19-07-2018

Ragusa, cominciamo dall’ABC: A come ACCOGLIENZA, B come BELLEZZA, C come CREATIVITA’.

001-_DF55873Il progetto di moda etica “Nei Panni dell’Altro”, realizzato dalla cooperativa Rel-Azioni e finanziato dalla Fondazione San Giovanni Battista nell’ambito del progetto SPRAR, torna a raccontarsi alla città di Ragusa e ai suoi tanti visitatori in occasione della manifestazione A Tutto Volume. Per tre giorni, i modelli realizzati da richiedenti asilo ospitati in due centri di accoglienza della città, sotto la guida del direttore artistico Giampiero Carta e con il prezioso sostegno di tanti volontari e sostenitori, saranno esposti  e potranno essere acquistati venerdì 15 e sabato 16 in via Roma (di fronte al negozio Intimissimi) e domenica 17 a Ragusa Ibla,  in piazza Chiaramonte (dalle 10 alle 13) e nel pomeriggio ai Giardini Iblei. Si tratta di gonne, borse, T-shirt, stole e foulard dipinti a mano e ispirati a un’idea di recupero e sostenibilità. I capi sono stati confezionati infatti a partire da stoffe riciclate e possono essere anche realizzati su richiesta. “Nei panni dell’altro”, che opera da febbraio 2017, coniuga creatività e imprenditorialità con il fine di promuovere l’intercultura e dotare richiedenti asilo e protezione umanitaria di strumenti concreti di espressione ed emancipazione economica. Ha visto fino ad ora il coinvolgimento di 35 persone provenienti da Nigeria, Gambia, Ghana, Guinea, Egitto, Pakistan. Nonostante le esigue risorse economiche, ha potuto esistere grazie al supporto di singole persone e realtà commerciali che hanno messo a disposizione materiali e know-how nella convinzione che la cultura dell’accoglienza e della solidarietà debba e possa contrapporsi alla discultura del cinismo e dell’indifferenza. Per saperne di più, visitate la pagina FB https://www.facebook.com/neipannidellaltro/ e instagram. Info: Lavinia Cutello, 330 849862.

Cinema Lumiere Ragusa

lazzao feliceDa venerdì 8 giugno a mercoledì 13 verrà proiettato alle 18:30 e 21:30 “Lazzaro felice”, film di  Alice Rohrwacher con  Adriano Tardioli, Alba Rohrwacher, Palma d’oro a Cannes per miglior sceneggiatura. Lunedì 11 giugno chiusura settimanale. “Lazzaro felice” racconta la storia di Lazzaro, un giovane contadino che non ha ancora vent’anni e sorride alla vita. Anzi, la sua bontà pura e spontanea lo fa a volte sembrare una persona stupida e ingenua, di cui è facile approfittare. Incapace di pensare male del prossimo, Lazzaro non può fare altro che credere negli esseri umani.  È la sua bontà che lo spinge ad approcciarsi al mondo in modo aperto e sereno, un modo che gli uomini da sempre ignorano.

Cresce ancora il mercato dei giochi online. In Sicilia sono in aumento i giovani giocatori problematici

giochi on lineCorreva l’anno 2012 quando i Monopoli di Stato hanno proceduto alla legalizzazione e regolamentazione dei casinò online. Da allora il segmento ha continuato a crescere attirando al contempo un sempre maggior numero di giocatori appassionati di roulette, blackjack, slot machine, baccarat, i giochi più popolari delle varie piattaforme esistenti oggi sulla rete.

Secondo i dati riferiti 2017 riportati nel report annuale dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, la spesa nel segmento del gioco online nel nostro paese è cresciuta del 34% toccando la cifra di 1,37 miliardi di euro. Casinò games e scommesse sportive, con 569 e 556 milioni di euro, hanno rappresentato la fetta più consistente in termini di spesa, rispettivamente con il 41,3% e il 40,4% del totale. Il gioco online ha portato complessivamente nelle casse dello Stato 318 milioni di euro (il 29% in più rispetto al 2016), ossia circa un quarto della Spesa.

