25-09-2016

Prime indicazioni positive per la Passalacqua Ragusa

passalaLa Passalacqua spedizioni si è aggiudicata entrambi gli incontri amichevoli a San Martino di Lupari contro una delle formazioni che sicuramente rientrano nel novero delle squadre di prima fascia della prossima stagione. In attesa dell’arrivo di Astou Ndour, previsto per la prossima settimana, il coach Gianni Lambruschi ha potuto quindi vedere la propria squadra all’opera, dopo quasi un mese di preparazione. “Innanzitutto possiamo avere la conferma di avere lavorato bene dal punto di vista fisico – commenta Lambruschi – perché alla fine delle due partite ne avevamo più delle avversarie, quindi il lavoro è stato fatto bene e col passare del tempo andremo in una fase di scarico che ci permetterà di avere 40 minuti di alto livello fisico: per adesso facciamo gli ultimi 20 dato che anziché spegnerci ci accendiamo. Un’altra delle indicazioni di cui avevamo bisogno era quella di stabilire i ruoli nel campo ed i ruoli tecnico tattici ed anche in questo senso questo doppio confronto è stato importante per noi. C’era in particolare Vanloo che si doveva inserire in un ruolo strategico e importante come quello del playmaker. Diciamo che come una scultura che inizia con un semplice cubo, siamo in via di definizione. Ci sono state le martellate iniziali, adesso dobbiamo affinare il tutto”.

Non volevano pagare le cartelle esattoriali, per questo danno fuoco agli uffici comunali di Comiso

ricca-1La Polizia ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico dei pluripregiudicati comisani, Carmelo Ricca nato a Vittoria il 20.4.1968, sorvegliato speciale di Pubblica Sicurezza (associazione a delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti, rapina, ricettazione, porto abusivo di armi) e Michele Mario Sidoti nato in Venezuela il 19.4.1956 (associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, ricettazione, truffa, emissione di assegni a vuoto), perché in concorso tra loro, il 24 dicembre 2015, hanno appiccato l’incendio agli uffici del Comune di Comiso di Via Flaccavento, causando gravi danni e pericolo per l’incolumità pubblica.

