [email protected]

PEDIBUS, FESTA DI FINE ANNO

pedibusSabato 4 presso il cortile interno della Scuola Cesare Battisti di Ragusa si terrà la consueta festa di fine anno del Pedibus Ragusa. Le carovane delle linee Pedibus di quest’anno si daranno appuntamento al capolinea delle linea ‘arancione’ (vale a dire all’angolo tra il corso Italia e la via Roma) alle 8,00; da qui, percorrendo la centralissima via Roma, si dirigeranno tutte insieme verso la scuola Cesare Battisti dove li attenderanno tutti gli alunni del plesso scolastico insieme ai genitori. Si è voluto dare quest’anno una ‘location’ più centrale, nel cuore della nostra Ragusa, proprio per promuovere ulteriormente il progetto Pedibus che, avviato tre anni orsono, ha prodotto tanti benefici sia per i piccoli partecipanti (socializzazione, salute, educazione stradale, responsabilizzazione, conoscenza dei quartieri, etc) che per i circondari scolastici (meno automobili in circolazione e quindi meno emissioni di CO2 con grande benefici per l’ambiente). Ad attendere i piccoli camminatori ci saranno alcuni ospiti ed amici per dei momenti di gioco ed intrattenimento. Non mancheranno anche i ‘motori’ dell’iniziativa, vale a dire i genitori, che quotidianamente hanno accompagnato per tutto l’anno scolastico le carovane dei piccoli camminatori, impegnandosi in prima persona per far percorrere ai propri figli tanti piccoli passi in un cammino di civiltà.

La morte violenta di Sara. Fermare il femminicidio

080840110-78992cfb-0132-46cb-99c4-99b221c564c0La Cgil di Ragusa, esprime profondo dispiacere, sbigottimento e condanna per la morte di Sara, bruciata viva a 22 anni dall’ex fidanzato; già 55 femminicidi dall’inizio del 2016, più di una donna ogni 3 giorni uccisa per mano dell’uomo che le sta o stava accanto. Una tragedia immane, un fenomeno la cui frequenza e costanza  rischia di essere considerata inconsciamente normalità. La Cgil già presente nelle scuole per sensibilizzare le ragazze e i ragazzi a questa problematica, oggi più che mai intende perseverare nel progetto. “La Cgil di Ragusa esprime altresì preoccupazione per la giovane età e l’atteggiamento tenuto dai due ragazzi i quali seppur intimoriti da un intervento diretto, avrebbero almeno potuto allertare le forze dell’ordine; questo atteggiamento, commentano Peppe Scifo, segretario generale e Valeria Firrincieli, membro di segreteria con delega alle politiche di genere, designa un mancato senso di comunità, di solidarietà, di capacità di guardare agli altri, ai loro bisogni e di dare significato collettivo al dolore. La desensibilizzazione, questa sorta di anestesia sociale deve essere un segnale di allarme per noi adulti e per le istituzioni tutte, dalla famiglia alla scuola, agli enti pubblici, agli educatori, ai luoghi di ritrovo di queste generazioni a cui oggi solo una avveduta e consapevole azione di sistema può ridare un ruolo, investirli di responsabilità; loro stessi chiedono partecipazione e strumenti per sentirsi utili a se stessi e alla comunità”.