Gli appassionati dei casinò games sono 879mila (spesa media 54 euro), 611mila giocano ai tornei di poker (10 euro) e 447mila al poker cash (13 euro), 282mila al bingo (8 euro), 153mila sulle scommesse virtuali (6 euro) e 192mila sul Lotto (10 euro). Anche la roulette nella sua versione online continua a mantenere il suo fascino, considerando che assorbe il 21% del mercato complessivo dei casinò digitali, molti dei quali hanno canalizzato la loro attenzione sull’innovative roulette online di Voglia di Vincere, uno dei nuovi operatori del circuito legale AAMS.

Il report riferisce inoltre che il 48% dei giocatori online vive al Sud o nelle Isole, il 22% al Centro e il 30% al Nord. La Campania è la regione che detiene il maggior numero di giocatori attivi, pari al 17% del totale nazionale, seguita dalla Sicilia con il 13% e dalla Lombardia con il 12%.

Altri dati emersi da uno studio sul gioco d’azzardo predisposto dal CNR rilevano che negli negli ultimi 10 anni sono quadruplicati i giocatori problematici: dai 100mila stimati nel 2007 fino ad arrivare ai 400mila stimati nel 2017. Questi diminuiscono tra gli studenti particolarmente nelle Regioni del Centro e Nord Italia, mentre si rilevano purtroppo incrementi in Sicilia, Basilicata, Calabria, Molise ed Abruzzo.

Chi sembra più a rischio di sviluppare problemi relazionate al gioco sono quelli in cerca di prima occupazione (19,2%) e gli studenti (14,1%). Secondo gli ultimi dati elaborati dall’Ifc, in Sicilia la percentuale di studenti fra i 15 e i 19 anni che hanno giocato d’azzardo almeno una volta nell’arco dei dodici mesi del 2017 è di 43,7%.

La percentuale più bassa mai registrata dal 2008. Sembrerebbe una buona notizia ma, in realtà, la Regione rimane comunque la seconda nella graduatoria nazionale, dietro solo alla Campania in cui a cadere nei tentacoli dell’azzardo è il 44,1 per cento dei giovani nella fascia d’età presa in considerazione dall’analisi”, ha commentato Sabrina Molinaro dell’Ifc-Cnr analizzando i dati. “Un altro tasto dolente nell’isola” – continua la ricercatrice- “è la crescita dei giovani giocatori con profili problematici che sono in netto aumento rispetto agli anni precedenti”.

Dal report emerge che i giovani giocano più di tre volte a settimana, spendono più di 50 euro al mese e sono definiti “poligiocatori”, nel senso che praticano più di tre giochi diversi.

“Di quel 43,7 per cento di giovani giocatori d’azzardo, circa il 9 per cento ha un profilo di rischio problematico. Il 4 per cento di tutti gli studenti presi in considerazione dallo studio del Cnr condotto da Ipsad ed Espad”, prosegue Molinaro. Secondo l’esperta dell’Ifc-Cnr “rispetto ai giovani sono state investite risorse e sono stati fatti interventi di prevenzione ed educazione nelle scuole, ma molto meno al Sud dove, appunto, si sono visti minori risultati”.

ARRESTATA L’AUTOMOBILISTA CHE HA TRAVOLTO UCCIDENDOLE DUE PERSONE A MODICA

Polizia e CarabinieriPersonale del Commissariato di P.S. e della Stazione Carabinieri di Modica ha proceduto all’arresto ai domiciliari per omicidio stradale plurimo dell’autrice dell’investimento mortale avvenuto ieri sera in contrada Catanzaro Conca d’Oro. In seguito all’incidente sono morti Rosario Gennuso, di 69 anni, e la sua compagna Olga dell’Ucraina di 56 anni. I due stavano passeggiando quando sono stati investiti da un’auto che ha proseguito il suo percorso senza fermarsi a prestare soccorso. L’automobilista poco dopo si è recata presso il Commissario di Polizia per costituirsi.