SABATO CONCERTO GRATUITO PER L’ANTEPRIMA DI MELODICA

melodicaSabato 24 settembre alle 20.30 (ingresso in sala dalle 20) concerto di presentazione ed anteprima della 22esima Stagione Concertistica Internazionale promossa dall’associazione “Melodica” con la direzione artistica di Diana Laura Nocchiero e il supporto del Comune di Ragusa – Assessorato agli Spettacoli. Dopo la pausa estiva torna quindi la rassegna dedicata alla musica da tutto il mondo che ormai da anni accompagna in autunno, inverno e parte della primavera l’affezionato pubblico attraverso proposte sempre più di rilievo. Sabato sera agli spettatori del nuovo Teatro Don Bosco, rinnovato al suo interno, sarà presentato il calendario 2016 che inizia ufficialmente il 15 ottobre. Sul palco due donne che ormai da anni collaborano, regalando al loro pubblico sempre grandi emozioni: il soprano Chiara Vyssia Ursino e la stessa pianista Diana Laura Nocchiero. La Ursino ha collaborato con artisti di chiara fama internazionale come Katia Ricciarelli, Cecilia Gasdia, Emanuela Custer, Salvatore Fisichella, di cui è allieva da tempo. Ha ricoperto ruoli importanti in varie opere teatrali ed è regolarmente invitata in concerti e recitals in Italia e all’estero: Vienna, St. Polten, Città del Messico, Toluca, Monterrey, Astana, Parigi,  solo per citarne alcuni. E’ spesso ospite di grandi orchestre come Kazakistan Symphony Orchestra, Uanl Monterrey Orchestra, Symphony Orchestra of the State of Mexico e Wiener Symphoniker Kammerverain. La pianista Nocchiero, apprezzata direttrice artistica della rassegna, ha tenuto numerosi concerti come solista, in diverse formazioni cameristiche e ha suonato come solista con molte orchestre. Si è esibita per prestigiose associazioni in Italia, Europa, Nord e Sud America, Ucraina, Giappone, Singapore e Indonesia, suonando in importanti sale, tra cui Teatro Manuel di Valletta (Malta), S. Martin in the Fields (Londra), Steinway Hall (New York), ORF – Radiokulturhaus (Vienna),  Mainichi Culture Center di Osaka (Giappone). Alcuni dei suoi concerti sono stati trasmessi da varie radio-televisioni come la Radio Televisivione Austriaca (Orf), la BBC (Inghilterra) e RTVE (Spagna). Il repertorio del concerto di sabato, che sarà ad ingresso libero, regalerà un excursus delle opere più famose della lirica italiana permettendo a chiunque sia interessato di conoscere dal vivo il programma 2016 e grazie all’esibizione della Ursino e della Nocchiero di gustare un assaggio dell’altissimo livello che ogni anno caratterizza gli appuntamenti con “Melodica”. Non solo, sabato sarà anche l’occasione per presentare al pubblico il nuovo Teatro Don Bosco, location ormai confermata per la rassegna, che grazie alla ristrutturazione interna garantirà agli spettatori un servizio migliore. Il primo appuntamento ufficiale della stagione, che proseguirà fino al prossimo maggio con un calendario di 16 concerti, è invece per il 15 ottobre con lo spettacolo di musica e danza “Carmen in Flamenco” della prestigiosa Compagnia Guadalmedina. Ovviamente è già possibile abbonarsi alla stagione con due possibilità di pacchetti a prezzi assolutamente popolari: l’abbonamento “serie oro” garantisce infatti l’ingresso a 12 concerti al prezzo di appena 50 euro (entro il 14 ottobre, dopo costerà 60 euro) e l’abbonamento “serie platino”, con ingresso a tutti i concerti, ad appena 60 euro (entro il 14 ottobre, dopo costerà 70 euro). Prevendita abbonamenti e biglietti presso Libreria Ubik di Ragusa dalle ore 9:00 alle ore 13:00 e presso il botteghino del teatro lo stesso giorno del concerto a partire dalle ore 19:00. Per info www.melodicaweb.it / 333 4326158 / [email protected] Il costo del biglietto intero del concerto di apertura del 15 ottobre è di 15 euro, mentre per gli altri concerti il prezzo sarà di 10 euro. il biglietto ridotto per ragazzi dagli otto ai diciotto anni costa 5 euro, ingresso gratuito per bambini fino a otto anni. L’ingresso al concerto di presentazione di sabato 24 settembre è invece libero.

Due arrestati  a Modica per spaccio

immagine-7-1I Carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato Filippo D’Amico, originario di Noto ma da tempo a Modica, 45 anni, e Salvatore Di Cataldo, 48 anni, modicano già noto alle forze di polizia. Nel corso di un servizio antidroga, i due uomini sono stati sottoposti a perquisizione domiciliare presso le rispettive abitazioni ed i Carabinieri hanno scovato, nella casa del D’Amico, ben nascosto in un mobile della camera da letto, un involucro contenente circa 7 grammi di cocaina e, presso il domicilio del Di Cataldo, i militari hanno rinvenuto circa 700 grammi di hashish suddivisa in diversi panetti, materiale per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente nonché alcune munizioni per pistola di vario calibro detenute illegalmente. Il D’Amico è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione mentre il Di Cataldo è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ragusa.