Francesco Cafiso e Moni Ovadia tra i protagonisti del Festival delle relazioni

moni_ovadiaDopo il grande successo della Marcia per la pace prosegue il ricco calendario di appuntamenti del Festival delle Relazioni – Stranieri a se stessi, tra la fatica ed il piacere di conoscersi. Tanti gli appuntamenti da non perdere dal 14 al 21 giugno. Si comincia con l’incontro del 14 giugno alle ore 19 presso l’auditorium Cartia con gli studiosi Nello Dell’Agli e Margherita Spagnuolo Lobb che relazioneranno sul tema proposto quest’anno dalla manifestazione. Giorno 15 giugno a Palazzo Garofalo alle ore 19 verrà inaugurata l’istallazione multimediale Stanza della meditazione a cura di Giampiero Carta. Un lavoro di ricerca sonora e visiva che ripercorre e intende fare sperimentare ai visitatori il cammino mistico e spirituale di 4 differenti tradizioni. Alle 19,30, in piazza San Giovanni l’attore e regista Moni Ovadia incontra il pubblico per un momento dal titolo Stranieri e viandanti nel mondo e nel mondo interiore. Al termine, spazio alla grande musica con Francesco Cafiso, jazzista di fama mondiale che omaggia il Festival con una performance in trio che vedrà impegnato anche il pittore Giovanni Robustelli nell’esecuzione live di un’opera pittorica su tela. Il Festival prevede la celebrazione in due momenti della Giornata del Rifugiato. la prima, come per tradizione, si svolgerà il 20 giugno presso il Centro polifunzionale interculturale di viale Colajanni con l’organizzazione della Caritas diocesana di Ragusa. Momenti di intrattenimento musicale e artistici faranno da apertura alle testimonianze di due importanti relatori: Claudio Bertolotti, analista strategico indipendente che si occupa principalmente di questioni politiche, militari e religiose relative all’Afghanistan contemporaneo parlerà di fondamentalismi islamici e possibili contaminazioni. A seguire Diario dalla Siria, testimonianza di Suor Deema Fayyad della comunità monastica di Deir Mar Musa. Il 21 giugno, infine, al Centro Gerico di Vittoria, il Festival chiude i battenti con una serata dedicata all’Arte profuga con il diretto coinvolgimento degli ospiti dei centri SPRAR e momenti di teatro, musica e danza. Il progetto è promosso dalla Fondazione San Giovanni Battista in collaborazione con la Diocesi di Ragusa, il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, l’Istituto comprensivo Vann’Antò, la cooperativa Filotea.

TANTI EVENTI PER LA FESTA DI SAN GIORGIO

San Giorgio 2016 gli organizzatori di Ibla Photo FestivalSta riscuotendo un grande successo la prima edizione di Ibla Photo Festival che ha fatto registrare la partecipazione di venti concorrenti che si stanno dando battaglia a suon di scatti fotografici tutti, naturalmente, legati alla tradizione della festa del santo cavaliere nel quartiere barocco. A favorire la presenza dei visitatori anche la splendida cornice del palazzo Arezzo di Trifiletti. La mostra degli scatti fotografici può essere visitata tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 23. Resterà aperta sino a sabato. Domenica 5 giugno, poi, prima del ritorno in piazza Duomo della processione con il simulacro del santo, ci sarà la premiazione. Intanto cresce l’attesa per le iniziative più di richiamo in programma nel prossimo week end. In occasione delle giornate clou, infatti, sabato 4 giugno, alle 14,30, in piazza Duomo, ci sarà una sfilata d’auto del 36esimo Giro di Sicilia. L’iniziativa “La Sicilia dei Florio” vedrà transitare nel cuore di Ibla veri e propri “capolavori” a quattro ruote che daranno vita, con partenza dalla piazza, a una prova speciale che poi proseguirà per le viuzze del quartiere barocco a salire lungo corso Mazzini. Giovedì 2  il programma liturgico contempla, alle 18,45, la recita del Santissimo Rosario e, a seguire, la coroncina della Divina Misericordia. Mentre alle 19 si terrà la celebrazione della santa messa. Sempre giovedì particolarmente ricco il programma delle iniziative. Alle 10, in piazza Hodierna, dinanzi ai Giardini iblei, si terrà la prima edizione del San Giorgio Kart Gran Prix, a cura del Csain di Ragusa. Dalle 17 alle 24, poi, è prevista la “Notte bianca della cultura”. Sarà possibile visitare siti Unesco, musei, chiese, collezioni, teatri e palazzi, luoghi da raccontare, da vivere e conoscere con la collaborazione dell’associazione Sud Tourism. Alle 18,30, all’auditorium San Vincenzo Ferreri, si terrà il concerto in onore della Festa della Repubblica, a cura dell’orchestra del liceo musicale “Giovanni Verga” di Modica, diretta dal maestro Mirko Caruso. In serata, inoltre, alle 21,30, in piazza Duomo e lungo il corso XXV Aprile, ci sarà la cerimonia di accensione delle artistiche luminarie e dell’illuminazione artistica del Duomo.

VALORIZZAZIONE E FRUIZIONE DELLE VALLATE SANTA DOMENICA E CAVA GONFALONE

downloadFirmato al Comune di Ragusa dall’impresa Savasta, aggiudicataria del cottimo fiduciario per per la valorizzazione e la fruizione delle Vallate di Santa Domenica e Cava Gonfalone, il contratto relativo alla esecuzione dei lavori previsti in progetto che l’impresa si è aggiudicata per il prezzo di 119.570,018 euro. All’interno del grande parco urbano delle Vallate – afferma il vice sindaco con delega ai centri storici Massimo Iannucci – saranno eseguiti lavori di disboscamento, realizzate delle passerelle per consentire la visita delle latomie esistenti, costruiti scalini e rampe nei vari terrazzamenti per facilitare l’accesso sia ai disabili, sia agli addetti ai lavori per l’esecuzione delle periodiche opere di manutenzione”.