Le opzioni binarie sui mercati finanziari

ava tradeEcco un termine che si sente usare molto ultimamente in rete: opzioni binarie. Ma di che si tratta? E da dove viene questa mania per le opzioni? È legale? E offre davvero delle possibilità di guadagno? Gli interrogativi su questo tipo di prodotto finanziario sono ancora molti, e noi cercheremo di rispondervi. Le opzioni sono un prodotto del mercato finanziario in cui il profitto dato da un investimento è una somma fissa prestabilita e in cui l’esito può essere solo o corretto o sbagliato. Proviamo a essere più chiari: un’opzione è una previsione sull’andamento del prezzo di un certo bene venduto sui mercati finanziari, che può essere un’azione, una materia prima, un indice o della valuta. Se la previsione risulta corretta, si guadagna una cifra prestabilita, altrimenti si perde l’investimento. Come potete ben capire, si tratta di qualcosa di completamente diverso dal modo tradizionale di investire in borsa, ed è un sistema che ha avuto il suo boom grazie alle nuove tecnologie per lo scambio in borsa, e in particolare grazie alla possibilità di far scambiare contemporaneamente tantissimi piccoli trader su piattaforme via web. Si tratta di una svolta che si è verificata nel 2008, quando la US Securities and Exchange Commission (http://www.sec.gov/) autorizzò questo tipo di prodotti. Di lì a poco cominciò l’epoca del trading online, che vide una fioritura di piattaforme e la risposta di moltissimi trader, per lo più dilettanti. Grazie alle opzioni binarie tutti possono tentare di fare fortuna in borsa, senza attendere anni prima di veder fruttare un investimento e senza doversi affidare a un esperto della finanza. Ciascuno può farlo per sé. Certo, ovviamente non è tutto rose e fiori e il mondo delle opzioni binarie non è affatto quel paradiso che alcuni siti proclamano. Per guadagnare ci vogliono costanza, dedizione e la consapevolezza di poter perdere il proprio investimento. Non c’è nulla di sicuro. Una volta che si ha questa consapevolezza, occorre affidarsi a un broker sicuro e onesto, e per questo è utile consultare un po’ di recensioni e di opinioni online. Per esempio, qui sul sito eurusd.it si può trovare una recensione del broker TopOption, uno dei più noti e frequentati in Italia. Riguardo all’aspetto legale della vicenda: nel luglio del 2012 la Consob – la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa – ha recepito il regolamento europeo e ha reso possibile lo scambio di opzioni binarie anche in Italia, attraverso i broker che hanno ottenuto un’autorizzazione dalle autorità competenti dei paesi UE. Moltissimi broker presentano un’autorizzazione rilasciata dalla CySEC, l’Autorità cipriota per questo tipo di attività. Ora, speriamo di aver fatto un po’ di chiarezza su una questione di cui si parla tanto come quella delle opzioni binarie. Di certo si tratta di un nuovo campo molto interessante per chi ha un interesse per la finanza, a patto ovviamente di scegliere broker affidabili e di non aspettarsi di diventare Jordan Belfort dal giorno alla notte.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

downloadDa Giovedì 24 a mercoledì 30 maggio (escluso lunedì 28 maggio) in programmazione alle ore 18:30 – 20:15 – 22:00 “Dogman”, il film di Matteo Garrone con Marcello Fonte (Palma d’oro a Cannes 2018). Dogman racconta la storia cupa e violenta di Marcello (Marcello Fonte). La sua esistenza scorre sempre uguale e indifferente tra le pieghe di in una periferia sospesa tra la grande metropoli e la natura incontaminata. Persona mite e tranquilla, Marcello gestisce un salone di toelettatura per cani. Durante le sue giornate deve destreggiarsi tra il lavoro, la figlia adorata, Sofia, e l’ambiguo rapporto di sudditanza con Simoncino (Edoardo Pesce), un ex pugile da poco uscito di prigione e temuto da tutto il quartiere per i suoi atteggiamenti al limite della follia.

Concerto a Ragusa per Padre Pino Puglisi, prete senza scorta

locandina pino puglisiIl lavoro a cura di don Rino Farruggio dedicato al Beato palermitano verrà presentato il 24 maggio nella chiesa della Badia alle ore 20:30. Sacerdote della Diocesi di Ragusa, don Rino Farruggio è un musicista e autore. Il concerto, ad ingresso libero, è promosso dalla Diocesi di Ragusa in collaborazione con la Fondazione San Giovanni Battista ed il sostegno della Banca Agricola Popolare di Ragusa.