L’ANTICA FILANDA DONNAFUGATA LOCATION DI ECCEZIONE DI IBLA BUSKERS 2016

iblabuskersLa Filanda Donnafugata, il vecchio opificio della metà dell’800 nel cuore del quartiere barocco, dal 6 al 9 ottobre prossimi ospiterà la magia dell’arte di strada di Ibla Buskers, insieme al resto delle vie e delle piazze di Ragusa Ibla. L’antico opificio, unica testimonianza di archeologia industriale dell’antico quartiere, è stato scelto come location d’eccezione per alcuni spettacoli in programma. La “cotton factory”, come la definiva all’epoca la guida turistica tedesca Baedeker, allocata lungo la discesa San Leonardo, antica via di comunicazione che da Ragusa Ibla portava all’altopiano, fu costruita a metà ottocento dal barone Francesco Arezzo di Donnafugata e in pochi anni divenne uno dei centri più produttivi del tempo. Della struttura originaria resta oggi solo parte del fabbricato e la scenografica ciminiera che ne è diventato il simbolo. “Siamo orgogliosi di questa grande sorpresa che farà conoscere una realtà così importante, a molti ignota, della nostra terra – commenta Antonio La Cognata, organizzatore insieme a Francesco Pinna di Ibla Buskers e appassionato e studioso della storia locale –. Il nostro festival, ormai da 22 anni, attira ogni anno migliaia di spettatori da ogni parte di Italia e non solo, così come da ogni parte del mondo arrivano gli artisti ospiti. Una grande occasione per apprezzare le bellezze naturalistiche, storiche e architettoniche della nostra splendida zona, a cui oggi si aggiunge il vecchio filatoio, simbolo della produttività e ingegnosità iblee”. Il festival, organizzato come sempre dall’associazione Edrisi, gode del patrocinio del Comune di Ragusa e del supporto di tanti sponsor privati. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito www.iblabuskers.it.

Scicli in lutto per la morte del giudice Severino Santiapichi

santiapichiLa Commissione Straordinaria del Comune di Scicli, a nome del Comune e della cittadinanza tutta, esprime profondo cordoglio per la morte del giudice Severino Santiapichi. Giurista, padre costituente in Somalia, Procuratore ad honorem della Corte di Cassazione, è stato giudice di grandi processi che hanno attraversato la storia del Paese, dal processo Moro all’attentato a Giovanni Paolo II. Santiapichi è stato anche romanziere e prolifico autore di una amplissima pubblicistica in cui Scicli, la sua città natale, è stata al centro del suo amorevole racconto in “Romanzo di un paese”. La Commissione, interpretando il sentimento di tristezza che pervade gli sciclitani, proclama lo stato di lutto cittadino per lunedì 19 settembre, giorno delle esequie.

INCIDENTE MORTALE SULLA GIARRATANA – RAGUSA

rossin-ivincnzoUn centauro modicano di 36 anni, residente a Ragusa, Vincenzo Rossini, è deceduto in seguito ad un incidente autonomo avvenuto, mentre guidava la sua Kawasaky verde,  domenica a mezzoggiorno  sulla strada statale 194 al km 85+300 in territorio di Ragusa.

SCOGLITTI, TRAGEDIA A RIVIERA CAMARINA: MUORE ANNEGATO UN GIOVANE RUMENO

 

Scoglitti (RG) Carabinieri riviera CamarinaMartedì 6 settembre è morto annegato il 24enne Andrianu Bogdan Catalin. Alle ore 14.30 il ragazzo è entrato in mare e, forse per le condizioni metereologiche sfavorevoli, ha avuto difficoltà nel nuotare, finendo annegato. Vani sono stati i tentativi di rianimazione operati dal personale del 118, allertato da alcuni bagnanti: sul posto, poco dopo, sono giunti i Carabinieri della locale Stazione, nonché i militari dell’Ufficio Marittimo della Guardia Costiera di Scoglitti. Il medico legale intervenuto per l’ispezione cadaverica, ha confermato che il decesso del 24enne era avvenuto per asfissia da annegamento. La salma è stata messa a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa, per i provvedimenti di competenza, e custodita presso l’obitorio del cimitero di Vittoria.

