20-08-2018

CINEMA LUMIERE RAGUSA

van goghGiovedì 5 aprile riprende la rassegna “Appuntamento al buio” con la programmazione di uno dei migliori film della stagione cinematografica in corso “Loveless” di Andrey Zvyagintsev (orari: 18:30 e 21:30). Da venerdì 6 a mercoledì 11 aprile, escluso lunedì 9 aprile, alle 18:30 e alle 21:30, in programmazione il film “Tonya” con Margot Robbie ed Allison Janney. Tonya è stato uno dei film più acclamati degli ultimi mesi e racconta la vita di Tonya Harding, ex campionessa di pattinaggio artistico, accusata, prima delle Olimpiadi del 1994, di essere la mandante dell’aggressione alla rivale Nancy Kerrigan, che l’ha portata alla radiazione e all’abbandono dell’attività agonistica. Il film, attraverso delle finte interviste ai protagonisti della vicenda, attraversa tutte le fasi della vita della pattinatrice, dall’abbandono del padre all’amore tormentato con il marito Jeff, e i rapporti che l’hanno più condizionata, come quello con una madre severa e poco umana, pronta a tutto per renderla una stella. Martedì 10 e mercoledì 11 si potrà assistere alla proiezione di “Tonya” al costo di soli 3 euro. Il cinema Lumiere aderisce infatti all’iniziativa “Cinema days”. Giovedì 12 aprile, in occasione dell’ultimo giorno di festa, l’ingresso al prezzo di  3 euro consentirà di assistere al film “The square”, Palma d’oro a Cannes 2017 (orari: 18:30 e 21:30). Lunedì 9 aprile il Film Evento “Van Gogh – Tra il grano e il cielo”che offre un nuovo sguardo su Van Gogh (1853-1890), attraverso il lascito della più grande collezionista privata di opere del pittore olandese: Helene Kröller-Müller (1869-1939), la donna che ai primi del Novecento, ammaliata da un viaggio tra Milano, Roma e Firenze, e sull’esempio del mecenatismo dei Medici, giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni. Proiezioni: 18:30 – 20:30 – 22:15. Costo intero 10 euro, ridotto 8 euro (over 65, under 10, residenti fuori Ragusa, militari, studenti, tesserati FIC), posti assegnati su pianta. Per info e prenotazioni: 0932682699 – 3492249680 (negli orari di chiusura).

A RAGUSA IL PIANISTA FRANCESE PIERRE-LAURENT BOUCHARLAT

pianista Pierre-Laurent BoucharlatProsegue con grande successo la 23° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” patrocinata dall’Assessorato allo spettacolo del Comune di Ragusa con la direzione artistica della pianista Diana Nocchiero. Il prossimo concerto “Capolavori in Musica” si terrà sabato 7 aprile alle ore 20.30 presso il Teatro Don Bosco e vedrà protagonista il celebre pianista Pierre-Laurent Boucharlat che eseguirà un programma che spazierà dalle affascinanti atmosfere della famosa Sonata “Al Chiaro di Luna” di Beethoven alla maestosità dei “Quadri di un’esplosione” di Mussorgsky. Pierre-Laurent Boucharlat è un artista straordinario. Ha eseguito il suo primo concerto all’età di 13, e ha dato il suo primo recital all’età di 15 anni. Premio Nazionale al Conservatorio Superiore di Musica di Lione, entra nella classe di Jean-Claude Pennetiera Parigi. Si perfeziona con Monique Scalzi, allieva di Alfred Cortot ed Edwin Fisher. Vincitore di concorsi internazionali (Premio SPEDIDAM, Premio Darius Milhaud), nel 2000 fa parlare di lui l’uscita della sua registrazione “live” dei completi 24 Études di Frédéric Chopin. Esibitosi nei principali paesi europei (Russia, Germania, Svizzera, Italia, Spagna, Belgio, Grecia, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Macedonia), Asia (Kazakhstan, Siberia) e in America (Stati Uniti, Canada, Messico). Tour in recitals, con orchestra o solisti, oppure come parte di formazioni cameristiche, tra cui il Prometheus Trio (violino, violoncello, pianoforte). Partecipa regolarmente a trasmissioni televisive sui canali France Television, France 2 e France 3, e TLM. Nella sua discografia otto cd dedicati a Beethoven (11 Sonates), Schumann e Moussorgski (Quadri di un’esposizione), Liszt e, ovviamente, Chopin (24 studi). Nel luglio 2017 ha pubblicato un cofanetto cd/dvd delle opere complete violino-pianoforte di Johannes Brahms. Il concerto come sempre avrà inizio alle ore 20.30, ingresso in sala ore 20.00. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