Caso Stefania Campo, corretti gli articoli di Tele Nova. Cade l’accusa di diffamazione.

stefani campo articoloIl Giudice per le indagini preliminari, dott. Giovanni Giampiccolo, ha accolto la richiesta del Pubblico Ministero di archiviazione perché il fatto non sussiste, in seguito alla querela di diffamazione nei confronti di Tele Nova, presentata dall’ex assessore del Comune di Ragusa, oggi deputato regionale, per una serie di articoli pubblicati a partire dal novembre 2015. L’inchiesta condotta dalla giornalista Lina Carpinteri, difesa dall’avvocato Cesare Borrometi, sfociò nelle dimissioni dalla giunta Piccitto dell’assessore alla cultura. Il giudice afferma che “la critica riversata negli articoli di stampa allegati alla querela è basata su dati di fatto sostanzialmente corretti e non falsi, e non presenta toni che sfociano nella gratuita denigrazione ed offesa personale; è stato infatti accertato che, per quanto riguarda il servizio dei letturisti dei contatori del settore idrico, si trattava sostanzialmente di un servizio svolto a cottimo, e che prima del capitolato del 2014 non era stato ‘interessato’ dalla clausola sociale del passaggio dei lavoratori dalla ditta cessata a quella subentrante (tanto è vero che detta clausola è stata mutuata dal settore pulizie, come accertato nel corso delle indagini suppletive); risponde inoltre a verità che: 1) della redazione del capitolato in questione si è occupata la funzionaria Tinè, madre della Campo; 2) lo stesso capitolato non prevedeva una retribuzione fissa, ma solo un obbligo di assunzione; anzi lo stesso capitolato prevedeva un corrispettivo a cottimo per l’azienda aggiudicataria del servizio; 3) gli incontri al bar (con la presenza silenziosa della Campo) e al Comune sono effettivamente avvenuti; 4) detta clausola sociale non è stata resa operativa, o non è stata prevista, in occasione del passaggio del servizio di lettura dalla cooperativa Agos alla Pegaso, che ha assunto, dei tre precedenti lavoratori letturisti, solo il Sottile (ndr marito della Campo)”. Il Gip del Tribunale di Ragusa riferendosi agli articoli di Tele Nova conclude scrivendo che “basata come appare su dati di fatto sostanzialmente veritieri, la critica sviluppata negli articoli in questione – al di là della gradevolezza o meno dei toni usati, che mai comunque si sono tradotti nell’insulto gratuito o in espressioni volgari – non è mai degenerata in offesa dell’altrui reputazione”.

Due ragusani nello spot maltese per Russia 2018

IVAN CASCIONEPer la realizzazione del video dei prossimi campionati del mondo di calcio in Russia la società maltese U*Bet ha scelto due attori italiani dopo aver visionato molti provini: si tratta di Ivan Cascione e Riccardo Jenco. I due ragusani hanno girato il video davanti al parlamento della capitale isolanab La Valletta insieme a Edward Van Gils e Issy Hitman Hamdaoui dello staff del calciatore brasiliano Ronaldinho.

Aggredisce i poliziotti intervenuti in un condominio a Ragusa

ODORUYI GodwinE’ stato tratto in arresto per oltraggio, resistenza, violenza e lesioni personali a pubblico ufficiale Godwin Odoruyi, 43 anni, cittadino nigeriano con regolare permesso di soggiorno per motivi umanitari che, la notte scorsa, in preda ai fumi dell’alcol, ha colpito ripetutamente gli agenti in servizio di Volante accorsi in un‘abitazione del centro. In piena notte è arrivata la chiamata al 113 che segnalava delle urla, probabilmente d’aiuto, provenienti da un’abitazione del centro storico superiore di Ragusa. Gli agenti entrati nell’abitazione da dove provenivano le urla, sono stati aggrediti dal nigeriano che si è scagliato su un poliziotto con pugni e calci, fino a provocargli lesioni personali con prognosi di 5 giorni. Il poliziotto, nonostante le lesioni riportate al torace, è riuscito a bloccare l’uomo, esagitato anche per l’abuso di sostanze alcoliche, e ad assicuralo all’interno dell’autovettura di servizio. L’Ufficio Immigrazione ha avviato la procedura di valutazione in merito alla revoca del permesso di soggiorno.

FLAMENCO IL 19 MAGGIO AL TEATRO DON BOSCO DI RAGUSA

Compagnia GuadalmedinaSabato prossimo ultimo appuntamento per la 23’ Stagione Concertistica Internazionale “Melodica”, diretta dalla pianista Diana Nocchiero, che chiuderà i battenti tra musica e danza con lo spettacolo “Notte Flamenca”, con la Compagnia di Flamenco Guadalmedina, le ballerine Deborah Brancato e Valeria Fiore, il chitarrista e cantaor Marcello Savona e il percussionista Armando Fiore. L’ingresso in sala sabato sarà come sempre alle ore 20, con inizio del concerto alle ore 20.30. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it.