Ragusa, campagna abbonamenti Stagione Concertistica Melodica

campagna abbonamenti Melodica 22 (1)E’ iniziata la campagna abbonamenti alla 22° Stagione Concertistica Internazionale che inizierà il 15 Ottobre presso il Nuovo Teatro Don Bosco di Ragusa.  Prevendita con prenotazione del posto in Teatro dalle ore 9 alle ore 13  presso la Libreria Ubik in Via Plebiscito 5 a Ragusa. La Stagione verrà presentata in un concerto ad ingresso gratuito presso il Nuovo Teatro Don Bosco sabato 24 Settembre con ingresso in sala alle ore 20 e inizio alle ore 20:30 e sarà  tenuto dal soprano Chiara Vyssia Ursino e dalla pianista Diana Laura Nocchiero. Per informazioni 3334326158  – www.melodicaweb.it

PRESIDIO COMUNALE PROTEZIONE CIVILE SOCCORRE UOMO CADUTO IN ACQUA 

yamaha-svhoIntervento intorno alle 11 di martedì 6 settembre a Marina di Ragusa, nei pressi dell’imbocco del porto turistico, degli uomini del Presidio comunale di Protezione civile addetti al servizio di assistenza ai bagnanti che hanno prestato soccorso ad un uomo di circa 40 anni caduto in acqua a causa delle onde che hanno capovolto il proprio  tender. A seguito della segnalazione al numero verde da parte del responsabile del servizio noleggio pedalò di Piazza Dogana, una moto d’acqua della Protezione Civile comunale in dotazione del Presidio del Porto Turistico, con a bordo Giuseppe Schembari e Salvatore Vicari, è intervenuta prestando soccorso all’uomo in mare e recuperando il mezzo nautico ribaltato.

SERVIZIO DI COLLEGAMENTO TURISTICO TRA RAGUSA CENTRO  E RAGUSA IBLA CON AUTOBUS  SCOPERTO

 bus-turistici-notoCon apposita determina dirigenziale del Comune di Ragusa la ditta Sais Trasporti Spa è stata autorizzata ad effettuare il servizio di linea turistica di collegamento tra Ragusa Centro e Ragusa Ibla  a mezzo di autobus scoperto il cui costo sarà a carico dell’utenza. Tale servizio  dovrà rispettare le prescrizioni  rilasciate dal Dipartimento Regionale Infrastrutture, Mobilità e Trasporti nel quale viene individuato il percorso e la lunghezza massima dei autobus scoperti da utilizzare.

Scovato a Ragusa deposito di merce rubata del valore di quasi 15.000 euro

refurtiva 1La Polizia ha denunciato due albanesi Z. A. di anni 17 albanese e M. E. di anni 18, entrambi residenti a Ragusa, per più furti in appartamento, violazione di domicilio e ricettazione. Lunedì 5 settembre una chiamata al 113 segnalava la presenza di uomini e una donna che effettuavano uno strano via vai da una casa del centro storico di Ragusa. Gli uomini della Squadra Mobile si sono appostavano nei pressi della casa e dopo alcune ore hanno visto entrare un giovane albanese già conosciuto alla Polizia. L’uomo è stato controllato e si è deciso di procedere alla perquisizione dell’immobile di cui lo stesso non aveva neanche le chiavi, riferendo di essere ospite della sua ex fidanzata straniera tornata nel suo paese con la famiglia. All’interno della casa sono stati trovati 5 televisori, 3 computer, stampanti, telefoni cellulari, sofisticate apparecchiature elettroniche per cantieri edili, chiavi di automobili, monili in oro ed orologi. Il minore denunciato ha dichiarato di aver rubato quegli oggetti di valore in alcune abitazioni ed uffici pubblici. La polizia ha appurato che il giovane albanese avesse forzato la porta d’ingresso occupando la casa sena alcuna autorizzazione, pertanto è stato denunciato anche per violazione domicilio, reato commesso in concorso con il connazionale. Sono iniziate le indagini per risalire ai proprietari degli oggetti rubati, attività per nulla semplice, data anche l’assenza dalle abitazioni dei proprietari, ancora domiciliati sulla fascia costiera di Marina di Ragusa. Sono stati restituiti al personale dell’Asp di Ragusa diversi oggetti di valore trafugati da un loro ufficio pubblico poche settimane addietro, tra cui un telefono cellulare, chiavi auto e misuratori elettronici.