Schiaffi e pugni alla ex moglie, arrestato a Ragusa marito violento

donne poliziottoLa Polizia ha tratto in arresto B. I. albanese di anni 36 per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Alle ore 9 di venerdì dagli uffici della Questura di Ragusa si sono sentite urla disperate provenire dal parcheggio pubblico adiacente. Una donna che chiedeva aiuto con due bambini in braccio ha riferito ai poliziotti  di essere stata colpita al volto dall’ex marito. Nel frattempo altri operatori della Squadra Mobile e dell’Ufficio Immigrazione raggiungevano l’uomo bloccandolo e portandolo all’interno della Questura. La vittima veniva condotta presso l’ufficio sanitario della Polizia di Stato dove il medico prestava le prime cure in quanto perdeva sangue dal naso e successivamente veniva accompagnata da personale specializzato della Squadra Mobile presso il pronto soccorso per esami diagnostici accurati, dove veniva giudicata guaribile in 10 giorni. I due si erano separati da poco e l’uomo non accettando il rifiuto da parte della moglie di continuare a vedersi, in più occasioni l’ha minacciata di morte. Di recente una pattuglia della Squadra Mobile è intervenuta presso l’abitazione della madre della vittima bloccando l’uomo che attendeva la donna sotto casa con un coltello in tasca.

In memoria di Ubaldo Balloni. Il ricordo di Peppe Scifo

Ubaldo Balloni PHRiceviamo e pubblichiamo: “… bisognava combattere per assicurare ai pescatori di Scoglitti, ai braccianti di Vittoria, agli intellettuali, ai lavoratori un avvenire più sicuro più sereno e migliore”. Queste le parole di Ubaldo Balloni, dirigente della Cgil, segretario della Camera del lavoro e Sindaco comunista della Città di Vittoria, pronunciate  nel 2004 durante l’intervista per la realizzazione di un docu-film dal titolo “Accaniti”. Per tutta la sua vita ha lavorato sempre per servire la causa della democrazia, del progresso e della difesa dei più deboli. Con coraggio e grande determinazione, lui e tutta quella generazione, lottarono per dare  un futuro al Paese, ai lavoratori e alle classi più bisognose. Ubaldo Balloni pagò a caro prezzo le sue idee subendo un ingiusto licenziamento da funzionario comunale. Non si arrese, anzi continuò la sua battaglia a fianco dei lavoratori e del popolo vittoriese per l’emancipazione dalla schiavitù del bisogno. Ricordo la sua grande lucidità fino ad oggi nel commentare tutti gli eventi politici e sociali su scala internazionale, nazionale e locale. Ma il ricordo più importante è la sua lezione di uomo onesto, che con grande umiltà parlava con tutti, dai braccianti agli intellettuali, consapevole che gli esseri umani sono tutti uguali e hanno pari dignità senza distinzione alcuna di razza, ceto, religione  e credo politico. Riusciva a parlare con tutte le fasce di età, spesso si trovava a confronto con i giovani che lo ascoltavano sempre con grande ammirazione. Nel mio percorso dentro la Cgil, Ubaldo è stato l’unico  vero e  grande maestro dal quale ho appreso il senso di responsabilità verso i lavoratori e le classi povere e lo spirito di servizio nei confronti di tutte le persone che il sindacato rappresenta. La sua perdita ci lascia un grande vuoto affettivo e morale, ma al tempo stesso un eredità enorme fatta di ideali e senso del dovere per la costruzione di un mondo migliore fatto di libertà, democrazia e pace. Firmato Giuseppe Scifo Segretario generale Cgil di Ragusa

Incidente sulla Pozzallo Ispica: due feriti nello scontro frontale fra due auto

DSC_0312La Polizia Provinciale ha rilevato un incidente stradale avvenuto giovedì mattina poco prima delle ore 11 sulla s.p. 46 che ha interessato due autovetture. Nello scontro frontale all’intersezione con la strada dell’agglomerato industriale ex Asi i due conducenti delle auto, una Fiat 500L guidata da un modicano di 45 anni e una Mercedes C220 alla cui guida c’era un 30enne di Ispica, sono rimasti feriti e trasportati all’Ospedale di Modica. I sanitari del pronto soccorso al conducente della Fiat 500L hanno riscontrato una frattura del polso. Meno grave l’altro conducente.