ASP, AVVIATA AZIONE DISCIPLINARE NEI CONFRONTI DEL DIPENDENTE ARRESTATO A VITTORIA PER ASSENTEISMO

CARTELLINOL’Azienda Sanitaria di Ragusa, appena appresa la notizia dell’arresto di un dipendente dell’Asp, in servizio presso il poliambulatorio di Vittoria di via Generale Cascino che nonostante risultasse in servizio, avendo timbrato il proprio badge, era assente dal proprio posto di lavoro, ha attivato un’azione disciplinare nei confronti dello stesso. La nuova normativa prevede, in questi casi, la sospensione in via cautelare dal servizio, senza stipendio, entro 48 ore dalla scoperta della falsa attestazione di presenza.

CINEMA LUMIERE RAGUSA

loro 2Arriva al cinema Lumiere da giovedì 10 maggio la seconda parte del film “Loro” di Paolo Sorrentino. In questa seconda parte la crisi tra Silvio e Veronica (Elena Sofia Ricci) si fa ancora più profonda, e Berlusconi (Toni Servillo), rispolverando le sue vecchie ma immutate doti di straordinario venditore, le utilizza per manovre politiche che condurranno alla caduta del governo della sinistra e al suo ritorno sulla poltrona di Presidente del Consiglio. Ma la sua passione per le giovani donne, e per le “cene eleganti” lo condurranno inevitabilmente verso il baratro, rompendo l’incantesimo dell’innamoramento col quale aveva conquistato la moglie e gli italiani. E la caduta di Silvio va di pari passo con quella di un paese ridotto in macerie. “Loro 2” sarà proiettato tutti i giorni, escluso lunedì 14, alle 18:30, alle 20:15 e alle 22:00.

SEQUESTRATI BENI PER 1.000.000 DI EURO A IMPRENDITORE VITTORIESE PER EVASIONE E FRODE FISCALE

DSC_0925I finanzieri del Comando Provinciale di Ragusa hanno perfezionato l’esecuzione di un decreto di sequestro preventivo nei confronti di un imprenditore vittoriese operante nel settore della fabbricazione e commercializzazione di imballaggi per prodotti ortofrutticoli. Il sequestro è scaturito da una attività ispettiva condotta dalle Fiamme Gialle iblee che ha permesso di contestare all’imprenditore l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti finalizzato all’indebita deduzione di costi e la detrazione dell’imposta sul valore aggiunto attraverso la presentazione delle dichiarazioni dei redditi fraudolente riferite alle annualità 2014 e 2015.

Ragusa, patrigno accusato di violenza sessuale aggravata e reiterata nel tempo su minore

mobile-sala-conferenzeLa Polizia ha eseguito la misura cautelare, dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla vittima, a carico di un indagato residente a Ragusa. La piccola, dopo anni violenze inaudite, si è confidata con le insegnanti in un momento di sconforto. Le donne della Polizia di Stato hanno accolto la piccola presso la sala audizioni protette della Questura di Ragusa, creata dalla Squadra Mobile oltre 3 anni fa e che, purtroppo, ha già accolto diversi minori vittime di violenze di ogni ordine e grado. Il racconto particolarmente duro della bambina è stato raccolto in un verbale e la piccola è stata assistita da una psicologa durante tutte le fasi dell’indagine. L’attività investigativa si è protratta per mesi ed ha permesso di raccogliere, tramite intercettazioni e audizioni di persone informate sui fatti, gravi indizi di colpevolezza a carico dell’indagato. Le violenze denunciate sarebbero iniziate quando la piccola aveva solo 6 anni, proseguendo per diversi anni fino al giorno in cui la minore ha trovato la forza di chiedere aiuto. Durante l’attività investigativa che monitorava ogni istante della vita della vittima così da proteggerla, sono emersi fatti gravissimi, con proposte di consumare rapporti sessuali di ogni tipo e minacce di violenze finalizzate all’appagamento delle pulsioni dell’indagato che aveva sostituito la madre della bambina con quest’ultima. La Polizia ha condotto in ufficio l’indagato per notificare gli atti a lui destinati e l’uomo.