INCIDENTE A CARAMBOLA A MODICA

IMG_5105Poteva avere tragiche conseguenze l’incidente stradale di cui si sta occupando la polizia locale, avvenuto intorno a mezzogiorno di martedì 6 settembre sulla Via Modica-Scicli, nella zona di Contrada Pirato. Una Fiat Stilo SW condotta da un 22enne modicano, forse per l’alta velocità, è andata a sbattere contro la recinzione della strada, alla sua destra. Il conducente, a quel punto, non ha potuto recuperare il controllo del mezzo che ha impattato prima contro una Suzuki che proveniva dal senso opposto, condotta da un 72enne, anche questi modicano, e successivamente contro una Ford alla cui guida era uno sciclitano di 48 anni. La Fiat ha proseguito la  corsa andando a sbattere in altri quattro punti, prima di finire nella corsia opposta e capovolgersi a circa 200 metri dal punto d’urto. Scattati i soccorsi, sul posto si è portato il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale di Modica e il 118. Sono rimasti feriti i tre conducenti dei mezzi ed anche una passeggera, tutti trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore. Sono in corso indagini per ricostruire la dinamica. La trafficatissima arteria ha subito pesanti rallentamenti. Per la regolamentazione della circolazione ha collaborato la polizia.

Summer School della Fondazione San Giovanni Battista 

gruppo summerSi è conclusa nella giornata di sabato 3 settembre la prima edizione della Summer school promossa dalla Fondazione San Giovanni Battista sul tema “Migranti e  rifugiati: teoria, pratiche e competenze”. Il direttore generale della Fondazione Migrantes, organismo pastorale della Cei, monsignor Giancarlo Perego ha idealmente concluso la nove gironi dedicata alla formazione dei 30 iscritti. Quella del direttore è stata una vera lezione sulle problematiche dell’immigrazione, del viaggio e delle fasi dell’accoglienza. Un incontro che si è svolto nella sala del Centro Polifunzionale di Viale Colajanni a Ragusa e che ha registrato un’ampia partecipazione di pubblico. “Abbiamo deciso di aprire a chiunque lo volesse questo incontro – spiega Tonino Solarino, presidente della Fondazione San Giovanni Battista – perché sicuri dell’interesse che avrebbe suscitato la relazione di monsignor Perego. Ci sembrava giusto concludere così un percorso formativo che ha riscosso un plauso unanime e al di sopra delle nostre aspettative. Un risultato dovuto alla collaborazione con la Prefettura di Ragusa, il Libero Consorzio dei Comuni e all’altissimo livello dei docenti e dei testimoni coinvolti”. “L’Italia – ha ricordato don Giancarlo – vive una situazione in cui cresce il numero degli emigranti che lasciano il nostro Paese e, nel contempo, vede una crescita notevole dei richiedenti asilo e protezione internazionale. Dal 2014 ad oggi 425 mila persone sono arrivate lungo le nostre coste. Ciò impone una maggiore attenzione alle politiche migratorie”. Il progetto della Summer school è stato realizzato con il supporto della Scuola per Assistenti Sociali “F. Stagno D’Alcontres”, Praticare Onlus, Diocesi di Ragusa, Cvx-Lega Missionaria e in collaborazione con Prefettura, Questura, Provincia ed il comune di Comiso e di Ragusa.