Continui furti in abitazione a Ragusa in contrada Bruscè

ramelliDa alcune settimane nelle vie Ramelli, Cultrone e Occhipinti, a poca distanza del “futuro” Ospedale di Ragusa, si sono verificati svariati furti o tentati di furto negli appartamenti della varie cooperative. Alcune denunce delle vittime raccontano di scassi con effrazione e anche con furti, operati da malviventi  con viso nascosto da passamontagna. I malviventi sono entrati all’interno
delle abitazioni soprattutto in orari notturni, con le persone che dormivano e che si sono accorte del danno subito solo al loro risveglio. Sarebbe opportuno, da parte delle forze dell’ordine, intensificare i controlli in quella zona, per prevenire una ulteriore escalation dei furti e impedire, soprattutto, che possa essere messa a rischio l’incolumità dei residenti.

RAGUSA, UNA TARGA PER RICORDARE LA COMPAGNA ANGELA

ANGELAA una anno dalla sua prematura scomparsa le compagne, i compagni, Cettina –  l’amica del cuore -,  i familiari e gli amici di Angela la ricordano mercoledì 28 marzo 2018, alle ore 18.00 presso la sede di Art. 1 MDP di Ragusa in vico Cairoli Ragusa.  Angela è venuta a mancare  dopo una lunga malattia, ma nel suo doloroso percorso ha sempre lottato e sperato. Alla fine si è arresa con dignità e ha voluto che i suo ideali e la sua appartenenza ai valori della sinistra venissero ricordati; infatti,  ha donato tutti i suoi libri, tantissimi, alle compagne e ai compagni di Art. 1 MDP di Ragusa. Una libreria collocata nel salone della sede di Art. 1, custodirà la memoria di Angela, una donna sempre impegnata nel cercare di affermare una società più giusta. Angela ha iniziato a lavorare giovanissima presso il gruppo del PCI al Senato della Repubblica e man mano ha seguito i cambiamenti dello storico Partito fino a quando non è arrivata la malattia che l’ha lacerata. Tuttavia ha continuato a lottare sia per sconfiggere il suo male sia per l’impegno politico e sociale. Tutti la ricorderanno combattiva e sorridente.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

buyDa giovedì 29 marzo a mercoledì 4 aprile “Io c’è” commedia di Alessandro Aronadio con Edoardo Leo, Margherita Buy, Giuseppe Battiston. Orari: 18:30 e 21:00; lunedì 2 Aprile aperto. Settimana di pausa per la rassegna “Appuntamento al buio” (che riprenderà regolarmente giovedì 5 Aprile) .Nella commedia “Io c’è” Massimo Alberti (Edoardo Leo) è il proprietario del “Miracolo Italiano”, bed and breakfast un tempo di lusso ridotto ormai ad una fatiscente palazzina. La crisi che ha messo in ginocchio l’attività sembra non aver scalfito i suoi dirimpettai, un convento gestito da suore sempre pieno di turisti a cui le pie donne offrono rifugio in cambio di una spontanea donazione. Esentasse. Ecco l’illuminazione di cui Massimo aveva bisogno: se vuole sopravvivere deve trasformare il “Miracolo Italiano” in luogo di culto. Ad accompagnare Massimo nella sua missione verso l’assoluzione da tasse e contributi la sorella Adriana (Margherita Buy), inquadrata commercialista, e Marco (Giuseppe Battiston), scrittore senza lettori e ideologo perfetto del nuovo credo.

Bambino investito a Modica

autoUn bambino di 10 anni è stato investito venerdì pomeriggio in Via Nazario Sauro, nella zona antistante alla Parrocchia di Sant’Anna, al Quartiere Dente. L’incidente stradale è avvenuto intorno alle 17. Il minore, residente nel quartiere,  era in compagnia del padre, quando improvvisamente, avrebbe attraversato la strada fuori dagli esistenti attraversamenti pedonali proprio mentre sopraggiungeva un’autovettura Rover condotta da un anziano. Scattato l’allarme, sul posto si sono portati l’ambulanza del 118 e una pattuglia della polizia locale. Il ragazzino è stato trasferito al Pronto Soccorso e, poco dopo, è stato sottoposto a intervento chirurgico  per la ricomposizione di una frattura alla tibia. Ha riportato anche un politrauma.