CONCERTO IL 5 MAGGIO AL TEATRO DON BOSCO DI RAGUSA

Stagione MelodicaSi avvicina alla conclusione la 23° Stagione Concertistica Internazionale “Melodica” e lo fa al ritmo della musica brasiliana, napoletana e del jazz. Sabato prossimo alle ore 20.30 penultimo concerto della rassegna diretta dalla pianista Diana Nocchiero, con lo spettacolo “Brasil, Napoli e Latin Jazz” del trio composto da Alessia Martegiani alla voce, Maurizio Di Fulvio alla chitarra e Ivano Sabatini al contrabbasso. Il programma della serata, grazie ad accostamenti davvero singolari, presenterà un’interpretazione elegante e trascinante del “choro brasileiro” e della tradizione napoletana, insieme all’esecuzione eclettica e pulsante di “standard latin-jazz e classical music”.  Ad emozionare il pubblico del teatro ragusano tre straordinari musicisti, dalla ricca carriera internazionale con all’attivo concerti ed esibizioni in importanti festival in Italia e all’estero.  Alessia Martegiani è una delle voci italiane più richieste ed apprezzate in tutto il mondo.  Approfondisce a lungo la musica contemporanea e in particolare i ritmi e le sonorità latino-americane e afro-americane, impegnandosi in lunghe tournée in Brasile, dove collabora con importanti musicisti, e in esperienze live e in studio. Ha studiato improvvisazione jazz con J. Clayton, J. Taylor, A. Jackson e si è laureata all’Università Dams di Bologna. Maurizio Di Fulvio ha ricevuto elogi da importanti testate giornalistiche e la critica specializzata lo considera tra i chitarristi più interessanti della scena internazionale, definendolo “un interprete che coniuga in sè una tecnica solida e una raggiante vena compositiva, rivelando anche ottime doti di bravo compositore”. In curriculum ha anche molti album incisi per prestigiose case discografiche. Ivano Sabbatini è contrabbassista esperto e dalla solida preparazione, che passa da accompagnatore a voce solista, creando atmosfere ricche di bellezza melodica e pregevole musicalità. Il prezzo del biglietto è di 10 euro, ridotto a 5 per studenti fino ai 25 anni di età (bambini al di sotto degli 8 anni entrano gratuitamente). Info e prenotazioni: Libreria Ubik sita in Via Plebiscito 5 – Ragusa Tel. 0932258423 / 3472313605; associazione Melodica 3334326158 – www.melodicaweb.it