Attività socio assistenziali studenti disabili del libero consorzio di Ragusa

1464437548911_1464437610.jpg--peppe_scifo__cgil_ragusaIl mancato avvio di importantissime attività socio-assistenziali  a  sostegno degli studenti disabili del Libero Consorzio di Ragusa, a seguito della mancata previsione dei trasferimenti per detti servizi nel bilancio 2016, sarà al centro dell’agenda dei lavori di un incontro promosso dalla segreteria confederale della Cgil. In un invito, firmato dal segretario generale della Cgil di Ragusa, Peppe Scifo, e dal segretario provinciale confederale, Salvatore Terranova, è stato promosso un incontro con i parlamentari regionali, (Giorgio Assenza, Pippo Di Giacomo, Nello Di Pasquale, Vanessa Ferreri e Orazio Ragusa) alla presenza delle famiglie e dei lavoratori interessati per martedì 6 settembre alle ore 10.00 nella sede della Cgil di Ragusa. L’appuntamento sarà utile per  individuare un percorso di azioni teso a consentire l’attivazione delle attività di assistenza nel più breve tempo possibile, per non lasciare i destinatari senza alcuna tutela.

PRESENTATO A RAGUSA IL PROGETTO PER LA METROPOLITANA DI SUPERFICIE

La presentazione del progettoDopo l’incontro tenutosi nei giorni scorsi a palazzo dell’Aquila, in cui l’Amministrazione comunale ha illustrato i numerosi passi in avanti compiuti per la presentazione del progetto riguardante la metropolitana di superficie, nell’auspicio che lo stesso, con l’apertura dei relativi bandi, possa essere finanziato dai fondi messi a disposizione dello Stato, il presidente della Società per la mobilità alternativa, Franco Cilia, ha diffuso un documento per esternare, a nome di tutti i componenti della società di recente costituzione, i propri ringraziamenti nei confronti di tutti coloro che si sono impegnati a vario titolo per la redazione degli elaborati progettuali. “Dopo decenni di attesa – dice Cilia – finalmente qualcosa sembra muoversi nella giusta direzione. Ecco perché ci preme ringraziare in particolare il sindaco Federico Piccitto e l’intera Amministrazione comunale per avere saputo cogliere questa particolare necessità di accelerare le procedure e arrivare alla predisposizione di una serie di elaborati che si rendono necessari per intercettare i fondi. Inoltre, vogliamo ringraziare, per quanto riguarda l’ente di palazzo dell’Aquila, l’ing. Michele Scarpulla, l’ing. Giuseppe Corallo e l’architetto Gianfabio Tomasi che si sono adoperati per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Come società, inoltre, intendiamo mettere in rilievo il lavoro portato a termine dall’architetto Fabio Maria Ciuffini, che crede così tanto nel progetto da essere diventato componente della nostra società, ma anche l’architetto Enza Battaglia e l’architetto Donatella Lino che si sono spesi senza un istante di tregua, operando anche durante le ore notturne, pur di fare in modo che gli incartamenti fossero pronti entro il 31 agosto. Alla fine ne è venuto fuori un percorso molto suggestivo anche dal punto di vista turistico che dalla stazione di Ibla conduce ai Giardini iblei per non parlare della fermata del Carmine che, grazie a un sistema di ascensori verticali e inclinati, permette di superare un dislivello di centocinquanta metri utile per tutti i ragusani che vogliono recarsi a Ibla. Tutto ciò con la consapevolezza di dovere perseguire un altro importante obiettivo, quello della riqualificazione del quartiere. Siamo molto fiduciosi. Anche alla luce del prossimo incontro, in programma lunedì 5 settembre, tra il direttore generale di Rfi e il sindaco Piccitto che sarà accompagnato dall’ing. Scarpulla e dall’architetto Ciuffini. Tutto ciò mentre gli uffici comunali stanno predisponendo le osservazioni al piano decennale tra Rfi e Regione così da consentirne l’inserimento nel suddetto strumento. L’obiettivo è riuscire a tagliare il traguardo. E noi ce la stiamo mettendo tutta affinché ciò avvenga”.