UN NUOVO SERVIZIO DI NOLEGGIO BICICLETTE A MARINA DI RAGUSA

 

noleggio-biciE’ stato approvato l’ avviso pubblico per il rilascio di autorizzazioni per il noleggio di biciclette a Marina di Ragusa. L’operatore economico interessato a partecipare alla concessione temporanea dovrà far pervenire al Comune di Ragusa, Corso Italia 72, entro il termine perentorio delle ore 11 del 15 giugno, la domanda redatta secondo il modello allegato all’avviso pubblico stesso. La concessione temporanea riguarderà il rilascio di quattro autorizzazioni al noleggio biciclette e all’installazione di quattro gazebi fino alla fine del mese di settembre, da posizionare, alla fine del Lungomare Andrea Doria, in Piazza Malta, in prossimità del Porto Turistico ed a Punta Di Mola. Si tratta di un servizio che consentirà di alleggerire il traffico dei veicoli a motore nel centro di Marina di Ragusa riducendo l’inquinamento atmosferico ed acustico che renderà più gradevole e più salutare il soggiorno di villeggianti e turisti.

L’EX STRADA PROVINCIALE RAGUSA – SAN GIACOMO IN PESSIME CONDIZIONI

La strada che da Ragusa conduce a San Giacomo 1“L’ex strada provinciale 58 dal 14 dicembre 2014 è diventata comunale. E’ la strada che da Ragusa Ibla conduce a San Giacomo. Basta fare un sopralluogo per rendersi conto delle gravi condizioni in cui versa. Lasciando stare quelle dell’asfalto, ciò che preoccupa di più è il fatto che, ormai da mesi, nessun’azione di scerbatura viene effettuata. Per cui sterpaglie, erbacce e quant’altro hanno invaso i lati della carreggiata, in alcuni casi invadendola e addirittura restringendola”. A denunciare la precarietà della situazione i consiglieri comunali del Pd Mario Chiavola e Mario D’Asta che sollecitano l’Amministrazione comunale di Ragusa a intervenire per evitare che, con l’approssimarsi della stagione estiva possano registrarsi problemi.

BUS NAVETTA GRATUITI PER IBLA SABATO 4 E DOMENICA 5 GIUGNO IN OCCASIONE DEI FESTEGGIAMENTI DI SAN GIORGIO

 

San-Giorgio-2014-il-santo-cavaliere-dinanzi-al-DuomoIl Comando della Polizia Municipale, su disposizione dell’Amministrazione Comunale, ha attivato, per il prossimo fine settimana, in occasione dei festeggiamenti in onore di San Giorgio, un servizio un servizio gratuito di bus navetta da Ragusa per Ibla e viceversa. Il servizio verrà garantito per il tratto Piazza Libertà – Chiesa SS. Trovato (individuati come capolinea) e senso inverso, Sabato 4 giugno  dalle 18 alle 02.00, Domenica 5 giugno dalle 16 alle 01.