 5kg di droga per la movida modicana

SULCAJ ERALDI Carabinieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato Erald Sulcaj, 32 anni, operaio albanese, residente a Modica Alta per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. Durante una perquisizione domiciliare inizialmente veniva trovata una busta con circa 20 grammi di marijuana e, celata all’interno di una botola che dal bagno si affacciava in un sottotetto, il tesoretto di 5 chili e mezzo di marijuana. Nella disponibilità dell’uomo è stata rinvenuta la somma contante di circa 1200 Euro, provento di spaccio e sottoposta a sequestro. Il giovane è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria iblea agli arresti in attesa di giudizio.

Salvare vite in mare non è reato. La Cgil di Ragusa solidarizza con la ONG Open Arms

Open ArmsRiceviamo e pubblichiamo: “La Cgil di Ragusa aderisce e partecipa al Sit – in organizzato oggi sabato 24 marzo a Pozzallo da Arci e altre associazioni in solidarietà all’ONG spagnola Open Arms per ribadire che salvare vite umane in mare non è reato. Siamo di fronte ad un forte arretramento sul piano della garanzia dei diritti umani per i migranti che attraversano il Mediterraneo. La politica dell’Europa e dell’Italia in prima linea, rivolta alla “esternalizzazione dei confini” rischia di aggravare la situazione nel Mediterraneo. Da un lato si fa pressioni sulle Ong, e dall’altro si fa sempre maggiore affidamento alle autorità libiche senza nessuna garanzia circa il rispetto dei trattati internazionali e dei diritti umani dei migranti. Secondo quanto dichiarato da un recente rapporto di Medu, medici per i diritti umani, l’85% dei migranti giunti dalla Libia ha subito in quel paese torture e trattamenti inumani e degradanti e nello specifico il 79% è stato detenuto/sequestrato in luoghi sovraffollati ed in pessime condizioni igienico sanitarie, il 70% ha subito costanti deprivazioni di cibo, acqua e cure mediche, il 65% gravi e ripetute percosse. Per questo motivo il calo del numero di sbarchi tanto sbandierato dal Ministro Minniti, non è una vittoria; gli accordi con la Libia, Paese non democratico in mano a gruppi e bande armate in conflitto per il controllo del territorio che lucrano anche sul traffico degli esseri umani, non garantiscono il principio di tutela dei diritti umani e della dignità delle persone. Bisogna cambiare rotta, per una corresponsabilizzazione degli stati membri dell’UE, a tutela delle vite umane. Non possiamo continuare a vedere il Mediterraneo diventare un cimitero di vite umane e non possiamo più sopportare l’affidamento di centinaia di migliaia di bambini, donne e uomini alla Libia. Per questo è urgente rivedere il Trattato di Dublino e attivare subito corridoi umanitari soprattutto in relazione ai violenti conflitti, primo fra tutti quello in Siria”. Firmato Giuseppe Scifo – Segretario generale Cgil di Ragusa

Arrestata coppia specializzata in furti in abitazione consumati a Marina di Ragusa, Scoglitti, Comiso e in abitazioni delle campagne ragusane

TRUBIA Salvatrice 15.031989 CaltagironeGRASSO Angelo 19.02.1993 Vittoria

La Polizia ha eseguito il dispositivo di misura cautelare in carcere a carico di Salvatrice Trubia nata a Gela il 15/03/1989 e Angelo Grasso nato a Ragusa il 19/02/1993, entrambi domiciliati a Vittoria. Dopo mesi di indagini gli investigatori hanno constatato la spiccata professionalità della coppia. Non esitavano davanti a nulla e stavano attentissimi agli impianti di videosorveglianza ma, in alcuni casi, gli errori sono stati fatali. Sono stati ricostruiti 10 furti consumati o tentati e l’utilizzo fraudolento di carte bancomat. In più di un’occasione è emerso che la coppia dopo il furto di bancomat o carte di credito, tentasse di utilizzarle subito mediante i codici pin che, purtroppo, in alcune occasioni era custoditi insieme agli strumenti. Al termine delle indagini durate 6 mesi, la Squadra Mobile di Ragusa ha depositato un’articolata informativa alla Procura della Repubblica iblea. Il Gip presso il Tribunale di Ragusa ha accolto la richiesta della Procura applicando la misura cautelare della custodia in carcere stante la loro pericolosità essendo entrambi recidivi, peraltro in modo specifico per tipologia di reato.