IL BRIGANTE E IL LEGIONARIO, il nuovo romanzo del ragusano Emanuele Cavarra

IMG_20180322_085936 lrChi non ricorda le valorose gesta degli eroi del Risorgimento di cui tanto ci parlarono a scuola? Primo fra tutti, Giuseppe Garibaldi, che con uno sparuto manipolo di temerari riuscì a liberare un regno immenso, quello delle Due Sicilie, da un dittatore dispotico e ingiusto come Francesco di Borbone.  Ma siamo sicuri che le cose siano andate realmente così? È la domanda che si è posto Emanuele Cavarra, autore de “Il Brigante e il Legionario”, romanzo storico ambientato proprio nel periodo del Risorgimento, quindi a cavallo dell’Unità d’Italia. Dopo un’approfondita ricerca effettuata consultando storici “non ufficiali” (Alianello, Aprile, Crociata, Del Boca, Guerri, per citarne qualcuno), Cavarra ha scoperto una storia parallela, sorprendente per molti aspetti, certamente meno nobile, ma di sicuro più credibile. Come il fatto che l’impresa dei mille godette dell’appoggio occulto di una potenza straniera come la Gran Bretagna e che gran parte degli alti ufficiali borbonici furono corrotti attraverso il tesoro trafugato al Banco di Sicilia da Garibaldi appena giunto a Palermo. E che forse Francesco di Borbone non era poi così terribile come ce lo hanno descritto, e che nel Regno delle Due Sicilie non si stava poi così male se è vero, come è vero, che il 66% del patrimonio della nuova Italia venne proprio da lì. E che fino al 1861 (data dall’unità d’Italia) dal Meridione non emigrava nessuno. In questo complicato e frenetico scenario, Emanuele Cavarra immagina (e qui subentra il suo talento creativo) quattro personaggi principali: Carmine Capece, capitano di fregata dell’Armata di Mare del Regno delle Due Sicilie, Matilde Reniero, esponente di una facoltosa famiglia, Duilio Pallavicini, arruolatosi nella Legione Straniera per fuggire da una difficile situazione, e Lorenza Serpieri, affascinante studentessa dallo scomodo passato. Quattro esistenze in apparenza slegate, o almeno all’inizio legate solo in parte, vissute in luoghi molto lontani tra di loro, come Torino, Napoli, Rionero in Vulture (Basilicata), Sidi-Bel-Abbès (Algeria, quartier generale della Legione Straniera), destinate a intrecciarsi in modo insolito e imprevedibile. La narrazione, fluida e intrigante, accompagna il lettore attraverso le 312 pagine del libro senza mai farlo annoiare. Alle vicende storiche realmente accadute si abbinano, con un ritmo piuttosto vivace, la passione di due rapporti sentimentali tormentati, l’avventura della navigazione sui grandi velieri lungo le rotte del Mediterraneo, l’azione della pericolosa vita dei legionari nel deserto e quel senso di mistero che caratterizza tutti i romanzi di Emanuele Cavarra. Il volume sfoggia una veste grafica elegante (Cavarra prima ancora che uno scrittore è un grafico), su una carta pregiata piuttosto spessa, ed è stampato con un inchiostro color seppia che conferisce alla pubblicazione una suggestiva patina di antico. Inoltre, le pagine sono arricchite da una corposa serie di illustrazioni: antiche mappe, incisioni, disegni, foto d’epoca. Chi lo desidera, può ordinarlo, da qualsiasi località italiana, sul sito www.kreativamente.it oppure, se si trova dalla parti di Ragusa, acquistarlo direttamente presso la KreativaMente al numero 34 di Via SS. Salvatore, risparmiando così le spese di spedizione.