FESTEGGIATA LA NONNINA DI MARINA DI RAGUSA

100_6517Un secolo di vita. Con una storia  intrisa di buoni sentimenti e di tanto amore. Gli stessi sentimenti che il marito Giovanni, per anni, ha donato ai suoi amici di Marina di Ragusa. Adesso la nonnina Teresina Muccio, 100 anni, potrà continuare a vivere nella propria casa, venduta all’asta, e donata dall’acquirente in comodato d’uso gratuito. Il benefattore ragusano  Carmelo Giuffè, che ha acquistato l’immobile in tribunale, ha voluto restituire l’alloggio alla famiglia. La nonnina, 100 candeline sulla torta, è stata festeggiata dagli amici e dall’intera comunità di Marina di Ragusa nella sede della delegazione in via Brin,“Nei nostri cuori ci sono due persone speciali – ha detto il nipote della nonnina,  Giovanni Memoria – il buon Dio perché ha permesso alla nonna di raggiungere i cento anni di vita e l’amico Carmelo Giuffrè senza il quale saremo chissà dove. Da dodici anni ci ha regalato un grande sogno. Continuare a vivere nella nostra modesta casa, in via Dandolo, accanto al bar e all’emporio del nonno. Parlare di questa persona ci riempie di gioia. Lo vogliamo ringraziare per quello che ha fatto per la nostra famiglia e per l’intera comunità di Marina di Ragusa”. “Una famiglia speciale con tantissimi ricordi – racconta il consigliere comunale di Insieme, Angelo La Porta -. nonostante il periodo molto difficile che hanno attraversato sono stati un punto di riferimento per l’intera comunità. Il figlio Vincenzo è stato il presidente del Mazzarelli calcio negli anni settanta. A loro va rivolto il nostro più sentito grazie per l’amore che hanno sempre dimostrato per gli altri”. Un pezzo di storia di una borgata che cercava, nel dopoguerra, di costruire la propria identità. Da un piccolo borgo di pescatori ad una frazione turistica. “Il nonno gestiva un piccolo emporio –ricorda la nipote Maria Teresa Memoria –successivamente ha acquistato il bar Memoria nella centralissima via Dandolo. Mi raccontava che, negli anni cinquanta, con un gruppo elettrogeno riusciva ad illuminare l’intera piazza. Lo ricordo come un uomo generoso sempre pronto ad aiutare gli altri”. Il sindaco Federico Piccitto ha donato alla nonnina di Marina una targa ricordo.

La discarica di Cava dei modicani continuerà ad essere operativa sino al 31 gennaio 2017

Cavadei Modicani. Cartabellotta firma ordinanza di prorogaLa discarica di Cava dei modicani continuerà ad essere operativa sino al 31 gennaio 2017. E comunque non oltre il periodo di durata del permanere delle condizioni di contigibilità. In particolare, è stato autorizzato il conferimento sino alla quantità massima complessiva di 20.800 tonnellate. Sono alcune delle decisioni assunte questo martedì a palazzo di viale del Fante nel corso del vertice tenutosi alla presenza del commissario straordinario del Libero consorzio comunale, Dario Cartabellotta, che ha emanato l’ordinanza, del commissario straordinario Ato Srr, Nicola Russo, del presidente della Srr di Ragusa, Vito Fornaro, oltre che dei sindaci e dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali interessate (Ragusa, Chiaramonte, Monterosso, Giarratana). “Mi corre l’obbligo di ringraziare, per le capacità sinergiche e per l’azione di concertazione che è stata svolta e che ci ha consentito di arrivare al soddisfacente risultato – dice il presidente Fornaro – il commissario Cartabellotta, il commissario Russo ma anche i tecnici degli uffici, con in testa Fabio Ferreri e Roberto Lauretta, oltre a Giancarlo Cugnata nella qualità di presidente dell’organismo di liquidazione dell’Ato. Tutto ciò ci ha consentito di fare in modo che la discarica di Cava dei modicani continui a funzionare oltre ad avere la possibilità e opportunità di completare gli adempimenti previsti che ci dovrebbero permettere di chiudere tutte le pratiche sinora avviate. E’ chiaro che inizia da ora la vera sfida per trovare le soluzioni più adatte. Abbiamo sette mesi di tempo e dovremo fare il possibile per non farci trovare impreparati”.

A MODICA SI PENSA DI REALIZZARE IL PRIMO ALBERGO ETICO IN SICILIA GESTITO DA DISABILI

 

albergo eticoBiografia di un sogno è il titolo del libro che verrà presentato a Modica sabato 4 giugno alle ore 18,00 alla Fondazione Grimaldi. Il racconto di una storia di grande Forza e passione, quella di Muni Sigona, una donna ed una madre forte che ha affrontato tante sofferenze e difficoltà nella sua vita, dal suicidio del padre, dovuto alle estorsioni, alla nascita di Toti, che oggi è un delizioso 17 enne che soffre però di un grave disturbo psichico e che necessita di essere seguito e protetto in ogni momento. Un figlio speciale, come ama definirlo Muni, a cui ha dedicato un progetto importante e ambizioso al tempo stesso, un progetto che si sta pian piano realizzando. E questo libro, pubblicato da Carthago Editore, rientra proprio in questo progetto: la realizzazione della Casa di Toti, il primo albergo etico in Sicilia, una comunità residenziale per disabili che verrà realizzato proprio a Modica in una dimora tipica della fine del ‘700, immersa nella campagna modicana, che oggi ospita già dei turisti. Un’Impresa sociale dove verrà ribaltato il concetto di assistenza al disabile, che da “fruitore” del servizio, ne diviene il “gestore” pur se assistito da tutor specializzati. Il ricavato della vendita del libro verrà interamente devoluto alla costruzione della “Casa di Toti”. Il sogno della famiglia di Toti è infatti quello di creare un futuro per lui e per i suoi amici speciali.