SEMINARI AVIS SCUOLA A RAGUSA

sala avisL’Avis Provinciale di Ragusa, con il patrocinio di dell’U. S. T. di Ragusa e dell’Avis Regionale Sicilia, organizza per venerdì 23 marzo dalle ore 8.30 alle 17.00 presso l’Auditorium dell’Istituto “F. Besta” di Ragusa, un Seminario dal titolo: “Innovazione e ricerca didattica: scuola senza zaino e organizzazione di nuovi ambienti di apprendimento ”. Prosegue così l’attività dell’Associazione per la Scuola, un impegno importante per la valenza pedagogico-didattica, rivolto ai docenti e teso all’orientamento del benessere della persona, così come indicato nel Protocollo d’Intesa tra l’Avis Provinciale di Ragusa e l’U.S.T di Ragusa (sottoscritto il 5 novembre 2015). Il Programma prevede alle ore 8.30  accoglienza e  registrazione, alle ore 9.00  aaluti istituzionali, alle ore 9.15 apertura dei lavori, alle ore 9.30 “Il perché dei nuovi modelli organizzativi”, rfelazione della dott.ssa Giovanna Criscione, Ispettrice MIUR e già Dirigente U. S. P. di Ragusa e di Siracusa, alle ore 10.00 “Scuola, villaggi, Europa: modelli di innovazione didattica ed educativa “, realazione del dott. Carlo Chianelli, Coordinatore Scientifico della rete internazionale della Scuola senza zaino, alle ore 10.30 “ Dire bravo non serve”, relazione del dott. Marco Orsi, Dirigente  Scolastico 5° Circolo Didattico di Lucca – Presidente Nazionale dell’Associazione  “Senza Zaino”, alle ore 11.15 “Trasformare gli spazi di apprendimento : missione possibile, sostenibile, replicabile”, relazione del dott. Massimo Berardinelli,  Dirigente Scolastico Direzione Didattica “S. Filippo” di Città di Castello, alle ore 12.00 dibattito; dopo una pausa alle ore 14.30 ”Avis e Scuola: un impegno educativo e formativo comune ”, relazione del dott. Giampiero Saladino- Direttore della Scuola “F. stagno D’Alcontres” di Modica –V. Presidente Vicario di Avis Provinciale Ragusa, alle ore 15.00 “Dalla Scuola Dell’infanzia alla secondaria superiore: un possibile percorso senza zaino”, relazione del dott. Marcello Rinaldi, Dirigente Scolastico ISS “ Ciuffelli Einaudi di Todi e Istituto Comprensivo. di Massa Martana, alle ore 15.45 “L’ora di lezione non basta” relazione del dott. Marco Orsi, alle ore 16.30 chiusura del seminario con la conclusione della dott.ssa Criscione.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