 

COMUNE DI RAGUSA –  REGOLAMENTAZIONE UNIONI CIVILI

74436639DS004_IsraelIl Settore Affari Generali ricorda che il 5 giugno 2016 è entrata in vigore la legge riguardante la “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze”. Le convivenze di fatto, possono riguardare tanto le coppie eterosessuali quanto coppie omosessuali. Sono conviventi di fatto due persone maggiorenni  non vincolate da rapporti di parentela, affinità o adozione, da matrimonio o da unione civile; unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale; coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso Comune. Sul sito istituzionale del Comune è possibile scaricare la modulistica necessaria ed avere le seguenti informazioni: come dichiarare una convivenza di fatto; effetti della dichiarazione della convivenza di fatto; potere di rappresentanza; diritti inerenti la casa; diritti all’assegnazione della casa popolare; impresa familiare; interdizione, inabilitazione e amministrazione di sostegno; risarcimento del danno; sottoscrizione di un Contratto di Convivenza; disciplina dei rapporti patrimoniali, cancellazione di una Convivenza di Fatto; il diritto agli alimenti. Per le coppie che si erano già iscritte al Registro delle Unioni Civili del Comune di Ragusa, occorre nuovamente manifestare la volontà, con apposita dichiarazione, in applicazione della nuova legge nazionale. L’unione civile si costituisce invece tra persone dello stesso sesso con una dichiarazione di fronte all’Ufficiale di Stato Civile, alla presenza di due testimoni e va iscritta nell’apposito registro di stato civile. Le parti dell’unione acquistano gli stessi diritti ed assumono gli stessi doveri: hanno l’obbligo reciproco dell’assistenza morale e materiale, alla coabitazione ed entrambe sono tenute a contribuire ai bisogni comuni, in base alle proprie possibilità. Sul sito del Comune per le convivenze di fatto viene fornita sia la modulistica per l’unione civile, regolarmente scaricabile, e le informazioni necessarie. Il cittadino straniero che vuole costituire in Italia un’unione civile deve presentare, al momento della richiesta, anche una dichiarazione dell’autorità competente del proprio Paese dalla quale risulti che, secondo l’ordinamento giuridico di appartenenza, nulla osta alla costituzione dell’unione civile.

Possibili disservizi idrici a Marina di Modica

Marina-di-ModiacaDisservizi nell’erogazione idrica potrebbero verificarsi nella giornata di sabato 3 settembre a Marina di Modica. Lavori urgerti devono essere eseguiti nella condotta principale per riparare una perdite.

Fermati a Pozzallo altri 4 scafisti, due sono minori

mobile 1La Polizia, a seguito del nuovo sbarco, ha raccolto gravi indizi di colpevolezza a carico di altri 4 scafisti due dei quali minori: Abdullah Jang, nato in Senegal il 02.01.1996, Issah Aliu, nato in Ghana il 25.05.1970,  M. A. senegalese di 16 anni e J. I. senegalese di anni 17. Sono loro, secondo i testimoni, coloro che hanno condotto gommoni e piccole barche cariche oltre modo di migranti partiti dalle coste libiche. I 473 migranti provenienti dal centro Africa sono stati ospitati presso l’Hot Spot di Pozzallo per essere visitati, identificati e trasferiti in altri centri.

Droga a Santa Croce, arrestato Nwali Mouez  

MOUEZ NWALI (1)I carabinieri hanno operato due sequestri di hashish e marijuana e hanno sottoposto agli arresta domiciliari uno spacciatore, Nwali Mouez, ventunenne libico disoccupato, con precedenti di polizia: gli si contestano i reati di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, resistenza e minaccia a un pubblico ufficiale. Al nordafricano sono stati sequestrati undici grammi di hashish divisi in sei stecchette e la somma di euro 59 in contanti, ritenuti il prodotto dell’attività di spaccio.

Scroll To Top
Descargar musica