UNA MANIFESTAZIONE PER LA VITA A MARINA DI RAGUSA: LA PEDALATA PER DONARE

IMG_1294[1]Presentata in conferenza stampa l’evento “Una Pedalata per la vita” che si terrà martedì 1° maggio 2018 a partire dalle 10.00 in piazza Duca degli Abruzzi. Alla sua terza edizione la manifestazione rappresenta una festa di solidarietà a sostegno dell’Admo – Associazione Donatori Midollo Osseo – per donare vita ai malati di leucemia. «Non potevamo non condividere questo appuntamento – ha dichiarato, aprendo i lavori della conferenza stampa, il direttore amministrativo dell’Asp – dr. Salvatore Lombardo – la solidarietà è un punto cardine della vita delle persone perché da soli non si va da nessuna parte. I ciclisti praticano uno sport che li sottopone a grande sacrifici, infatti sono abituati a soffrire.  Il ciclismo mantiene un suo misterioso e indistruttibile fascino, riesce   smuovere passioni ed emozioni come pochi altri sport. Una corsa in bici si nutre spesso e soprattutto di attesa. Si attende per ore nello scorrere dei chilometri e dei paesaggi che succeda qualcosa. Uno scatto, una fuga, uno sprint. La Pedalata per la vita, realizzata da questi ciclisti, porta con sé i contorni dell’impresa, trascinante ed emozionante oltre ad aggiungere il significato della donazione». Il dr. Gaetano Riva, vice presidente e Coordinatore nazionale dell’Obs – Osservatorio della Buona Sanità – che ha affiancato la manifestazione – ha ringraziato l’Azienda Sanitaria di Ragusa per collaborazione e la sensibilità dimostrata per l’evento. Ha poi aggiunto «l’Osservatorio della Buona Sanità un’associazione che, fin dalla sua nascita, ha sposato in pieno la tematica della solidarietà, soprattutto, in un momento storico in cui è importante recuperare il rapporto medico-paziente, la presenza attiva dell’Obs, in un evento come questo, è utile per un processo educativo e divulgativo che la manifestazione si prefigge di fare in solidarietà dei malati di leucemia. Condivido interamente il concetto che ha espresso il dr. Lombardo sulla forza e sul sacrificio dei ciclisti. Il silenzio e la solitudine sono indispensabili per riuscire in uno sport così faticoso come il ciclismo. Sofferenze che rendono questo sport unico. Anche nella capacità di coinvolgere e commuovere». Durante i lavori della Conferenza stampa c’è stato un fuori programma, sono intervenuti, in diretta, da Scilla, i ciclisti che giorno 25 aprile sono partiti da Roma, dopo la benedizione di Papa Francesco, dando un saluto ai presenti. Toccante e molto profonda la testimonianza del presidente dell’Admo – Claudio Cannì, che ha raccontato la sua esperienza di uomo che ha vissuto sulla propria pelle la malattia della Leucemia, e che ha avuto la fortuna di incontrare Francesca, la sua donatrice, che gli ha salvato la vita. «Una fortuna veramente rara, vista la bassa probabilità di trovare la compatibilità genetica tra donatori (si parla infatti di 1 caso ogni 100.000). Proprio in seguito a questa esperienza Claudio ha deciso di dedicare la propria vita nella ricerca di altri donatori, sposando in pieno quindi la causa di Admo. Ogni giorno che vivo devo a Francesca la mia nuova vita, ogni singolo momento dalla mia rinascita, ogni cosa che ora riesco a fare. La ringrazio sempre per ogni piccolo traguardo quotidiano. Lei è parte di me». Diventare potenziale donatore vuol dire essere speranza di vita per qualcuno meno fortunato. Un donatore è speranza di sopravvivenza per chi lotta contro una malattia del sangue quando le cure mediche non bastano più. Il percorso della presente edizione è partito da Città del Vaticano, dove la comitiva è stata ricevuta in udienza dal Santo Padre per ottenere la benedizione, il 25 aprile. Il 26 aprile i ciclisti hanno iniziato la pedalata percorrendo la Calabria e la Sicilia, nelle tappe di Lamezia Terme, Gioia Tauro, Zafferana Etnea, Biancavilla, Gela, Avola, per concludere il giro a Marina di Ragusa, dove giungeranno il 1° maggio. Qui è prevista una festa per accoglierli e per concludere l’edizione di quest’anno, con svariati eventi in programma. Screening medici e dimostrazioni sulle manovre di Primo Soccorso e sull’uso del defibrillatore, promossi dall’Obs, in collaborazione con numerose altre associazioni ed enti, che hanno deciso di collaborare per l’occasione, quali la Clinica del Mediterraneo, Aiad, Avs, Amicuore,  Ail, Lilt,  Proloco Mazzarelli, Croce Rossa Italiana e Aifvs. Nel frattempo, l’Admo Ragusa, in collaborazione con l’Avis di Ragusa, effettuerà le Tipizzazioni, ovvero con un semplice tampone salivare raccoglierà le adesioni di coloro che vorranno iscriversi al Registro Mondiale dei Donatori di Midollo Osseo. Il programma segue alle 12.00 con l’accoglienza dei ciclisti di Pedalarexdonare a Donnalucata, da dove è prevista la partenza di un corteo di ciclo-amatori, adulti e bambini, che giungerà fino a Marina in piazza. Qui inizierà la festa con tanta musica, grazie alla presenza di svariate band musicali locali, che proseguirà per tutto il pomeriggio fino a sera.

Cinema Lumiere Ragusa

POESIA SENZA FINEContinua al Lumière la proiezione alle 18:30, alle 20:30 e alle 22:30 dell’ultimo film del premio Oscar Paolo Sorrentino “Loro 1” con Toni Servillo, in una nuova grande prova d’attore nei panni di Silvio Berlusconi. Giovedì 3 Maggio, per l’ultima sera di “Appuntamento al buio”, proiezione dell’attesissimo “Poesia senza fine”, ultimo capolavoro del genio cileno Alejandro Jodorowsjy (orari: 18:30 e 21:30).

INCIDENTE MORTALE A RAGUSA, VITTIMA IL RUGBISTA ANDREA BATTAGLIA DI 32 ANNI

andrea battagliaTragico incidente verificatosi alle ore 17,15 sulla SS 514 al km 3+100, che ha coinvolto tre auto e un motoveicolo con in sella Andrea Battaglia che, per la presenza di olio sulla carreggiata, ha perso il controllo del motoveicolo ed è rovinato a terra. Battaglia procedeva in direzione Ragusa, così come una delle tre auto coinvolte, mentre le altre due procedevano in direzione Catania, Sul posto è intervenuto personale della Polizia Stradale di Ragusa e Vittoria.

Scroll To Top
Descargar musica