La-forma-dell-acqua_articleimageSettimana ricca di appuntamenti al cinema Lumière con due serate evento e la proiezione del film premio Oscar di quest’anno “La forma dell’acqua”. Giovedì 22 marzo continua la seconda parte di “Appuntamento al buio” con in programma il film “Un profilo per due” esilarante commedia di Stéphane Robelin (orari 18:30 e 21:30). Venerdì 23 alle 19:30 “Balon” di Pasquale Scimeca. Il regista, conosciuto per il film Placido Rizzotto presentato a Venezia nel 2000 e per la sua fatica più recente del 2014 Biagio, con il film Balon ha appena avuto la sua prima mondiale nella Competizione Tallin Black Nights. Girato principalmente nell’Africa subsahariana, con attori non professionisti, segue il viaggio di due giovani rifugiati dalla loro casa distrutta fino alla costa della Libia. Alla fine della proiezione il regista parlerà col pubblico presente. “La forma dell’acqua” di Guillermo Del Toro con Sally Hawkins, Octavia Spencer, Richard Jenkins, Michael Shannon sarà proiettato solo sabato 24, domenica 25 e mercoledì 28 marzo alle 18:30 e alle 21:30. Il film ha ottenuto 13 candidature e vinto 4 Premi Oscar, ed è stato premiato col Leone d’oro al Festival di Venezia, ha ottenuto 5 candidature e vinto 2 Golden Globes, 12 candidature e vinto 3 Bafta. Nella sua nuova opera, La forma dell’acqua, il visionario Guillermo del Toro racconta una fiaba gotica ricca di suggestioni fantasy, ambientata nel pieno della Guerra Fredda americana (siamo nel 1963) e incentrata su una giovane eroina senza voce che incaricata di ripulire un laboratorio segreto, si imbatte per caso in un pericoloso esperimento governativo: una creatura squamosa dall’aspetto umanoide, tenuta in una vasca sigillata piena d’acqua.  Lunedì 26 riposo settimanale (per eventuale apertura chiamare il 3492249680). Martedì 27, dopo lo strepitoso successo al botteghino, con oltre 120.000 spettatori, torna al cinema Lumiere solo il 27 Marzo Caravaggio – L’Anima e il Sangue, il nuovo film d’arte dai creatori di ‘Firenze e gli Uffizi’ e ‘Raffaello, il Principe delle Arti’ prodotto da Sky e Magnitudo Film dedicato ad uno degli artisti più controversi e amati al mondo: Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio. Un viaggio emozionante attraverso la vita, le opere e i tormenti di Caravaggio, artista geniale contraddittorio, che più di ogni altro ha raccolto in sé luci e ombre, genio e sregolatezza, generando opere sublimi. Il film sarà proiettato il 27 marzo alle 18:30 e alle 21:00.

AL TEATRO DON BOSCO DI RAGUSA CONCERTO CON LA VIOLINISTA SIHANA BADIVUKU E LA PIANISTA MAJA KASTRATOVIC

Sihana Badivuku e Maja KasSabato 24 marzo, alle ore 20.30,  appuntamento dedicato alle “Atmosfere romantiche e spagnole”: il programma prevede una prima parte dedicata al romanticismo tedesco e nella seconda un omaggio alla musica spagnola. Diretta dalla pianista Diana Nocchiero, con il patrocinio dell’Assessorato allo spettacolo del Comune di Ragusa, prosegue dunque la stagione concertistica “Melodica”. Sabato protagoniste assolute saranno due donne eccezionali. Sihana Badivuku, laureata presso il Conservatorio di Stato di Mosca “PI Tchaikovsky” e presso la “Hochschule für Music” di Detmold, si è esibita in numerosi prestigiosi festival internazionali e concerti in tutto il mondo, tra cui Kosovo, Albania, Macedonia, Spagna, Turchia, Bulgaria, Germania, Russia, Finlandia, Irlanda, Belgio, Ucraina, Lituani,a Slovenia, Canada ed USA. È docente di Violino presso la Facoltà di Arti/Reparto musicale di Pristina; primo violino presso la Filarmonica del Kosovo e presso la Filarmonica albanese. Dal 2010 è inoltre presidente dell’Associazione Europea degli Insegnanti di Archi (ESTA) in Kosovo e da anni ricopre il ruolo di membro di giuria in diversi concorsi di violino in Kosovo, Macedonia, Albania. Maja Kastratovik, laureata al prestigioso “Conservatorio di Tchaikovsky” di Mosca, ha tenuto concerti come solista e con numerosi ensemble di camere in diversi paesi, come Russia, Ucraina, Inghilterra, Italia, USA, Repubblica Ceca, Slovenia Lubiana, Maribor, Serbia, Macedonia ed Austria. Per il suo lavoro qualitativo come musicista e pedagoga, ha ricevuto numerosi premi. È stata anche membro della giuria in diversi concorsi musicali in Slovenia, Serbia, Macedonia e Albania. L’ingresso in sala  fissato per le ore 20, il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; Associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

NASCE LA POP BAND IBLEA “BLACKOUT”

blackoutSabato scorso, in occasione della festa patronale di San Giuseppe a Santa Croce Camerina, si è esibita per la prima volta davanti al pubblico della boy band “Blackout”. I cinque teenager hanno tenuto il palco come cantanti navigati. La band è composta da Giuseppe Girlando, 13 anni, al basso; Marco Cannata, 10 anni, alla tastiera; Francesco Rosa, 12 anni, alla batteria; Sergio Cannata, 14 anni, alla chitarra elettrica; Damiano Di Mauro, 12 anni, chitarra e voce. “Salire sul palco – hanno dichiarato – è stata una scarica di adrenalina molto forte e ci siamo detti di trasformare questa emozione in buona musica. Il pubblico ha gradito e questo ci ripaga di tante ore di preparazione e di prove”. Il gruppo, seguito da un vocal coach d’eccezione come il Maestro Peppe Arezzo e diretto dal Maestro Danilo Ferro, ha aperto il concerto della cover band “Luna Rossa”. Per i Blackout il prossimo appuntamento sarà il 14 aprile presso il teatro tenda dove saranno ospiti del progetto “senza confini” organizzato dalla scuola Mariele Ventre di Ragusa.