RAGUSA, CINQUE BICICLETTE DONATE A MIGRANTI RIFUGIATI

biciclette (5)Vicinanza ai cittadini di Ragusa e spirito di solidarietà. Questi i valori che la Polizia Municipale di Ragusa intende sottolineare nel corso delle celebrazioni del proprio 155° anniversario. Tra le varie iniziative una riguarda da vicino il progetto Famiglia amica del Comune di Ragusa gestito dalla Fondazione San Giovanni Battista. Ai beneficiari richiedenti asilo e titolari della protezione la Polizia Municipale ha fatto dono di 5 biciclette ritrovate nel territorio. “Nel corso del nostro servizio – spiega il comandante Giuseppe Puglisi – abbiamo recuperato queste biciclette che nessuno ha mai reclamato. Abbiamo pensato di farne dono a questi nostri fratelli immigrati per dare un ulteriore segno di vicinanza a quanti ne hanno di bisogn. Siamo lieti – aggiunge Giuseppina Cavalieri, responsabile del progetto – della rinnovata collaborazione con le istituzioni. Siamo ancor più felici perché questo dono è quanto mai appropriato. Per molti di questi ragazzi nostri ospiti la bicicletta è un ottimo mezzo di trasporto e di esercizio fisico. Per molti di loro non è agevole ottenere la patente di guida, dunque potere contare su un mezzo alternativo è molto importante per lo sviluppo della loro autonomia”.

RAGUSANI IN AFFANNO PER LE SCADENZE DI TASSE CHE SI ACCAVALLANO

1409072954-tasse-casa“La bollettazione predisposta dall’Amministrazione comunale riferita alla tassazione idrica è stata pensata con una tempistica sbagliata che colpisce in maniera pesante le tasche dei cittadini ragusani. Infatti, ci sono troppe scadenze ravvicinate che stanno creando non pochi scompensi ai bilanci familiari”. A dirlo è il consigliere comunale del Movimento Civico Ibleo, Gianluca Morando. “Proprio in questi giorni – aggiunge il consigliere – stanno arrivando le bollette dell’acqua. Solo che le stesse sono state recapitate nelle case dei ragusani con appena qualche giorno d’anticipo rispetto alla data di scadenza. Quindi, ad esempio, ci sono casi di bollette arrivate a destinazione il 25 maggio e che già giorno 31 avrebbero dovuto essere pagate. Ora, al di là di tutte le considerazioni che si possono fare sulle tasse che negli ultimi anni le Amministrazioni locali stanno facendo crescere a dismisura e che stanno causando non pochi problemi ai ragusani, di certo non possiamo considerare che tra poco più di quindici giorni, ed esattamente il 16 giugno, ci saranno anche le scadenze Tasi e Imu. Ecco perché diciamo che non si può non constatare come l’Amministazione comunale, anche in questo caso, risulti essere distaccata dalla realtà visto che non comprende come stia assestando un duro colpo ai contribuenti. In più, se si considera che dai dati del Comune risultano diversi morosi, ci chiediamo: cosa si sta facendo per arginare tale fenomeno?”.

Ragusa, affidato il servizio socio-psico-pedagogico alla cooperativa Girotondo

 

11730E’ stata dichiarata aggiudicataria in via definitiva per l’affidamento del servizio socio-psico- pedagogico la Cooperativa Sociale Girotondo a r.l. di Ragusa. Il servizio avrà la durata di 18 mesi come da calendario scolastico. La ditta aggiudicataria, con l’offerta tecnica e l’offerta economica corrispondente ad un ribasso percentuale del 19.9789% sul prezzo a base di gara di 768.000 euro, ha ottenuto un punteggio complessivo pari a punti 83/100, in base ai criteri stabiliti dal bando di gara che prevedeva l’assegnazione di massimo 80 punti per il progetto tecnico e di 20 punti per l’offerta economica.

Scroll To Top
Descargar musica