 “Da Camarina a Caucana”

invito da camarina a caucana-Giovedì 22 marzo alle ore 17 presso il Centro Studi Feliciano Rossitto di Ragusa, via Ettore Majorana 5, ci sarà la presentazione del volume di Paola Pelagatti Da Camarina a Caucana. Ricerche di archeologia siciliana. La raccolta di scritti su scavi e ricerche a Camarina, Santa Croce Camerina-Punta Secca, nelle necropoli sicule di Castiglione e Monte Casasia dell’entroterra e in altri siti del ragusano, consiste in una riedizione di contributi pubblicati in numerose sedi, dal Bollettino d’Arte del Ministero dei Beni Culturali, all’Istituto Italiano di Numismatica, a Kokalos (Istituto di Storia Antica, Università di Palermo), all’Archivio Storico Siracusano, e ad altre riviste, nell’arco degli anni della permanenza dell’Autrice a Siracusa, nella Soprintendenza alle Antichità della Sicilia Orientale. La riedizione è arricchita da testi inediti, integrazioni e appendici frutto di nuovi dati e della continua attività di ricerca in ambito archeologico. Interverranno Giorgio Chessari, presidente del Centro Studi “Feliciano Rossitto”, Giovanni Di Stefano (Museo di Camarina, Università della Calabria). Massimo Frasca (Università di Catania), Giuseppe Voza (Soprintendente Emerito di Siracusa). La professoressa Paola Pelagatti (Accademia Nazionale dei Lincei) concluderà i lavori. Sarà presente l’Editore Gangemi. L’iniziativa è resa possibile grazie alla collaborazione di: Centro Studi “F. Rossitto”, Comune di Ragusa, Archeoclub d’Italia-sez. Ragusa, Associazione Culturale “Genius”.

Caffe’ letterario a Modica con Massimo Boscarino

palazzo cultura mosicaSabato 24 marzo alle ore 17,30 presso il palazzo della Cultura di Modica, in corso Umberto I, per l’11.mo appuntamento al Caffè Quasimodo, si terrà un incontro con Massimo Boscarino autore dei libri “La mia e la tua guarigione” e “La fine o l’inizio Esseno”. L’iniziativa, curata da Domenico Pisana, presidente del Caffè Quasimodo, prevede intermezzi musicali del Trio da Camera Paolo Bernò, clarinetto, Lino Gatto, chitarra, Leonardo Martignano, percussioni.

AL CINEMA LUMIERE DI RAGUSA

nomeGiovedì 15 marzo continua la seconda parte di “Appuntamento al buio” con in programma “The squadre”, film del 2017 diretto da Ruben Östlund vincitore della Palma d’oro allo scorso festival di Cannes (orari 18:30 e 21:30). Da venerdì 16 a domenica 18 marzo “Nome di donna ” film di Marco Tullio Giordana con Cristiana Capotondi. Orari: 18:30 e 21:30. Lunedì 19 marzo “Because the night” serata Jean Vigo a partire dalle 18:30: la serata è organizzata con il cineclub Fitzcarraldo (ingresso  5 euro e gratuito per i titolari di abbonamento “Appuntamento al buio”). Martedì 20 e mercoledì 21 marzo ancora “Nome di donna” alle ore 18:30 e 21:30: il film racconta la storia  di Nina, una giovane madre single che all’inizio dell’estate decide di lasciare Milano e di trasferirsi con la figlia in un paesino della bassa Lombardia. Qui Nina trova impiego in una prestigiosa clinica privata per anziani, dove ha modo di relazionarsi con le altre donne che vi lavorano, alcune italiane e molte straniere. Questo luogo elegante e quasi fiabesco, però, cela uno scomodo segreto, legato al torbido sistema di favori messo in piedi da manager della struttura.

Scroll To Top
Descargar musica